Cos'è un rivenditore?

Cosa significa rivenditore? Una guida 101 su come funziona il modello di rivendita.

Una società che acquista servizi o beni per la rivendita piuttosto che per il consumo. Nel ecommerce, questo può spesso applicarsi a un affiliato di marketing. I rivenditori sono considerati rivenditori, in quanto rivendono i beni ai consumatori finali. Anche i grossisti sono considerati rivenditori in quanto rivendono i prodotti acquistati ai rivenditori.

Un rivenditore acquisterà beni per la rivendita e realizzerà un profitto, un rivenditore che acquista beni da un produttore che poi venderà al suo cliente per un prezzo marcato. La catena di rivendita vedrà un aumento del prezzo dal produttore al rivenditore e al cliente, ogni persona nella catena ricavando un profitto dalla rivendita delle merci. I rivenditori potrebbero semplicemente contrassegnare le merci che rivendono, oppure potrebbero aggiungere valore attraverso la combinazione di prodotti correlati o riconfezionamento.

Un rivenditore indossa principalmente le scarpe di un rivenditore. Nella maggior parte delle occasioni, un rivenditore è generalmente una struttura aziendale registrata o un individuo che acquista e vende beni e servizi per generare entrate per transazione di vendita.

Nella catena di vendita al dettaglio, questo è più simile a un processo di distribuzione in cui i commercianti intervengono per vendere beni dai grossisti, direttamente ai consumatori. Per ottenere margini di profitto significativi su ciascun prodotto venduto, i rivenditori devono adeguare i prezzi delle materie prime.

Il prezzo di vendita per i rivenditori di solito non è lontano dal prezzo al dettaglio suggerito dal produttore. Dal momento che i grossisti vendono anche prodotti provenienti da fornitori, che, ovviamente, li rende rivenditori per impostazione predefinita. I produttori possono anche essere considerati rivenditori poiché vendono i loro prodotti ai grossisti che a loro volta li vendono ai rivenditori.

Alcuni rivenditori creano un valore aggiunto senza eguali per i loro prodotti riconfezionando i loro prodotti, lavorando con compagnie di spedizioni veloci, strutturando un piano tariffario realistico; tutto ciò porta ad un aumento delle vendite.

In ogni caso, l'obiettivo finale di ogni controparte è quello di generare un profitto sufficientemente buono per ogni vendita. Ciò che attira maggiormente l'attenzione è il fatto che il modello di business della rivendita non è limitato ai soli negozi. C'è un numero impressionante di rivenditori online che prendono una grande fetta della torta anche in vari prodotti di nicchia.

Rivenditori: Wholesale Vs Retail: Qual è la differenza?

I due sono giocatori nella catena di approvvigionamento. Il fatto più essenziale è che entrambi sono rivenditori. I fornitori devono fare una mossa decisiva sul modello giusto per incanalare i loro prodotti sul mercato.

In genere, ci sono fattori pertinenti sui quali un fornitore deve riflettere mentre sceglie i grossisti rispetto ai rivenditori o viceversa.

Per una startup di medie dimensioni, ci sono così tanti compiti da fare. Quindi, presumibilmente, e come forse saprai, un grossista è un individuo o un'entità commerciale che vende prodotti all'ingrosso ai rivenditori.

La vendita in grandi volumi ottimizza l'obiettivo di liberare lo stock in un breve lasso di tempo. Vale la pena notare che un grossista può anche essere il fornitore / produttore.

I rivenditori, d'altra parte, rivendono i prodotti ai consumatori finali. Installazione della maggior parte dei rivenditori;

  • Negozi dipartimentali
  • Negozi di mattoni e malta
  • Negozi online

La notevole differenza tra grossisti e rivenditori è che quest'ultimo vende prodotti direttamente ai consumatori.

vendita all'ingrosso; come funziona

Per lo più, i grossisti sono il cervello dietro la conoscenza del marchio del tuo prodotto. Questo canale di distribuzione si estende ampiamente su una più ampia fascia demografica di consumo. Tieni presente che possiedono una capacità fattibile di vendere prodotti sfusi.

In tal modo, i consumatori possono vedere il tuo marchio in più negozi in diverse località.

La maggior parte del commercio all'ingrosso si occupa di B2B transazioni. Come tali, prendono i prodotti dai produttori a prezzi ridotti. Un altro attributo gratificante su questo tipo di rivendita è che non è completamente saturo.

Il numero di grossisti è molto inferiore a quello dei rivenditori in quasi tutti i prodotti di nicchia. In effetti, è solo una frazione. Ciò suggerisce che la concorrenza qui non è feroce come quella della fine delle controparti.

Per non parlare dei costi della campagna di marketing. I grossisti non devono tener conto di tali implicazioni. I rivenditori, tuttavia, devono stabilire una quantità significativa di budget per la pubblicità. Per finire, potrebbero dover gestire le spese di riconfezionamento.

Vendita al dettaglio: come funziona

Il modello di vendita al dettaglio garantisce alla sala rivenditori di vendere prodotti a prezzi più alti. Riescono a determinare i propri margini di profitto. Come rivenditore, ottieni piena autonomia su tutti i prodotti che prevedi di vendere. O almeno costruisci da zero un valore vantaggioso nel catalogo degli articoli che desideri spingere sul mercato.

Per i grossisti, questa possibilità è purtroppo limitata. Al contrario, i rivenditori hanno una migliore visione pratica di ciò che i consumatori vogliono davvero.

Possono redigere annunci che si rivolgono al pubblico giusto in modo abbastanza conciso. Ma questo, di sicuro, non può funzionare in modo persuasivo senza le giuste metriche e strumenti di analisi - più precisamente, quando si desidera rivendere online.

Poiché i rivenditori non devono aggrapparsi ad alcun inventario, tutto ciò di cui hanno bisogno per investire è un canale di vendita reattivo. O meglio, possono registrarsi per un account venditore Amazon. Pertanto, possono elencare i prodotti virtualmente e acquistarli dal grossista una volta che un acquirente ha effettuato un ordine.

Questo schema è altrimenti definito come "dropship'. E la particolarità di questo modello di business è che i costi di avvio sono più economici dello sporco.

Quindi i potenziali rivenditori che desiderano unirsi al carrozzone al dettaglio possono creare letteralmente i loro negozi di e-commerce in meno di un giorno. Questo è forse uno dei maggiori vantaggi di essere un rivenditore online.

Ciò che risulta essere abbastanza travolgente è recuperare il tuo pubblico. E questo sicuramente restituirà al rivenditore un paio di dollari indietro. Il targeting per pubblico, ad esempio, è una strategia di marketing su cui i rivenditori devono lavorare. Per realizzarlo efficacemente, i rivenditori devono stabilire un budget considerevole.

Perché la struttura commerciale dei rivenditori è in forte espansione?

È facile iniziare

Durante l'avvio di un'azienda, è di primaria importanza mettere da parte un po 'di denaro per i costi di avvio.

Per i neofiti, un enorme budget potrebbe realisticamente essere lontano dalla portata. Per ammorbidire il colpo, possono scegliere di utilizzare il modello di rivendita. Il numero di rivenditori che utilizzano questa tecnica è illimitato.

La vendita su piattaforme di social media, canali di vendita e mercati sono alcune delle opzioni vincenti dei rivenditori. Quindi, sai, daremo uno sguardo più approfondito a questi percorsi di vendita online più avanti in questa guida.

Inventario zero

La maggior parte dei caricatori di carichi può riferirsi molto a questo.

Se desideri vendere prodotti online, non devi necessariamente conservare alcun inventario. Devi solo concentrarti su dove venderli. La parte migliore è che mercati come Amazon, eBay ed Etsy consentono ai rivenditori online di elencare i loro prodotti.

La parte ingombrante è quella di reperire i tuoi prodotti di nicchia. Grazie al cielo, app come Oberlo e Spocket fai tutti i compiti per te. Si integrano con i canali di vendita che includono Shopify e WooCommerce.

Una volta che queste piattaforme sono sincronizzate, un rivenditore può importare all'ingrosso tutti i prodotti più venduti. Il canale di vendita aggiorna automaticamente i livelli di magazzino e le varianti per mantenere in ordine il tuo inventario.

Al contrario, se prevedi di rivendere i prodotti in un punto vendita, è abbastanza certo che dovrai rifornire i tuoi scaffali di prodotti. In tal caso, è necessario disporre di livelli di scorte in entrata per effettuare vendite.

Meno impegni finanziari

Non vuoi che i soldi siano un vincolo che rallenta i tuoi piani per avviare un'attività. Con una strategia di spedizione drop responsive in atto, la rivendita di prodotti online non richiede di impostare costi iniziali.

A proposito di cifre: un rivenditore deve pagare $ 29 al mese se desidera vendere utilizzando Shopifypiano di base.

Noterai che questa è solo una frazione rispetto alle implicazioni di costo che dovresti sostenere durante la creazione di un negozio fisico. I margini di rischio per i rivenditori che desiderano rivendere i prodotti sono molto inferiori a quelli di altri modelli di business.

Un produttore, del resto, dovrebbe forse optare per il crowdfunding per ridimensionare il business.

Un rivenditore può regolare i margini di profitto

Con l'opzione di rivendita, non è necessario seguire religiosamente il prezzo al dettaglio suggerito dal produttore.

Sia i canali di vendita che i mercati online ti consentono di impostare i tuoi prezzi. Mentre l' Oberlo ti consente di importare prodotti da AliExpress, puoi calibrare i margini di prezzo per ottenere una migliore quota sul mercato.

I fornitori vendono merci ai grossisti in grandi quantità. Per questo motivo, è molto possibile procurarsi la merce a prezzi scontati. Mentre ciò può essere vero, i grossisti, d'altra parte, vendono merci ai rivenditori a prezzi che hanno un potenziale di markup generoso.

Elaborazione perfetta degli ordini

Posso davvero dire che la rivendita online è una mossa piuttosto saggia. Come spedizioniere di carichi, puoi affinare il mezzo logistico utilizzando società di evasione degli ordini ben fondate.

Giusto per illustrare - i rivenditori online possono sfruttare l'infrastruttura che il Amazon FBA (Adempimento di Amazon) ha. Con oltre 90 milioni Membri Prime, il programma ha soluzioni di spedizione avanzate che non sono solo economiche ma anche di vasta portata.

Anche se costa ottenere i servizi di adempimento; magazzinaggio, raccolta, imballaggio, rimborsi, resi e così via, un rivenditore può spingere questi costi pertinenti al prezzo di vendita.

Altre società di evasione come ShipBob, Shipwire e ShipMonk, offre una vasta gamma di servizi premium per le aziende di e-commerce.

Poiché la maggior parte di queste piattaforme si integra con compagnie aeree come FedEx, DHL e USPS, i rivenditori possono facilmente consegnare tutti gli ordini in tutto il mondo.

Da dove provengono i rivenditori?

È chiarissimo che esiste una catena nel mondo della rivendita. Come rivenditore, è essenziale disporre di una fornitura costante di prodotti di buona qualità.

AliExpress

aliexpress per rivenditori

Per i principianti che cercano il drop shipping, è un canale adeguato con cui iniziare AliExpress. Come sapete, la consociata cinese di Alibaba è un enorme mercato per i prodotti di consumo come; abbigliamento, elettronica, accessori, decorazioni per la casa e molto altro.

Dropshipping con AliExpress è il modo migliore per tenere a bada i costi di inventario anticipati. Ma ciò che potrebbe sembrare scoraggiante è il compito di individuare i prodotti più venduti.

Per aiutarti a soddisfare tutto ciò in modo superlativo, un rivenditore online può appendere su una piattaforma come Oberlo. Se questo suona strano, non preoccuparti più.

Ecco una semplice panoramica del funzionamento dell'app:

App Oberlo per rivenditori

App Oberlo per rivenditori

Questa app non è di per sé una piattaforma di e-commerce "completa per i bambini". Piuttosto, è un'estensione che si sincronizza con il tuo canale di vendita. Se hai appena iniziato Shopify, questa app potrebbe aiutarti a importare prodotti da AliExpress in pochi clic.

La cosa buona con l'utilizzo Shopify poiché il tuo canale di vendita è che il Oberlo il plugin viene fornito come pacchetto preinstallato. Quindi non devi passare con il mouse su infiniti passaggi di installazione.

Ti collega a più fornitori e produttori che vendono prodotti a prezzi ragionevoli. Sulla sua dashboard, puoi facilmente ordinare le varianti del prodotto e regolare i prezzi senza intoppi.

I rivenditori possono trarre il massimo dai servizi di evasione ordini automatizzati abbastanza facilmente. Mentre gli ordini possono provenire da diversi fornitori, Oberlo consente ai rivenditori di aggiungerli a un singolo carrello. Per comprendere in modo esaustivo come funziona interamente, dai un'occhiata alla nostra recensione elementare sull'app Oberlo.

Spocket app per rivenditori

Spocket app per rivenditori

Se sei un rivenditore che desidera creare un negozio dropshipping a pieno carico, Spocket, proprio come Oberlo allo stesso modo, è conforme alla maggior parte delle imminenti aspettative che potresti avere.

Questo plugin si integra con entrambi Shopify e WooCommerce in un lampo. Ma il problema è che puoi ottenere solo prodotti provenienti da fornitori negli Stati Uniti e nel Regno Unito. In altri casi, potresti essere incantato di trovare fornitori dall'Australia e dalla Nuova Zelanda.

Da queste posizioni, otterrai tonnellate di prodotti con un potenziale di margine di profitto adeguato. I rivenditori possono avanzare in modo flessibile sui tassi di sconto che spesso aumentano in media tra 30-60%.

Grossisti può anche iscriversi come funzionario Spocket fornitore in pochi semplici passaggi. Tuttavia, ci sono alcuni prerequisiti necessari per salire a bordo. Il nostro top to bottom Spocket recensione rivela tutte le sue caratteristiche, i vantaggi e gli aspetti negativi.

Di seguito una panoramica di alcuni altri fornitori dropshipping;

Doba

Questo mercato è pieno di un ricco catalogo di prodotti - oltre 2 + circa all'incirca. Tutti gli articoli in evidenza sono elencati in categorie. Quindi è facile trovare un prodotto in dropship. Tutto quello che devi fare è digitare una parola chiave e i risultati più correlati verranno visualizzati istantaneamente.

Ha una barra laterale che ordina i prodotti per marchio, fornitore, prezzi, quantità e così via. Doba offre a tutti i suoi utenti un accesso straordinario a una dashboard centralizzata che consente di creare un inventario virtuale.

Pertanto, è molto più facile per i rivenditori tenere traccia di tutti gli ordini effettuati dai loro canali di vendita o dall'account venditore del loro marketplace. Ecco un descrittivo Doba rivedere.

Salehoo

Salehoo per i rivenditori

Salehoo è abbastanza popolare negli Stati Uniti, in Nuova Zelanda; la propria base di campo e il Regno Unito. Qui troverai un elenco di fornitori distinti che vendono vari prodotti di nicchia.

Questa è una soluzione adatta ai principianti per i rivenditori alla ricerca di contatti affidabili. Tutto ciò che vale ha sempre un prezzo.

Per iniziare, devi pagare $ 67 all'anno per ottenere un accesso illimitato alla directory dei fornitori di Salehoo. Si prega di leggere Recensione completa di Salehoo.

Wholesale2B

Con oltre 100 milioni di prodotti dropship tra cui scegliere, questa sembra un'opzione praticabile da provare.

Per i rivenditori che utilizzano BigCommerce come canale di vendita, importando prodotti da Wholesale2B non è gravoso. Lo strumento di elenco ti consente di importare in blocco prodotti nel tuo BigCommerce conto allo stesso modo di Obelro o Spocket.

Si integra anche con Shopify, Amazon e eBay. La parte migliore è che automatizza il processo di evasione dell'ordine. Quindi non è necessario procurarsi servizi per le feste 3rd per consegnare prodotti ai clienti.

Altri fornitori comuni per rivenditori sono:

  • Dropship Direct
  • Dropshipper.com
  • Wholesale Central
  • MegaGoods
  • InventorySource

Dove vendono i loro prodotti?

Ecco che arriva la parte più interessante.

La rivendita online, per essere particolare, è diventata più semplice che mai. Finora, ci sono flussi di opzioni da guardare. Andiamo direttamente a quelli che mostrano un certo livello di luce sui modelli di business orientati al commercio elettronico.

Quindi, ecco una breve guida 101 per gli imprenditori alle prime armi:

Marketplaces

Amazon

Non ha bisogno di spiegazioni che Amazon si distingue come una piattaforma in erba per i rivenditori. Tutto ciò che serve è un account venditore ufficiale. Mentre iniziare a elencare i tuoi prodotti ti costerà un paio di dollari, le prospettive di entrate elevate sono spesso a portata di mano.

Puoi scegliere di vendere prodotti ad alta concorrenza a prezzi bassi. Con questo approccio, è sicuro definire una strategia di inventario guidata dal mercato. I dati in tempo reale consentono al rivenditore di individuare i prodotti più venduti. Amazon non presenta alcuna difficoltà; solo per dirlo in un linguaggio semplice.

Il dropshipping con Amazon non ha bisogno che tu abbia abilità da professionista. Letterario, a Shopify il proprietario del negozio può utilizzare il canale di vendita per vendere su Amazon. Shopify si sincronizza con il gigante della vendita al dettaglio senza lacune apparenti, devo sottolineare.

eBay

Puoi far crescere costantemente la tua attività di rivendita eBay in pochi passaggi calcolati. Devi cercare i prodotti più venduti e lavorare con grossisti affidabili.

Non importa se il tuo flusso di cassa viene lanciato. Come rivenditore, hai bisogno di input di capitale minimi o nulli. Puoi dare il via alla tua attività di rivendita senza alcun inventario.

Canali di vendita

Shopify

shopify per i rivenditori

Il numero di negozi online che vendono su Shopify la letteratura esprime il suo predominio nell'intensa competizione e-commerce.

Allora perché Shopify?

Per cominciare, il processo di installazione è semplice. I rivenditori possono scegliere un piano adatto al progetto della propria attività, importare in blocco prodotti, sincronizzarsi con piattaforme di vendita social, connettersi a pratici strumenti CRM per Shopify, e funziona con plugin che sono significativamente produttivi.

Questa Shopify rivedere guida i potenziali rivenditori su come iniziare con la piattaforma.

WooCommerce

woocommerce per i rivenditori

L'estensione di WordPress è chiaramente uno strumento con una funzionalità di e-commerce che non può essere vista.

C'è meno codice da considerare. Il fatto è che puoi avere il controllo sul tuo sito web di e-commerce con solo poche opzioni di design flessibile. Poiché si integra con WordPress, puoi stare certo che il sistema di gestione dei contenuti della tua attività online non sarà secondo a nessuno.

I piani su WooCommerce soddisfare qualsiasi test di scalabilità abbastanza bene. Abbiamo un ampia recensione di WooCommerce che tocca tutte le sue funzionalità, la sua facilità d'uso, i prezzi e molto altro.

BigCommerce

bigcommerce per i rivenditori

BigCommerce è senza dubbio un'alternativa da parete a parete per ottenere un carico di.

Su 95,000 i siti Web di e-commerce sono attualmente disponibili su BigCommerce Software. Ci sono tonnellate di temi da abbinare a qualsiasi nicchia in cui un rivenditore vuole immergersi.

BigCommerce ti dà la massima flessibilità per personalizzare il tuo negozio online a tuo piacimento. Soprattutto, puoi persino regolare le opzioni di pagamento per ridurre i problemi di abbandono del carrello.

Non perdere l'occasione di dare un'occhiata al completo BigCommerce rivedere.

Come i rivenditori commercializzano i loro prodotti

Ci vuole più di un semplice elenco di prodotti su un sito di e-commerce per ottenere la giusta base di clienti.

I rivenditori devono ottimizzare le proiezioni delle entrate dei loro negozi online tramite mezzi di vendita social. Un canale di vendita come Shopify consente agli utenti di monitorare post acquistabili su Instagram. Parallelamente a questo canale di marketing è Facebook, dove puoi utilizzare la tua pagina per creare una sezione negozio.

Shopify i proprietari dei negozi hanno la possibilità di aggiungere Facebook come uno dei loro canali di vendita. I rivenditori possono comunque scegliere di impostare un budget per gli annunci.

In ogni momento, è di primaria importanza monitorare se i tuoi annunci producono i risultati necessari. Google Analytics, ti aiuterebbe a vedere a colpo d'occhio i dati necessari tramite una dashboard. In questo modo, è facile sottolineare quali campagne online generano il traffico più elevato e le conversioni migliori.

L'email marketing e i programmi di affiliazione sono anche modi efficaci che i rivenditori utilizzano per promuovere i loro prodotti. Ci sono strumenti che ti aiutano ad automatizzare tutte le azioni da questi due estremi e alla fine a convertirti meglio.

L'ottimizzazione dei motori di ricerca potrebbe richiedere molto tempo, ma può potenzialmente aiutare un rivenditore a creare un'immensa quantità di traffico sul sito Web. Tutti questi, in poche parole, sono solo alcune delle opzioni riconosciute che i rivenditori utilizzano per commercializzare i loro prodotti.

Puntatori finali

La rivendita sembra essere al centro della scena, principalmente nello spazio di vendita al dettaglio di e-commerce. B2C i modelli ora hanno vantaggi progenitivi a causa dell'aumento dei canali di vendita e della facilità di iniziare sui mercati popolari come Amazon ed eBay.

Un rivenditore ha bisogno di poco capitale per iniziare; per non parlare dei piani di riduzione sui canali di vendita. Dal momento che riescono a procurarsi i prodotti dai grossisti a prezzi più bassi, la loro marcatura è praticamente raggiungibile.

Questa guida orienta qualsiasi individuo che cerca di accelerare il processo di avvio di un'attività di rivendita in modo produttivo. Lascia un commento qui sotto se qualcosa sembra sconcertante. Sarò veloce a dare un rapido feedback.

Diventa un esperto di e-commerce

Inserisci la tua email per iniziare la festa