Remarketing e retargeting: best practice per i proprietari di siti e-commerce

In media, i negozi online riescono a convertire solo 3% dei loro visitatori in clienti. Sono solo le vendite di 3 dai visitatori di 100.

Ora, ottenere tutti questi visitatori sul tuo sito web richiede tempo e costa denaro. Come vorresti aver avuto almeno 5 - 6 vendite dai visitatori 100 che arrivano sul tuo sito web?

E mentre un negoziante di negozio medio si ferma a desiderare, quelli intelligenti andranno a fare qualcosa al riguardo. Qualcosa come seguire questi visitatori con annunci e offerte personalizzate, ovunque vadano sul World Wide Web. Figo?

Questo è retargeting per te. Ti consente di coinvolgere e reclamare i visitatori che escono dal tuo negozio senza acquistare nulla.

Il retargeting può produrre ottimi risultati perché i clienti mirati hanno già dimostrato interesse per i tuoi prodotti. Convertire un visitatore parzialmente interessato è più facile che cercare di persuadere qualcuno da zero. Tale personalizzazione e puntamento preciso sono difficili da ottenere in qualsiasi altra forma di marketing.

Remarketing vs retargeting

Il retargeting è il termine più comunemente utilizzato, tuttavia Google Adwords utilizza "Remarketing" per la sua funzione "Retargeting", quindi entrambi questi termini si sovrappongono a vicenda in quasi tutti gli aspetti e non è necessario confondersi con il nome.

Remarketing di Google AdWords
La funzione di retargeting su Google AdWords

Tornando all'argomento, ricorda che i vantaggi come un ROI più elevato o un aumento del brand sono possibili solo quando le campagne vengono gestite correttamente. Una campagna mal gestita sprecherà solo i tuoi dollari di marketing senza alcun rendimento.

Pertanto, abbiamo compilato un elenco di best practice per i negozi di e-commerce per aiutarti a sfruttare al meglio Retargeting.

Targeting dei segmenti giusti

Servizi di retargeting come Google Adwords o Adroll ti consentono di retargetizzare i visitatori del tuo sito web utilizzando un cookie browser anonimo. Non appena un visitatore atterra sul tuo sito web, viene aggiunto al tuo elenco di retargeting. Pertanto, l'elenco di retargeting predefinito è composto da tutti i visitatori del tuo sito web. Ma non è necessariamente il modo migliore per farlo.

Segmentazione di liste diverse per diversi tipi di visitatori
Elenchi diversi per diversi tipi di visitatori
Elenchi diversi per diversi tipi di visitatori

Il punto di forza del retargeting risiede negli annunci personalizzati con precisione che puoi utilizzare per coinvolgere i tuoi utenti target. Ma devi dividere i visitatori del sito in segmenti specifici prima di creare annunci personalizzati. Un visitatore che si trovava nelle fasi successive della canalizzazione di acquisto deve essere indirizzato a annunci più specifici rispetto a chi esce dalla home page.

Scegli i segmenti del tuo pubblico con tatto, perché può creare o distruggere l'intera campagna.

La giusta frequenza

Solo perché alcuni utenti hanno visitato il tuo sito Web una sola volta, non ti danno la licenza per seguirli e seguirli con annunci di retargeting per sempre. Non solo infastidirà gli utenti target, ma sarà anche uno spreco di denaro. Quindi è importante sapere quando e dove fermarsi.

La quota limite consente di impostare il limite per il targeting di un utente con annunci di retargeting. Gli esperti consigliano di tenerlo tra 15 - 20 annunci per limite di utenti, ma è possibile impostare un limite tenendo conto del pubblico di destinazione, del mercato e del segmento specifico.

Limite di frequenza di AdWords di Google
Utilizza Limite di frequenza per limitare il numero di annunci per la stessa persona

Investi sui tuoi creativi

Il consiglio vale per tutti i tipi di campagne PPC, ma quando si tratta di retargeting, il design e la copia dei tuoi annunci diventano ancora più importanti.

I creativi sono il punto focale della tua campagna di retargeting e devi investire un po 'di tempo, denaro e qualsiasi altra cosa per inventare i creativi perfetti, tranne che la perfezione è quasi impossibile da ottenere, ed è per questo che A / B i test diventano molto più importanti.

Non affidarti al tuo istinto, prova diversi design, combinazioni di colori, testo e immagini. Ricorda che è importante ruotare i tuoi annunci, oppure i tuoi utenti target si abitueranno al punto di diventare ignari dei tuoi annunci.

Annunci di acquisizione di attenzione
Crea annunci accaparramento di attenzione

Post Conversion Retargeting

Dicono, smettila di predicare al convertito. Ma mentre è necessario interrompere la pubblicità dello stesso prodotto o offerta dopo aver acquistato, non è possibile semplicemente dimenticare questi utenti.

Devi invece creare un elenco separato e raggiungerti con annunci leggermente diversi. Ad esempio, puoi provare ad aumentare o vendere altri prodotti. Puoi anche attirarli con sconti speciali o offerte per trasformare gli acquirenti una volta in clienti fedeli.

Puoi creare un nuovo elenco utilizzando un pixel nella pagina di ringraziamento (o in qualsiasi altra pagina in cui il cliente atterra dopo aver completato un ordine), quindi escludendo questi clienti dall'elenco di retargeting.

Marketing stagionale

Sfrutta al massimo eventi come Natale o Halloween indirizzando in modo aggressivo gli utenti che hanno acquistato nella stagione precedente.

Per ottenere il massimo impatto, utilizza promozioni sequenziali durante l'accumulo per questi eventi, ad esempio uno sconto 10% prima del mese 1, lo sconto 20% prima delle settimane 2 e un enorme sconto 30% quando rimane solo 1 settimana.

È inoltre possibile retargetare i clienti in base a occasioni come Compleanni o Anniversari di matrimonio (sarà necessario disporre di sezioni o categorie specifiche (ad es. Categoria regalo di compleanno) per taggare e creare un elenco di tali utenti).

Bonus Suggerimento: Se il tuo elenco di retargeting non è abbastanza grande per fare promozioni stagionali o basate su eventi, puoi utilizzare l'email sempre affidabile per scopi di remarketing.

Remarketing dinamico:

Il remarketing dinamico può portare il retargeting a un livello diverso. Ti consente di coinvolgere i tuoi clienti con annunci che presentano gli stessi prodotti o prodotti correlati che hanno visitato nel tuo negozio.

Dovrai creare un account commerciante di Google e la curva di apprendimento è leggermente più impegnativa del remarketing di base, ma quando viene eseguita correttamente, il remarketing dinamico può essere una manovra estremamente efficace e vale la pena dedicare tutto il tempo che dedichi all'apprendimento e alla configurazione.

Remarketing dinamico
Remarketing dinamico

Branding:

Mentre è importante includere i prodotti specifici o le offerte che cattureranno l'interesse dei tuoi clienti target, è importante ricordare la parte del marchio.

L'idea è di garantire che il tuo brand rimanga aggiornato, quindi anche se non stanno acquistando al momento, ricorderanno e richiameranno il tuo marchio quando stanno per acquistare. Nella maggior parte dei casi, il logo di un negozio in tutte le unità pubblicitarie farà il suo lavoro.

Retargeting di Facebook:

Le piattaforme di retargeting come Adroll, Retargeter o Perfect Audience ti consentono di pubblicare annunci di retargeting mentre i tuoi clienti target sfogliano i loro account Facebook.

Immagina, i tuoi annunci di prodotto o le tue offerte appaiono nel loro feed di notizie? A differenza di un clic su un annuncio display che li porterà al tuo sito web, ottenere un "Mi piace" su Facebook comporterà una promozione gratuita perché apparirà nella timeline dei loro contatti. Pochissimi mezzi pubblicitari possono attraversare le loro barriere di fiducia in questo modo.

Caratteristica immagine riverente di Matt Stevens

Catalin Zorzini

Sono un blogger di web design e ho iniziato questo progetto dopo aver trascorso alcune settimane cercando di capire quale sia la migliore piattaforma di e-commerce per me. Controlla la mia corrente i migliori costruttori di siti di e-commerce 10.