10 Essentials per la creazione di un'esperienza di shopping personalizzata B2B

Come e-commerce B2B le vendite continuano a salire, più grossisti e marchi sono alla ricerca della piattaforma giusta che fornirà la migliore esperienza di acquisto per i loro clienti al dettaglio B2B. Se sei un grossista B2B, non devi cercare lontano l'ispirazione, pensa solo alle funzionalità che utilizzi come cliente B2C quando fai acquisti online. In definitiva, i clienti B2B si aspettano la stessa esperienza di acquisto intuitiva e potrebbe essere ancora più importante per loro poiché stanno effettuando ordini complessi e ad alto volume con un valore in dollari molto più alto.

Il primo passo è trovare la piattaforma di e-commerce B2B che meglio si adatta ai tuoi clienti, che tu sia nel mondo della moda, dell'occhialeria o dell'industria alimentare e delle bevande. Un punto di partenza comune è un'interfaccia intuitiva e intuitiva che non richiederà un lungo processo di adozione e sarà facile per i clienti B2B da utilizzare fin dall'inizio.

Una volta trovata la piattaforma giusta per te, è necessario effettivamente creare un'esperienza di acquisto personale per ciascuno dei tuoi clienti. Puoi iniziare esaminando gli acquisti dei clienti per ottenere informazioni dettagliate sui loro modelli di ordine. Quando mettono i loro ordini? A che ora del mese o delle stagioni dell'anno? Cosa stanno comprando? Ci sono articoli correlati che possono sostituire articoli esauriti? Come possono trovare i prodotti che stanno cercando più velocemente? Cercano per fascia di prezzo o colore più spesso?

Ora che sai di più sui tuoi clienti, ecco cosa dovresti fare per garantire che l'esperienza di ciascun cliente sia adattata alle loro esigenze specifiche:

1. Cronologia degli acquisti

Gli acquirenti dovrebbero avere accesso alla cronologia degli acquisti in modo da poter effettuare rapidamente ordini in base agli acquisti passati. Il tuo negozio B2B dovrebbe offrire ai clienti la possibilità di modificare i loro ordini: aggiornare le quantità, modificare gli indirizzi di spedizione e altro ancora.

2. Prezzi specifici del cliente

I tuoi clienti si aspettano di vedere i loro prezzi negoziati. Esamina i prodotti più venduti per vedere quanto deve essere flessibile il prezzo, offrire sconti speciali e considerare un prodotto della categoria del mese per i vari segmenti di clienti.

3. Cataloghi di prodotti personalizzati

Crea cataloghi personalizzati basati su articoli ricercati e acquistati in modo che i clienti siano accolti con le loro preferenze all'accesso al proprio account. Il catalogo è la vetrina che determina l'attitudine del cliente verso i prodotti, quindi deve essere il più personale e vivido possibile. Fornisci tanti annunci ad alta risoluzione immagini il più possibile per ogni prodotto. Assicurati di includere diversi angoli e mostra la consistenza quando necessario; includere misure esatte e una descrizione dettagliata dell'articolo, incluso l'inventario disponibile per ciascun articolo (in modo da evitare ordini arretrati). Aumenterai la conversione dei clienti quando i clienti si sentiranno sicuri di prendere una decisione informata.

4. Rafforzare il marchio

Hai speso tempo, denaro e sforzi per creare il tuo marchio, ora è il momento di metterlo a pieno uso. Questo è ciò che i tuoi clienti acquistano tanto quanto i prodotti che acquistano. Rendi il tuo negozio e-commerce B2B unicamente tuo. La piattaforma scelta dovrebbe offrirti la possibilità di aggiungere il tuo nome, il logo e il dominio del sito web e incorporare il tuo negozio online nel tuo sito web.

5. Funzionalità di ricerca

In quest'epoca di gratificazione immediata, setacciare pagine web e prodotti semplicemente non è un'opzione. Imposta filtri di navigazione con le categorie di prodotti e gli attributi più comuni in modo che i clienti possano trovare rapidamente i prodotti che stanno cercando. Implementa una barra di ricerca con funzionalità di "completamento automatico" per consentire agli acquirenti di concentrarsi sui prodotti di cui conoscono già il nome.

6. Commercio mobile

Smartphone e tablet sono già uno strumento di acquisto comune per B2C, ma vengono sempre più utilizzati per B2B. Scegli una piattaforma che ti consenta di pubblicare la tua app di e-commerce, su tutti gli app store. Un'app mobile fornisce un'interfaccia utente più ricca, più semplice e facile da usare rispetto ai siti Web, aumentando l'utilizzo dell'adozione. Infine, la tua app di e-commerce dovrebbe essere funzionale quando offline (cioè quando il WiFi non è disponibile) in modo che i clienti possano effettuare ordini sempre e ovunque. Cosa potrebbe esserci di meglio che avere il tuo negozio aperto 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX?

7. Cross-sells e upsells

Gli acquirenti di B2B si aspettano offerte e offerte speciali sotto forma di campagne di cross-selling e upsell. Offri agli articoli complementari ai clienti in base al loro acquisto (cross-sell) e articoli simili a un prezzo superiore a quello che stanno acquistando o agli stessi prodotti a dimensioni maggiori volumi (upsell). Inizia rivedendo gli articoli acquistati in precedenza e abbinandoli agli articoli correlati che insieme offrono un valore maggiore. Automatizza il processo in modo che quando un cliente acquista X, gli venga offerto uno sconto, o quando effettua un ordine per un importo X di un articolo, riceverà uno sconto del% Z sul suo prossimo acquisto.

8. Ordinamento Smart Matrix

Se vendi prodotti con varianti, imposta l '"ordinamento a matrice" assegnando una funzione di rilievo alla riga e un'altra alla colonna. I clienti saranno in grado di selezionare rapidamente una colonna di dimensioni, ad esempio, per acquistare articoli disponibili in colori specifici e viceversa.

9. Lista dei desideri

Questi consentono agli acquirenti di aggiungere rapidamente e facilmente elementi a un elenco che potrebbero voler prendere in considerazione per acquisti futuri, tutto con un clic di un pulsante. Le liste dei desideri possono migliorare l'efficienza degli ordini fornendo agli acquirenti un modo per organizzare gli oggetti a cui sono interessati. L'acquirente può creare liste di desideri diverse che possono essere rinominate in base al contenuto.

10. Opzioni di pagamento

Offri quante più opzioni di pagamento possibili. Se limiti le opzioni, rimarrai con carrelli più abbandonati e meno clienti di ritorno. Probabilmente hai già impostato i tuoi processi di pagamento nel tuo ERP back-end o sistema di contabilità. Integrare la piattaforma di e-commerce B2B con i processi di fatturazione e pagamento del back office esistenti, nonché consentire ai nuovi clienti di effettuare pagamenti online nella propria applicazione di e-commerce integrando principali gateway di pagamento elettronico.

In definitiva, l'e-commerce B2B è un canale di vendita vitale per grossisti e produttori. La tua piattaforma di e-commerce B2B dovrebbe offrire un'esperienza di acquisto memorabile. L'ottimizzazione della piattaforma per soddisfare al meglio gli utenti consente loro di risparmiare tempo, aumentare la produttività, ridurre gli errori negli ordini, migliorare il servizio clienti e aumentare la conversione ... il che si traduce in un aumento delle vendite.

immagine di cortesia per gentile concessione di Magdalena Kania

Oren Ezra

Oren Ezra è il CMO di Pepperi, la piattaforma di commercio mobile B2B per marchi e grossisti. Oren ha oltre 20 anni di esperienza in tutti gli aspetti del marketing, della gestione dei prodotti e dei servizi professionali di B2B. Ha ricoperto posizioni di marketing e leadership di prodotto in start-up, giovani IPO up-start e giganti del software ben consolidati. Nel suo ruolo in Pepperi, Oren ha imparato cosa funziona nel marketing e nella vendita per alcuni dei marchi più famosi al mondo.