I migliori plugin gratuiti per e-commerce WordPress (ottobre 2018)

Visto che il mercato è così grande, volevamo scoprire quali sono i plug-in gratuiti per e-commerce di WordPress. La conclusione è in: Crediamo WooCommerce funge da miglior plugin per e-commerce gratuito per WordPress. Durante le nostre ricerche nelle ultime due settimane abbiamo ridotto il campo a otto, con Facile Digital Downloads (ESD) e Ecwid classificato proprio dietro WooCommerce. Ci piace WooCommerce per i suoi strumenti di integrazione superiori e per i bellissimi layout potenziali. EDD ha strumenti migliori per i beni digitali, mentre Ecwid sembra essere il più semplice per i principianti.

Le buone notizie sui plugin di e-commerce di WordPress sono che si integrano con un sito WordPress esistente. Pertanto, se gestisci un blog e alla fine decidi di vendere eBook o merchandise, hai le capacità per farlo. Abbiamo cercato principalmente soluzioni gratuite, poiché, francamente, le soluzioni gratuite sono decisamente migliori di quelle a pagamento.

Plug-in e-commerce gratuiti WordPress - woocommerce-2

Insieme ai siti esistenti, questi plug-in si integrano con le nuove installazioni di WordPress e alcuni società di hosting rispettabili offri installazioni di e-commerce con un clic con WooCommerce incluso. Dopo aver installato un plug-in di e-commerce, il tuo blog o sito aziendale WordPress acquisisce immediatamente funzionalità per la vendita di prodotti digitali e fisici.

Ad esempio, un blog, un'azienda o una organizzazione non profit potrebbero vendere:

  • Prodotti fisici come gioielli, abbigliamento, giocattoli o elettronica.
  • Prodotti digitali come musica, software, modelli, eBook e altro.
  • Abbonamenti e iscrizioni con pagamenti ricorrenti.
  • Servizi come il web design.
  • Puoi persino accettare donazioni se gestisci una chiesa o un'altra organizzazione no-profit.

La nostra decisione finale era basata su alcuni fattori, ma nel complesso, WooCommerce è completamente gratuito per creare un negozio online piuttosto consistente, e il mercato è dedicato a WooCommerce, con gli sviluppatori che realizzano ogni sorta di estensioni e temi che si integrano con il plugin. La ragione di ciò è che WooCommere è open source, offrendo agli utenti il ​​vantaggio di una comunità aperta e attiva di sviluppo e supporto.

I prodotti reali, digitali e in abbonamento possono essere venduti tramite WooCommerce ed è uno dei pochi plug-in che ti consente di scalare rapidamente man mano che la tua azienda cresce. Insieme a diverse estensioni di marketing (e-mail marketing e social media), decine di gateway di pagamento principali e ampie pagine di prodotti con varianti, gruppi e affiliati, il set di funzionalità sconfigge tutte le altre offerte da plugin di e-commerce gratuiti.

Per quanto riguarda le altre soluzioni, alcuni individui e aziende sono tenuti a trovarli più adatti in determinati casi. Ad esempio, alcuni di essi sono più utili quando un'azienda sta vendendo solo download digitali. Altri sono incredibilmente facili da configurare e gestire su un semplice blog, rendendoli più ideali per i principianti. Per non parlare, alcuni plug-in si integrano con altri CMS (sistemi di gestione dei contenuti) offrendo una certa versatilità ai blogger che non utilizzano WordPress.

Un ottimo esempio è confrontare WooCommerce con Ecwid. Sebbene il set di funzionalità generale per WooCommerce battiti su Ecwid, è più probabile che tu scelga Ecwid se stai cercando di integrarti con Weebly, Wix o Joomla. D'altra parte, WooCommerce si combina solo con WordPress.

WooCommerce supporta i prodotti digitali, ma con EDD è meglio se questo è tutto ciò che vendi. Ci piace WooCommerce per le aziende che vendono prodotti fisici e digitali da quando si ottiene la combinazione di strumenti.

Visto che tutte le soluzioni coperte sono gratuite, non discuteremo del prezzo. Uno strumento di confronto più ragionevole sarebbe il prezzo (e la disponibilità) di temi ed estensioni.

ESD offre un solido set di estensioni, una delle quali supporta i prodotti fisici. Ma questo è uno dei motivi principali per cui è al secondo posto: perché devi pagare per quell'estensione. Per quanto riguarda la ragione, EDD sconfigge alcune delle altre soluzioni sul mercato: EDD ha di tutto, dagli sconti ai codici alla segnalazione di dati solidi. Il vantaggio principale dovrebbe essere la sua libreria di estensioni, tuttavia, dal momento che molte delle opzioni sottostanti che non forniscono nulla di più oltre alle caratteristiche principali. Oh sì, e il checkout EDD sembra super-base e user-friendly.

Sommario: plugin per e-commerce gratuiti per WordPress

Perché dovresti fidarci di noi

Appena uscito dal college ho iniziato una carriera nel marketing e nel web design. Dopo aver lavorato su siti e campagne di email marketing nel corso di tre anni, mi sono rivolto al mondo dell'ecommerce. La maggior parte dei miei clienti include plugin per WordPress e sviluppatori di temi, oltre a riviste online di web design ed e-commerce che coprono tutto, dalla codifica ai rastrelli dei temi esperti di WordPress.

Molti dei miei articoli includono recensioni, rendendo più facile per me capire cosa deve essere guardato per un prodotto digitale come un plugin. Metto alla prova i prodotti per diversi giorni, spesso li uso personalmente per le mie attività. Ad esempio, gestisco alcuni siti WooCommerce per alcuni dei miei clienti e Easy Digital Download è sempre stata la mia scelta per il mondo dell'ecommerce digitale.

Detto questo, tutto il mio lavoro di e-commerce è iniziato con altre soluzioni come WP Ecommerce e Marketpress. Mi sono piaciuti entrambi, ma col passare del tempo ho scoperto i miei preferiti.

Inoltre, dopo alcuni anni a bordo del team Ecommerce Platforms e di centinaia di articoli di e-commerce, posso dire con sicurezza che la mia conoscenza del mondo dell'ecommerce mi rende un solido esperto per la formazione di singoli e aziende. Ad esempio, uno dei primi requisiti come ricercatore residente era quello di creare una revisione approfondita e confronto sul migliori plugin per l'abbonamento a WordPress. Un altro era un tutorial che illustrava i passi da fare costruire un mercato completamente funzionale con l'aiuto di WordPress e il tema Marketify.

Nel complesso, ho le competenze per analizzare questi plugin di e-commerce WordPress, abbattendo le caratteristiche che li rendono unici. Inoltre, so tutto quello che c'è da sapere quando si tratta di implementare i plug-in per creare un sito di e-commerce completo, indipendentemente dai prodotti venduti. Considerando che la persona media non ha il tempo di studiare il nocciolo duro di questi plugin e piattaforme di e-commerce, ho preso il ruolo di esperto.

Per chi è questo?

Molte aziende e persone fanno soldi senza vendere attraverso un negozio online. Hai negozi fisici, al dettaglio, insieme a blogger che fanno soldi con Collegamenti affiliati. Ci sono anche aziende orientate ai servizi come studi legali e servizi di pulizia.

In superficie, le aziende di servizi non sembrano vendere nulla online. Tuttavia, tecnicamente, qualsiasi tipo di attività ha qualcosa da offrire in termini di commercio online.

Iniziamo con l'ovvio. Alcune organizzazioni iniziano con una grande idea di prodotto. Altri vorrebbero acquistare articoli da un produttore o diventare spedizionieri. Entrambe queste aziende hanno bisogno di una piattaforma di e-commerce. Che tu vada o no con WordPress dipende interamente dalla tua azienda. Il motivo per cui vogliamo includere i plug-in di WordPress (e il motivo per cui questi plugin sono così popolari) è che 19% dei siti Web viene eseguito su WordPress. Pertanto, ci sono buone probabilità che un esperto di e-commerce nuovo o esperto abbia bisogno di sapere queste cose.

Il motivo per cui vogliamo includere i plug-in di WordPress (e il motivo per cui questi plugin sono così popolari) è che 19% dei siti Web viene eseguito su WordPress. Pertanto, ci sono buone probabilità che un esperto di e-commerce nuovo o esperto abbia bisogno di sapere queste cose.

Consiglierei WordPress a chi vuole un sistema abbastanza semplice, ma anche preoccuparsi di ridimensionarlo. Con WordPress, non è necessario essere un wiz di programmazione con tutti i plugin e temi disponibili. Tuttavia, se desideri imparare qualcosa sulle modifiche più avanzate o se desideri assumere un freelancer per migliorare il tuo sito, le opzioni sono disponibili.

D'altra parte, abbiamo una piattaforma più simile a "cookie-cutter" Shopify. Mi piace per il semplicità e set di funzionalità, ma alcune persone si sentono come la personalizzazione cade piatta.

Nel complesso, le attività strettamente incentrate sull'e-commerce dovrebbero considerare molto WordPress, dal momento che non si sa mai quante volte si vorrebbe apportare una modifica al codice o aumentare il proprio spazio server. Inoltre, plug-in come questi assicurano che puoi sempre aggiungere funzionalità al tuo sito.

Ci piacciono anche questi plugin di e-commerce WordPress per i blogger. Il CMS di scelta per i blog è stato WordPress da un po 'di tempo poiché l'installazione richiede due minuti e puoi ottenere temi, plug-in e una vasta gamma di formati di post. Pertanto, i migliori plug-in di e-commerce di WordPress si integrano con il tuo blog corrente, nel caso in cui pensi di vendere quel eBook o webinar.

Il gruppo finale coinvolge regolarmente imprese e servizi di mattoni e malta. I plug-in di e-commerce di WordPress potrebbero non essere applicabili in questo momento, ma se pensi mai a vendere servizi o ad espandere la tua attività di vendita al dettaglio online, questi plugin ti forniscono gli strumenti giusti. Ad esempio, un negozio di hardware locale potrebbe alla fine decidere che vorrebbero vendere alcune griglie Weber sul loro sito a causa della grande richiesta. Un sito e un plugin WordPress farebbero il trucco.

Infine, raccomandiamo questi plugin per le persone che non vogliono rompere la banca. Non devi pagare una monetina per scaricarli, il che è abbastanza bello considerando che puoi metterli alla prova prima di impegnarti. Inoltre, soluzioni come WooCommerce hanno vari temi e plugin gratuiti con l'intera comunità open source. Le opzioni sono illimitate per un'organizzazione con un budget.

Come ho scelto e testato i migliori plugin gratuiti per e-commerce WordPress

Ora che è chiaro chi dovrebbe prendere in considerazione un plug-in di e-commerce per WordPress, insieme ad alcuni dei miei pensieri originali sulle opzioni, è tempo di guardare i primi otto strumenti che ho valutato per questo test:

Fin dall'inizio, ho messo tutti i plugin su un campo di gioco uniforme. Sì, ne ho usato alcuni in passato, mentre altri con cui non ho avuto esperienza. Tuttavia, ho iniziato il confronto immaginando di essere un principiante assoluto. In questo modo, non avrei alcun pregiudizio, e sono stato in grado di saltare e scoprire e testare funzionalità come qualcuno che sta cercando di ottenere quante più informazioni possibili.

Per iniziare, ho deciso su tre funzioni indispensabili per vedere se una qualsiasi delle soluzioni è stata tagliata. Volevo anche valutare la facilità d'uso generale dei plug-in, dal momento che questo è un fattore importante per la maggior parte delle aziende che cercano un plug-in di e-commerce.

Le tre funzionalità indispensabili sono:

  • Una sorta di offerta per la vendita di prodotti fisici e digitali - Quando si vendono prodotti fisici, le funzionalità sono più semplici, dal momento che si cercano pagine di prodotti, imposte, spedizioni e varianti. La maggior parte dei plugin offre questo. Non mi interessa se la funzionalità del prodotto fisico è ottenuta attraverso un'estensione, a patto che faccia il trucco. Per quanto riguarda i beni digitali, è qui che alcuni sistemi falliscono. Immagino che molte aziende stiano cercando un sistema di vendita digitale più secondario, ma a volte si desidera di più. Gli strumenti necessari includono e-mail automatizzate con link per il download, profili dei clienti per download successivi e restrizioni per tali download.
  • Un bel carrello della spesa - Il problema con la chiamata di un carrello della spesa bello è che è più o meno la mia opinione contro la tua. Tuttavia, possiamo identificare alcuni elementi chiave in un carrello della spesa che lo rendono bello e semplice. La prima area da esaminare è dove sei stato inviato per il checkout. Si desidera che il checkout sia ospitato sul proprio sito in modo che il cliente non venga reindirizzato a una terza parte. Inoltre, è bello vedere un carrello della spesa con pochi passaggi e forme pulite e brevi. Il marchio deve essere personalizzabile e non voglio vedere alcun marchio dalle società di plugin attuali. Questo è il tuo sito di e-commerce, non il loro. Infine, la semplicità si lega enormemente con un carrello della spesa. La cassa fornisce molto spazio bianco pulito? Elimina le distrazioni inutili come i popup e gli annunci?
  • Una libreria di estensioni per espandere le funzionalità di base - Uno dei motivi principali per cui raccomando WordPress a così tante persone è a causa della sua comunità open source. Ciò significa che puoi ottenere di tutto, da meravigliosi temi di terze parti a plug-in che ampliano le funzionalità del tuo sito. La gloria dei plugin WordPress è che possono anche essere estesi. Considerando che tutti i siti di e-commerce sono completamente diversi, questo allevia il dolore che generalmente si ottiene con un sistema più cookie-cutter. Ad esempio, potresti essere in grado di integrarti con un plug-in di appartenenza per pagamenti ricorrenti; o forse sei più interessato a trovare un modo per accettare pagamenti attraverso un gateway di pagamento diverso. Più spesso, un'estensione è disponibile con i plugin giusti. Nota: durante la mia valutazione, non ho considerato la libreria di plugin di WordPress come una libreria di estensioni.

Con queste tre funzionalità indispensabili, la nostra lista si restringe leggermente. Quali sono ancora in circolazione?

Eliminato:

  • Cart66 Lite: dall'accettazione di donazioni alla pubblicazione di riviste digitali, Cart66 Lite offre alcune funzionalità che lo rendono piuttosto allettante. Tuttavia, non posso ignorare il fatto che non viene fornita una libreria di estensione.
  • Marketpress: l'obiettivo generale di Marketpress è garantire che i professionisti dell'e-commerce non debbano utilizzare estensioni. Pertanto, non si ottiene un negozio di estensioni. L'unico problema è, beh, sono diventato appassionato di componenti aggiuntivi e estensioni, soprattutto per i negozi online. Sì, Marketpress è pieno di funzionalità interessanti e lo store medio non dovrà ottenere estensioni aggiuntive. Tuttavia, anche una rapida ricerca di estensioni per un negozio di Facebook integrabile non offre funzionalità integrate. Considerando che potresti andare con Ecwid e ottenere un negozio Facebook fatto apposta per il tuo negozio.
  • Jigoshop - Non mi piace il carrello della spesa di Jigoshop. L'intero checkout può essere archiviato su una pagina, ma sembra piuttosto obsoleto e complicato per l'utente. Non è così facile personalizzare il carrello degli acquisti, il che significa che l'utente medio è bloccato con caratteri, colori e pulsanti noiosi.
  • E-commerce WP - Il carrello della spesa è oltre la base, simile a un semplice sito Web di HTML da decenni fa. Sì, puoi assolutamente personalizzare il carrello della spesa se sai come codificare, ma sto cercando un design migliore direttamente fuori dalla scatola.

Ora abbiamo quattro plug-in e-commerce tra cui scegliere. È tempo di guardare alcune delle caratteristiche più dettagliate che fanno davvero brillare le piattaforme. Anche se consiglierei tecnicamente qualcuno di questi plugin per i professionisti dell'e-commerce o gli imprenditori, esamineremo gli strumenti che separano gli uomini dai ragazzi.

Le seguenti caratteristiche si concentrano sulla flessibilità e sul potere di vendita complessivo. Pertanto, vorremmo capire se è possibile vendere in modo efficace iscrizioni complicate. Cosa ne pensi riguardo a gateway di pagamento? Sono rispettabili e abbondanti per le persone tra cui scegliere?

Daremo un'occhiata a ciascuno di questi vantaggi per capire quale delle piattaforme di e-commerce di WordPress è in cima alla lista.

Senza ulteriori indugi ... le altre funzionalità che ho estratto includono:

  • Integrazioni con i gateway di pagamento più credibili - Le offerte di gateway di pagamento richiedono due elementi: quantità e qualità. Pertanto, ho scansionato il numero di gateway di pagamento forniti tramite ciascun plug-in e controllato per vedere se le offerte erano buone. Troppo spesso vediamo piattaforme di e-commerce che scelgono uno o due gateway di pagamento predefiniti. Non sono un fan di questo perché ogni negozio dovrebbe essere in grado di fare le proprie ricerche per capire quali sono le tariffe più basse per i loro particolari numeri di vendita.
  • Temi creati solo per il plugin - Un buon esempio di questo è WooCommerce. Se selezioni un tema WordPress che non è stato creato solo per WooCommerce, potresti riscontrare dei problemi, oppure il carrello della spesa e il display del prodotto non soddisferanno i clienti. Pertanto, vogliamo garantire che almeno da qualche parte online possiamo trovare sviluppatori di temi di terze parti che avevano in mente un plugin durante la creazione del tema.
  • Funzionalità avanzate dell'utente (liste dei desideri, salvataggio di un carrello, creazione di un profilo) - Quando un cliente arriva sul tuo sito web, potrebbe voler effettuare il checkout solo con un account ospite. Tuttavia, i più fedeli, quelli che ti fanno guadagnare denaro, richiedono profili per salvare le ricerche e i carrelli passati. Alcuni sono spesso inclusi con i profili utente, come liste dei desideri e un'area in cui possono ri-scaricare i loro prodotti digitali. È anche utile per i clienti avere profili per cercare le velocità di spedizione e gli orari di arrivo previsti.
  • Integrazioni con più CMS - Abbastanza interessante, questo è dove WooCommerce fallisce di più. Non è un grosso problema (soprattutto perché questo articolo riguarda i plugin di WordPress), ma alcuni dei plugin di questo elenco sono più adatti per sistemi di gestione dei contenuti alternativi.
  • Strumenti di marketing (come l'email marketing e gli affiliati) - La buona notizia con gli strumenti di marketing è che se una funzionalità non è inclusa nel plug-in, puoi generalmente consultare la libreria delle estensioni per individuare gli elementi necessari. Ecco perché abbiamo messo tanto peso sulla libreria di estensioni. Detto questo, gli strumenti di marketing vanno dai negozi di Facebook ai pulsanti di condivisione dei social media. Dovrai anche assicurarti che il tuo negozio abbia un modulo di iscrizione via email con un'integrazione a MailChimp o AWeber.
  • Strumenti per vendere abbonamenti e abbonamenti - Se hai intenzione di avere un abbonamento o un sito di appartenenza, devi guardare un insieme completamente diverso di funzionalità. In realtà, questi strumenti dovrebbero essere la priorità numero uno al momento di stabilire il tuo sito. D'altra parte, alcune aziende stanno distribuendo abbonamenti o abbonamenti come più di un prodotto secondario. Pertanto, è necessario concentrarsi maggiormente sulle impostazioni principali del prodotto, sui gateway di pagamento e sugli strumenti di marketing. Un'area da cercare con le iscrizioni include il dripping del contenuto. È un metodo per rivelare il contenuto mentre un utente progredisce attraverso il sito (come in un corso online).
  • Potente gestione dei clienti - Dalla visualizzazione della cronologia dei clienti alla verifica di quali persone acquistano i tipi di prodotti, l'area di gestione dei clienti alimenta il modo in cui target i tuoi clienti sul mercato e li servi con il tuo supporto. Dopo tutto, è molto più probabile aumentare le conversioni se si dispone di un grafico e di un foglio di calcolo completo di cui i clienti hanno maggiori probabilità di acquistare una camicia rispetto all'altra. In questo modo è possibile inviare e-mail dirette al cliente con informazioni pertinenti. Mi piace anche la gestione dei clienti per aiutare i tuoi utenti. Se qualcuno chiama per un acquisto recente, è meglio sperare che il tuo sistema ti fornisca rapidamente i dettagli.
  • Codici sconto e promozioni - I codici di sconto e le promozioni a volte sono leggermente diversi per i prodotti fisici e digitali. Lo stesso vale per le iscrizioni e gli abbonamenti o anche quando si vendono servizi online. Tuttavia, tutto inizia con una semplice area in cui le persone possono inserire i loro codici promozionali, insieme a un punto in cui generare questi codici e assicurarsi che non vengano utilizzati in modo improprio. Il mio tipo di sistema di sconti preferito offre molte più opzioni di quelle necessarie. Ad esempio, vorrei avere la possibilità di far funzionare un coupon solo per un determinato articolo o importo di denaro speso.
  • Rapporti avanzati - WordPress ha una dashboard moderna e semplice. Fortunatamente, questo significa che puoi controllare le statistiche del tuo sito senza andare a una scheda speciale. In termini di plugin di e-commerce WordPress, voglio avere un'istantanea delle statistiche di vendita online più basilari, insieme a una pagina più avanzata per visualizzare grafici e grafici e documenti esportabili. Ad esempio, gli importi delle vendite nette e lorde dovrebbero essere sulla dashboard, mentre una ripartizione dei rimborsi potrebbe essere altrove. Ho anche notato che alcuni dei plug-in di e-commerce offrono rapporti tramite app mobili, spostandoli di alcuni pioli nel mio libro.
  • Calcolatori marittimi e fiscali - Uno dei principali modi in cui è possibile ridurre il tasso di abbandono del carrello è di essere onesti e in anticipo sui prezzi. Ciò significa visualizzare le tasse e le spese di spedizione prima dell'ultima pagina del pagamento. A volte questo può essere calcolato automaticamente, ma più spesso vediamo i calcolatori per i clienti a digitare i loro codici postali.
  • Opzioni di prodotto variabili - Le varianti di prodotto funzionano sia per i prodotti fisici che digitali. Ciò significa che offri opzioni come taglie e colori della maglietta ai tuoi clienti. Altre variabili di prodotto potrebbero legarsi al raggruppamento di prodotti, che spesso offre ai clienti uno sconto.

La nostra scelta per i migliori plugin gratuiti per e-commerce WordPress: WooCommerce

Dopo aver dato un'occhiata a tutte le funzionalità di cui sopra, WooCommerce regna sovrana nel mio confronto. Come discusso in precedenza, non dovresti immediatamente pensare che WooCommerce sia la strada giusta per te. E 'la scommessa più sicura se vai al buio? Sì. Ma dovresti davvero pensare al tipo di vendita che farai prima di prendere una decisione? Assolutamente.

Plug-in di WordPress e-commerce gratuiti - woocommerce-checkout

So che abbiamo superato i prezzi prima (dal momento che tutti questi plugin sono gratuiti), ma WooCommerce ha la selezione più utile di temi ed estensioni gratuitamente o molto economica. Molti dei temi e plugin sono realizzati dalla società WooCommerce (come ad esempio il Tema boutique e Woo Sidebars,) mentre altri provengono da tutti gli angoli di Internet, aprendo la possibilità di sviluppare un negozio online completo senza la necessità di distruggere il portafoglio.

WooCommerce ha anche lanciato di recente un Facebook per l'estensione WooCommerce che ti consente di creare rapidamente annunci Facebook sponsorizzati in base ai prodotti nel tuo negozio. Successivamente, ti consente di trovare più clienti con Facebook, misurare i risultati e creare un negozio Facebook completo senza dover aggiungere ulteriori dettagli che non sono già presenti nel tuo sito WooCommerce.

Come discusso sopra, alcuni degli altri plugin di e-commerce hanno anche estensioni e temi, ma nessuno di essi corrisponde alla quantità e alla qualità di WooCommerce.

woocommerce sottoprodotto

Visto come ho abbattuto una vasta selezione di funzionalità che dovrebbe significare il massimo per i proprietari di negozi online, diamo un'occhiata a come WooCommerce è andato in tutte le categorie:

  • Integrazioni con i gateway di pagamento più credibili - Il plugin WooCommerce è dotato di cinque gateway di pagamento installati. Ad esempio, è possibile accettare pagamenti tramite bonifici bancari diretti, pagamenti in contrassegno e assegni. Inoltre, consente pagamenti con carta di credito tramite Simplify Commerce e PayPal. I negozi più piccoli andranno benissimo con questi, ma io tendo a pensare che i negozi di dimensioni medio-grandi richiedano più opzioni. Ecco perché WooCommerce aveva alcune estensioni gratuite e a pagamento per opzioni come Amazon Payments, Stripe, Authorize.Net, PayPal Pro / Advanced / Express, FirstData e Braintree. Puoi anche migliorare il numero di metodi di pagamento accettati perché Apple Pay è ora accettato tramite WooCommerce.
  • Temi creati solo per il plugin - Sia che tu stia optando per un tema creato da WooCommerce o una soluzione premium di uno sviluppatore di terze parti, le opzioni stanno diventando sempre più abbondanti ogni giorno. Ad esempio, luoghi come Tesla Themes, Elegant Themes e ThemeForest hanno tutti temi WooCommerce. È inoltre possibile trovare un assalto di estensioni WooCommerce sul sito WooCommerce o altrove online.
  • Funzionalità avanzate dell'utente (liste dei desideri, salvataggio di un carrello, creazione di un profilo) - Gli utenti possono accedere al tuo sito utilizzando WooCommerce e WordPress, ma la maggior parte delle altre funzionalità utente vengono raggiunte con estensioni e componenti aggiuntivi. Ad esempio, le liste dei desideri e i programmi di premi sono gestiti con estensioni, mentre i profili utente completi possono essere configurati correttamente senza alcun supporto da un'estensione. Per non parlare, la galleria di prodotti migliorata consente ai clienti di scorrere le miniature più rapidamente e scorrere sulle immagini per ottenere viste migliori.
  • Integrazioni con più CMS - WooCommerce si integra solo con WordPress. Come discusso in precedenza, è meglio utilizzare un diverso plug-in di e-commerce se non si è interessati a WordPress o se si dispone di un sito corrente in esecuzione su un CMS alternativo.
  • Strumenti di marketing (come l'email marketing e gli affiliati) - Questa è un'altra area in cui le estensioni entrano in gioco. Il marketing fedeltà viene fornito tramite un componente aggiuntivo, mentre l'e-mail marketing, i pulsanti social media e altro ancora possono essere trovati con l'aiuto di temi WooCommerce e componenti aggiuntivi. Gli strumenti di marketing integrati includono SEO, buoni sconto e codici, recensioni di prodotti e verifiche del proprietario.

Plug-in di WordPress e-commerce gratuiti - woocommerce-marketing

Prova-Shopify
  • Strumenti per vendere abbonamenti e abbonamenti - Gli abbonamenti, le prenotazioni e le iscrizioni arrivano tutte sotto forma di estensioni. Queste non sono esattamente le estensioni meno costose che tu abbia mai trovato, ma puoi ottenerle tutte per pagamenti una tantum, il che significa che farti rimborsare i tuoi soldi è molto più facile con potenzialmente solo poche vendite.
  • Potente gestione dei clienti - Il modo principale per verificare le informazioni sui tuoi clienti con WooCommerce è guardare l'elenco cronologico dei clienti. Nel plug-in, si ottiene l'accesso a tutte le informazioni personali che inseriscono nel proprio sito, tra cui indirizzo, numero di telefono, e-mail e altro. Le informazioni di pagamento sono protette, ma esportare elenchi di clienti e valutare quali utenti sono fondamentali per la tua attività è facile.
  • Codici sconto e promozioni - Questo è stato principalmente trattato nella scheda strumenti di marketing sopra. Nel complesso, il supporto per sconti e promozioni è piuttosto solido. Puoi persino integrarlo con MailChimp con le estensioni. Oltre a questo, non abbiamo bisogno di guardare a nessuna delle altre funzionalità da quando sono state discusse sopra.

woocommerce-promo-e-cart

  • Rapporti avanzati - Dipende tutto da come vorresti che fosse la tua dashboard di WordPress. Suppongo che la maggior parte dei negozi includa una semplice sezione di statistiche nella dashboard, che è interamente possibile tramite WooCommerce. Inoltre, tutti i rapporti di vendita (dalla rete alle vendite lorde) possono essere esportati dalla dashboard e condivisi con le persone della tua organizzazione. Uno dei report principali riguarda il costo dei beni venduti e puoi persino ricevere avvisi via email quando viene generato un nuovo rapporto di vendita.
  • Calcolatori marittimi e fiscali - La scelta di un metodo di spedizione avviene durante il checkout. C'è anche un calcolatore di spedizione integrato in WooCommerce. Le destinazioni di spedizione flessibili possono essere attivate e puoi rivelare più metodi di spedizione direttamente nel carrello. La parte buona è che tutte queste opzioni sono mostrate prima dell'ultima pagina. Puoi anche nascondere il calcolatore di spedizione. WooCommerce fornisce calcoli fiscali personalizzati per te e per il cliente. Non solo, ma il calcolatore delle imposte sulla posizione geografica estrae le informazioni dai GPS dei dispositivi mobili per identificare esattamente dove si trova la persona (per verificare le aliquote fiscali).
  • Opzioni di prodotto variabili - WooCommerce ha le variabili di prodotto al vertice della linea e sono tutti gestiti nelle pagine di creazione del prodotto. Ciò significa che ti ricordi sempre di impostare una variabile di prodotto mentre costruisci un prodotto. Le variabili possono essere utilizzate sia per prodotti digitali che fisici.

woocommerce-prodotto-variabili

The Runner-up: Easy Digital Downloads

Plug-in di WordPress e-commerce gratuiti - download digitali facili

Mettendo Facile Digital Download al secondo posto si pone la domanda: c'era qualcosa che l'aveva buttato fuori dal primo posto? Beh, non proprio, dal momento che Easy Digital Download è la migliore soluzione per la vendita di beni digitali. Ha la capacità di funzionare come un sistema di beni fisici, ma ci piace principalmente come la raccomandazione principale per i venditori digitali.

Dai un'occhiata ai punti elenco qui sotto per vedere dove Easy Digital Downloads è passato a WooCommerce (insieme a dove è riuscito):

  • Integrazioni con i gateway di pagamento più credibili - L'elaborazione sicura dei pagamenti è facile con EDD. Ottieni opzioni come Stripe. Braintree, Authorize.net, PayPal, Bitpay e altro ancora. La quantità e la qualità sembrano buone, ma devi pagare per alcune di queste come estensioni. Questo non è il caso per i principali gateway di pagamento WooCommerce.
  • Temi creati solo per il plugin - La Libreria aggiuntiva EDD fornisce alcune estensioni di alta qualità, alcune delle quali includono messaggi EDD, ConvertKit, MailChimp e licenze software. I componenti aggiuntivi in ​​genere ti costano un po 'di soldi e non sarai in grado di trovare molti plug-in di terze parti. La libreria funge da luogo principale per individuare i componenti aggiuntivi. Non hai davvero bisogno di un tema speciale per EDD per funzionare.
  • Funzionalità utente avanzate (liste dei desideri, salvataggio di un carrello, creazione di un profilo) - Ogni utente ha un profilo che fanno al momento del check out o quando lo desiderano. I record dei clienti possono essere collegati ai profili, in modo che gli utenti possano vedere quali download potrebbero voler utilizzare in futuro. Inoltre, questo aiuta a potenziare il servizio clienti, visto come mostra ciò che le persone hanno acquistato di recente.
  • Integrazioni con più CMS - Simile a WooCommerce, EDD non si integra con nulla oltre a WordPress. Per alcune persone, questo andrà bene, ma se hai un sito precedentemente costruito su qualcosa come Weebly, EDD non può aiutarti.
  • Strumenti di marketing (come l'email marketing e gli affiliati) - Varie estensioni di newsletter entrano in gioco con opzioni come MailChimp e AWeber. Puoi anche individuare le estensioni per mantenere un solido insieme di strumenti di marketing (come i pulsanti dei social media, SEO e pagine di destinazione).
  • Strumenti per vendere abbonamenti e abbonamenti - EDD offre alcuni componenti aggiuntivi per iscrizioni e sottoscrizioni. Ad esempio, uno di questi ti dà la possibilità di accettare pagamenti ricorrenti. Anche l'add-on di Bookings funziona bene.
  • Potente gestione dei clienti - EDD offre uno dei più impressionanti centri di gestione clienti del settore. Un file separato viene archiviato per ogni cliente e puoi visualizzare e modificare qualsiasi cliente tu voglia. La ragione principale per cui EDD funziona così bene per la gestione dei clienti è che presenta un'area che spiega il valore della vita del cliente per ciascun acquirente. Oltre a collegare i record dei clienti ai profili, non è possibile sbagliare con EDD in questo reparto.
  • Codici sconto e promozioni - I codici di sconto e le promozioni si confrontano bene con WooCommerce poiché EDD ti offre la possibilità di scegliere tariffe flat o coupon basati su percentuali. Specifica i prodotti che desideri sconti e imposta gli orari di inizio e di fine automatici. È inoltre possibile avere limiti a chi può utilizzare i coupon e i totali minimi del carrello.
  • Rapporti avanzati - EDD monitora download e vendite, e puoi visualizzare le entrate per intervallo di date o categoria. Ha una rapida vista delle statistiche sul cruscotto, ma la vera magia entra in gioco con l'area dei rapporti primari. Alcuni altri rapporti offrono informazioni sulle imposte raccolte all'anno e dati esportabili.
  • Calcolatori marittimi e fiscali - Nessun calcolatore è fornito con il download EDD predefinito. comunque, il Semplice estensione di spedizione ti aiuta a comprendere i tuoi processi di spedizione e a far sapere alle persone quanto pagheranno per la spedizione. Devo ancora trovare un calcolatore delle imposte che si integra con EDD, ma ti farò sapere se ne viene uno durante il resto della mia ricerca.
  • Opzioni di prodotto variabili - Non troverai molto integrato nell'EDD che assista con prodotti variabili. Detto questo, il Plugin Switcher prezzi variabile hai coperto come un'estensione. Permette ai clienti di passare rapidamente tra le opzioni di prezzo sul tuo sito web. Pertanto, se desideri offrire tre piani di pagamento per un gruppo di temi WordPress, gli utenti saranno in grado di selezionare le opzioni desiderate. L'estensione di prodotto variabile si combina piacevolmente con le tabelle dei prezzi in quanto puoi parlare delle differenze nei piani ma anche spingere i clienti attraverso il processo di pagamento effettivo.

Come competono i concorrenti

Diamo un'altra occhiata al nostro elenco di plugin per e-commerce WordPress:

La scelta migliore per i plugin di e-commerce gratuiti WordPress

WooCommerce è la nostra prima scelta dal momento che funziona sia per principianti che per utenti esperti. Non trascorrerai molto tempo con l'installazione e i temi economici e le estensioni sono troppo difficili da ignorare. Ma ci piacerebbe anche esplorare altre categorie come la semplicità, i download digitali, i report e quando vuoi raccogliere donazioni. Dipende completamente da ciò che stai cercando di vendere, quindi alcune delle piattaforme sono effettivamente migliori di altre in diverse categorie.

La nostra scelta per la semplicità: Ecwid

Ecwid

Abbiamo già parlato di Ecwid, ma si potrebbe davvero andare con qualsiasi plugin per ottenere checkout abbastanza semplici. Jigoshop ha probabilmente uno dei miei carri meno amati, ma la semplicità sul back-end può compensare tutto ciò. Nel complesso, inizierei con Ecwid per poi passare da lì se sei un principiante.

Come puoi vedere, il checkout di Ecwid offre un sacco di spazio bianco mentre il cliente si muove attraverso il processo. Sono un fan di mantenere il checkout nel minor numero di pagine possibile, ma a volte non è realistico. Pertanto, Ecwid ha una barra di avanzamento in fondo alla cassa, che indica ai clienti quanto sono vicini al completamento. Ad esempio, puoi vedere i passaggi per la shopping bag, i dettagli di spedizione, i dettagli di pagamento e l'ordine.

La nostra scelta per il cruscotto più pulito e le relazioni più forti

È difficile competere con il cruscotto WooCommerce, ma ci piace anche l'aspetto di EDD ed Ecwid. Tuttavia, non dovremmo dimenticare le incredibili relazioni che accompagnano Jigoshop. I pulsanti sono facili da gestire e puoi capire rapidamente cosa sta succedendo con i tuoi prezzi di inventario e le vendite. Per non parlare, Jigoshop include una bellissima sezione di rapporti con le esportazioni e una vasta gamma di grafici che ti aiutano a prendere decisioni strategiche future:

jigoshop

A differenza di WooCommerce, dove si passa alle diverse schede della barra degli strumenti, tutto il Jigoshop i pulsanti sono consolidati su una pagina. Pertanto, un bel grafico è mostrato nella pagina principale, e puoi cliccare su qualsiasi cosa, dai coupon alle e-mail. Non solo, ma la dashboard ha un link a tutti i componenti aggiuntivi di Jigoshop. Insieme alla codifica dei colori per gli ordini correnti e i loro stati, Jigopshop ha un bell'aspetto.

Sicuramente non è il nostro plug-in di ecommerce preferito, ma puoi raggiungere molti obiettivi con l'aiuto della dashboard pulita e moderna.

La nostra scelta per i prodotti digitali

EDD detiene la corona per i prodotti digitali. Questa è una soluzione che è stata creata solo per la vendita di beni non fisici, quindi tutto ciò che devi fare è installare il plug-in e caricare gli articoli nella tua dashboard. Entrambi i pulsanti Acquista ora e Aggiungi al carrello sono associati a EDD, e i clienti possono salvare i loro carrelli e i loro file precedenti per tornare indietro e scaricarli in seguito. Un'altra ragione principale per cui EDD è la soluzione migliore per i beni digitali è quella del controllo dell'accesso ai file. Fondamentalmente, questo significa che è possibile specificare quante persone possono scaricare il file o persino rendere il file inaccessibile dopo un certo periodo di tempo.

iThemes

Il plug-in iThemes Exchange è un altro plug-in che ha un solido set di funzionalità per i tuoi prodotti digitali. Download digitali, prodotti fisici e iscrizioni sono disponibili per la vendita attraverso il sistema. Per non parlare, le pagine dei prodotti digitali includono impostazioni per tag di prodotti, categorie, messaggi di acquisto ed e-mail che vengono inviate quando viene effettuato un acquisto.

La nostra scelta per raccogliere donazioni e fare una rivista digitale

È interessante notare che, se stai pensando di raccogliere donazioni, ti rimanderò al Cart66 Elenco plug-in. Gli sviluppatori hanno pensato molto più a questa funzione rispetto ad altri concorrenti, quindi le organizzazioni non profit, le scuole e le chiese possono ottenere un pulsante di donazione incluso nella pagina senza problemi. Sono possibili importi fissi per le donazioni, oltre a spese ricorrenti e pagamenti personalizzati da parte di persone che preferirebbero ottenere un importo pari a quello che desiderano donare. I moduli possono essere incorporati ovunque sul tuo sito, quindi se vuoi chiedere donazioni mensili per una chiesa, puoi impostare alcuni pulsanti radio tra cui scegliere.

Sono possibili importi fissi per le donazioni, oltre a spese ricorrenti e pagamenti personalizzati da parte di persone che preferirebbero ottenere un importo pari a quello che desiderano donare. I moduli possono essere incorporati ovunque sul tuo sito, quindi se vuoi chiedere donazioni mensili per una chiesa, puoi impostare alcuni pulsanti radio tra cui scegliere.

cart-66

L'altro vantaggio di andare con Cart66 Lite include gli strumenti per creare una rivista online. L'intero punto del plugin è quello di guadagnare dalla tua rivista, quindi non stai dando molto lontano gratis. La funzione di limitazione dei contenuti gocciola il contenuto agli utenti purché ti abbiano pagato più denaro o spostato su una determinata parte del tuo corso. Puoi anche organizzare il contenuto in un elenco cronologico in modo che gli utenti possano leggere facilmente i tuoi articoli. Anche se è difficile fare soldi da una rivista online, ci piacciono questi strumenti migliori per i corsi online. In questo modo non è necessario spendere molto tempo per organizzare il contenuto o trovare un modo per raccogliere denaro in modo professionale.

Puoi anche organizzare il contenuto in un elenco cronologico in modo che gli utenti possano leggere facilmente i tuoi articoli. Anche se è difficile fare soldi da una rivista online, ci piacciono questi strumenti migliori per i corsi online. In questo modo non è necessario spendere molto tempo per organizzare il contenuto o trovare un modo per raccogliere denaro in modo professionale.

Alcuni pensieri finali e cose da ricordare sui plugin di e-commerce gratuiti di WordPress

Rispetto ad altri confronti di plug-in, la mia ricerca su e-commerce WordPress mi ha dato le risposte giuste molto più rapidamente del solito. Dopo tutto, solo giocando con WooCommerce per un po 'mostra quanto sia potente. Inoltre, Facile Digital Download è così dannatamente elegante quando si tratta di ottenere prodotti digitali sul tuo sito!

Se hai ancora domande, ecco cosa consiglierei: dai un'occhiata al CMS che vorresti usare. Se al momento hai un sito Web su qualcosa di diverso da WordPress, considera Ecwid prima di continuare con qualsiasi altra cosa. Se prevedi di utilizzare WordPress, scarica il plugin WooCommerce e inizia a giocarci per vedere se ti piace.

Crea una pagina prodotto per uno dei tuoi articoli, prova a connetterti a un gateway di pagamento e controlla alcune delle estensioni per vedere quali di esse potrebbero aiutarti.

Easy Digital Download è la scelta più ovvia per i beni non fisici, ma ancora una volta ti suggerisco di installare il plug-in sul tuo sito per vedere come funziona. Non posso essere certo che un plug-in funzionerà meglio per la tua azienda rispetto all'altro, ma posso darti i fatti e le funzionalità che potresti voler prendere in considerazione.

Fai una lista di quelle caratteristiche che significano di più per te e prenditi il ​​tempo per controllare le funzionalità coperte in alcune piattaforme. Quindi prenditi un momento per scaricare ciascuno di essi che soddisferà le tue esigenze e disinstallale ogni volta che pensi che non si risolverà.

Nessuno dei plug-in di e-commerce di WordPress appesantirà il tuo sito, quindi prosegui e crea una vetrina completamente separata e privata per il tuo processo di test. Se avete domande a cui vorreste una risposta sui plugin di e-commerce per WordPress, sentitevi liberi di inserire una riga nella sezione commenti qui sotto.

immagine in primo piano per gentile concessione di Victor Belinatti

Catalin Zorzini

Sono un blogger di web design e ho iniziato questo progetto dopo aver trascorso alcune settimane cercando di capire quale sia la migliore piattaforma di e-commerce per me. Controlla la mia corrente i migliori costruttori di siti di e-commerce 10.