significato di Dropshipping: Il modo migliore per impostare un business di dropshipping rapidamente

Se ti abboni a un servizio da un link in questa pagina, Reeves and Sons Limited potrebbe guadagnare una commissione. Vedi il nostro Dichiarazione etica.

dropshipping definizione e istruzioni
 

"Dropshipping! Dropshipping! Fatevi avanti! Trova la tua ultima libertà come imprenditore – siediti da qualche parte sulla spiaggia e coordina tutto il tuo business a distanza con poco sforzo!”  – questo è probabilmente quello che sembrerebbe un venditore di olio di serpente se mai predicare il drop shipping...

Tuttavia, mettendo da parte la predicazione, c'è qualcosa che dovrebbe sapere prima di buttarti nel drop shipping e costruirci intorno a tutto il tuo business.

In questa guida completa,  ricoprimo tutti i pro ei contro del drop shipping come modello di business  che sapere se state considerando il percorso per voi.

 

Guida al Dropshipping: Tabella dei contenuti:

  • Capitolo #1: Cos'è il drop shipping? (definizione di dropshipping) (panoramica)
  • Capitolo #2: Pro e contro del drop shipping
  • Capitolo #3: Il drop shipping fa per te?
  • Capitolo #4: Trova la tua nicchia, il mercato e trovare i fornitori
  • Capitolo #5: Non pensare ai prodotti – pensa a come puoi aggiungere valore
  • Capitolo #6: Trova un sito web impostato per il drop shipping
  • Capitolo #7: Commercializzare il tuo negozio
  • Capitolo #8: Gestire la spedizione ei resi

Se siete alla ricerca di fornitori di Dropshipping, meglio saltare al nostro altro articolo Migliori aziende di Dropshipping.

Un'illustrazione colorata del megafono

Webinar gratuito: Come avviare rapidamente un redditizio Dropshipping Negozio

Scopri come trovare prodotti ad alto margine, importarli nel tuo negozio e iniziare a vendere velocemente.

Capitolo #1: Cos'è il drop shipping (definizione di dropshipping)? (panoramica)

Il drop shipping sembra semplice in superficie. Porta la creazione di un proprio negozio e-commerce e il contatto con i fornitori che prendono i tuoi ordini e li spediscono ai tuoi clienti. È leggermente diverso dall'compimento e-commerce.

In breve, è previsto in modo da non dover ospitare alcun inventario, e non devi preoccuparti dei costi di o della spedizione.

Sembra fantastico, vero? Beh, non così in fretta.

Ecco come funziona esattamente:

Drop shipping
drop shipping Modello

Nello scenario del drop shipping:

  • (1) Il cliente ti paga per il prodotto.
  • (2) Solo dopo aver ricevuto i soldi dal cliente, paghi il fornitore per eseguire l'ordine.
  • (3) Il fornitore invia il prodotto finale direttamente al cliente.
Classico
commercio classico

Nel modello classico di commercio:

  • (1) Ricevi i materiali o gli elementi del prodotto dal fornitore + in questa fase devi anche pagare il fornitore.
  • (2) Il cliente ti paga il prodotto.
  • (3) Spedisci il prodotto al cliente.

Come puoi vedere, la differenza più significativa tra il drop shipping e il modo classico di operare è che non tieni nessun inventario di prodotti. Invece, lo paghi solo quando il cliente ti ha già dato i soldi per l'ordine.

questo appuntamento  Il drop shipping è uno dei pochi modelli di business in cui non c'è bisogno di spendere soldi prima che il cliente ti paghi  Il che minimizza molti dei vostri rischi.

Capitolo #2: Pro e contro del dropshipping

Il lato retail dell'e-commerce vale più di 220 miliardi di dollari, e prevede che crescerà fino a 370 miliardi di dollari entro il 2017. Gran parte di questa torta va ai drop shipper.
Drop shipping: pro e contro
PROS CONS
Buon potenziale di guadagno con una barriera d'ingresso probabilmente bassa. Si esternalizza una grossa fetta della soddisfazione del cliente. Qualcun altro costruisce e spedisce il prodotto. Questa è solo una parte enorme dell'esperienza complessiva del cliente. Se qualcosa va male con il tuo fornitore, il cliente incolperà comunque solo te. In generale, perdi il controllo della qualità, dato che non puoi vedere o usare il prodotto prima che vada al cliente.
Indipendente dalla posizione (per la maggior parte). Per le piccole imprese di una sola persona, la maggior parte delle volte hai solo bisogno di un computer portatile e una connessione internet. È più probabile imbattersi in imitatori – persone che tentano di fare esattamente quello che stai facendo tu.
Meno capitale necessario per l'investimento iniziale. Con il drop shipping, non produce nulla da solo, quindi non hai bisogno di investire in inventario, materiali, strumenti o qualsiasi altra cosa legata alla creazione di un prodotto. I resi possono essere difficili. In base all'accordo che hai con i tuoi fornitori, ai clienti potrebbe essere richiesto di restituire i prodotti a te, e poi devi occuparti tu stesso del processo di restituzione/reclamo. Durante questo periodo, tenere il cliente felice può essere difficile.
Compri dai tuoi fornitori solo dopo che hai già fatto i tuoi soldi. Si perde il controllo sulla qualità/velocità di spedizione. In un business dove fai tutto dalla A alla Z, controlli anche (quasi) tutto. Questo include tutte le cose relative alla spedizione. Con un affare di drop shipping, la spedizione per definizione, la parte di spedizione è fuori dal tuo controllo.
È più facile scalare il tuo business. Semplicemente, come un business di drop shipping, l'aumento del volume delle vendite non è molto collegato a maggiori spese di prodotto/operativo. Hai i tuoi fornitori che fanno il lavoro pesante in quel reparto … con un'eccezione – più su questo nella cella corrispondente “ Man mano che si cresce, più vendite significano più assistenza clienti. Questa è l'unica area da cui non si può sfuggire. Anche avendo l'adempimento gestito dai vostri fornitori, il servizio clienti è ancora a vostro carico. Questa è solo semplice matematica. Mentre vendere 100 prodotti contro 10 non è più costoso per te, supporta 100 clienti contro 10 lo è.
Meno spese generali. C'è:

  • nessuna necessità di immagazzinamento, dato che non tieni nessun prodotto con te,
  • non c'è bisogno di imballare nulla da soli,
  • non c'è bisogno di tracciare l'inventario,
  • nessuna necessità di assumere altro personale per gestire più prodotti o vendite in arrivo.
Più facile fare perno o cambiare direzione. Se il tuo attuale modello di business drop shipping non funziona così bene, è più facile cambiare direzione e iniziare a offrire qualcos'altro. Confronta questo con il modello tradizionale … ​​dove avresti bisogno di investire in nuovi strumenti, materiali, processi e quant'altro.
Consiglio d'azione #1:
Scorri la lista di pro e contro di cui sopra, e pensa a come ti senti per ognuno di essi. C'è qualcuno di loro che è uno show-stopper o un game-changer per te? L'obiettivo è quello di imparare qualcosa su te stesso e il tuo approccio verso il modello di business del drop shipping. Avere la tua mentalità e una buona idea su come pensi che e contro siano significativi per aiutare a decidere se il drop shipping è qualcosa per te – che è l'argomento del prossimo capitolo.

Capitolo #3: Il drop shipping fa per te?

Sapeva che secondo E-DSS.org, circa il 27% dei rivenditori sul web sono passati al drop shipping come metodo principale di evasione degli ordini.
La prima risposta onesta che devi davvero darti è se il drop shipping è qualcosa che dovrebbe effettivamente fare, e non tanto se è qualcosa che puoi fare. È necessario considerare tutti i pro ei contro, e anche guardare se il modello è in sintonia con la vostra vostra intenzione, e mercato reale / visione nicchia.
Per aiutare con questo, cominciamo con l'equivoco più comune nella terra di spedizione goccia … e anche probabilmente la causa principale del fallimento di molte imprese di spedizione goccia.

Cosa non è il drop shipping

Mettiamo in chiaro una cosa. Contrariamente a quello che ti ha detto quel finto venditore di olio di serpente, il drop shipping non significa non fare niente seduti sulla spiaggia. Tutt'altro!

"Drop shipping = soldi facili” è una mentalità molto sbagliata.

Pensala in questo modo:

 Drop shipping riguarda principalmente l'esternalizzazione delle parti più scomode della produzione e/o la vendita di un prodotto.  cosa far cadere la nave

In uno scenario del genere, si lascia che i professionisti si occupino di ciò che non si è bravi a fare, o che non si può fare da soli in modo conveniente.

Solo per farti un esempio – e sarà un esempio ricorrente in questa guida perché è facile da capire – se vuoi vendere magliette firmate, ma non sai strizza, hai due opzioni:

  • (a) Imparare a imparare, o assumere qualcuno che lo sanno fare.
  • (b) Esternalizzare interamente il processo di produzione a qualcuno che lo padroneggia, e occuparsi degli altri aspetti dell'azienda.

In altre parole, il business è ancora tuo – tu sei il cervello dietro a tutto. L'unica differenza è che invece di gestire tutto in casa, stai esternalizzando lo sviluppo/assemblaggio del prodotto e l'adempimento dell'ordine.

Drop shipping sembra un concetto fantastico quando lo si guarda, ma al fine di trarne veramente vantaggio, è necessario trovare il proprio posto nel mercato, e scegliere una nicchia che si può davvero servire bene.

E questo potrebbe non essere così semplice come si potrebbe immaginare.

Consiglio d'azione #2:
Quali pensi possono essere le tue principali lotte si tratta delle sfide del drop shipping? Scrivi le tue 5 principali società. Averle sulla carta ti aiuterà a decidere se sono davvero abbastanza serie da impedirti di provare il modello drop shipping nel tuo affare.

Capitolo #4: Trova la tua nicchia, il mercato e trovare i fornitori

Un'altra idea sbagliata sul drop shipping è che si può iniziare in quasi tutte le nicchie immaginabili, e che sarai in grado di sfruttabileo in sistema dalla vostra esperienza precedente.

Questo semplicemente non è vero.

Tenete a mente che non importa in quale entrerete, vi imbatterete in concorrenti – concorrenti che sono molto più esperti di voi, che potrebbero essere in questo mercato da anni, e che probabilmente hanno una comprensione molto migliore dei clienti e delle loro esigenze mercato .

Il fatto che i tuoi costi iniziali siano bassi – a causa del modello drop shipping – non significa che sarai in grado di competere con loro.

Ecco perché scegliere davvero una scelta che conosci e capisci. Questo ti darà alcuni vantaggi aggiuntivi rispetto ai concorrenti che potrebbero non aver investito la stessa quantità di ricerche o esperienze personali.

E non fraintendetemi, non avrà necessariamente bisogno dell'esperienza del venditore nella nicchia, ma quanto segue aiuterebbe molto:

  • sei tu stesso un consumatore in quella nicchia – hai comprato un certo numero di prodotti in quella nicchia, e capisci cosa c'è di buono/cattivo in essi, e come migliorare le cose;
  • hai un'esperienza professionale o accademica – sei istruito in quell'area specifica, il che ti permette di affrontarla da un livello più professionale;
  • hai già fatto ricerche in quella nicchia – anche solo tra i tuoi amici e familiari, ma il punto è che hai una comprensione di prima mano del pubblico di destinazione;
  • hai assistito all'ascesa e alla caduta di altri business nella nicchia, conosci gli errori + come evitarli;
  • e così via.

Avere una sorta di comprensione della nicchia non solo ti può aiutare a competere ea ottenere meglio i tuoi clienti, ma è anche particolarmente importante quando tratta i prodotti direttamente ai tuoi clienti.

Senza alcuna conoscenza della nicchia, non sarai in grado di rilevare nulla di sospetto sulla qualità dei prodotti, il processo, i, o qualsiasi altra cosa relativa (leggi: fallirai relativa).

Vieni a trovare fornitori / drop shipper

Questo è il caso nella maggior parte delle industrie, e ancora di più nel drop shipping: Trovare fornitori di qualità è fondamentale per il tuo successo.

Lasciatemi dire che ancora una volta … voi trovare fornitori di qualità è fondamentale per il vostro successo.

Che ne dici di fare un po' di marcia indietro? Se lavori nel modello tradizionale – dove tieni l'inventario – e sbagli qualcosa, allora almeno hai i mezzi per sistemare le cose e rimediare a tutto ai tuoi clienti. Dopo tutto, controlla l'intero processo.

Ma nel modello drop shipping, se gli ordini consegnati ai tuoi clienti media, allora è sotto di nuovo ordini al tavolo disegno per te. Dato che molto dipende dai tuoi fornitori, non puoi semplicemente aggiustare quello che hanno fatto di sbagliato. L'unica cosa che puoi fare è trovare nuovi fornitori. Tuttavia, questo non è sempre fattibile sul posto, e la reputazione del tuo marchio potrebbe soffrire nel frattempo.

Ecco perché lavorare con i fornitori giusti è così cruciale.

Ok, quindi come trovare quei fornitori:

1. Pensare locale

località

Pensare un livello locale è la mia prima raccomandazione locale, perché è la soluzione più gestibile per rendere più facile nella maggior parte con il fornitore.

Le aziende specializzate nel dropshop che si trovano sul web sono ottime per trovare fornitori con prezzi più competitivi o per trovare prodotti di nicchia che potrebbero non esistere nella tua area locale – e ne parleremo meglio tra un minuto – ma potrebbero non essere necessariamente la scelta migliore per il tuo mercato specifico .

A volte, o piuttosto spesso, trovare venditori locali disposti a vendere ai tuoi clienti se solo hai una conversazione con loro e gli offri un buon affare.

Per esempio, c'è questa panetteria a nella mia zona che, nel corso degli anni, è passata al ruolo di fornitore di drop shipping. Fondamentalmente, hanno iniziato a preparare torte fantastiche e vendendole all'ingrosso ai caffè locali, dove ha iniziato al caffè standard (modello standard).

Ma poi, quei bar hanno notato che i clienti amavano così tanto quelle torte che hanno iniziato a chiedere come poterle avere intere. Così i bar hanno iniziato a raccogliere gli ordini dei clienti ea inviarli alla panetteria.

In questo modello, i bar ricevono l'ordine, ricevono il pagamento dal cliente, poi comprano la torta dalla panetteria, e la panetteria consegna la torta a casa del cliente. Il classico drop shipping.

Questo è solo un esempio, e potrebbe non essere applicabile alla tua situazione specifica, ma spero che tu possa vedere che le possibilità sono davvero infinite con le imprese locali.

Il modo più semplice per basare sarebbe quello di pensare a come poter organizzare un accordo con un fornitore locale, che alla fine gli permetterebbe di vendere i suoi prodotti a un pubblico più ampio attraverso il tuo negozio online.

2. Prova i fornitori online

drop shipping imparare

Un altro posto dove guardare, una volta esaurita tutte le possibilità locali, sono i vari fornitori online.

La buona notizia è che ce ne sono più di quanti se ne potrebbero immaginare. Il leader mondiale, Aliexpress offre la più grande directory di fornitori cinesi, mentre piattaforme come Salehoo o Oberlo non solo ti collega con i fornitori, ma offre anche un ulteriore valore.

Salehoo ha grandi risorse di formazione, un forum di supporto e strumenti di ricerca di mercato che ti aiutano a stimare i margini di profitto ea cercare le tendenze. Oberlo, d'altra parte, è la piattaforma integrata di drop shipping di Shopify.

Che puoi alcune delle nostre aziende preferite di drop shipping (fornitori e software) operano sul web. Ma non trattarlo come vangelo, sii proattivo e fai le tue ricerche. Però è un buon inizio

Le cose a cui prestare attenzione quando si trovano i fornitori

Non importa dove vai a cercare i fornitori, dovresti anche prestare attenzione ad alcune bandiere rosse che potrebbe disporre che un fornitore non è poi grande:

  • Sfoglia le recensioni online e siti come Trustpilot o anche Google. Cerca recensioni o opinioni negative sui tuoi fornitori.
  • Fai attenzione alle spese correnti. I fornitori che spese continueranno solo per la possibilità di lavorare con loro potrebbero essere una truffa.
  • Fai i tuoi conti quando hai a che fare con le dimensioni minime degli ordini. Questo è qualcosa in cui poter inciampare con i fornitori più grandi.
Consiglio d'azione #3:

Creare la lista dovuta:

  • La prima è per le imprese locali che possono vendere per te. Non hai bisogno di molte voci in questa lista. Anche 1-3 è sufficiente.
  • La seconda lista è per i drop shipper online che hanno il tipo di prodotti di cui hai bisogno. Avere 3-5 voci sarebbe bello.

Esaminate ogni lista e pianificate come raggiungere quelle aziende.

Ok, con i fornitori fatti, è il momento di pensare ai prodotti che puoi offrire. Probabilmente hai già qualche idea… è qui che entra in gioco la fase successiva. Tieniti il ​​tuo posto:

Capitolo #5: Non pensare ai prodotti – pensa a come puoi aggiungere valore

Mi dispiace essere portato di cattive notizie, ma pensare di poter essere un semplice intermediario non funzionerà.

Se non aggiungi valore, non avrai successo.

“Aspetta, aspetta! Questa cosa del drop shipping non dovrebbe consistere nel fare in modo che qualcun altro esegua l'ordine dopo che io ho incassato il pagamento? Non c'è spazio per aggiungere altro valore, giusto?” – vi chiederete.

Beh, in realtà, c'è molto spazio.

Ecco 4 possibili approcci:

Metodo #1: “Il metodo dell'adolescente”

Tra le tante cose che gli adolescenti saranno – per quanto ne so – è essere diversi dai loro coetanei, o almeno essere percepiti come diversi (in modo positivo, però).

Traduci questo in drop shipping … dovrei posizionare i prodotti specifici che stai vendendo per essere in qualche modo diversi da quelli di tutti gli altri.

L'obiettivo finale è quello di essere in grado di distinguersi ed essere unici, anche se, ad un certo punto, un concorrente inizia ad usare lo stesso drop shipper.

Se non aggiungi valore in qualche modo, questo sarà impossibile.

Prendiamo Teespring vieni esempio.

(Alcuni sosterranno che Teespring è un business di affiliazione – dove stai solo promuovendo i prodotti di altre persone – ma la linea tra affiliazione e drop shipping può essere davvero, quindi andiamo solo con esso sottile per lo scopo di questa guida).

Teespring è un posto dove la gente va se vuole comprare delle belle magliette. Ma la cosa interessante è che il mercato è guidato dalla comunità. Tutti possono venire, disegnare le proprie magliette e metterle in vendita. Se qualcuno compra, è Teespring che si occupa di disponibilità l'ordine.

Se vuoi vendere con loro, quello che porti sul palco sono i tuoi disegni unici. Questi disegni unici sono il tuo valore aggiunto. È ciò che ti rende unico, ed è ciò che rende un venditore diverso da un altro, anche se entrambi devono Teespring.

La chiave qui è posizionare il tuo prodotto per essere diverso e/o personalizzabile in qualche modo. Molti fornitori di drop shipping permette questo tipo di cose.

Inoltre, devi pensare ai margini di profitto. In generale, più personalizzazione introduci nel prodotto – più il tuo input – più alti possono essere i tuoi margini. Anche rimanendo sull'esempio delle magliette di base. I l drop shipping di magliette bianche non ti dà molto spazio per i margini, ma le magliette con disegni originali possono andare per 3x-10x il prezzo di una maglietta bianca.

Metodo #2: “Il metodo della smerigliatrice angolare”

Rendi le tue offerte guidate dall'angolo, piuttosto che dal prodotto nudo.

Lasciatemi usare un altro esempio per illustrare ciò che voglio dire.

E sarà un esempio molto noioso: vendere un'assicurazione auto.

Ora, qualsiasi tipo di assicurazione è tecnicamente un prodotto virtuale, in quanto il cliente non riceve un prodotto che può tenere in mano. Riceve solo una promessa. Tuttavia, è ancora un prodotto a sé stante.

Quindi, se stai vendendo un'assicurazione auto in un modo guidato dal prodotto nudo, probabilmente stai per commercializzare le tue offerte come tutti gli altri … “economico, sicuro, affidabile, senza trucchi di pagamento, ecc. In pratica, ti stai concentrando sul prodotto.

Un altro modo è quello di prendere quel prodotto generico e provare a cercare un angolo che puoi usare mentre lo commercializzi.

Per esempio, potresti indagare su tutti i piani assicurativi, analizzarli profondamente e fare una lista di quelli che sono i migliori per le auto con prestazioni elaborate e per gli accessori di modifiche automobilistiche. I piani offerti attraverso la vostra azienda si rivolgono solo a quel cliente specifico – il cliente che ama velocizzare e modificare la propria auto.

Fornendo loro piani su misura, stai prendendo un angolo in una nicchia. Alla fine della giornata, stai vendendo qualcosa di simile alla tua concorrenza, ma hai investito il tuo tempo per scoprire cosa si adatta veramente al tuo cliente target.

Puoi fare qualcosa di simile nella maggior parte delle nicchie.

Metodo #3: “Il metodo Cleanex”

Il terzo metodo è semplicemente pulire la confusione e rendere il prodotto insieme più chiaro.

Molti fornitori vendono prodotti che non hanno uno scopo o un mercato di destinazione ben definito. Altri prodotti hanno manuali d'uso poco chiari, o anche materiale di vendita poco chiaro, così che i clienti non sanno cosa dovrebbero fare con loro, o anche perché dovrebbero comprare.

Voi potete rendere tutto questo chiaro.

Alcune possibilità:

  • Commercializzare il prodotto attraverso le tue lettere e materiali promozionali personalizzati.
  • Creare una “Guida introduttiva” per il prodotto.
  • Crea un pacchetto “Best Setup” in cui dice al cliente qual è il modo migliore per impostare il prodotto (quando si tratta di strumenti tecnologici, macchinari o anche veicoli, per esempio).
  • Offri pacchetti aggiuntivi di supporto e assistenza clienti.

Metodo #4: “L'offerta supplementare”

Questo vale per quelli di voi che già gestire un negozio ecommerce e cercare modi per espandere il loro inventario.

Potete trattare il drop shipping vieni in buon modo per integrare la tua offerta attuale.

Un buon inizio sarebbe quello di ricercare i tipi di prodotti che i vostri vostri a cercare drop shippers che possono fornire prodotti complementari (prodotti che insieme a quello che avete).

In questo modo aggiungere nuovi prodotti al tuo portafoglio, e allo stesso tempo non devi produrli tu stesso.

Esempio: Vendi abbigliamento da ginnastica personalizzata? Che ne dici di aggiungere attrezzature per l'esercizio a casa.

Consiglio d'azione #4:

Quale dei metodi di cui sopra sembra il più probabile che funzioni per te?

Ordinali dal più probabile al meno probabile.

Prendi la voce #1 e fai un brainstorming di idee specifiche su come portarla in vita. Da dove comincerai? Come aggiungerai valore in modo specifico? Cosa personalizzerete? ecc

Pensieri finali sui prodotti

Alla fine della giornata, il prodotto è ovviamente l'elemento più importante e il fattore di differenziazione. Senza buoni prodotti, non andrete molto lontano.

Ma il messaggio che voglio lasciarti è di non aspettarti di fare jackpot al primo tentativo. Any business – compreso il drop shipping – comporta un sacco di errori ed errori.

Quindi, una volta che hai un'idea per un prodotto specifico, vai ed esegui. Mettilo in offerta. Vedere come il mercato risponde. Poi migliorare. Poi ripetere.

Capitolo #6: Trova un sito web impostato per il drop shipping

Ok, quindi tutto sopra era ancora quello che chiamerei preparazione sulla tua strada per quanto un business di drop shipping. Quello che viene ora è la roba tecnica, legata al sito web.

Prima di tutto,  bisogno di un sito web per fare tutto questo lavoro.  Quel sito web sta per servire in una manciata di modi:

  • È dove i tuoi clienti vedono i prodotti e possono ordinarli.
  • È dove si raccolgono i pagamenti dei clienti.
  • È dove gestisci gli ordini.
  • È dove puoi configurare la pipeline per gli ordini ai tuoi fornitori.
  • È dove i vostri fornitori possono comunicare con voi e farvi sapere che l'ordine è stato evaso.

In una frase, il sito web guida tutta la tua attività di drop shipping.

Ora, prima che ti spaventi, costruire un sito web di alta qualità proprio per questo scopo non è più difficile, e soprattutto nel 2016.

Non è necessario assumere un designer o un altro “professionista del sito web”. Puoi fare la maggior parte del lavoro da solo.

Per esempio, Shopify ah una grande guida sul drop shipping, e hanno reso abbastanza chiaro che hanno un sistema che si rivolge a coloro che spediscono prodotti in drop shipping. Ciò significa che puoi tranquillamente iscriverti a Shopify – un servizio sito web in hosting – e loro ti costruire e lanciare il tuo sito web di drop shipping dalla A alla Z, e con il minimo fastidio tecnico.

Per saperne di più su Shopify in generale, vi rimando alla nostra recensione di Shopify recensione (aggiornata per il 2016).

shopify negozi

Consiglio d'azione #5:

Questo è semplice. Shopify offerta una prova gratuita. Accetta l'offerta e prova la piattaforma da solo. Se non ti piace, nessun problema. Ci sono anche alcune alternative là fuori.

Un'illustrazione colorata del megafono

Webinar gratuito: Come avviare rapidamente un redditizio Dropshipping Negozio

Scopri come trovare prodotti ad alto margine, importarli nel tuo negozio e iniziare a vendere velocemente.

Capitolo #7: Marketing del tuo negozio online

Creare un business ecommerce di successo con il dropshipping non significa solo trovare i fornitori giusti ed elencare i tuoi prodotti online. Nella maggior parte dei casi, non potrai elencare semplicemente il tuo prodotto e supporre che il pubblico ti troverà, come farebbero su Amazon o eBay.

Il Dropshipping funziona meglio quando si sa come commercializzare i prodotti che si vendono con successo online. Una volta che avete trovato il vostro prodotto ideale e un negozio che racchiude il vostro marchio, è il momento di fare marketing con tutto quello che avete.

Se stai iniziando con un budget relativamente limitato e non hai molti soldi da spendere per lontano, risaltare la tua azienda, non farti prendere dal panico. Ci sono molte cose che puoi fare per promuovere la tua azienda che non costano troppo. Ecco alcune idee per iniziare:

  • Pubblicità sui social: Puoi facilmente spendere migliaia di dollari in pubblicità sui social media – ma non è necessario prendere questa strada. Puoi pubblicizzare il tuo negozio dropshipping su piattaforme come Facebook mantenendo il tuo budget basso e mirando solo alle persone più specifiche che sai che ameranno i tuoi prodotti. È una buona idea concentrata inizialmente su una piccola area di destinazione con il tuo negozio. Anche se puoi spedire in tutto il mondo, più sarà conveniente lavorare con una società di dropshipping nel paese in cui tu e loro vi trovate. Più piccola è l'area di destinazione, meno si spende in pubblicità e spedizione.
  • Annunci di retargeting: Se hai un budget molto ristretto, gli annunci di retargeting sono eccellenti per tenere i costi bassi, ma per portare le persone alla tua azienda. Gli annunci di retargeting clienti che hanno già coinvolto nuovamente i tuoi prodotti e il tuo business online. Ci sono molti strumenti che possono utilizzare con il retargeting quando stai impostando la tua ecommerce. L'idea è quella di pubblicizzare nuovamente i prodotti che i tuoi tuoi hanno già visto, incoraggiandoli a tornare al carrello della spesa.
  • Influencer marketing: Iniziare un'attività di dropshipping richiederà inizialmente un sacco di lavoro. Tuttavia, avere una campagna di influencer impostato è un modo eccellente per dare una spinta al tuo business. Gli influencer sono brillanti per spingere il vostro prodotto verso le persone giuste. Ricorda, è meglio attenersi ai piccoli influencer inizialmente, poiché queste persone sono generalmente meno costose. I giusti micro influencer dovrebbero comunque aiutare a trasformare la tua attività di vendita al dettaglio e ottenere più ordini dai clienti.
  • Marketing dei contenuti: Il content marketing può essere un modo per pubblicizzare i tuoi prodotti dropshipping in alcuni casi. Se stai pagando dei professionisti per scrivere i tuoi contenuti, allora è facile finire i soldi velocemente. Tuttavia, se conosci abbastanza bene il tuo sito ecommerce e il tuo marchio, poter essere in grado di scrivere i tuoi contenuti e iniziare da lì. Anche se il content marketing potrebbe non aiutarti a sfruttare troppo i benefici del dropshipping inizialmente, migliorerà la tua posizione con i motori di ricerca. Questo significato che otterrai più organico a lungo termine.
  • Recensioni e testimonianze: Infine, se hai un'azienda di dropshipping di successo che sta consegnando i prodotti veloci come tradizionali aziende di vendita al dettaglio, chiedi ai tuoi clienti di darti un feedback. Le recensioni e le testimonianze dei clienti felici sono perfette per generare una prova sociale per il marchio e darti nuovi modi per connetterti con il tuo pubblico. Puoi anche chiedere ai tuoi clienti di lasciare le loro recensioni su vari siti web importanti.

Mentre iniziate a controllare il processo di marketing della vostra piccola impresa, assicuratevi di ricordarvi anche di padrone. Proprio come il content marketing, l'ottimizzazione del tuo sito web con cose come meta descrizioni, backlink e altri segnali SEO essenziali è fondamentale. Anche se il SEO è più una strategia a lungo termine che una soluzione per ottenere più clienti dropshipped istantaneamente, è essenziale se vuole acquistare un marchio di successo a lungo termine.

Molti dei migliori rivenditori online spendono una discreta quantità di tempo e sforzi per potersi collegare con gli intermediari dei motori di ricerca quando incontrare i clienti.

Capitolo 8: Spedizione e restituzioni

Abbiamo un ultimo punto da ricoprire in questa guida al dropshipping, ed è un punto particolarmente importante. Ricorda, devi ancora assicurarti di gestire correttamente le spedizioni ei resi, anche con i fornitori di dropshipping. Mentre è vero che le tue aziende di dropshipping consegneranno i prodotti al tuo pubblico per te, sta a te assicurarti che stiano fornendo la giusta esperienza.

Scegli i fornitori di dropshipping sbagliati per la catena di approvvigionamento, e potresti ritrovarti con prodotti che non compra mai i loro clienti. Poi sta a te gestire il complicato processo di rimborso.

Assicurati di iniziare a scegliere un fornitore dropshipping non solo in base al prezzo all'ingrosso dei loro prodotti, ma anche al tipo di servizio e alla velocità di consegna che possono offrire. scegliere qualcuno che offre più opzioni di spedizione, come la spedizione accelerata ecc, è anche un buon inizio.

Una volta che sai di quali fornitori di spedizione ti puoi fidare, il passo successivo è come capire gestire i resi in dropshipping.

I resi non sono mai divertenti in nessun business, ma se il tuo cliente decide che non vuole il tuo articolo in una situazione di dropshipping, allora dovresti assicurarti di riavere i tuoi soldi dal tuo fornitore, e dovresti anche riconsegnare i loro prodotti. Questo è uno dei pochi svantaggi del dropshipping. Ecco alcuni passi per iniziare.

Conoscere la politica di restituzione

Quando fai acquisti per i fornitori di dropshipping, presta molta attenzione ai termini e alle condizioni che hanno sul loro sito. Che tipo di processo hanno per accettare i resi. Rimborsano immediatamente la tua carta di credito, o ci sono altre domande da considerare?

  • Quanto tempo hai per ristabilire il prodotto dopo una vendita?
  • Il cliente deve pagare le spese di spedizione di ritorno?
  • Gli ordini sbagliati vengono restituiti senza spese?
  • Come viene gestita l'esperienza di restituzione?

Crea la tua politica di restituzione

Una volta che sapete come i vostri fornitori gestiscono i resi, potete assicurarvi di avere una politica che corrisponda alla loro. Dovresti usare la politica del tuo fornitore come quadro di riferimento e assicurarti di non fare ai tuoi clienti promesse che non puoi sopportare. Per esempio, se il tuo fornitore ha una finestra di restituzione di 30 giorni, non dare ai tuoi clienti 40 giorni.

Idealmente, vuoi dare ai tuoi clienti un po' meno tempo per restituire il loro prodotto, in modo da avere il tempo di consegnare il prodotto al fornitore per tenere conto di eventuali ritardi e problemi di spedizione. Se hai più fornitori, cerca di coprire tutte le richieste all'interno della tua politica. Per i tempi di restituzione, usa il fornitore con il periodo più breve per i resi come linea guida. In questo modo, ti assicurerai di ricevere tutti i prodotti indietro entro un sacco di tempo.

Un'idea è quella di garantire un'altra buona idea di fornire un indirizzo per la restituzione dei prodotti sui vostri termini e condizioni o sulle pagine di contatto. Istruisci i tuoi clienti che se vogliono fare un reso, possono contattarti. Questo ti consentirà di fornire al cliente l'indirizzo del fornitore di dropshipping, risparmiando così tempo e spese postali. Non vuoi che il tuo pubblico spedisca prima a te, perché questo fa solo perdere tempo.

Accetta solo i resi che hanno anche un numero di tracking. L'ultima cosa che vuoi è che il tuo cliente dichiari di aver spedito il tuo articolo, ma che è finito “perso nella posta” senza qualunque prova. Devi assicurarti che ci sia un numero di tracking incluso in modo da poter seguire il prodotto in ogni momento.

Gestire il processo di restituzione:

Con la vostra politica dei resi ben definita, l'unica cosa che resta da fare è assicurarsi di sapere come gestire i resi dall'inizio alla fine. La politica di restituzione media dovrebbe assomigliare a questa:

  • Il tuo cliente ti manda un'e-mail o un messaggio in cui richiede un reso. Scoprite perché il cliente sta mandando indietro il prodotto, poi contattate il vostro fornitore e richiedete un numero di autorizzazione al reso. Dovrai scusarti con il cliente e assumerti la responsabilità che non sia soddisfatto del tuo prodotto se vuoi avere qualche possibilità di tornare in futuro.
  • Il tuo fornitore dovrebbe approvare la restituzione. Ti darà l'indirizzo di ritorno e il numero che hai richiesto in modo che il tuo cliente possa inviare il prodotto direttamente a loro. A seconda della politica di restituzione del fornitore, potrebbe essere necessario includere il tuo numero sull'etichetta di spedizione, piuttosto che sulla scatola di spedizione. Un numero di tracking sarà anche essenziale in modo da poter garantire che il tuo cliente spedisca effettivamente il prodotto.
  • Quando il pacco arriva, hai alcune opzioni. Se il tuo cliente ti manda il pacco, ispeziona l'articolo e scatta delle foto in modo esattamente da ricevere esattamente come restituire il prodotto al fornitore. Se il fornitore riceve l'articolo, tieniti in contatto per vedere quando arriva il pacco. A quel punto dovrebbe essere in grado di ottenere il rimborso.
  • Una volta che hai ottenuto il tuo rimborso e tutto è sistemato, occupati di sostenere il tuo cliente. Questo potrebbe significare che invii un rimborso al tuo cliente o che chiedi l'invio di un articolo sostitutivo, se il cliente lo richiede.

conclusione

Ora sai esattamente cos'è il drop shipping e come puoi avere successo con il tuo sito web di drop shipping. Solo per ricapitolare:

  • (1) Tutto con il trovare una nicchia relativa poco sfruttata e convalidarla
  • (2) Poi, è necessario individuare io fornitori che saranno affidabili e utili nel vostro viaggio di drop shipping.
  • (3) Capire come si può aggiungere valore attraverso i prodotti che offrono.

(4) Lanciare un sito web per collegare tutti i punti insieme.

grafico: il percorso per iniziare
Stai entrando nel business del drop shipping? Sentitevi liberi di condividere i vostri pensieri e pensieri nei commenti qui sotto.

Karol K

Karol K. (@carlosinho) è una figura di WordPress, blogger e autore pubblicato di "WordPress completoIl suo lavoro è stato pubblicato in tutto il Web su siti come: Ahrefs.com, Smashing Magazine, Adobe.com e altri.

Commenti Risposte 41

avvia il negozio e avvia il negozio online