Migliori gateway di pagamento analizzati e confrontati: Worldpay vs Authorize.net vs Payline Data vs Stripe vs PayPal

Quale casello stradale dovresti usare per il tuo negozio di ecommerce? Con dozzine di opzioni di elaborazione dei pagamenti online tra cui scegliere, può essere una decisione complicata.

Chiunque sia nuovo all'e-commerce ti dirà che il compito più difficile non è solo decidere quale sia la migliore piattaforma, ma anche i diversi fattori che devi prendere in considerazione quando decidi quale gateway è più adatto alle tue esigenze specifiche. Tuttavia, per saperne di più su ciascuno, continua a leggere:

Nel caso tu abbia fretta ecco la nostra top con i migliori gateway di pagamento:

Gateway di pagamento
logo
Payline Datapayline
Authorize.netgateway di pagamento: autorizza-net
Stripegateway di pagamento: striscia
PayPalgateway di pagamento: paypal
Se di solito lavori con più valute, ti invitiamo a considerare di integrare i tuoi gateway di pagamento con TransferWise for Business.

Un sistema bancario internazionale leader che ti permette di minimizzare i costi di conversione della valuta. Ottieni i dettagli bancari per Regno Unito, Eurozona, Australia e Stati Uniti gratuitamente in pochi minuti e spendi in qualsiasi valuta con i tassi di conversione più bassi sul mercato.

Leggi la nostra TransferWise Recensione qui.

Ora, ecco dieci fattori da considerare:

1. Il gateway di pagamento è supportato sulla tua piattaforma di e-commerce?

Quale piattaforma di e-commerce userete? Qualcosa basato su SaaS come Shopify o BigCommerce, forse? O una piattaforma self-hosted come WooCommerce o Magento? Qualsiasi piattaforma tu abbia scelto, ci sarà una gamma di plug-in o estensioni disponibili per aiutarti a integrarti con i principali gateway di pagamento.

Dove possibile, scegli un gateway di pagamento che abbia già un plug-in per la tua piattaforma.

2. Vuoi che i clienti inseriscano i dettagli del pagamento direttamente sul tuo sito?

Da un punto di vista tecnico, ci sono tre modi per prendere i dettagli di pagamento da un cliente.

a) Modulo di pagamento sul tuo sito, dettagli pubblicati sul tuo server

L'esperienza di cassa più regolare per i clienti è solitamente quella di inserire i dettagli di pagamento in un formato normale sul tuo sito. Sfortunatamente, questo è il modo meno sicuro di fare le cose quindi è necessario prendere precauzioni di sicurezza molto serie per rimanere PCI conforme. A meno che tu non stia cambiando milioni all'anno, questo probabilmente non sarà conveniente.

b) iFrame o reindirizzamento

Un'alternativa alla presa dei dettagli di pagamento direttamente attraverso il tuo sito consiste nell'inserire il modulo di pagamento in un iFrame sicuro (all'interno di una pagina del tuo sito) o reindirizzare i clienti a una pagina di pagamento ospitata. È più difficile ottenere il modulo di pagamento in modo che corrisponda al resto del tuo sito web con questi approcci, ma sono anche il modo più sicuro di fare le cose.

c) Modulo di pagamento sul tuo sito, dettagli inviati direttamente dal browser al gateway di pagamento sicuro (non tramite il tuo server)

Infine, una soluzione di medio livello consiste nell'utilizzare una soluzione come la Stripe Stripe.js del gateway di pagamento. Con Stripe.js, i tuoi clienti digitano i dettagli della tua carta in un modulo su una pagina pubblicata dal tuo sito, ma il codice Stripe.js comunica direttamente con il server Stripe. I dettagli della carta del cliente non passano mai attraverso il tuo server web. Le tue responsabilità in materia di sicurezza saranno inferiori rispetto a un modulo normale, ma molto più complesse rispetto a un iFrame o un reindirizzamento.

Assicurati di aver capito il versione 3.0 standard di sicurezza dei dati PCI efficace da 1st Gennaio 2015 che fornisce maggiori dettagli sulle diverse categorie e su cosa devono fare i commercianti che utilizzano ciascuno di questi metodi di pagamento per essere conformi PCI.

3. Vuoi un gateway di pagamento e un account commerciante o un all-in-one fornitore di servizi di pagamento?

Alcuni provider di pagamento come SagePay o PayPoint offrono solo un gateway di pagamento (il bit della tecnologia che si trova tra il tuo sito Web e le reti di pagamento). Ti richiedono di avere il tuo conto del commerciante (il conto bancario speciale in cui vengono trasferiti i soldi - diverso dal normale conto bancario aziendale).

Altri fornitori di servizi di pagamento come PayPal e Stripe offrono un gateway di pagamento e un conto commerciante combinati (in realtà stai utilizzando il loro account commerciante).

Ottenere un account con uno dei provider combinati tende ad essere più facile che ottenere un account commerciante e tende a coinvolgere meno setup e canoni mensili. Le commissioni per transazione tendono ad essere più alte, tuttavia. Per questi motivi, i piccoli commercianti potrebbero voler iniziare con un fornitore di servizi di pagamento combinato. In genere, i commercianti di grandi dimensioni possono risparmiare risparmiando il proprio account commerciante.

4. Vuoi offrire PayPal?

Non è necessario necessariamente limitarsi a un gateway di pagamento. Molte piattaforme di e-commerce ti consentono di offrire più opzioni di pagamento ai tuoi clienti. L'opzione "secondaria" più popolare da offrire è PayPal. Molti consumatori hanno account PayPal e molti di loro preferiscono pagare con PayPal piuttosto che inserire i dettagli della carta di credito in un altro sito web.

Anche se non utilizzi PayPal come gateway di pagamento principale, considera l'opportunità di offrire PayPal come metodo alternativo per pagare i clienti. Può anche essere un buon backup in caso di problemi con il gateway di pagamento principale o l'account commerciante.

5. Quali sono le tasse?

I gateway di pagamento e i conti commercianti addebitano diverse commissioni che possono includere canoni mensili, commissioni fisse per transazione, commissioni variabili basate su una percentuale degli importi delle transazioni e costi aggiuntivi per cose come riaddebiti, pagamenti da carte internazionali e altro.

È possibile utilizzare un sito Web di confronto come PaymentBrain per avere una panoramica delle tariffe e chiedere di vedere un elenco completo delle tariffe prima di firmare con un fornitore.

6. Quanto dura il contratto?

Storicamente, alcuni fornitori di servizi di pagamento sono stati conosciuti per bloccare i commercianti in lunghi contratti di due anni o più. Questo può essere un problema se scopri che non sei soddisfatto del provider per qualche motivo dopo aver firmato. Altri fornitori sono contenti di avere mercanti che li utilizzano su un contratto a rotazione mensile. Assicurati di capire quale tipo stai registrando.

7. Il fornitore ha una buona reputazione?

Elaborazione dei pagamenti è fondamentale per la tua azienda, quindi ti consigliamo di lavorare con un fornitore che ha una buona reputazione nel settore. Alcuni fornitori di servizi di pagamento hanno avuto problemi con le interruzioni. Altri hanno una reputazione in alcuni ambienti per aver bloccato il denaro dei mercanti senza una giusta causa. Se non hai mai sentito di un particolare fornitore di servizi di pagamento, fai un po 'di attenzione prima di registrarti.

8. Il gateway di pagamento fa ciò di cui hai bisogno?

Hai bisogno di fare di più che prendere solo i pagamenti una tantum per beni o servizi che stai fornendo? Forse stai cercando di ricevere pagamenti ricorrenti dai tuoi clienti? Forse vuoi agire come un mercato, prendendo i pagamenti per conto dei venditori che sono quotati sul tuo sito? La maggior parte dei gateway di pagamento sono piuttosto limitati nella funzionalità che forniscono, quindi assicurati che il gateway di pagamento che stai considerando abbia le funzionalità di cui hai bisogno.

La maggior parte dei gateway di pagamento sono piuttosto limitati nella funzionalità che forniscono, quindi assicurati che il gateway di pagamento che stai considerando abbia le funzionalità di cui hai bisogno.

9. Il gateway di pagamento supporta i metodi di pagamento utilizzati dal tuo mercato di destinazione?

Esiste un enorme numero di metodi di pagamento online in uso in tutto il mondo, dalla ben nota e ben consolidata Visa e MasterCard ai metodi di pagamento di nicchia utilizzati in uno o due paesi. Ogni gateway di pagamento supporta alcuni di questi metodi di pagamento. Assicurati di capire quali metodi di pagamento preferiscono utilizzare le persone nel tuo mercato di destinazione e scegli un gateway di pagamento con supporto per tali metodi. Se il tuo sito web non accetta il metodo di pagamento preferito dal cliente, perderai le vendite.

Assicurati di capire quali metodi di pagamento preferiscono utilizzare le persone nel tuo mercato di destinazione e scegli un gateway di pagamento con supporto per tali metodi. Se il tuo sito web non accetta il metodo di pagamento preferito dal cliente, perderai le vendite.

10. Sei in un business "ad alto rischio"?

Alcune aziende sono considerate dai fornitori di pagamento "ad alto rischio". Questo è generalmente dovuto al settore in cui operano.

Alcuni settori ad alto rischio includono:

  • gioco
  • contenuto per adulti
  • viaggiare
  • tabacco
  • recupero crediti
  • e-book
  • sigarette elettroniche
  • programmi di dieta
  • credito di riparazione

Se la tua attività si trova in uno di questi settori, potresti trovare che molti fornitori di servizi di pagamento non vogliono lavorare con te. In questi casi, dovrai collaborare con un fornitore specializzato nella cosiddetta elaborazione di pagamento "ad alto rischio".

5 I gateway di pagamento più popolari da considerare

Se hai preso in considerazione questi punti 10, ora sei sulla buona strada per scegliere un gateway di pagamento adatto.

Per risparmiare tempo, ecco cinque popolari gateway di pagamento che funzionano tutti in base ai criteri sopra riportati.

Gateway di pagamento
logo
Payline Datapayline
Authorize.netautorizzare-net
Stripestriscia
PayPalpaypal

Quali altri fattori stai considerando nella scelta di un gateway di pagamento? Facci sapere!

Matt Collins

Matt è un tipo di tecnologia di e-commerce che ha costruito la tecnologia per un certo numero di aziende di e-commerce. Gestisce il sito web di PaymentBrain dove si diverte ad aiutare gli imprenditori a dare un senso al mondo, a volte complicato, dell'elaborazione dei pagamenti.