Come scegliere la migliore piattaforma di e-commerce per SEO (ottobre 2018)

Perché è SEO importante per e-commerce?

Bene, 93% di tutte le attività su Internet inizia con una ricerca. Ciò significa che avrai difficoltà a gestire un negozio online se gli utenti non riescono a scoprire il tuo sito web tramite Google.

Ma la maggior parte delle piattaforme di e-commerce oggi offre una varietà di funzionalità che ti aiuteranno a ottimizzare il tuo negozio di e-commerce Google. Ma considerando che la SEO implica un sacco di fattori: -UX, velocità, meta tag, ecc., Dovrai trovare una piattaforma che funzioni bene con tutti loro.

In realtà, sarà necessario asso in tutti loro.

E siamo qui per aiutarti a trovare la migliore piattaforma di e-commerce per SEO in 2017.

Sappiamo che alcuni software di e-commerce hanno solo le funzioni SEO di base. Lascia che ti dia un esempio di vita reale.

Immaginiamo che tu sia un rivenditore di abbigliamento da uomo in stile vintage. Uno dei tuoi prodotti è una giacca in velluto blu di 70 che hai chiamato "Bradley". Elencate il prodotto nel vostro sito di e-commerce come una "giacca Bradley".

A causa delle limitazioni del tuo software store-builder, questo nome potrebbe diventare automaticamente il titolo della pagina del prodotto, l'URL della pagina e il nome del prodotto nella navigazione del tuo sito.

I tuoi potenziali clienti, tuttavia, non stanno cercando una "Giacca Bradley". Sono molto più propensi a cercare "le giacche in velluto stile 70". Capendo questo, ora si desidera modificare il titolo della pagina per leggere "70s Style Velvet Jacket - Bradley | VeryVintage.com”.

Con alcune piattaforme di e-commerce gratuite, non hai modo di ignorarlo o sono obbligato a pagare di più per avere questa funzione.

Sfortunatamente, molti proprietari di aziende non vengono a conoscenza di questa limitazione fino a molto tempo dopo aver investito tempo significativo nel caricare immagini dei prodotti, descrizioni dei prodotti e informazioni sugli stock.

Volevamo sapere quale piattaforma di e-commerce era la migliore per SEO e volevo classificare le piattaforme di e-commerce per quanto erano bravi in ​​SEO, in modo da avere un grafico di classifica che potremmo utilizzare per selezionare le piattaforme di e-commerce per i nostri clienti.

Quindi, ecco cosa abbiamo fatto:

La nostra metodologia di ricerca: la migliore piattaforma di e-commerce per SEO

Abbiamo trovato le piattaforme di e-commerce più utilizzate negli Stati Uniti e in Europa (Data Source: BuiltWith)

Magento
Shopify
WooCommerce
BigCommerce
osCommerce
Wix
Weebly
SquareSpace
Volusion
PrestaShop
3DCart
ZenCart
Vai papà
Moonfruit
1 & 1
BigCartel

Poi rispetto tutti per i fattori 14 che riteniamo siano molto importanti per l'e-commerce SEO.

Migliore piattaforma di e-commerce per SEO: elenco dei fattori

Negli ultimi dieci anni, attraverso le centinaia di clienti e-commerce con cui abbiamo lavorato, riteniamo che questi fattori giochino un ruolo cruciale nel modo in cui il tuo negozio di ecommerce si posiziona nelle SERP:

  • Link di navigazione indipendenti
  • Titoli di pagine indipendenti
  • URL di pagine indipendenti
  • Meta descrizioni indipendenti
  • Tag ALT immagine indipendente
  • Intestazioni H1 indipendenti
  • URL Canonicals
  • Piattaforma di blogging integrata
  • Pulsanti di condivisione sociale
  • Sitemap XML auto
  • Uso del proprio nome di dominio
  • Il tuo indirizzo IP
  • 301 reindirizza
  • Robot Noindex Funzionalità

A ciascun fattore è stata quindi assegnata una ponderazione in base alla sua correlazione con un ranking di Google aumentato in Moz Fattori di ranking dei motori di ricerca studio.

Ecco perché questi fattori sono importanti per il tuo business di e-commerce:

Link di navigazione indipendenti

Ponderazione: 10 / 10

Migliore piattaforma di e-commerce per SEO: navigazione

Definizione:

Il link di navigazione è il testo che appare per i tuoi prodotti e le categorie di prodotti nel menu di navigazione del tuo sito.

Alcune piattaforme di e-commerce genereranno automaticamente i link di navigazione nei tuoi menu utilizzando gli stessi nomi dei prodotti e delle categorie di prodotti nel tuo negozio online. Per scopi SEO sarebbe preferibile avere un controllo indipendente dei collegamenti di navigazione.

esempio:

Mentre si potrebbe desiderare di dare a un prodotto il nome "Sony Bravia KDL50W8 LED HD 1080p 3D Smart TV, 50" con Freeview / Freesat HD e 2x 3D Occhiali, Argento ", quasi certamente non vorrebbe che il prodotto appaia in questo modo sgraziato nel tuo menu di navigazione!

I risultati:

Quasi tutte le principali piattaforme di e-commerce ora offrono link di navigazione indipendenti. Alcuni non sono così amichevoli come potresti, ma puoi in genere rinominare gli elementi del menu in base alle tue esigenze.

Titoli di pagine indipendenti

Ponderazione: 10 / 10

Definizione:
Il titolo della pagina è il testo che appare nella sezione tab nella parte superiore del browser. Viene anche mostrato quando un utente salva la pagina o la salva come scorciatoia sul desktop. Vi è un forte vantaggio SEO per i titoli di pagina che includono un termine di ricerca chiave, in particolare quando il termine o la parola chiave di ricerca viene inserito all'inizio del titolo della pagina.

Alcune piattaforme di e-commerce genereranno automaticamente titoli di pagina utilizzando gli stessi nomi dei prodotti e delle categorie di prodotti nel tuo negozio online. Questo ovviamente non è l'ideale.

esempio:
Potresti avere un vestito elencato sotto il nome del prodotto "Ruby". Sarebbe preferibile che il titolo della pagina includesse una descrizione del prodotto il più vicino possibile al modo in cui i potenziali clienti lo cercano online, ad es. "Maxi Dress senza maniche - Ruby".

I risultati:
Due delle piattaforme incluse nello studio non offrono funzionalità complete per titoli di pagine indipendenti. Il sistema 3dCart ha strumenti per regolare il titolo della tua home page, ma diventa più complicato quando si lavora con il titolo della pagina. Circa altre quattro piattaforme, incluso Big Cartel, hanno la funzionalità ma non la "facilità d'uso". Ad esempio, devi assolutamente sapere qualcosa sulla codifica o uscire e trovare uno sviluppatore per completare questo compito semplice per te.

Circa altre quattro piattaforme, incluso Big Cartel, hanno la funzionalità ma non la "facilità d'uso". Ad esempio, devi assolutamente sapere qualcosa sulla codifica o uscire e trovare uno sviluppatore per completare questo compito semplice per te.

URL di pagine indipendenti

Ponderazione: 9 / 10

Migliore piattaforma di e-commerce per SEO - url di pagina

Definizione:

L'URL della pagina è la posizione della pagina come mostrato nella barra degli indirizzi del browser. Gli URL delle pagine con termini di ricerca chiave hanno un vantaggio SEO e hanno un aspetto migliore nei risultati dei motori di ricerca, offrendo anche loro un vantaggio CTR.

Alcune piattaforme di e-commerce genereranno automaticamente URL di pagina utilizzando gli stessi nomi dei prodotti e delle categorie di prodotti nel tuo negozio online. Per scopi SEO sarebbe preferibile avere un controllo indipendente degli URL delle pagine. Dopotutto, farai del male al posizionamento delle tue pagine se i tuoi URL sono troppo lunghi o irrilevanti. Inoltre, potresti avere un titolo completamente diverso da quello che deve essere mostrato nell'URL.

Inoltre, potresti avere un titolo completamente diverso da quello che deve essere mostrato nell'URL.

esempio:

Potresti avere una giacca elencata sotto il nome del prodotto "Dakota". Sarebbe preferibile che l'URL della pagina includesse una descrizione della giacca simile a come i potenziali clienti potrebbero cercarla online, ad esempio "http://www.YourShop.com/doppio petto-lana-cappotto-Dakota”.

I risultati:

Sembra che tutte le piattaforme di e-commerce affidabili ti permettano di modificare l'URL della pagina in qualche modo. Tuttavia, alcuni di essi, come Magento, sono troppo complicati per eseguire un compito così semplice.

Meta descrizioni indipendenti

Ponderazione: 9 / 10

Migliore piattaforma di e-commerce per SEO - descrizioni

Definizione:

La Meta Description è il testo che appare sotto il titolo della tua inserzione nei risultati di Google. Mentre la descrizione non direttamente influire sulla tua posizione nei risultati di ricerca, può avere un impatto considerevole sul fatto che i visitatori della ricerca facciano clic sul tuo annuncio anziché su uno dei tuoi concorrenti.

Quindi, in realtà, la meta descrizione influisce sul ranking della ricerca, dal momento che più persone stanno per fare clic, mostrando a Google che il tuo sito è popolare e pertinente.

Alcune piattaforme di e-commerce utilizzeranno automaticamente la descrizione o il contenuto mostrato nella pagina per creare una descrizione Meta predefinita senza dare la possibilità di controllare in modo indipendente il testo che appare con il tuo elenco di Google.

Il tipo di informazioni che sarebbero più adatte per un visitatore che confronti il ​​tuo sito su Google sarà molto diverso dal testo che desideri visualizzare sulla pagina una volta arrivati ​​sul tuo sito web.

esempio:

Una Meta Description efficace dovrebbe mostrare all'utente che sei rilevante per la loro ricerca, convincerli che la tua offerta è diversa dagli altri e includere un forte invito all'azione.

I risultati:

ZenCart ha la capacità di includere meta descrizioni, ma manca la piena personalizzazione richiesta per la maggior parte dei negozi. BigCartel basa le meta descrizioni sulle pagine dei tuoi prodotti, rimuovendo ancora una volta l'aspetto completo della personalizzazione.

Due delle piattaforme incluse nello studio (ZenCart e BigCartel) non offrono affatto questa funzionalità. OsCommerce offre questa funzionalità, ma solo come add-on aggiuntivo, oppure puoi modificare la meta description con qualche codice manuale.

Tag ALT immagine indipendente

Ponderazione: 3 / 10

Definizione:

Un tag ALT è un testo aggiunto a un'immagine del prodotto per descrivere l'immagine ai motori di ricerca e ai bot che non sono in grado di visualizzare le immagini. Sebbene il tag ALT non abbia una correlazione particolarmente forte con il tuo posizionamento nei risultati di ricerca di Google, potrebbe avere un forte impatto sull'aspetto dell'immagine in Google Immagine Risultati della ricerca, che possono aumentare il traffico.

esempio:

Alcuni software del carrello acquisti assegneranno automaticamente il nome del prodotto al tag ALT. Se i nomi dei tuoi prodotti non sono descrittivi del tipo di prodotto, ad esempio "Abito Danielle", ciò potrebbe ridurre la tua visibilità per i potenziali clienti che utilizzano Google Ricerca immagini per trovare prodotti adatti. In questo caso, potrebbe essere preferibile un tag ALT come "Abito senza maniche Bodycon - Danielle".

I risultati:
GoDaddy non ha un modo per includere un tag immagine alt nel suo generatore di siti web. PrestaShop consente i tag alt ma la migliore funzionalità proviene da un'app. ZenCart e OsCommerce offrono questa funzionalità solo con personalizzazione aggiuntiva o come componente aggiuntivo.

Intestazioni H1 indipendenti

Ponderazione: 3 / 10

Definizione:

Ecommerce SEO h1 voceIl tag H1 viene in genere designato come l'intestazione principale che appare sulle pagine dei prodotti e delle categorie. C'è un forte vantaggio SEO quando i tag H1 sono rilevanti per ciò che le persone stanno cercando.

esempio:
Se si scorta un prodotto che corrisponde a un termine di ricerca utilizzato dai potenziali clienti, ad esempio "Abito da cocktail in pizzo", sarebbe più vantaggioso se l'intestazione / tag H1 sulla pagina includesse la stessa parola chiave.

I risultati:

Il tag H1 è incluso in quasi tutte le piattaforme di e-commerce o di creazione di siti Web su Internet. Il più delle volte, questo tag H1 viene generato nel momento in cui digiti il ​​nome del tuo prodotto. Tuttavia, la personalizzazione del tag H1 rendendolo diverso dal nome del prodotto reale non è comune.

URL canonici

Ponderazione: 7 / 10

Definizione:

Un URL canonico è l'indirizzo originale di una pagina che può essere trovato in più di una posizione.

esempio:

Non è raro che lo stesso prodotto in un negozio di e-commerce sia elencato sotto più URL. Ad esempio, un'oscillazione da giardino per bambini potrebbe essere elencata all'interno di una categoria di "Giocattoli" e "Casa e giardino". Ciò potrebbe comportare la visualizzazione della stessa pagina del prodotto sotto due URL distinti, ad es

www.OnlineStore.com/shop/giocattoli/ Bambini-giardino-swing

e anche:

www.OnlineStore.com/shop/HomeandGarden/ Bambini-giardino-swing

I motori di ricerca come Google vedranno questi URL come due pagine separate, entrambe con contenuti identici. Google non guarda favorevolmente su contenuti duplicati e ciò potrebbe impedire il posizionamento di una delle due pagine nei risultati di ricerca. Anche un sito che contiene una grande quantità di contenuti duplicati rischia di essere penalizzato da Google.

Per evitare questo problema, Google fornisce il tag "REL CANONICAL" che consente di specificare quale URL deve essere considerato come la versione preferita della pagina, evitando in tal modo eventuali problemi di contenuto duplicato.

I risultati:

La maggior parte delle piattaforme di e-commerce ha una sorta di procedura di regolazione URL canonica. L'unico problema è che la maggior parte delle volte è necessario apportare modifiche ai file del sito. Ad esempio, Shopify ha istruzioni per accedere al file del tema di layout e aggiungere del codice all'area URL canonica.

Piattaforme di blogging integrate

Ponderazione: 10 / 10

Definizione:

Oltre ad avere pagine del tuo sito che sembrano rilevanti per i termini di ricerca utilizzati dai tuoi potenziali clienti, il singolo fattore più importante che influisce su come prominente il tuo sito appare nei risultati di ricerca di Google è il numero e la qualità dei link che puntano al tuo sito.

Le cose sono sicuramente cambiate da quando i siti web hanno avuto problemi nello scambio dei link. Tuttavia, Google attribuisce ancora molta importanza all'idea che se agli utenti di Internet piace un sito web, inizieranno a condividerli e a collegarsi ad essi. Pertanto, è più probabile che tu trovi i risultati di ricerca più affidabili quando i siti hanno numerosi link in entrata.

Non è un sistema perfetto, ma quando inizi a pubblicare qualità, contenuti pertinenti, è più probabile che le persone siano interessate ai tuoi prodotti. Successivamente, seguiranno le classifiche di ricerca.

Pochi siti hanno prodotti così unici e degni di nota che altri siti vorranno collegarsi direttamente alle tue pagine commerciali. È molto più probabile che tu possa attirare collegamenti esterni avendo un buon blog che contiene contenuti in stile editoriale attuali, accattivanti e condivisibili.

I risultati:

Alcune piattaforme di e-commerce non includono un blog come funzionalità standard. Sei obbligato a pagare un premio aggiuntivo o utilizzare una piattaforma di blogging esterna che potrebbe non replicare il marchio o la navigazione esatti del tuo negozio online.

Ad esempio, i migliori strumenti di blogging per Magento arrivano attraverso le estensioni. Sia OSCommerce che Big Cartel sono nella stessa barca. La documentazione di Big Cartel dice anche di collegarsi al tuo blog (su un dominio separato), che è un consiglio terribile da un punto di vista SEO.

Se il tuo blog non è elencato con lo stesso nome di dominio del tuo negozio online, qualsiasi link esterno che rimandi al tuo blog fornirà pochi o nessun vantaggio alle classifiche dei tuoi prodotti nei risultati di ricerca di Google.

Ho persino visto alcuni siti WordPress in cui la società ha un dominio completamente diverso per il blog. Non ha senso. Uno, WordPress è una piattaforma di blogging e hai bisogno che il blog sia nello stesso dominio del tuo negozio.

Per questo motivo, ritengo essenziale che il tuo negozio di e-commerce includa un blog completamente integrato disponibile sullo stesso nome di dominio del tuo sito web principale. Questo è molto importante.

Pulsanti di condivisione sociale

Ponderazione: 8 / 10

Definizione:

I pulsanti di condivisione social comprendono icone facilmente riconoscibili che consentono ai tuoi visitatori di condividere il tuo sito, i tuoi prodotti e i post dei blog sui social network più popolari.

esempio:

Fornire ai visitatori un mezzo semplice per condividere i tuoi contenuti online è una caratteristica essenziale per aiutare il tuo marketing online ed esporre i tuoi prodotti a potenziali clienti che non hanno già familiarità con il tuo marchio.

I risultati:

Alcune piattaforme di e-commerce forniscono questa funzionalità a un costo aggiuntivo. Tuttavia, la maggior parte delle affidabili piattaforme di e-commerce offre la condivisione sociale in qualche modo. Ad esempio, Squarespace è un semplice costruttore di siti Web, ma ha uno strumento rapido per aggiungere la condivisione sociale a tutte le pagine di prodotto. WooCommerce, d'altra parte, non ha una condivisione social integrata. Dovrai trovare un plugin per farlo accadere.

Sitemap XML auto

Ponderazione: 9 / 10

Definizione:

Una sitemap XML è un file che si trova sul tuo server web per aiutare i motori di ricerca a trovare e indicizzare i tuoi contenuti. Ad esempio, è possibile visualizzare la sitemap XML di questo blog qui.

Si noti che la sitemap XML differisce da un HTML sitemap che è stato progettato per aiutare umano i visitatori trovano i contenuti sul tuo sito web.

esempio:

Mantenere un sito XML per un sito di e-commerce che potrebbe contenere migliaia di pagine di prodotto uniche non è un'attività che si vorrebbe eseguire manualmente. Una buona piattaforma di e-commerce genererà automaticamente una sitemap XML ogni volta che viene aggiunta o rimossa una nuova pagina dal tuo sito web.

I risultati:

Mentre la maggior parte delle piattaforme offre sitemaps XML automatizzate, altre offrono questo come un componente aggiuntivo premium a un costo aggiuntivo. La buona notizia è che chiunque può inviare la propria sitemap XML a Google attraverso il Modulo Strumenti per i Webmaster di Google. È un po 'di lavoro in più, ma l'intera cosa della sitemap automatizzata non è più così necessaria. È carino per i principianti, però.

Prova-Shopify

Uso del proprio nome di dominio

Ponderazione: 10 / 10

Definizione:

Un nome di dominio è un nome univoco con cui il tuo sito web si trova su Internet. Il nome del tuo dominio sarà in genere uguale al nome della tua attività, ad esempio asos.com

Avere il proprio nome di dominio è - senza dubbio - il singolo fattore più importante da considerare quando si imposta un negozio online.

I risultati:

Mentre la maggior parte delle piattaforme di e-commerce ti consente di utilizzare il tuo nome di dominio, alcune offrono questa come una funzione premium e altre solo a un costo aggiuntivo. Ciò può comportare che alcuni proprietari di attività commettano l'errore di accettare un marchio gratuito sottodominio quando si avvia il loro negozio online. es. www.yourbusinessname.moonfruit.com dove Moonfruit è il nome del fornitore di piattaforme di e-commerce.

Ciò non solo renderà la tua attività meno professionale, ma significa anche che tutti i link in entrata che puntano al tuo sito Web andranno principalmente a vantaggio del fornitore della piattaforma, e non tu!

Inoltre, nel caso in cui dovessi decidere di trasferirti dal tuo attuale fornitore in futuro (come inevitabilmente lo faresti), non sarai in grado di trasferire il nome di dominio e, di conseguenza, perderai qualsiasi autorità di link che potresti aver guadagnato. Inoltre, non sarai in grado di reindirizzare i visitatori dal vecchio dominio alla nuova posizione del tuo sito web. Questo è un enorme svantaggio.

Vi esorto vivamente a non prendere in considerazione l'utilizzo di un nome di dominio che non è esclusivo per la vostra attività e registrato a vostro nome. Vorrei fare un ulteriore passo avanti e suggerire di registrare il nome di dominio con un registrar di dominio di terze parti e non con la stessa società che ospita il carrello della spesa. Non è mai una buona idea mettere tutte le tue uova in un cestino della spesa ????

Il tuo indirizzo IP

Ponderazione: 2 / 10

Definizione:

Un indirizzo IP è un numero univoco che rappresenta la posizione del tuo sito web su Internet. Ad esempio, potremmo accedere al sito Web di Amazon tramite il nome di dominio Amazon.com o tramite il suo indirizzo IP su 72.21.215.232. Generalmente preferiamo utilizzare nomi di dominio più facili da ricordare rispetto agli indirizzi IP quando desideriamo visitare un sito web.

Su alcune piattaforme di e-commerce ospitate, lo stesso indirizzo IP può essere assegnato a più siti Web.

I potenziali svantaggi della condivisione di un indirizzo IP con un'altra azienda sono i seguenti:

Un altro sito Web che condivide lo stesso indirizzo IP potrebbe influire sulle prestazioni e sull'affidabilità del tuo sito web. Ciò potrebbe potenzialmente rendere il tuo sito non disponibile o subire cali di ranking su Google per problemi relativi alle prestazioni.

Se un altro sito Web che condivide il tuo indirizzo IP si comporta in modo non etico, ad esempio l'invio di email di spam, l'acquisto di backlink a pagamento ecc., Questo potrebbe comportare il blocco del tuo sito web da parte dei filtri antispam o la penalizzazione di Google per pratiche manipolative.

I risultati:

La maggior parte dei provider di piattaforme di e-commerce ospitati non fornisce il proprio indirizzo IP. Sebbene si spera che adottino misure per evitare che le attività di un altro cliente incidano negativamente sul tuo sito Web, per tutte le attività tranne quelle più piccole, ti consiglio di prendere in considerazione una soluzione auto-ospitata che ti permetta di utilizzare il tuo indirizzo IP univoco. Le soluzioni self-hosted includono WooCommerce e Magento.

301 reindirizza

Definizione:

Un reindirizzamento 301 è un comando utilizzato per reindirizzare un browser o un motore di ricerca da un URL all'altro.

esempio:

È molto comune che un prodotto o addirittura un'intera categoria di prodotti venga rimosso dai negozi online quando non è più disponibile. Mentre il proprietario dell'azienda può semplicemente rimuovere il prodotto o la categoria di prodotto dal negozio online, ciò comporta il rischio che un altro sito Web (o anche un'altra pagina sul proprio sito) possa ora collegarsi a un URL che non esiste più.

A parte il fatto che una tale situazione causerà un indesiderato errore "404 pagina non trovata" quando qualcuno tenta di accedere all'URL mancante, significa anche che tutti i collegamenti esterni che puntano alla pagina mancante non sono più in grado di passare alcuna autorità di collegamento. Ciò potrebbe comportare la perdita del posizionamento del sito Web per determinati termini di ricerca chiave su Google. Pertanto, è sempre utile reindirizzare tali pagine / URL ed è sempre utile disporre di una piattaforma di e-commerce che offre il reindirizzamento come funzionalità.

I risultati:

Mentre la maggior parte delle piattaforme di e-commerce ti fornirà una funzionalità per reindirizzare gli URL obsoleti a un nuovo URL, altri lo considerano solo come una funzionalità premium a un costo aggiuntivo. Per alcune piattaforme, è davvero facile completare un reindirizzamento. Ad esempio, Shopify ha uno strumento proprio nel cruscotto. Tuttavia, una piattaforma come WooCommerce richiederebbe un plugin per questo.

Robot Noindex Funzionalità

Definizione:

E-commerce robots.txt

Un file robotx.txt è un file situato sul tuo server web che informa un motore di ricerca su quali pagine o sezioni del tuo sito web dovrebbe o non dovrebbe indicizzare.

La profondità a cui un motore di ricerca indicizzerà il tuo sito Web è in gran parte basata sull'autorità che il tuo sito ha guadagnato in seguito al numero e alla qualità dei link esterni che puntano al tuo sito. Come regola generale, più alta è la tua autorità di dominio, più pagine compariranno nel motore di ricerca.

esempio:

Per un negozio di e-commerce che potrebbe potenzialmente elencare diverse migliaia di prodotti, è preferibile che il motore di ricerca esegua la scansione delle pagine di prodotto e di categoria di prodotto anziché di cartelle contenenti script, immagini o dati. Ciò aumenta la possibilità che i tuoi prodotti vengano indicizzati da Google e riduce anche la larghezza di banda utilizzata dal tuo server.

I risultati:

La maggior parte delle piattaforme di e-commerce genera automaticamente un file robots.txt basato su una serie di ipotesi standard sulle cartelle che preferiresti non essere sottoposte a scansione. Ma cosa succede se vuoi nascondere una pagina che non è già bloccata dalla funzione no index? In tal caso, è ancora possibile con tutte queste piattaforme di e-commerce. L'unico problema è che devi accedere ai file del sito o ottenere un plug-in o un'app.

Punteggi per la migliore piattaforma di e-commerce per SEO

Quindi, in base alla nostra analisi approfondita, abbiamo classificato le piattaforme e questo è ciò che abbiamo ottenuto:

Nome piattaformalogoPunteggio SEO
Shopify98
WooCommerce97
3DCart95
Magento95
BigCommerce91
SquareSpace91
Volusion88
Weebly75
Wix75
Vai papà60
Moonfruit51
PrestaShop40
BigCartel30
1 & 120
ZenCart15
osCommerce15

Shopify e WooCommerce sono le migliori piattaforme di e-commerce per SEO.

Altre caratteristiche per aiutare a trovare la migliore piattaforma di e-commerce per SEO

Sebbene non includessi le seguenti funzionalità in questo studio, potresti anche prendere in considerazione questi fattori quando valuti quale piattaforma scegliere per la tua attività di e-commerce.

Prodotti caratteristici sulla home page

Prodotti con e-commerceEssere in grado di presentare prodotti popolari o "best-seller" nella home page del tuo sito non solo riduce la possibilità che i visitatori rimbalzino dalla tua home page, ma potrebbe anche dare una spinta al posizionamento di ricerca per i prodotti presenti.

Poiché la pagina iniziale di un sito Web è spesso la pagina con l'autorità di collegamento più alta, qualsiasi pagina collegata direttamente dalla pagina iniziale riceverà, a sua volta, una percentuale maggiore di qualsiasi autorità di collegamento passata a loro dalla home page.

Recensioni prodotto

Recensioni di prodotti e-commerceUn modo per evitare penalità per contenuti duplicati nelle pagine che mostrano prodotti simili è includere recensioni di prodotti esclusivi o qualche altra forma di Contenuto generato dall'utente (UGC) sulla pagina del prodotto. Le recensioni dei prodotti possono anche essere considerate favorevolmente dai consumatori nel valutare quale prodotto acquistare.

Ricerca interna del sito

Pulsante di ricerca e-commerceAvere una funzione di ricerca interna in base alla quale i visitatori possono cercare all'interno del tuo sito prodotti che corrispondono alle loro parole chiave è spesso vista favorevolmente dai consumatori.

Utilizzando uno strumento come Google Analytics puoi quindi analizzare i termini di ricerca più popolari cercati all'interno del tuo sito. Questo può aiutarti a determinare come nominare al meglio i tuoi prodotti e le categorie di prodotti e persino a scegliere il tipo di prodotti che potresti voler immagazzinare in futuro.

Funzionalità non correlate a SEO

Le funzionalità SEO non sono gli unici fattori da considerare quando si sceglie una piattaforma di e-commerce per la propria attività. Dovresti anche considerare:

  • Costo (costi mensili della piattaforma in corso, add-on premium e spese di transazione)
  • Facilità d'uso (piattaforme complesse potrebbero richiedere costi aggiuntivi di formazione del personale)
  • Assistenza clienti (Se il tuo sito scende a 3 am di domenica prima di Natale qualcuno sarà lì per aiutarti?)
  • Scelta dei gateway di pagamento (ad es. PayPal, WorldPay ecc.)
  • Integrazione con il tuo EPOS esistente e software di contabilità
  • Scalabilità (la piattaforma sarà in grado di crescere con la tua attività?)
  • Mobile Friendly (un numero crescente di consumatori ora acquista su dispositivi mobili)
  • Sicurezza (i dati di pagamento e di contatto dei vostri clienti saranno sicuri?)
  • Rischio di interruzione del servizio (Magento, ad esempio, di recente terminato il loro 'Magento Go'servizio che obbliga tutti gli utenti a lasciare o migrare verso un altro servizio)

Conclusione: la migliore piattaforma di e-commerce per SEO

La scelta di una piattaforma di e-commerce per il tuo business online non è una decisione da prendere alla leggera. Mentre potresti essere tentato di utilizzare il fornitore più noto che ti offre la soluzione più economica e semplice, questa è una decisione che potresti rammaricarti più tardi dopo che sei cresciuto.

Se successivamente scopri che la tua incapacità di attrarre e convertire i visitatori è limitata - non dall'attrattiva dei tuoi prodotti - ma dalle funzionalità limitate della tua piattaforma di e-commerce, potresti aver speso più tempo a cercare la soluzione migliore prima di investire tempo e denaro denaro in una piattaforma di seconda scelta.

Tutte le piattaforme di e-commerce che hanno ottenuto un punteggio nelle prime posizioni di questo studio (Shopify, 3dCart, Magento & WooCommerce) dovrebbe essere una scommessa abbastanza sicura per la maggior parte delle aziende di e-commerce di piccole e medie dimensioni. Clicca qui se vuoi esplorare di più Shopify alternative. Se stai utilizzando una delle altre piattaforme e desideri passare a una soluzione più moderna e ottimizzata, Shopify rende facile farlo guidandoti attraverso il processo.

La mia preferenza personale sarebbe quella di utilizzare una soluzione open source ben supportata, self-hosted, personalizzabile, come WooCommerce che offre una vasta gamma di componenti aggiuntivi gratuiti oa basso costo.

Mentre BigCartel non ha ricevuto il punteggio più basso in questo studio, si è distinto come la piattaforma per la quale la maggior parte delle funzionalità SEO incluse nello studio non erano disponibili anche ad un costo aggiuntivo.

Questo è uno studio indipendente per il quale non ricevo alcun incentivo (finanziario o altro) da nessuno dei venditori di carrelli inclusi in questo post.

Se desideri ulteriori riflessioni sul marketing online, seguimi su Twitter @DannyRichman

Puoi aiutarmi a creare un negozio utilizzando Shopify / Magento / WooCommerce / etc?

Sì, lavoriamo con esperti in ciascuno di questi carrelli della spesa. Si prega di compilare questa forma per assicurarmi che potrò consigliarti le persone giuste con cui lavorare.

Hai altre domande o dubbi? Sentiti libero di commentare qui sotto e farò del mio meglio per risponderti!

Danny Richman

Danny Richman è un consulente di marketing digitale con oltre 15 anni di esperienza nel fornire consulenza, Formazione SEO e supporto alle aziende che cercano di migliorare la propria strategia di marketing digitale e la visibilità dei motori di ricerca. Tra i clienti figurano Bank of England, Prince's Trust, BBC, John Lewis e Marks & Spencer.