Guida passo 4 su come raccogliere indirizzi e-mail e far crescere le vendite

Se stai cercando consigli su come far crescere la tua lista di newsletter, ecco una guida passo 4 per raccogliere indirizzi e-mail per il tuo negozio o negozio di commercio elettronico.

Secondo un rapporto 2018 di Monetate, un cliente che per la prima volta, in media, impiegherà circa tre sessioni e mezzo di shopping per circa 25 giorni, per prendere finalmente una decisione e chiudere una vendita.

Diciamo che affondano in un minuto.

In altre parole, probabilmente hai migliori possibilità di vedere un ciclo completo di tutte e quattro le fasi lunari prima di convertire finalmente un nuovo visitatore in un cliente pagante. E questo è solo se sei abbastanza fortunato da ospitarli ripetutamente nel tuo sito.

Ma c'è speranza.

Puoi attirarli più e più volte e possibilmente anche mantenerle per sempre, attraverso una campagna di retargeting strategico.

Ora, naturalmente, è ormai risaputo che ci sono diversi modi aggressivi per farlo. Ma l'email marketing rimane, di gran lunga, l'opzione più efficace. La sua percentuale di clic media intervalli tra 4 e 14%. Confrontalo con gli annunci di retargeting, che gestiscono solo un magro 0.51%.

Allora saltiamoci dentro! Quelle sono, indubbiamente, delle buone prospettive, giusto?

Bene, tieni i tuoi cavalli per ora.

Mentre il concetto di lead coinvolgenti via email sembra relativamente semplice, c'è un passaggio fondamentale prima di tutto: raccogliere le email.

Se sei di fretta potresti, ovviamente, semplificare l'intero processo acquistando una mailing list. Ma probabilmente avresti bisogno delle probabilità di successo di un leprechaun per arrivare persino a 1% CTR.

Mentre inviare una email a migliaia o individui casuali in un colpo potrebbe sembrare una buona idea in un primo momento, alla fine ti imbatterai in uno spammer.

Questo ci lascia solo una buona opzione: raccogliere progressivamente le e-mail dai tuoi clienti più calorosi.

Ora questo richiede pazienza. E soprattutto, ha bisogno di una solida strategia. Uno che è abbastanza efficace da raccogliere più di quello che perderai, considerando il fatto che il tuo database complessivo si ridurrà di circa 22.5% ogni mese 12.

E tu sai cosa? Questo è esattamente ciò che esamineremo.

Quindi tuffiamoci dentro

Come raccogliere gli indirizzi e-mail: sfruttare i popup Lightbox in più moduli di iscrizione tradizionali

"Ma dov'è il modulo di iscrizione alla newsletter? Oh, eccolo. Proprio al footer. Lasciami inserire il mio indirizzo email. "Raramente ha detto un nuovo visitatore.

Se sei stato abbastanza fortunato da attrarre progressivamente un numero considerevole di email attraverso un footer di registrazione, il tuo call-to-action deve essere ad un livello eccezionale. O fondamentalmente i tuoi footer occupano almeno la metà delle tue pagine web.

Anche se uno di questi casi è vero, si ha una maggiore probabilità di attirare più e-mail attraverso popup convincenti.

I visitatori Web non hanno il tempo di gattonare e scavare nel tuo sito. In effetti, solo 50%, in media, scorrerà oltre i pixel 1000. Molto meno alla fine procedono fino al piè di pagina.

Nikki McGonigal, un crafter che gestisce un sito chiamato Nikki In Stitches, è un imprenditore che ha imparato questo nel modo più duro. Nonostante un blog attivo, ha potuto solo disegnare a Tasso di abbonamento 0.4% da una forma di iscrizione tradizionale posizionata sul lato.

Ecco come appariva:

raccogliere indirizzi e-mail - popup

Per quanto riguarda il lato positivo, tuttavia, almeno aveva una brillante idea di combinarla con un popup lightbox. Mentre il primo faticava a rimanere rilevante, quest'ultimo registrava più di dieci volte più abbonamenti. In otto mesi, ha vantato un solido Tasso di abbonamento 5.5%.

Abbastanza impressionante, per non dire altro. Ecco lo strumento magico:

raccogliere indirizzi email - AWeber

Va a dimostrare che sebbene i popup lightbox siano considerati non sicuri da alcuni utenti web, sono molto più efficaci dei tradizionali moduli di iscrizione.

Come raccogliere gli indirizzi email: Offri gli incentivi alla registrazione

Ok, abbiamo una finestra popup colorata. Ma perché i visitatori sono ancora riluttanti?

Bene, è piuttosto semplice.

Per definire il problema di conseguenza, ecco un fatto interessante, ma spesso trascurato, sugli utenti web.

Semplicemente non navigiamo in Internet a caso distribuendo i nostri indirizzi e-mail a tutti i Tom, Dick e Harry con un popup lightbox. E questo include anche i siti che potremmo già riscaldare.

L'ultima cosa di cui chiunque ha bisogno è una casella di posta elettronica piena zeppa di spazio vuoto. Quindi devi trovare un modo per convincermi ad arrendere volontariamente il mio prezioso indirizzo email.

Beh, certo, potresti chiedere l'elemosina. Ma questo ti farebbe sembrare sospettosamente disperato.

Per ottenere risultati ottimali, il modo migliore per gestirlo offrirebbe incentivi.

E solo abilitazioni intelligenti per quella materia. In caso contrario, rischi di distribuire più prodotti rispetto a quelli che stai vendendo.

Potresti, ad esempio, usare la psicologia inversa sfruttando i possibili sensi di colpa dei tuoi potenziali clienti. Dai un'occhiata a questo esempio che è emerso mentre stavo navigando attraverso PreApps, un sito web di marketing per app per dispositivi mobili.

raccogliere indirizzi email - PreApps

Hai ragione, è stato facile ignorare tutto a prima vista. Ma poi qualcosa mi ha colpito mentre ho frettolosamente scansionato per un pulsante di annullamento.

E indovina cosa?

Non ce n'era affatto. Invece della parola "cancella", il popup poteva essere rifiutato solo cliccando su "No grazie, preferirei non far crescere la mia app".

Quindi bum!

Difficile da credere, ma io ero lì. Con un senso di colpa scritto su tutta la mia faccia.

Come probabilmente avrete notato, il popup ha ulteriormente combinato questo valore. Con l'iscrizione, vorrei anche un opuscolo informativo inviato direttamente alla mia email.

E questo è un altro approccio intelligente agli incentivi della lista email. Non ci vuole un sacco di risorse per compilare un libro straordinariamente informativo che il tuo pubblico di destinazione apprezzerebbe. Quindi, ovviamente, dovrebbe avere senso sfruttarlo per attivare abbonamenti aggiuntivi.

Ecco un esempio di base che ho incontrato su Buildfire.

raccogliere indirizzi e-mail - Buildfire

Se questo non riesce ancora a stuzzicare la fantasia dei tuoi visitatori, ci sono ancora più di sei altre opzioni creative che si stanno dimostrando sempre più potenti per una vasta gamma di aziende.

Ecco la loro popolarità globale relativa a giugno 2016.

raccogliere indirizzi e-mail - grafico

Come raccogliere gli indirizzi e-mail: Introduci i popup per i carrelli abbandonati

Diciamo la verità.

Il traffico Web che rimbalza fa male alle aziende. E così anche l'abbandono della pagina web e le cattive canalizzazioni di conversione.

Tuttavia, quello che in gran parte consideriamo il più grande rubacuori è l'abbandono del carrello. Hai fatto un sacco di lavoro per qualificarti e convertire un vantaggio solo per perderli all'ultimo minuto. Un momento lontano da una transazione reale.

Purtroppo, il tasso di abbandono del carrello medio più basso mai registrato da un sondaggio è 59.80% di MarketingSherpa in 2006. Da allora è aumentato in modo esponenziale, e pubblicazioni di studio selezionate come Listrak ora stanno segnalando tassi alti come 78%. Certamente spiega perché la figura complessiva valutata da più rapporti nel corso degli anni si trova in un enorme 69.23%.

Tutto sommato, la maggior parte dei tuoi contatti convertiti si trova a pochi metri dal traguardo.

Comprensibilmente frustrante. Ma ecco il lato corrispondente brillante.

Come conducenti che avevano già proceduto alla fase del carrello, gli abbandono del carrello sono, di gran lunga, il lotto più caldo nella vostra base di traffico. Ciò li rende più facili da coinvolgere e alla fine convertiti in vendite effettive.

Non puoi permetterti di far scivolare via tutto quel potenziale di profitto. Ecco perché dovresti colpirli con un pop-up lightbox immediatamente per cercare di abbandonare il carrello.

In effetti, proponi incentivi personalizzati individualmente ai rispettivi articoli del carrello, quindi siediti e osserva la magia che si verifica.

Come collezionare EmailAddreesses: Estendi la campagna ai social media

Hai fatto tutto e l'intera campagna ha successivamente generato un impressionante tasso di abbonamento. Sfortunatamente, i suoi numeri complessivi semplicemente non lo tagliano.

Quindi, qual è la prossima opzione possibile per salvare gli abbonamenti aggiuntivi da una base di traffico molto più ampia?

Con una tale velocità, una mossa saggia potrebbe estendere il tuo territorio al cuore di quello che è diventato il terreno più fertile di Internet per i lead, i social media.

Grazie ad una base di utenti che si avvicina sempre di più ai tre miliardi di marchi, i social media sono di gran lunga la piattaforma spesso frequentata dal maggior numero possibile di lead possibili allo stesso tempo. Questo da solo aumenta significativamente le possibilità di raggiungere più persone contemporaneamente.

Facebook, ad esempio, registra una percentuale di clic media di 0.07% e genera ROI di 28%.

Adesso fermati qui!

Con un ROI medio di 122%, l'e-mail marketing non attrae solo un CTR più elevato, ma è anche più economico dei social media? Qual è il punto di attraversare?

Hai ragione sull'e-mail marketing vince sul social media marketing.

Ma ecco il kicker.

Un buon marketer, ovviamente, opterà per il primo sul secondo. Un grande marketer, d'altra parte, sa solo come combinare e sfruttare i due per i migliori numeri possibili.

Fintanto che sono opportunamente strategici, le tue tattiche di marketing sui social media aumenteranno nel tempo il flusso di traffico generale verso il tuo sito web. E di conseguenza si tradurrebbe in una lista di e-mail in mongolfiera.

La cosa migliore di tutto questo è il fatto che i social media sono piuttosto semplici quando si tratta di annunci a pagamento. Dovresti riuscire a orientarti rapidamente, poiché imparare le corde non è complicato nemmeno per i principianti.

Facebook, ad esempio, fornisce una funzione pubblicitaria che esplorerà la piattaforma alla ricerca del tuo target demografico target specifico.

Super impressionante, per non dire altro. Ma, migliora.

Non devi nemmeno lottare per far uscire gli utenti dalle loro zone di comfort per reindirizzarli sul tuo sito. La funzione consente essenzialmente di raccogliere e-mail direttamente da Facebook.

Ecco la dashboard semplice ma gradevolmente completa che è stata ottimizzata appositamente per creare tali annunci.

raccogliere indirizzi e-mail - dashboard della campagna

E questo è tutto ciò che c'è da fare.

Ma ricorda di implementare le metriche per tracciare ciascuna di queste strategie. Solo così sarai in grado di monitorare in modo completo le prestazioni e successivamente prendere decisioni informate.

Detto questo, l'intera campagna potrebbe essere impegnativa e richiedere tempo. Ma non farti assorbire troppo e perdi tutti i semplici piaceri di guardare la tua lista di email in crescita. Ogni nuova registrazione è un vantaggio che vale la pena celebrare.

Quindi goditelo e non dimenticate di tenerci aggiornati tramite le nostre sezioni dei commenti.

Foto di presentazione

Davis Porter

Davis Porter è un esperto di e-commerce B2B e B2C particolarmente ossessionato dalle piattaforme di vendita digitale, dal marketing online, dalle soluzioni di hosting, dal web design, dal cloud tech e dai software di gestione delle relazioni con i clienti. Quando non sta testando varie applicazioni, probabilmente lo troverai costruendo un sito Web o tifando per l'Arsenal FC.