Come scegliere la migliore piattaforma di e-commerce per SEO (giugno 2022)

Se ti abboni a un servizio da un link in questa pagina, Reeves and Sons Limited potrebbe guadagnare una commissione. Vedi il nostro Dichiarazione etica.

Non è un segreto che search engine optimization è essenziale per trovare nuovi clienti, aumentare le conversioni e costruire il tuo ecommerce marca. Al di sopra di 37% di tutto il traffico inviato ai negozi di e-commerce parte da un motore di ricerca e più di due terzi di tutti i clic vanno ai primi cinque risultati della pagina, quindi è piuttosto importante ottimizzare il tuo negozio online. Ma per quanto riguarda le fondamenta del tuo negozio? Piace alle piattaforme di e-commerce Shopify, Bigcommercee Squarespace avere un ruolo nei risultati dei motori di ricerca? Assolutamente! Ecco perché vogliamo mostrarti come scegliere la migliore piattaforma di e-commerce per la SEO. 

In che modo la tua piattaforma di e-commerce può influire sulla SEO?

La maggior parte delle piattaforme di e-commerce e web design offre una varietà di funzionalità che ti aiutano a ottimizzare il tuo negozio di e-commerce per motori di ricerca come Google e Bing. Ma considerando che la SEO coinvolge molti fattori: esperienza utente, velocità, meta tag e altro, dovrai trovare una piattaforma che eccelle con tutti loro.

Sfortunatamente, alcune piattaforme di e-commerce hanno solo gli strumenti SEO automatizzati più basilari, lasciandoti a competere con altri marchi che hanno accesso a strumenti più avanzati. 

Ad esempio, potresti scoprire che la tua piattaforma di e-commerce riempie automaticamente i metadati SEO in base al titolo del tuo prodotto. Sfortunatamente, la maggior parte dei clienti non cerca il nome della creatività che hai assegnato al tuo prodotto, ma piuttosto qualcosa di specifico come "tappetini da yoga per persone alte". Quindi, hai bisogno di una piattaforma di e-commerce che sostituisca i metadati automatizzati e ti permetta di personalizzare elementi SEO indipendenti per indirizzare ciò che le persone stanno cercando!

Con alcune piattaforme di e-commerce gratuite, non hai modo di ignorarlo o sei costretto a pagare un extra per ottenere le migliori funzionalità SEO.

Invece di rendersi conto dei limiti delle funzionalità dopo aver già caricato centinaia di prodotti, è prudente scegliere la migliore piattaforma di e-commerce per SEO fin dall'inizio. 

La nostra metodologia di ricerca per trovare la migliore piattaforma di e-commerce per la SEO

Per individuare la migliore piattaforma di e-commerce per la SEO, abbiamo completato una ricerca rigorosa, a partire dalle piattaforme più popolari negli Stati Uniti e in Europa. Sulla base dei dati di BuiltWith, abbiamo ottenuto questo elenco:

Wix
Magento
Shopify
WooCommerce
BigCommerce
osCommerce
Weebly
SquareSpace
Volusion
PrestaShop
3DCart
ZenCart
GoDaddy
Moonfruit
1 & 1
BigCartel

Quindi li abbiamo testati e confrontati tutti per 14 fattori chiave che riteniamo siano i più importanti per l'e-commerce SEO.

14 fattori chiave per una SEO ottimale per l'e-commerce

Sulla base di oltre un decennio di ricerche e recensioni sulla piattaforma di e-commerce, insieme al feedback di esperti proprietari di negozi online, abbiamo scoperto che questi fattori svolgono i ruoli più importanti nel modo in cui i negozi di e-commerce si classificano nelle SERP (pagine dei risultati dei motori di ricerca):

  1. Collegamenti di navigazione personalizzati
  2. Titoli di pagina personalizzati
  3. URL di pagine personalizzate
  4. Meta descrizioni personalizzate
  5. Tag ALT immagine personalizzati
  6. Intestazioni H1 personalizzate
  7. URL canonici
  8. Funzionalità di blog integrate
  9. Pulsanti di condivisione sociale
  10. Sitemap XML auto
  11. Nomi di dominio personalizzati
  12. Indirizzi IP personalizzati
  13. 301 reindirizza
  14. Robot Noindex Funzionalità

Abbiamo quindi ponderato ogni fattore in base alla sua correlazione con l'aumento delle classifiche di Google dal Moz Fattori di ranking dei motori di ricerca studio.

Durante la ricerca di piattaforme di e-commerce per il tuo business online, puoi utilizzare ilse ranking fattori per vedere se ogni piattaforma di e-commerce offre funzionalità per ottimizzare ogni fattore. 

Qual è il punteggio di ciascuna piattaforma di e-commerce per la SEO? 

Sulla base della nostra analisi approfondita, abbiamo classificato le piattaforme di e-commerce ed ecco cosa abbiamo trovato:

Nome piattaformaLogoPunteggio SEO
Shopify98
WooCommerce97
3DCart95
Magento95
BigCommerce91
SquareSpace91
Volusion88
Weebly75
Wix75
GoDaddy60
Moonfruit51
PrestaShop40
BigCartel30
1 & 120
ZenCart15
osCommerce15

Revisione dei nostri risultati

Con punteggi rispettivamente di 98 e 97 Shopify e WooCommerce sono le migliori piattaforme di e-commerce per SEO. Offrono strumenti di ottimizzazione per quasi tutti i 14 fattori di ranking, con Shopify mostrando funzionalità di e-commerce avanzate per collegamenti di navigazione, titoli di pagina e URL indipendenti. Puoi anche aspettarti di tutto, dai reindirizzamenti 301 ai pulsanti di condivisione sui social, dalla gestione del blog ai tag alternativi delle immagini indipendenti. 

WooCommerce sembra anche un forte contendente, ma c'è da aspettarselo considerando che funziona sul sistema di gestione dei contenuti open source di WordPress, che fornisce il pieno controllo sulle impostazioni SEO e sui file del sito WordPress. Shopify, d'altra parte, è un abbonamento SaaS (software as a service), quindi è stato sorprendente vedere una performance così forte per la SEO. 

Ecco alcuni altri pensieri/risultati da considerare quando si cerca di trovare la migliore piattaforma di e-commerce per la SEO:

  • Magento (ora noto anche come Adobe Ecommerce) è un'altra piattaforma open source, quindi ti consente di mantenere il controllo sui fattori SEO come collegamenti, URL e intestazioni indipendenti. Ricordalo Magento ha una curva di apprendimento più ripida rispetto alla maggior parte delle piattaforme in questo elenco. 
  • Shift4Shop (ex 3dcart) è uscito anche dal nostro test con un punteggio elevato, principalmente grazie al suo generatore di mappe del sito, agli URL personalizzati e agli strumenti di reindirizzamento 301. 
  • Si consiglia di BigCommerce e Squarespace per coloro che sono interessati alla semplicità di una piattaforma di e-commerce in abbonamento pur mantenendo il controllo sulla maggior parte dei fattori SEO chiave. 
  • Weebly, Wixe GoDaddy hanno molte funzionalità SEO, ma la maggior parte dell'ottimizzazione è automatizzata o devi pagare un extra plugin per creare un ambiente SEO avanzato. 
  • Ti consigliamo di stare lontano da qualsiasi piattaforma che ha ottenuto un punteggio inferiore a 60 nel nostro test, poiché ciò significa che sei fortemente limitato nel modo in cui gestisci i fattori dei motori di ricerca. 

I fattori chiave SEO (spiegazione) 

Di seguito, ti forniremo una definizione di ciascun fattore di ranking SEO, un esempio del mondo reale e le nostre scoperte su come le piattaforme migliori aiutano con l'ottimizzazione per ciascun fattore SEO. 

1. Collegamenti di navigazione personalizzati

Peso SEO: 10 / 10

Il link di navigazione è il testo che appare per i tuoi prodotti e le categorie di prodotti nel menu di navigazione del tuo sito.

Alcune piattaforme di e-commerce generano automaticamente i link di navigazione nei tuoi menu utilizzando gli stessi nomi dei prodotti e delle categorie di prodotti nel tuo negozio online. Ai fini SEO, è preferibile avere un controllo indipendente sui link di navigazione.

Esempio:

Mentre puoi wish per dare a un prodotto il nome "Sony Bravia KDL50W8 LED HD 1080p 3D Smart TV, 50″ con Freeview/Freesat HD e 2x occhiali 3D, argento" (a fini di ottimizzazione delle parole chiave), non si desidera che il nome appaia così goffo in il tuo menu di navigazione!

Risultati notevoli dei test SEO della nostra piattaforma di e-commerce

  • Quasi tutte le principali piattaforme di e-commerce offrono collegamenti di navigazione indipendenti. 
  • Alcuni non sono amichevoli come potresti desiderare, ma in genere puoi rinominare le voci di menu in base alle tue esigenze.

2. Titoli di pagina personalizzati

Peso SEO: 10 / 10

Il titolo della pagina è il testo che appare nella sezione delle schede nella parte superiore del browser. Viene anche mostrato quando un utente aggiunge la pagina ai preferiti o la salva come collegamento al proprio desktop. 

Ci sono forti vantaggi SEO per i titoli di pagina che includono un termine di ricerca chiave, in particolare quando il termine di ricerca o la parola chiave vengono inseriti all'inizio del titolo di pagina.

Alcune piattaforme di e-commerce generano automaticamente titoli di pagina utilizzando gli stessi nomi dei prodotti e delle categorie di prodotti nel tuo negozio online, il che non è l'ideale.

Esempio:

Potresti avere un vestito elencato sotto il nome del prodotto "Ruby". Sarebbe preferibile che il titolo della pagina includesse una descrizione del prodotto il più vicino possibile a come i tuoi potenziali clienti lo cercano online, ad esempio: "Vestito lungo senza maniche - Rubino". 

Risultati notevoli dei test SEO della nostra piattaforma di e-commerce

  • Due delle piattaforme incluse nello studio non offrono funzionalità complete per i titoli delle pagine indipendenti. 
  • Il sistema Shift4Shop (precedentemente 3dcart) ha strumenti per regolare il titolo per la tua home page, ma diventa più complicato quando si lavora con indivititolo a doppia pagina.
  • Circa quattro altre piattaforme, tra cui Big Cartel, hanno la funzionalità ma non la facilità d'uso. Ad esempio, devi assolutamente sapere qualcosa sulla programmazione o uscire e trovare uno sviluppatore che completi questo semplice compito per te.

3. URL di pagina indipendenti

Peso SEO: 9 / 10

L'URL della pagina è la posizione della pagina come mostrato nella barra degli indirizzi del browser. Gli URL delle pagine con termini di ricerca chiave hanno un vantaggio in termini di SEO e hanno un aspetto migliore nei risultati dei motori di ricerca, offrendo loro anche un vantaggio CTR (percentuale di clic).

Alcune piattaforme di e-commerce generano automaticamente gli URL delle pagine utilizzando gli stessi nomi dei prodotti e delle categorie di prodotti nel tuo negozio online. Ai fini della SEO, è preferibile avere un controllo personalizzato degli URL delle pagine. Dopotutto, danneggerai il ranking della tua pagina se i tuoi URL sono troppo lunghi o irrilevanti. Inoltre, potresti avere un titolo completamente diverso da quello che deve essere mostrato nell'URL.

Esempio:

Diciamo che vendi una giacca elencata con il nome del prodotto "Dakota". È preferibile che l'URL della pagina includa una descrizione della giacca simile a come i potenziali clienti potrebbero cercarla online: “http://www.YourShop.com/double-breasted-wool-coat-Dakota”.

Risultati notevoli dei test SEO della nostra piattaforma di e-commerce

  • Sembra che tutte le piattaforme di e-commerce affidabili ti consentano di modificare l'URL della pagina in qualche modo. 
  • Tuttavia, alcuni di loro, come Magento, sono troppo complicati per eseguire un compito così semplice.

4. Meta descrizioni personalizzate

Peso SEO: 9 / 10

La Meta Description è il testo che appare sotto il titolo della tua inserzione nei risultati di Google. Mentre la descrizione non direttamente influire sulla tua posizione nei risultati di ricerca, può avere un impatto considerevole sul fatto che i visitatori della ricerca facciano clic sul tuo annuncio anziché su uno dei tuoi concorrenti.

Quindi, in realtà, la meta descrizione influisce sul ranking della ricerca, dal momento che più persone stanno per fare clic, mostrando a Google che il tuo sito è popolare e pertinente.

Alcune piattaforme di e-commerce utilizzano automaticamente la descrizione o il contenuto mostrato nella pagina per creare una Meta description predefinita, senza darti la possibilità di controllare in modo indipendente il testo che appare con la tua scheda Google.

Le informazioni più adatte per un visitatore che confronta il tuo sito su Google sarà molto diverso dal testo che vuoi visualizzare sulla pagina una volta arrivato al tuo sito di e-commerce.

 Esempio:

Una Meta Description efficace dovrebbe mostrare all'utente che sei rilevante per la sua ricerca, convincerlo che la tua offerta è diversa dalle altre e include un forte invito all'azione.

Risultati notevoli dei test SEO della nostra piattaforma di e-commerce

  • ZenCart ha la capacità di includere meta descrizioni, ma manca della completa personalizzazione richiesta per la maggior parte dei negozi.
  • BigCartel basa le meta descrizioni sulle pagine dei tuoi prodotti, rimuovendo ancora una volta l'aspetto completo della personalizzazione.
  • OsCommerce offre questa funzionalità, ma solo come componente aggiuntivo aggiuntivo, oppure puoi modificare la meta descrizione con una codifica manuale.

5. Tag ALT immagine personalizzati

Peso SEO: 3 / 10

Un tag ALT è un testo aggiunto all'immagine di un prodotto per descrivere l'immagine ai motori di ricerca e ai bot che non sono in grado di comprendere i media in nessun altro modo. Sebbene il tag ALT non abbia una correlazione particolarmente forte con il tuo posizionamento nei risultati di ricerca di Google, potrebbe avere un forte impatto sull'aspetto dell'immagine in Google Immagine Risultati della ricerca, che possono aumentare il traffico.

Esempio:

Alcuni software di carrello/pagamento assegneranno automaticamente il nome del prodotto al tag ALT. Se i nomi dei tuoi prodotti non sono descrittivi del tipo di prodotto (ad es. "Danielle Dress"), ciò potrebbe ridurre la tua visibilità per i potenziali clienti che utilizzano Google Image Search per trovare i prodotti adatti. In questo caso, potrebbe essere preferibile un tag ALT come "Vestito aderente senza maniche - Danielle".

Risultati notevoli dei test SEO della nostra piattaforma di e-commerce

  • GoDaddy non ha modo di includere un tag immagine alt nel suo costruttore di siti web.
  • PrestaShop consente i tag alt, ma la migliore funzionalità viene dall'editor dell'app. 
  • ZenCart e OsCommerce offrire questa funzionalità solo con personalizzazione limitata o come componente aggiuntivo.

6. Intestazioni H1 personalizzate

Peso SEO: 3 / 10

Il tag H1 viene in genere designato come intestazione principale che appare sulle pagine dei prodotti e delle categorie. C'è un forte vantaggio SEO quando i tuoi tag H1 sono rilevanti per ciò che le persone stanno cercando.

Esempio:

Se immagazzini un prodotto che corrisponde a un termine di ricerca utilizzato, come "Abito da cocktail in pizzo", è utile che l'intestazione/tag H1 della pagina del prodotto corrispondente includa la stessa parola chiave.

Risultati notevoli dei test SEO della nostra piattaforma di e-commerce

  • Puoi personalizzare i tag H1 in quasi ogni piattaforma di e-commerce o costruttore di siti Web su Internet. 
  • Di solito, questo tag H1 viene generato nel momento in cui digiti il ​​nome del tuo prodotto. 

7. URL canonici

Peso SEO: 7 / 10

Un URL canonico è l'indirizzo originale di una pagina che può essere trovato in più di una posizione.

Esempio:

Non è raro che lo stesso prodotto in un negozio di e-commerce sia elencato sotto più URL. Ad esempio, un'altalena da giardino per bambini potrebbe essere elencata in una categoria di "Giocattoli" e "Casa e giardino". Ciò potrebbe comportare la visualizzazione della stessa pagina del prodotto in due URL separati, ad esempio:

  • www.OnlineStore.com/shop/Toys/childrens-garden-swing
  • www.OnlineStore.com/shop/HomeandGarden/bambini-giardino-altalena

I motori di ricerca come Google visualizzeranno questi URL come due pagine separate, entrambe con contenuto identico. Google non guarda favorevolmente ai contenuti duplicati e questo potrebbe impedire a entrambe le pagine di posizionarsi in modo prominente nei risultati di ricerca. Un sito che contiene una grande quantità di contenuti duplicati corre anche il rischio di essere penalizzato da Google.

Per evitare questo problema, Google fornisce il tag "REL CANONICAL" che consente di specificare quale URL deve essere considerato come la versione preferita della pagina, evitando in tal modo eventuali problemi di contenuto duplicato.

Risultati notevoli dei test SEO della nostra piattaforma di e-commerce

  • La maggior parte delle piattaforme di e-commerce ha una sorta di procedura canonica di regolazione dell'URL. 
  • L'unico problema è che in genere devi apportare modifiche ai file del sito. Per esempio, Shopify contiene istruzioni per l'accesso al file del tema del layout e l'aggiunta di un po 'di codice all'area URL canonica.

8. Piattaforme di blogging integrate

Peso SEO: 10 / 10

Oltre ad avere pagine sul tuo sito che sembrano rilevanti per i termini di ricerca, il singolo fattore più importante che influenza il modo prominente il tuo sito appare nei risultati di ricerca di Google è il numero e la qualità dei link che puntano al tuo sito.

Le cose sono sicuramente cambiate da quando i siti web hanno avuto problemi nello scambio dei link. Tuttavia, Google attribuisce ancora molta importanza all'idea che se agli utenti di Internet piace un sito web, inizieranno a condividerli e a collegarsi ad essi. Pertanto, è più probabile che tu trovi i risultati di ricerca più affidabili quando i siti hanno numerosi link in entrata.

Non è un sistema perfetto, ma quando inizi a pubblicare contenuti pertinenti e di qualità, è più probabile che le persone si interessino ai tuoi prodotti. E idealmente, seguiranno migliori classifiche di ricerca.

Pochi siti hanno prodotti così unici e degni di nota che altri siti vorranno collegarsi direttamente alle tue pagine commerciali. È molto più probabile che attiri collegamenti esterni avendo un blog di alta qualità che contenga contenuti di marketing di attualità, coinvolgenti e condivisibili.

Risultati notevoli dei test SEO della nostra piattaforma di e-commerce

  • Alcune piattaforme di e-commerce non includono un blog come funzionalità standard. Sei obbligato a pagare un premio aggiuntivo o utilizzare una piattaforma di blogging esterna che potrebbe non replicare il marchio o la navigazione esatti del tuo negozio online.
  • I migliori strumenti di blog per Magento (Adobe Commerce) sono disponibili come estensioni.
  • Sia OSCommerce che Big Cartel sono nella stessa barca. Il Big Cartel la documentazione dice anche di collegarsi al tuo blog attuale (su un dominio separato), il che è un consiglio terribile dal punto di vista SEO.

9. Pulsanti di condivisione sociale

Peso SEO: 8 / 10

I pulsanti di condivisione social offrono icone facilmente riconoscibili che consentono ai tuoi visitatori di condividere il tuo sito, i prodotti e i post del blog sui social network più popolari. Alcuni hanno anche pulsanti per iscriversi all'email marketing insieme alle opzioni social.

Esempio:

Fornire ai tuoi visitatori un mezzo semplice per condividere i tuoi contenuti online è una caratteristica essenziale per aiutare la tua strategia di marketing digitale ed esporre i tuoi prodotti a potenziali clienti che non hanno già familiarità con il tuo marchio.

Risultati notevoli dei test SEO della nostra piattaforma di e-commerce

  • Alcune piattaforme di e-commerce forniscono questa funzionalità solo a un costo aggiuntivo.
  • La maggior parte delle piattaforme di e-commerce affidabili offre in qualche modo la condivisione sui social. 
  • Squarespace è un costruttore di siti web piuttosto semplice, ma ha uno strumento rapido per aggiungere la condivisione sociale a tutte le pagine dei prodotti.
  • WooCommerce, d'altra parte, non ha la condivisione social integrata. Dovrai usare a plugin o modello per realizzarlo.
  • ponte Shopify e Bigcommerce i temi offrono pulsanti di condivisione social.

10. Sitemap XML automatiche

Peso SEO: 9 / 10

Una sitemap XML è un file che si trova sul tuo server web per aiutare i motori di ricerca a trovare e indicizzare i tuoi contenuti. Ad esempio, è possibile visualizzare la sitemap XML di questo blog qui.

Si noti che la sitemap XML differisce da un HTML mappa del sito, progettata per aiutare umano i visitatori trovano i contenuti sul tuo sito web.

Esempio:

La manutenzione di un sito XML per un sito di e-commerce, che potrebbe contenere migliaia di pagine di prodotti univoche, non è un'attività che vorresti eseguire manualmente. Una buona piattaforma di e-commerce genererà automaticamente una mappa del sito XML ogni volta che una nuova pagina viene aggiunta o rimossa dal tuo sito web.

Risultati notevoli dei test SEO della nostra piattaforma di e-commerce

  • Mentre la maggior parte delle piattaforme offre mappe del sito XML automatizzate, altre lo forniscono solo come componente aggiuntivo premium con prezzi aggiuntivi. 
  • La buona notizia è che chiunque può inviare la propria mappa del sito XML a Google tramite il Modulo Strumenti per i Webmaster di Google. È un po 'di lavoro in più, ma l'intera cosa della sitemap automatizzata non è più così necessaria. È carino per i principianti, però.

11. Nomi di dominio personalizzati

Peso SEO: 10 / 10

Un nome di dominio è un nome univoco con cui il tuo sito web si trova su Internet. Il tuo nome di dominio sarà in genere lo stesso del nome della tua attività.

Avere un nome di dominio personalizzato è, senza dubbio, il fattore più importante da considerare per la tua strategia SEO per l'e-commerce. Qualsiasi cosa con un sottodominio dalla tua piattaforma di e-commerce non sembra attraente per i motori di ricerca e gli utenti. 

Risultati notevoli dei test SEO della nostra piattaforma di e-commerce

  • Mentre la maggior parte delle piattaforme di e-commerce ti consentirà di utilizzare un nome di dominio personalizzato, alcune lo offrono solo come funzionalità premium e altre a un costo aggiuntivo. Ciò può comportare l'errore di alcuni imprenditori di accettare un marchio gratuito sottodominio all'avvio del proprio negozio online. es. www.nomeazienda.myshopify. Com.
  • Ciò non solo renderà la tua attività meno professionale, ma significa anche che tutti i link in entrata che puntano al tuo sito Web andranno principalmente a vantaggio del fornitore della piattaforma, e non tu!
  • Inoltre, se in futuro dovessi decidere di trasferirti dal tuo attuale provider, non sarai in grado di trasferire il nome di dominio e, pertanto, perderai l'autorità di collegamento che potresti aver guadagnato. 
  • Inoltre, non sarai in grado di reindirizzare i visitatori dal vecchio dominio alla nuova posizione del tuo sito web. Questo è un enorme svantaggio.

Ti esorto vivamente a non considerare mai l'utilizzo di un nome di dominio che non sia esclusivo della tua attività e registrato a tuo nome. Vorrei anche fare un passo avanti e suggerire di registrare il tuo nome di dominio con un registrar di domini di terze parti e non con la stessa società che ospita il tuo carrello. Non è mai una buona idea mettere tutte le uova in un carrello della spesa 🙂

12. Indirizzi IP personalizzati

Peso SEO: 2 / 10

Un indirizzo IP è un numero univoco che rappresenta la posizione del tuo sito web su Internet. Potresti, ad esempio, accedere a un sito Web tramite il nome di dominio o con il suo indirizzo IP. Le persone generalmente preferiscono utilizzare nomi di dominio più facili da ricordare rispetto agli indirizzi IP.

Su alcune piattaforme di e-commerce ospitate, lo stesso indirizzo IP può essere assegnato a più siti Web.

I potenziali svantaggi della condivisione di un indirizzo IP con un'altra azienda sono i seguenti:

  • Un altro sito Web che condivide lo stesso indirizzo IP potrebbe influire sulle prestazioni e sull'affidabilità del tuo sito web. Ciò potrebbe potenzialmente rendere il tuo sito non disponibile o subire cali di ranking su Google per problemi relativi alle prestazioni.
  • Se un altro sito Web che condivide il tuo indirizzo IP si comporta in modo non etico, il tuo sito Web potrebbe essere bloccato dai filtri antispam o essere penalizzato da Google per pratiche manipolative.

Risultati notevoli dei test SEO della nostra piattaforma di e-commerce

  • La maggior parte dei fornitori di piattaforme di e-commerce in hosting non ti fornisce il tuo indirizzo IP. Anche se si spera che adottino misure per evitare che le attività di un altro cliente abbiano un impatto negativo sul tuo sito web. 
  • Per tutte le aziende tranne le più piccole, consigliamo una soluzione di e-commerce self-hosted che ti consente di utilizzare il tuo indirizzo IP univoco. Le soluzioni self-hosted includono WooCommerce e Magento.

13. Reindirizzamenti 301

Peso SEO: 8 / 10

Un reindirizzamento 301 è un comando utilizzato per reindirizzare un browser o un motore di ricerca da un URL all'altro.

Esempio:

È comune che un prodotto o anche un'intera categoria di prodotti venga rimossa da un negozio online quando non è più disponibile. Sebbene il titolare dell'attività possa semplicemente rimuovere il prodotto, o la categoria di prodotto, dal negozio online, ciò comporta il rischio che un altro sito Web (o anche un'altra pagina del tuo sito) possa ora collegarsi a un URL che non esiste più.

A parte il fatto che una tale situazione causerà un errore indesiderato "404 pagina non trovata", significa anche che eventuali collegamenti esterni che puntano alla pagina mancante non sono più in grado di passare alcuna autorità di collegamento. Ciò potrebbe comportare la perdita del posizionamento del tuo sito Web per determinati termini di ricerca chiave su Google. Quindi è sempre wise reindirizzare tali pagine/URL e disporre di una piattaforma di e-commerce che offre il reindirizzamento come funzionalità.

Risultati notevoli dei test SEO della nostra piattaforma di e-commerce

  • Mentre la maggior parte delle piattaforme di e-commerce ti offre una funzione per reindirizzare eventuali URL obsoleti a un nuovo URL, altri lo includono come funzionalità premium a un costo aggiuntivo. 
  • Per alcune piattaforme, è davvero facile completare un reindirizzamento. Per esempio, Shopify ha uno strumento per questo direttamente nella dashboard. 
  • Una piattaforma come WooCommerce richiede a plugin per questo.

14. Capacità di Noindex dei robot

Peso SEO: 10 / 10

Un file robotx.txt è un file situato sul tuo server web che informa un motore di ricerca su quali pagine o sezioni del tuo sito web dovrebbe o non dovrebbe indicizzare.

La profondità a cui un motore di ricerca indicizzerà il tuo sito Web è in gran parte basata sull'autorità che il tuo sito ha guadagnato in seguito al numero e alla qualità dei link esterni che puntano al tuo sito. Come regola generale, più alta è la tua autorità di dominio, più pagine compariranno nel motore di ricerca.

Un esempio:

Per un negozio di e-commerce che potrebbe potenzialmente elencare diverse migliaia di prodotti, è preferibile che il motore di ricerca esegua la scansione delle pagine dei prodotti e delle categorie piuttosto che delle cartelle contenenti script, immagini o dati. Ciò aumenta la possibilità che i tuoi prodotti vengano indicizzati da Google e riduce anche la larghezza di banda utilizzata dal tuo server.

Risultati notevoli dei test SEO della nostra piattaforma di e-commerce

  • La maggior parte delle piattaforme di e-commerce genera automaticamente un file robots.txt basato su una serie di presupposti standard su quali cartelle preferiresti non venissero scansionate. 
  • Ma cosa succede se si desidera nascondere una pagina che non è già bloccata dalla funzione no index? In tal caso, è ancora possibile con tutte queste piattaforme di e-commerce. L'unico problema è che devi attingere ai file del sito o ottenere un plugin o app.

Altre caratteristiche per aiutare a trovare la migliore piattaforma di e-commerce per SEO

Anche se non abbiamo incluso le seguenti funzionalità in questo studio, potresti anche farlo wish considerare questi fattori quando si cerca la migliore piattaforma di e-commerce per la SEO.

La maggior parte di queste funzionalità sono incredibilmente importanti per aumentare il posizionamento nei motori di ricerca, ma hanno più a che fare con la creazione di contenuti proattivi, in cui la qualità dei tuoi contenuti sarà il fattore decisivo per quanto bene aiutano con la SEO. 

Detto questo, assicurati che le tue piattaforme di e-commerce offrano queste funzionalità:

Prodotti in evidenza sulla home page

Mostrare prodotti popolari o "più venduti" sulla home page del tuo sito non solo riduce la possibilità che i visitatori rimbalzino dalla tua home page, ma potrebbe anche aumentare il ranking di ricerca dei prodotti in primo piano.

Poiché la home page di un sito Web è spesso la pagina con la massima autorità di collegamento, qualsiasi pagina collegata direttamente dalla home page riceverà a sua volta una percentuale maggiore di qualsiasi autorità di collegamento trasferita dalla home page.

Recensioni prodotto

Un modo per evitare penalità sui contenuti duplicati su pagine che mostrano prodotti simili consiste nell'includere recensioni di prodotti uniche o qualche altra forma di contenuto generato dall'utente (UGC) nella pagina del prodotto. Le recensioni dei prodotti sono anche viste favorevolmente dai consumatori quando si considera quale prodotto acquistare.

Ricerca interna del sito

Avere uno strumento di ricerca interno è essenziale per consentire ai clienti di individuare prodotti, post di blog e altri contenuti.

Utilizzando uno strumento come Google Analytics, potresti quindi analizzare i termini più popolari ricercati all'interno del tuo sito. Questo può aiutarti a determinare come nominare al meglio i tuoi prodotti e le categorie di prodotti e persino a scegliere il tipo di prodotti che puoi wish fare scorta in futuro.

Funzionalità non correlate a SEO

Le funzionalità SEO non sono gli unici fattori a cui pensare quando si sceglie una piattaforma di e-commerce per la propria attività. Dovresti anche considerare:

  • Costo (costi mensili della piattaforma in corso, componenti aggiuntivi premium e spese di transazione)
  • Facilità d'uso (Le piattaforme complesse potrebbero richiedere costi aggiuntivi di formazione del personale)
  • Assistenza clienti (Se il tuo sito non funziona alle 3 del mattino di una domenica prima di Natale, qualcuno sarà lì per aiutarti?)
  • Scelta dei gateway di pagamento (Striscia, PayPal, Square, WorldPay, ecc.)
  • Integrazione con il tuo punto vendita esistente (e software di contabilità)
  • Scalabilità (la piattaforma crescerà con la tua attività?)
  • Mobile Friendliness (acquistare su dispositivi mobili è diventata la norma)
  • Sicurezza (Il pagamento e i dettagli di contatto dei tuoi clienti rimarranno al sicuro?)
  • Rischio di cessazione del servizio (Adobe, per esempio, alla fine acquisì Magento, costringendo tutti gli utenti a lasciare o migrare al suo nuovo servizio)

La nostra conclusione sulla migliore piattaforma di e-commerce per SEO

Scegliere la migliore piattaforma di e-commerce per la SEO non è una decisione da prendere alla leggera. Anche se potresti essere tentato di utilizzare la soluzione più economica e semplice, potresti pentirti di questo in futuro.

Se in seguito scopri che la tua incapacità di attrarre e convertire visitatori è limitata, non dall'attrattiva dei tuoi prodotti, ma dalle funzionalità limitate della tua piattaforma di e-commerce, potresti wish avevi dedicato più tempo alla ricerca della soluzione migliore prima di investire tempo e denaro in una piattaforma di second'ordine.

Ecco i pensieri finali sulle migliori piattaforme di e-commerce per SEO:

  • Tutte le piattaforme di e-commerce che hanno ottenuto un punteggio nelle prime posizioni di questo studio (Shopify, Shift4Shop (ex 3dcart), Magentoe WooCommerce) sono scommesse sicure per la maggior parte delle piccole e medie imprese di e-commerce. 
  • Se stai utilizzando una delle altre piattaforme e desideri passare a una soluzione più moderna e ben ottimizzata, Shopify semplifica guidandoti attraverso il processo.
  • D'altra parte, alcuni proprietari di negozi preferiscono utilizzare una soluzione open source ben supportata, self-hosted, personalizzabile, come WooCommerce, che offre un'ampia gamma di componenti aggiuntivi gratuiti o a basso costo.
  • Mentre Big Cartel non ha ricevuto il punteggio più basso in questo studio, si è distinto come la piattaforma per la quale la maggior parte delle funzionalità SEO incluse nello studio non erano disponibili nemmeno a un costo aggiuntivo.

Se hai pensieri o domande su come trovare la migliore piattaforma di e-commerce per SEO, faccelo sapere nei commenti!

Joe Warnimont

Joe Warnimont è uno scrittore con sede a Chicago che si concentra su strumenti di eCommerce, WordPress e social media. Quando non pesca o non pratica yoga, colleziona francobolli nei parchi nazionali (anche se è principalmente per bambini). Dai un'occhiata al portfolio di Joe per contattarlo e visualizzare il lavoro passato.

Commenti Risposte 75

Prova Shopify Senza rischi per 14 giorni