Quanto costa costruire un sito Web: un confronto finanziario di tre metodi comuni

Se ti abboni a un servizio da un link in questa pagina, Reeves and Sons Limited potrebbe guadagnare una commissione. Vedi il nostro Dichiarazione etica.

Uno dei maggiori fattori da considerare quando si lancia un nuovo sito Web è il costo del web hosting. A seconda delle tue esigenze, il costo dell'hosting può variare, partendo da un centinaio di dollari e salendo fino a migliaia.

L'hosting che scegli è un fattore incredibilmente importante perché influenzerà direttamente le prestazioni del tuo sito. Se scegli un hosting più economico su un server condiviso, puoi aspettarti tempi di caricamento inferiori.

Ciò potrebbe in ultima analisi influire sulle classifiche del tuo sito Web, soprattutto perché Google e altri motori di ricerca prestano molta attenzione alla velocità di caricamento del tuo sito Web. Per creare un sito Web di base, tutto ciò di cui hai bisogno è un nome di dominio, un piano di hosting economico e alcuni contenuti.

Tutto il resto è aggiuntivo e puoi ottenere queste opzioni in base alle tue esigenze. Non c'è carenza di provider di hosting là fuori, quindi è abbastanza facile trovare hosting a prezzi accessibili. Ma, prima di iniziare, è importante comprendere le basi.

Cos'è l'hosting di siti web?

Ogni sito Web su Internet è "ospitato" su un computer remoto. In sostanza, ogni sito Web ha una serie di file che vengono inseriti nel disco rigido di un computer. Questo computer remoto è noto come server.

Quindi, quando paghi per l'hosting, stai essenzialmente affittando una parte dello spazio disponibile sul disco rigido del server. Poiché i server sono essenzialmente computer, le specifiche di solito variano. I server più potenti, con una maggiore RAM e una maggiore larghezza di banda della CPU spesso costano di più.

Questo è il motivo per cui la maggior parte delle società di hosting offre piani di hosting diversi, di solito divisuddivisi in livelli separati. Variano in termini di funzionalità e prezzi, consentendoti di scegliere quello che meglio si adatta alle tue esigenze. Quindi, se sei interessato a lanciare un sito web, dovrai pagare per ospitarlo da qualche parte.

Tipi di piani di hosting

Prima di approfondire i costi dell'hosting, ricapitoliamo solo alcuni dei tipi più comuni di hosting, in ordine di prezzo:

Hosting condiviso ($2-$20/mese)

Questa è l'opzione più economica. Se scegli l'hosting condiviso, il tuo sito web è ospitato con molti altri su un server condiviso. Nel caso in cui si verifichi un picco di traffico su uno dei siti Web o un'infezione da malware, interesserà tutti i siti Web ospitati sul server.

Hosting di server privato virtuale (VPS) ($ 20- $ 75 + / mese)

Se non desideri condividere un ambiente di hosting e desideri risorse dedicate, dovresti scegliere questa opzione. I server fisici possono generalmente ospitare più server privati ​​virtuali, ma le risorse sono bloccate per ogni sito web.

Hosting e-commerce ($ 29- $ 300 + / mese)

Se gestisci un sito di e-commerce, dovrai scegliere hosting e-commerce. Questo tipo di hosting è progettato principalmente per i negozi online e ti consente di configurare l'e-commerce plugins piace WooCommerce in modo rapido ed efficiente.

Hosting WordPress ($5-$1k+/mese)

WordPress è il sistema di gestione dei contenuti più popolare al mondo. Se vuoi lanciare un sito web alimentato da WordPress, devi scegliere WordPress Hosting. Molti provider di hosting offrono vantaggi dedicati, incluso l'accesso gratuito pluginse temi.

Server dedicato ($75-$400+/mese)

Questa è l'opzione più costosa della lista. Se scegli l'hosting dedicato, essenzialmente affitti un intero server.

Cloud Hosting ($5-$500+/mese)

Il cloud hosting è leggermente diverso. In sostanza, il cloud esegue tutti i servizi di web hosting contemporaneamente, inclusi FTP, SFTP e SSH. Ciò offre maggiore affidabilità e, soprattutto, scalabilità.

illustrazione di un gatto che sale una scala

I costi dell'hosting

I costi di hosting di un sito web possono essere divisuddivisa in diversi passaggi. Nei paragrafi seguenti, analizzeremo i costi dell'hosting, a partire dalla registrazione del dominio.

Registrazione di un dominio

Il tuo dominio è l'indirizzo principale del tuo sito web. Prima di ospitare un sito web, devi investire in un dominio. Alcune piattaforme che offrono hosting gratuito di solito offrono un sottodominio gratuito che puoi utilizzare. Ad esempio, potrebbe essere myblog.wordpress.com.

Naturalmente, non puoi aspettarti che il tuo sito web si posizioni in alto con un sottodominio. Sembra molto poco professionale, soprattutto se hai intenzione di avviare un negozio di e-commerce.

Quindi, prima di pensare all'acquisto di hosting, devi registrare un dominio. Per farlo, devi trovare un registrar di domini. Anche il TLD (dominio di primo livello) che utilizzi influisce sui prezzi. Nomi più popolari e comuni con a .com di solito vendono a un prezzo più alto.

Idealmente, l'URL dovrebbe essere uguale al tuo Nome commerciale. Tieni presente che quando registri un dominio, paghi per un anno di proprietà. Ogni anno dovrai rinnovare anche la registrazione. In genere, è lo stesso importo che paghi ogni anno.

illustrazione di un gatto che sale una scala

Quanto costa l'hosting del sito web? Un'immersione profonda

Il costo per l'acquisto di un dominio è indipendente dal costo dell'hosting, in un certo senso. Ma, senza un nome di dominio, non ha senso acquistare hosting. Puoi sempre acquistare un nome di dominio da un registrar diverso e acquistare l'hosting da un altro host web.

Un fattore importante da considerare è l'ascesa delle piattaforme ospitate. Piattaforme ospitate come Shopify ti consentono di acquistare hosting e creare il tuo sito Web utilizzando un semplice costruttore di siti Web con trascinamento della selezione. Basic Shopify i prezzi partono da $ 29/mese, senza costi di installazione. Shopify ti permette anche di connettere un nome di dominio che già possiedi, o di acquistarne uno tramite la piattaforma.

Hosting Condiviso

Quando scegli l'hosting condiviso, stai essenzialmente affittando uno spazio su un server condiviso con altri siti web. I prezzi sono generalmente economici a causa della maggiore concorrenza.

In effetti, i prezzi entry-level partono da poco €€€€ / mese per i piani di hosting condiviso. I rinnovi di solito costano circa il 40% in più rispetto a quanto pagato in origine. Nella maggior parte dei casi, il prezzo più basso è valido solo se acquisti un piano con una durata maggiore.

Come puoi vedere, si tratta di un'offerta "lancio" resa disponibile con uno sconto considerevole. La maggior parte dei provider di hosting ti consente di ospitare un solo sito Web su un server. È importante notare che i piani di iscrizione sono progettati solo per coinvolgere i clienti. L'hosting condiviso è generalmente utile per:

  • Blogging
  • Siti web più piccoli con traffico limitato

VPS Hosting

I costi di hosting VPS entry-level partono da circa $ 20 e tendono a variare a seconda delle specifiche del server. L'hosting VPS costa di più dell'hosting condiviso perché ti offre un ambiente simulato in cui puoi ospitare il tuo server.

In sostanza, ti offre tutta la flessibilità che ti aspetteresti da un server dedicato. Ma, proprio come un server fisico, vengono imposte limitazioni, tra cui archiviazione, RAM e potenza di elaborazione.

Poiché i server sono ospitati in un ambiente isolato, le prestazioni sono molto migliori. Ancora più importante, i provider di hosting VPS concedono anche l'accesso root ai server e consentono ai clienti di selezionare il pannello di controllo che desiderano utilizzare.

Il problema, tuttavia, è l'accuratezza delle specifiche. Se non si configura correttamente il server, potrebbero verificarsi molti problemi. Bluehost è una delle più grandi società di hosting e offre hosting VPS su misura per le piccole imprese e individuali. Ecco i loro piani di hosting VPS:

L'hosting VPS è ideale per:

  • I programmatori
  • Aziende in crescita che hanno bisogno di qualcosa di meglio dell'hosting condiviso
  • Attività SaaS

ecommerce Hosting

Se hai intenzione di lanciare un negozio di e-commerce, dovresti scegliere un piano di hosting e-commerce. Questi pacchetti di hosting ti offrono tutte le cose essenziali di cui hai bisogno per avviare un negozio online. Ad esempio, i piani di cui sopra sono offerti da Bluehost e forniscono WooCommerce hosting.

È incluso un certificato SSL gratuito e questi piani forniscono il 99.9% uptime, che è ciò di cui hai bisogno per il tuo negozio. Ci sono molti provider di web hosting che forniscono hosting di e-commerce. Molti offrono anche più opzioni di hosting, come ad esempio WooCommerce hosting, hosting Prestashop, hosting Joomla o altri.

Se vuoi seguire il percorso ospitato, hai altre opzioni convenienti, come ad esempio Shopify, BigCommerce, o Wix. Abbiamo anche un promozione a tempo limitato per Shopify, dove ottieni una prova gratuita di 14 giorni e paghi solo $ 1 per il tuo primo mese.

Quando scegli una piattaforma ospitata, ottieni hosting, un costruttore di siti Web e una serie di strumenti per l'ottimizzazione dei motori di ricerca e per gestire il tuo negozio. In alcuni casi, potresti anche avere diritto a un dominio gratuito. Se vuoi lanciare un negozio online e non vuoi preoccuparti di armeggiare con i server, scegli una piattaforma ospitata.

Tuttavia, se desideri un maggiore controllo, scegli una soluzione self-hosted. Come potete vedere, Basic Shopify costa $ 29.99/mese, ma ti offre molto di più del semplice hosting. Questo tipo di hosting è il migliore per:

  • Negozi online
  • Fornitori di servizi digitali
  • Organizzazioni senza scopo di lucro che wish elaborare le donazioni in loco

Aziende come Shopify ti consentono di scegliere tra tonnellate di modelli e componenti aggiuntivi predefiniti per creare un sito Web che soddisfi al meglio le tue esigenze. Oppure puoi utilizzare il loro costruttore di siti Web per creare il tuo web design. Naturalmente, ci sono molti tutorial sulla piattaforma e un team di supporto dedicato nel caso in cui tu abbia bisogno di fare qualche domanda.

WordPress Hosting

L'hosting WordPress è generalmente offerto da tutti i principali provider di hosting. L'immagine sopra evidenzia i piani di hosting WordPress offerti da Hostinger, una società popolare. Tuttavia, molte persone tendono a confondersi tra l'hosting Vanilla WP e l'hosting WordPress gestito.

Cos'è l'hosting gestito WordPress?

L'hosting WordPress gestito è proprio come l'hosting WP condiviso convenzionale, tranne per il fatto che le aziende di solito aggiungono una serie di modifiche per migliorare le prestazioni. Ottieni anche servizi aggiuntivi come backup regolari, ottimizzazione e strumenti progettati per creare e gestire siti di staging.

Tutto ciò si traduce in prestazioni più veloci. Ad esempio, i piani sopra di Hostinger sono per l'hosting WordPress di base. L'hosting WordPress gestito da Bluehost parte da $ 9.95/mese, come mostrato di seguito.

A seconda delle esigenze del tuo sito web, devi stare attento al pacchetto di hosting che scegli. Idealmente, l'hosting WordPress gestito sarebbe adatto se hai bisogno di una dashboard personalizzata per tenere traccia e gestire attività, come l'aggiunta o la rimozione pluginS. È ottimo per:

  • Siti web che utilizzano WordPress come CMS
  • Imprese in crescita

Hosting Dedicato Server

L'hosting di server dedicato è progettato per le aziende in crescita che desiderano qualcosa di più di una semplice pagina Web. Lo screenshot qui sopra, da HostGator, mostra i loro piani di hosting dedicati. I proprietari di aziende con un enorme sito Web, comprese diverse pagine di destinazione e molti contenuti, vorranno scegliere un hosting dedicato.

Come puoi vedere, l'hosting dedicato è pubblicizzato in modo leggermente diverso; i fornitori generalmente evidenziano le specifiche dei loro server. In sostanza, ottieni un intero server su cui ospitare il tuo sito web.

Questo è l'ideale per un startup o un'azienda in procinto di lanciare il proprio strumento SaaS. Questi piani sono generalmente adatti a persone con qualche conoscenza tecnica. Se stai ricevendo molto traffico, ha senso passare da un piano di web hosting condiviso a un server dedicato.

Puoi anche utilizzare il tuo pannello di controllo come cPanel o qualsiasi altro. Anche l'assistenza clienti, come puoi immaginare, è significativamente migliore rispetto a un piano di hosting condiviso. L'hosting su server dedicato è ottimo per:

  • Siti web che attirano alti livelli di traffico
  • Webmaster che vogliono stabilità
  • Aziende che desiderano prestazioni migliori rispetto a quelle offerte dall'hosting VPS.

cloud hosting

Se vuoi evitare del tutto i tempi di inattività e desideri la migliore opzione di hosting disponibile, scegli il cloud hosting. Anche le società di web hosting che offrono soluzioni di cloud hosting generalmente non fanno pagare molto. Infatti molti, come InMotion, offrono anche una garanzia di rimborso!

Ovviamente ci sono diverse variabili da considerare. Come puoi vedere sopra, il costo varia a seconda del fornitore che scegli. Nello screenshot è selezionato Amazon Web Services, motivo per cui il costo è più elevato. Se scegli DigitalOcean, il costo diminuirà.

Il cloud hosting è migliore per diversi motivi. Prima di tutto, distribuisce il tuo rischio, quindi le possibilità di tempi di inattività sono significativamente basse. I server cloud raramente si interrompono e anche le velocità sono più elevate. Il cloud hosting è ottimo per:

  • Organizzazioni che vogliono quasi perfetto uptime
  • Imprese in crescita
  • Aziende SaaS
  • Agenzie digitali
  • negozi di e-commerce
illustrazione di un gatto che sale una scala

Costi aggiuntivi

I costi che paghi in anticipo per l'hosting sopra menzionati non sono definitivi. Nella maggior parte dei casi, dovrai pagare di più. Abbiamo già coperto i costi di registrazione del dominio, che in genere ti costano circa $ 15 all'anno al massimo.

Puoi acquistare un dominio da un registrar come GoDaddy, quindi scegli un provider di hosting. Tuttavia, ottenere un dominio è solo un costo aggiuntivo che dovrai sostenere. Eccone alcuni altri.

Certificato(i) SSL

SSL sta per Secure Sockets Layer. UN Certificato SSL può essere acquistato di solito dal tuo host web oppure puoi acquistarlo da un fornitore di terze parti. I certificati SSL spostano il tuo sito Web da HTTP a HTTPS.

È il lucchetto mostrato accanto all'URL del sito web nella barra degli indirizzi. I certificati SSL proteggono i tuoi dati quando vengono spostati tra i server. Protegge anche i sensibiliformation sul sito, inclusi nomi utente, password o persino carte di credito informatione.

I siti Web che non dispongono di un certificato SSL non sono affidabili e la maggior parte dei browser di solito avvisa gli utenti che il sito Web potrebbe non essere sicuro. Di conseguenza, ti costerà traffico prezioso.

Esistono tre tipi di certificati SSL, tra cui la convalida estesa (EV), la convalida del dominio (DV) e la convalida dell'organizzazione (OV). A seconda della natura del tuo sito web, devi selezionare quello giusto per le tue esigenze.

Alla maggior parte delle società di web hosting piace SiteGround generalmente offrono certificati SSL gratuitamente. Puoi anche ottenere un certificato SSL gratuito da Let's Encrypt, se hai un po' di conoscenze tecniche.

Privacy del dominio

Se non vuoi che le persone sappiano a chi è registrato il dominio, potresti scegliere la privacy del dominio come opzione. In genere non costa molto: i costi medi sono compresi tra $ 10 e $ 15 all'anno, ma manterrà il tuo nome di dominio sicuro e protetto.

Indirizzo IP dedicato

Potrebbe essere necessario un indirizzo IP dedicato se si utilizza un certificato SSL privato. Allo stesso modo, se desideri accedere alla pagina Web tramite FTP tramite IP invece di utilizzare il nome di dominio convenzionale, dovrai investire in un indirizzo IP dedicato. Ancora una volta, i prezzi generalmente variano, di solito a partire da $ 50 a $ 100.

I backup

La maggior parte dei provider di web hosting offre backup automatici del sito gratuitamente. Tuttavia, ci sono alcune aziende che applicano una tariffa minima per questo. Non è molto, di solito tra $ 2 e $ 5 al mese, ma è comunque qualcosa che devi tenere in considerazione.

Ovviamente, se hai un po' di esperienza tecnica e comprendi i server Web in generale, puoi eseguire tu stesso il backup del tuo sito. Le aziende che generalmente non addebitano una commissione per il backup dei dati di solito ne addebitano una per il ripristino dei backup nel caso in cui il sito Web si arresti in modo anomalo e i dati vengano persi.

Traffico aumentato

La maggior parte dei provider di web hosting ti addebiterà una commissione maggiore se la quantità di traffico sul tuo sito aumenta. Ad esempio, se utilizzi un piano condiviso, un aumento del traffico potrebbe influire su altri siti Web e, di conseguenza, potresti dover pagare un addebito per "eccedenza".

Le società di web hosting sono generalmente rapide nell'informare i clienti di un picco di traffico e richiedono di passare a un piano più accomodante. In caso contrario, potresti pagare una commissione per l'aumento del traffico.

Email Hosting

Se vuoi un indirizzo email professionale da abbinare al tuo dominio, avrai bisogno di un hosting email. Alcune aziende, come GoDaddy, inserisci un'e-mail professionale senza costi aggiuntivi se acquisti l'hosting da loro.

Altri richiedono il pagamento di una commissione, che generalmente è compresa tra $ 2 e $ 4 al mese. Puoi anche scegliere un hosting di posta elettronica gratuito, come quello offerto da Zoho Mail.

Sito web di sicurezza

La sicurezza è una preoccupazione seria e dovrebbe essere una delle tue massime priorità. Idealmente, dovresti scegliere un'opzione di sicurezza solida, come SiteLock. Avrai bisogno anche della protezione DDoS per il tuo sito, offerta da tutti i principali fornitori di sicurezza dei siti web.

Alcuni dei più grandi nomi nel settore della sicurezza dei siti Web includono:

  • Cloudflare
  • SiteLock
  • Sucuri

Ci sono alcune aziende che raggruppano soluzioni per la sicurezza dei siti Web, ma in genere vorresti sceglierne un'altra. Altri servizi, come UpTimeRobot, costa anche denaro e monitora il tuo sito Web per garantire prestazioni ottimali.

Oltre a questi, dovrai anche preoccuparti del design del sito web. L'acquisto di hosting per il tuo sito è solo il primo passo. Dopo averlo fatto, vorrai installare un CMS e quindi iniziare con il design.

Puoi utilizzare un costruttore di siti Web come Elementor o Oxygen per iniziare. Scegli tra migliaia di modelli o progetta tu stesso il sito Web, quindi puoi portarlo dal vivo. Idealmente, come principiante, vorrai scegliere l'hosting condiviso per il tuo sito.

Man mano che inizi a ricevere sempre più traffico, puoi eventualmente passare a un piano di hosting migliore e farti strada.

illustrazione di un gatto che sale una scala

Fattori chiave da considerare quando si seleziona un provider di hosting

Non vale la pena scegliere un host web senza fare un'attenta ricerca da solo. In quasi tutti i casi, è necessario valutare alcuni altri fattori importanti oltre al denaro prima di scegliere un provider di web hosting.

Uptime

L'affidabilità dovrebbe essere uno dei tuoi requisiti principali quando cerchi un provider di web hosting. Per ogni minuto di inattività del tuo sito web, potresti perdere migliaia di entrate. Ciò è particolarmente vero per i negozi di e-commerce.

Ci sono stati molti casi in cui i negozi di e-commerce sono diminuiti a causa di un picco di traffico. Ad esempio, come Black Friday approcci, molti proprietari di negozi iniziano a rinforzare i loro pacchetti di hosting.

Non vuoi restare con una società di hosting che ti costa entrate cruciali. Quando Amazon è andato giù per solo mezz'ora nel 2013, ha perso più di $ 65,000 di entrate. Davvero non vuoi subire la stessa sorte.

Pertanto, quando valuti diversi provider di hosting, inizia controllando il loro uptime percentuali. Idealmente, l'host che scegli dovrebbe fornire il 99.95% uptime. Se riesci a trovare una società di web hosting che offre il 99.99% uptimes, vai con quello.

Recensioni

Non credere solo al marketing fatto dal provider di web hosting. Devi esaminare le recensioni lasciate da altri clienti e poi decidere tu stesso. La cosa buona qui è che non c'è carenza di dentroformatione.

Puoi facilmente trovare information nei gruppi di Facebook, Reddit e una serie di forum privati ​​dedicati all'hosting. Se conosci qualcuno che ha un sito web ospitato da un'azienda, chiedi informazioni sulla sua esperienza prima di registrarti.

Scalabilità

La possibilità di eseguire il downgrade o l'upgrade del server come meglio credi è incredibilmente importante. Se inizi con un piano di hosting condiviso, è probabile che vorrai aggiornare in futuro.

Man mano che le richieste del tuo sito Web aumentano, vorrai passare a un server più grande con maggiori risorse. Il provider di hosting ti semplifica l'aggiornamento? La scalabilità è un fattore chiave da tenere in considerazione.

Dovresti essere in grado di aumentare o diminuire le dimensioni facilmente. Ciò ti eviterà del tutto il fastidio di migrare verso un nuovo host.

Costi di rinnovo

È pratica comune in tutto il settore dell'hosting addebitare una tariffa di rinnovo significativamente più alta. Il prezzo che paghi quando ti iscrivi a un provider di hosting non è lo stesso prezzo che ti verrà addebitato alla scadenza del tuo piano.

Quando confronti diverse società di hosting, scegline una che non faccia un salto di prezzo oltraggioso. Ad esempio, se paghi $ 4/mese per l'hosting, il prezzo di rinnovo dovrebbe essere superiore a $ 8/mese.

Potrebbe essere un file wise idea di controllare la pagina "Termini e condizioni" dell'azienda per comprendere meglio la loro politica di rinnovo.

Prova gratuita

Le recensioni sono una cosa, ma provare tu stesso una società di hosting è forse il modo migliore per determinare se sono utili o meno. Puoi vedere se l'azienda offre una prova gratuita.

La maggior parte delle aziende ne offre uno, anche se potrebbero richiedere di inserire i dettagli della carta di credito. Provare tu stesso il servizio di hosting è il modo migliore per verificare se ti fa bene o no.

Idealmente, vuoi che il tuo sito web si carichi in meno di 1-2 secondi. Ottimizza il sito durante la tua prova gratuita e controlla se la velocità della pagina è all'altezza. È un componente critico del Principali parametri vitali del web.

Accesso a file FTP o .htaccess

In alcuni casi, potresti richiedere l'accesso al file .htaccess. Allo stesso modo, se devi spostare i file in batch, ottenere l'accesso FTP sul server è altrettanto importante. Questo potrebbe non essere in cima alla tua lista quando sei appena agli inizi, ma è sicuramente qualcosa da considerare mentre ridimensioni.

Assistenza clienti

Questa è forse la cosa più importante da valutare. L'assistenza clienti dovrebbe essere la tua più grande priorità. Non vuoi rimanere bloccato al telefono quando il tuo sito Web non funziona o se riscontri un problema con il server.

Idealmente, dovresti andare con una società di hosting che offre soluzioni di supporto essenziali, tra cui live chat, telefono e, naturalmente, un sistema di ticketing. Alcune aziende hanno anche personale di supporto dedicato che monitora il loro Facebook e Twitter, quindi puoi contattarli anche su quelle piattaforme.

Il supporto tempestivo è fondamentale quando si seleziona un provider di hosting. Per la maggior parte dei proprietari di siti Web, un supporto scadente è spesso un rompicapo. Davvero non vuoi aspettare ore per ottenere una risposta dal tuo provider di hosting, specialmente durante quei periodi di crisi.

Questo articolo è stato scritto principalmente dal punto di vista che il costo è il fattore più importante che il cliente sta prendendo in considerazione, ma a volte quello che potrebbe sembrare un buon modo per risparmiare denaro non funzionerà davvero. Ovviamente il costo può variare enormemente tra i diversi studi di progettazione e ogni cliente ha esigenze diverse, quindi l'informatione presentato qui non sarà molto preciso, ma servirà come confronto generale di ciò che la base costo di sviluppo del sito web e la costo dell'hosting del sito web e la manutenzione è probabile che sia.

illustrazione di un gatto che sale una scala

Non si tratta solo dei costi di hosting

Come puoi vedere, c'è molto di più che devi considerare quando selezioni un provider di hosting oltre a guardare solo i costi. Un veloce e responsive il sito Web alla fine aiuterà con le classifiche SEO e porterà a un aumento del traffico.

Ovviamente, il costo dell'hosting sarà una priorità assoluta, ma il dollaro non si ferma qui. Selezionare l'host più economico non è sempre la soluzione migliore, quindi è importante tenere conto anche di altri fattori.

Tuttavia, se desideri il risultato finale, questo post copre le differenze di costo a seconda del tipo di hosting che scegli e del provider di hosting che scegli.

Quindi, con tutto ciò che è fermamente in mente, possiamo procedere con un'idea delle esigenze del cliente e dei costi di produzione esterni prima di iniziare il business di

1. Sito web totalmente personalizzato

Questo è il modo preferito e più costoso per costruire un sito web. Può o meno essere costruito su un framework CMS, ma sarà totalmente originale e avrà una flessibilità assoluta. Se puoi immaginarlo, puoi farlo e non ci sono restrizioni. Il rovescio della medaglia è che i clienti possono avere difficoltà nell'autogestire un sito di questo tipo e possono diventare dipendenti dagli sviluppatori per apportare aggiornamenti al loro sito.

tumblr_o57fcgratq1ted1sho1_1280

Gli sviluppatori dovranno scrivere istruzioni HTML e CSS site-unique, possibilmente anche programmazioni personalizzate in JavaScript e PHP e creare l'intera architettura del sito. Verranno probabilmente utilizzati componenti di terze parti e potrebbero essere necessari costi di licenza che potrebbero aumentare leggermente i costi di sviluppo (e in alcuni casi, potrebbero aumentare significativamente il costo). Questi non possono essere presi in considerazione per questa analisi perché non sono abbastanza generici.

Anche i costi di test per i siti completamente su misura sono probabilmente più elevati perché ci sono più cose che devono essere testate e non è costruito su qualcosa che è già stato creato e ampiamente utilizzato.

Ovviamente il vero vantaggio è ovvio, perché il sito sarà totalmente unico, funzionerà esattamente nel modo desiderato e potrai includere o escludere tutto ciò che desideri. Non ci saranno fastidi nascosti o maiali delle risorse, perché il codice può essere completamente ottimizzato per soddisfare le esigenze specifiche del sito, cosa che di solito non è possibile con gli altri metodi di sviluppo.

Abbattersi:

Tempo per il completamento dei giorni 7 ai giorni 90

Spese di progettazione $ 300 a $ 3,000

La programmazione costa $ 500 a $ 6,000

Hosting e registrazione $ 150 a $ 450

Totale parziale $ 950 a $ 9,450

Totale $ 2,175 a $ 15,200

2. Gestito WordPress Website

Questo differisce leggermente da un sito web normalmente ospitato perché si ha accesso a un numero di funzioni inferiore a quello che si ottiene con l'hosting regolare. Naturalmente con l'hosting regolare puoi eseguire a WordPress.com sito comunque, il che rende ancor più curioso il fatto che questi siti specifici per WP siano diventati così popolari, ma questo è il modo di fare.

wordpress

WordPress, in comune con molti altri programmi CMS (con l'eccezione di ModX), impone alcune restrizioni su ciò che sei libero di fare e introduce ulteriore complessità nel processo di sviluppo, a seconda di quanto esattamente il modello originale che intendi randagiare.

Teoricamente, un sito WordPress dovrebbe costare meno perché non è stato creato da zero. Viene invece utilizzato un modello, che potrebbe essere stato precedentemente utilizzato per creare migliaia di altri siti Web simili, e lo sviluppatore modifica semplicemente questo modello per includere il contenuto esclusivo. In pratica, non tutti passeranno i risparmi che avresti il ​​diritto di aspettarti. Ai fini di questa analisi, assumeremo che lo sviluppatore trasmetta i risparmi al cliente.

I vantaggi offerti da un sito WordPress includono:

  • Tempi di sviluppo normalmente più rapidi
  • Normalmente più facile per i clienti autogestirsi
  • Accesso a una vasta gamma di plug-in che possono aiutare ad automatizzare determinate attività
  • Una vasta base di utenti significa abbondanza di risorse disponibili per l'apprendimento e l'assistenza

Vi sono, tuttavia, alcuni svantaggi che i clienti dovrebbero essere a conoscenza di:

  • Aumento del rischio per la sicurezza: i siti WP sono una calamita per gli hacker, con una lunga storia di vulnerabilità
  • Tendenza a creare "Siti Stepford", in cui sembrano tutti uguali tra loro
  • I client potrebbero non essere a conoscenza delle funzionalità avanzate o di come attivarle
  • I molti plug-in sono belli, ma non sempre sono ben codificati e possono portare a un aumento del sito
  • È troppo facile per i clienti cancellare accidentalmente intere sezioni del loro sito
  • Nonostante ciò che i fan di WP ti diranno, questo CMS è uno dei più limitanti che puoi usare

L'ultimo fattore non è un problema per la stragrande maggioranza dei siti, ed è questa una delle ragioni per cui ci sono così tanti fan del WP. Ma se fai parte di quella minoranza che ha bisogno di essere in grado di fare cose molto avanzate con il tuo sito, presto ti risentirai di alcune delle limitazioni imposte a te dal CMS. Naturalmente WordPress non è unico in questo senso, poiché molte altre varietà CMS impongono anche dei vincoli, ma è noto come uno dei più restrittivi.

Esistono anche altri problemi, ad esempio la modifica del tema WP causerà spesso la perdita di tipi di post personalizzati, lasciando che il client debba ricreare tutti i loro post personalizzati e la creazione di post personalizzati è spesso molto più complicata di quanto dovrebbe essere. È una fortuna per gli sviluppatori che la maggior parte dei client non abbia bisogno di fare cose avanzate. Rende WP una scelta relativamente sicura per l'utente medio con capacità tecniche limitate.

Abbattersi:

Tempo per il completamento del giorno 1 ai giorni 7

Spese di progettazione $ 100 a $ 1,500

Il tema costa $ 0 a $ 300

La programmazione costa $ 100 a $ 1,500

Hosting e registrazione $ 150 a $ 450

Totale parziale $ 350 a $ 3,750

Totale $ 1,575 a $ 9,500

3. Wix Sito web

Ora arriviamo alla fine del mercato in cui il cliente non ha quasi nessuna conoscenza o abilità tecnica, e molto spesso anche il progettista. È davvero la scelta per un cliente che non ha praticamente budget con cui lavorare e che è disposto a sopportare un sacco di negativi per avere semplicemente un sito web.

wix

Puoi pensare a Wix come una sorta di area di partenza. È un sistema di creazione di siti che funziona in modo simile alle ruote di addestramento su una bicicletta. Sai che non vincerai mai una gara professionale con ruote da allenamento attaccate alla tua moto, ma potresti essere abbastanza felice solo per sapere che non cadrai e ti farai male.

Wix è disponibile sia in versione gratuita che premium. La versione gratuita va bene per chiunque non si preoccupi di includere un annuncio per Wix sul loro sito e chi non si preoccupa troppo del proprio nome di dominio. È interessante, infatti, quello Wix utilizza effettivamente il fattore del nome di dominio come persuasore per l'aggiornamento dal loro piano gratuito a un piano premium. Affermano che avere un proprio nome di dominio "dà credibilità e professionalità alla tua azienda". Ciò implica che è vero il contrario: avere un "tuonome.wix.com "riduce la credibilità e la professionalità della tua attività. Non so se nessuna di queste affermazioni sia del tutto corretta, ma è certamente uno spunto di riflessione.

Il livello più basso del piano premium che non prevede la visualizzazione di annunci per Wix attualmente ha un prezzo di $ 8.25 al mese, che equivale a un costo annuale di $ 99. Si afferma che questo piano è inteso per "uso personale", ma non è chiaro se utilizzarlo per ospitare un sito aziendale non sia consentito o semplicemente sconsigliato. Presumiamo che sia l'ultimo caso. Quel piano è in realtà abbastanza generoso. Viene fornito con un enorme 3 GB di spazio di archiviazione, che è più che sufficiente per un sito tipico, anche uno in cui un cliente noob sta archiviando le proprie foto alla stessa risoluzione con cui le ha create la fotocamera. I 2 GB di larghezza di banda sono adeguati anche per la maggior parte dei siti a questo livello. Ci sono molte cose che renderanno questo piano poco attraente per alcuni clienti, tuttavia, come la mancanza di funzionalità di e-commerce, che richiede un investimento di $ 16.17 al mese.

Una delle cose ancora più interessanti in merito Wix è la loro politica IVA, che afferma che i loro prezzi non includono l'IVA e che l'IVA sarà determinata in base al paese di fatturazione dell'utente. Questo è estremamente interessante perché la maggior parte delle aziende addebita l'IVA in base alla posizione della propria attività, non alla tua. In effetti, dovresti eliminare l'IVA o la GST dal costo se sei un acquirente "export".

Ma dove diventa ancora più interessante è la possibilità che il tuo paese di fatturazione sia diverso dal tuo paese di residenza, quindi in questo modo potresti essere avvantaggiato o svantaggiato dalla politica IVA. In realtà è molto insolito utilizzare il paese di fatturazione come base per determinare l'IVA. Il modo in cui dovrebbe funzionare è che se la tua azienda e la loro si trovano nello stesso territorio di tassazione, paghi l'IVA e, in caso contrario, di solito non lo fai. Questa politica fondamentalmente dà Wix un ruolo di esattore delle tasse a livello mondiale, che in realtà non è qualcosa che dovrebbero desiderare.

Wix utilizza modelli per aiutare gli utenti a creare rapidamente siti in un numero enorme di categorie. È simile per alcuni aspetti a RV Site Builder, ma probabilmente molto più semplice e con una gamma più ampia di modelli esistenti da utilizzare. Veri professionisti, se anche solo acconsentono a lavorarci Wix molto probabilmente eviteranno i modelli perché hanno una reputazione da difendere.

La natura drag-and-drop di Wix la modifica del sito significa che il tempo di sviluppo dovrebbe essere ridotto in modo significativo. Ma tutta questa magia arriverà ovviamente con una perdita di libertà. Il tuo sito verrà bloccato a Wix ed è davvero molto difficile trasferire direttamente un file Wix sito a un altro host. Ci sono alcune altre frustrazioni presenti, ma se ti influenzeranno o meno dipende dalle tue intenzioni.

Uno dei maggiori svantaggi di Wix siti è in termini di SEO, anche se secondo quanto riferito offrono una funzionalità chiamata "SEO Wizard". Perché le ricerche web generiche non trovano elenchi di alto livello che includono un file Wix dominio, a meno che tu non stia cercando termini come "crea un sito web gratuitamente"? La risposta sembra ovvia.

La verità è che mentre Wix dà l'impressione che chiunque possa costruire un sito web utilizzando Wix e che Wix i modelli possono soddisfare le esigenze di qualsiasi attività commerciale, queste non sono impressioni realistiche. Un web designer qualificato ed esperto potrebbe essere in grado di creare un sito web funzionante in formato Wix più rapidamente rispetto all'utilizzo di approcci tradizionali, ma probabilmente costruirà quel sito interamente da un modello vuoto e senza illusioni su quanto sarà limitato il sito che emerge da questo processo.

Quel professionista avrà una buona idea delle esigenze del suo cliente e saprà che non ci sono molte possibilità che il cliente abbia bisogno di espandersi notevolmente in futuro (o se è così, avrà già sviluppato una strategia per gestire quella situazione, che implica la ricostruzione il sito al di fuori di Wix ambiente). Se il designer è onesto, il risultato Wix il sito web sarà più economico da acquistare rispetto a un sito equivalente creato in WordPress, semplicemente perché è un processo drag-and-drop per costruirlo senza praticamente alcuna necessità di codifica o ottimizzazione avanzata.

Abbattersi:

Tempo per il completamento del giorno 1 ai giorni 2

Spese di progettazione $ 100 a $ 500

Il tema costa $ 0 a $ 0

La programmazione costa $ 0 a $ 100

Hosting e registrazione $ 0 a $ 309

Totale parziale $ 100 a $ 909

Totale $ 1,325 a $ 6,659

illustrazione di un gatto che sale una scala

Tavola di comparazione

RangoNome del sitoPrezzoTasseProva gratuitaPCI conformeValutazioneVisita il sito
1Shopify$ 292%14 giorniSI5 / 5Visita il sito
2Volusion$ 15Nessuna14 giorniSI4.5 / 5Visita il sito
3BigCommerce$ 312%15 giorniSI4.5 / 5Visita il sito
4WIX$ 16.172.5%14 giorniSI4.2 / 5Visita il sito
5Web.com$ 6.95Nessuna14 giorniSI3.9 / 5Visita il sito
63dCart$ 29.95Nessuna14 giorniSI3.7 / 5Visita il sito
7Carrello del pinnacolo$ 23Nessuna14 giorniSI3.2 / 5Visita il sito
8Squarespace$8Nessuna14 giorniSI3.1 / 5Visita il sito
9Yahoo$ 10.951.5%NOSI2.8 / 5Visita il sito

Quale è giusto per il tuo cliente? Bene, allora la risposta è (come al solito): dipende. Se il tuo cliente non ha bisogno di autogestire il sito o ha alcune capacità di codifica (o dipendenti con capacità di codifica), allora un sito completamente personalizzato è la strada da percorrere. Questo vale anche per i siti che non sono soggetti a cambiamenti costanti. Per i siti in cui l'autogestione è davvero importante, dove le persone che lavoreranno sul sito non sono altamente qualificate, o dove il sito ha bisogno di aggiornamenti molto frequenti, WordPress potrebbe essere un'opzione migliore.

Naj Ahmed

Naj Ahmed è un esperto di marketing di contenuti e copywriter con particolare attenzione alle offerte SaaS, startups, agenzie digitali e attività di e-commerce. Negli ultimi otto anni ha lavorato a stretto contatto con fondatori e marketer digitali per produrre articoli, eBook, newsletter e guide. I suoi interessi includono il gioco, i viaggi e la lettura.

Commenti Risposte 4

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Valutazione *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.

shopify popup nuovo
shopify light modal wide - questa offerta esclusiva scade