Una guida completa per configurare Google Analytics per il tuo sito e-commerce

A volte il pensiero di creare Google Analytics può sembrare un po 'scoraggiante, specialmente se non si ha familiarità con il processo. Lo scopo di questo articolo sarà quello di spiegare nel modo più dettagliato possibile, come puoi migliorare il tuo sito di e-commerce impostando Google Analytics.

Passo 1: crea un account su Google Analytics

Tipologia google.com/analytics nella barra degli indirizzi del browser. Vai avanti e registrati per un nuovo account su Google Analytics se non ne hai già uno.

Passo 2: Visualizza architettura e proprietà

Nota i nomi dei sottodomini e domini menzionati su cui desideri installare il codice di monitoraggio di Google Analytics. È possibile assegnare o meno a ciascun dominio o sottodominio un ID proprietà univoco. L'identificazione può essere effettuata dall'ID UA - ####### - #.

A mio parere, lo stesso ID proprietà dovrebbe essere utilizzato per tutti i domini e sottodomini nel caso in cui la missione aziendale e gli obiettivi siano connessi e comuni. In tale situazione, potresti voler analizzare tutti i dati sui diversi domini e sottodomini su un'unica piattaforma, ovvero la stessa proprietà di Google Analytics. Tuttavia, puoi creare viste differenti per sottodominio e dominio come questo:

Menu di Google Analytics

Tuttavia, è preferibile creare una diversa proprietà di Google Analytics per tutti i sottodomini e domini, dato che gli obiettivi di business sono diversi per ciascuno di essi:

Google Analytics

Passaggio 3: inserisci Google Tag Manager o il codice di monitoraggio di Google Analytics

L'analisi dei dati sul traffico da un determinato sito su Google Analytics richiede che tu faccia una delle seguenti azioni:

Inserisci il codice di monitoraggio di Google Analytics (GATC). Il GATC può essere trovato in Google Analytics a livello di proprietà.

Google Analytics codice di monitoraggio

Inserisci Google Tag Manager (GTM). Se si seleziona questa opzione, sarà necessario creare un account GTM. Ti consentirà di inviare i dati a Google Analytics. Questo assomiglierà alla seguente immagine:

Google Tag Manager

Una volta eseguito uno dei seguenti, verrà creato automaticamente un codice.

Una volta ricevuto questo codice, crea un contenitore per il sito web. Inserisci il codice su tutti i siti della pagina come il modo in cui è stato eseguito di seguito:

Codice di monitoraggio di Google Analytics GTM

Assicurati che lo snippet GTM sia inserito nel sito web. Quindi, crea un tag che puoi attivare per consentire il trasferimento dei dati dalle pagine a Google Analytics. Sembrerà così:

Codice di monitoraggio di Google Analytics GTM

Passo 4: usa GTM o GATC per impostare il monitoraggio e-commerce

È essenziale per ogni sito di e-commerce che mira ad avere il monitoraggio e-commerce. Il monitoraggio e-commerce consente di inviare i dettagli di una transazione commerciale a Google Analytics. Alcuni esempi dei dettagli includono fonti di traffico, nomi di regioni e paesi e parole chiave.

Il primo passo che dovrai compiere è consentire al tuo account Google Analytics di raccogliere dati di e-commerce.

Google Analytics Abilita e-commerce

Il secondo passo è scegliere uno dei due per posizionare il monitoraggio e-commerce - Google Tag Manager o il codice di monitoraggio di Google Analytics.

Se hai scelto Google Tag Manager per trasferire i dettagli di e-commerce su Google Analytics, i dettagli della transazione presenti nella pagina di conferma / pagina di ringraziamento dovranno essere inseriti nel dataLayer su GTM.

1-8

Una volta inserito il codice, il passaggio successivo richiederà la creazione di un tag di transazione nel contenitore GTM. Questo deve essere sparato sulla pagina di conferma / ringraziamento.

Passo 5: Filtri popolari

Ci sono molti filtri disponibili per il tuo smaltimento. È possibile effettuare la selezione tenendo conto delle funzioni fornite da ciascun filtro.

Filtri di Google Analytics

Gli URL dei sottodomini e dei domini dovrebbero essere completamente visibili

Nel caso in cui tu abbia molti sottodomini, è più utile per te sapere quanti visitatori si sono spostati tra loro. Ad esempio, potresti avere un blog su un certo sottodominio. Sarai sorpreso di vedere che una grossa fetta di visitatori sul tuo sito web potrebbe effettivamente provenire dalle pagine del tuo blog. Alcuni post del blog potrebbero ricevere e persino inviare più visitatori di altri post.

Il traffico interno dovrebbe essere escluso

Trova gli indirizzi IP del luogo in cui operi. Notalo giù. Ci saranno persone sul posto di lavoro che visiteranno il tuo sito per lavoro. Utilizzando l'indirizzo IP, escludere il numero di visitatori dall'interno dell'ufficio. Questo ti darà un numero più realistico di persone che visitano il tuo sito.

È possibile utilizzare questo filtro predefinito per escludere un indirizzo IP.

Come escludere più indirizzi IP

Se desideri filtrare più di un indirizzo IP, ecco cosa puoi fare: creare un filtro (personalizzato) che ti permetta di usare le espressioni regolari richieste per una vasta gamma di indirizzi IP.

PASSO 6: Impostazione obiettivo

Ci sono varie attività che convertono i visitatori del sito web in estranei, potenziali o addirittura clienti. Aziende diverse hanno criteri diversi (sotto forma di una sequenza di attività dei visitatori del sito web) che determinano il livello di conversione dei siti web. La determinazione di un tale criterio è definita impostazione dell'obiettivo.

I visitatori di un sito di e-commerce possono essere considerati clienti convertiti se effettuano un acquisto. Questo sarebbe considerato come una conversione macro. Potrebbero esserci anche altri tipi di attività che potrebbero essere considerate in grado di convertire il visitatore in una certa misura. Esempi di alcune di queste attività sarebbero registrarsi, iscriversi a una pubblicazione, condividere il contenuto del sito web sui social media, aggiungerlo alla lista dei desideri o al carrello.

Maggiori informazioni sugli obiettivi:

Gli obiettivi sono un modo essenziale per identificare quanto efficacemente il tuo sito web soddisfa gli obiettivi target della tua attività. Con Google Analytics, puoi facilmente impostare singoli "Obiettivi" in modo da poter misurare le azioni discrete. Ad esempio, transazioni costituite dall'importo minimo di acquisto, la quantità di tempo che il visitatore del tuo sito web ha speso per la tua pagina web specifica, ecc. Tutti questi sono considerati come obiettivi. Allo stesso modo, ogni volta che un visitatore del sito web completa un determinato obiettivo, verrà registrata una "Conversione" nel tuo account di Google Analytics.

Se desideri conoscere il valore effettivo di una conversione per la tua attività, puoi assegnare un valore monetario specifico al tuo obiettivo. Pertanto, quando è il momento di valutare i tassi di conversione dell'obiettivo, è possibile rendere possibile ciò controllando i rapporti sugli obiettivi.

Per impostare i tuoi obiettivi, puoi consultare la procedura di configurazione menzionata nel tuo account Google Analytics. Per ottenere aiuto con i suoi controlli, puoi imparare di più da qui.

Passaggio 7: impostazione della canalizzazione di conversione

È importante sapere quali pagine web sono state acquistate da un acquirente per distinguere i contenuti efficaci sul sito web da quelli meno efficaci.

Canalizzazione di conversione di Google Analytics

Per fare ciò, puoi impostare una canalizzazione di pagine che mostrano la progressione del visitatore verso il pulsante checkout e infine sulla pagina di conferma / ringraziamento.

Alla fine: il tuo account Google Analytics è pronto

Seguendo tutte le regole sopra menzionate, le tue metriche importanti dal sito web verranno memorizzate e monitorate. È possibile utilizzare questi parametri per prendere decisioni aziendali importanti. Una volta che il tracciamento è iniziato e verificato, puoi andare alla configurazione guidata per abilitare il tracciamento avanzato. Il monitoraggio avanzato include funzionalità come ID utente, e-commerce avanzato, metriche e dimensioni personalizzate, dashboard, eventi e molto altro. Per più sorprendente suggerimenti e suggerimenti vedi questo post.

Caratteristica immagine riverente di Luc Chaffard

Catalin Zorzini

Sono un blogger di web design e ho iniziato questo progetto dopo aver trascorso alcune settimane cercando di capire quale sia la migliore piattaforma di e-commerce per me. Controlla la mia corrente i migliori costruttori di siti di e-commerce 10.