Stripe vs PayPal: quale gateway di pagamento è giusto per te?

Hai la più incredibile selezione di prodotti, prezzi competitivi e marketing di successo nel tuo negozio online. Tuttavia, non sarai in grado di ottenere il successo dal mondo dell'e-commerce fino a quando non avrai un'altra cosa giusta: il tuo gateway di pagamento.

Il gateway di pagamento sul tuo sito di e-commerce è il modo in cui accetti ed elabori i pagamenti dei tuoi clienti quando ti visitano online. Scegli il gateway giustoe offrirai ai tuoi clienti un'esperienza affidabile e affidabile che li farà sentire a proprio agio nell'acquistare da te. Scegli il gateway di pagamento sbagliato e rischi di perdere per sempre una potenziale conversione.

Quindi, come si decide quale strumento è necessario?

Bene, ci sono molte opzioni là fuori, ma quando tutto il resto fallisce, raccomandiamo spesso di iniziare con alcuni dei servizi più popolari. Stripe e PayPal sono due dei processori di pagamento più noti e affidabili nel mercato dell'e-commerce.

Ecco perché abbiamo messo insieme questo confronto completo Stripe vs PayPal, per aiutarti a fare una scelta per la tua attività su cui puoi contare.

Stripe vs PayPal: conoscere i marchi

Prima di poter confrontare PayPal e Stripe, avrai bisogno di almeno una visione di base di entrambi i marchi. Fortunatamente, queste aziende sono abbastanza facili da capire.

PayPal e Stripe sono entrambi strumenti progettati per aiutarti a gestire il tuo processo di pagamento strategie. PayPal è praticamente un nome familiare a questo punto, offre infiniti modi per trasferire e accettare denaro online (e offline). D'altra parte, Stripe è più un processore di pagamento noto professionalmente con un nome che è riconoscibile tra i commercianti più che i clienti (per ora).

Mentre PayPal e Stripe non sono le uniche opzioni di elaborazione dei pagamenti disponibili per le aziende di oggi, sono due delle più interessanti.

PayPal

PayPal è un gateway di pagamento di facile utilizzo che offre molteplici opzioni di acquisto ai consumatori di oggi. Puoi utilizzare PayPal per eseguire l'intero gateway di pagamento o offrire PayPal come metodo di pagamento sicuro aggiuntivo per il tuo sito Web.

Stripe

Stripe è una delle piattaforme software leader di mercato per le attività su Internet e i commercianti online. Stripe gestisce transazioni per miliardi di dollari ogni anno per le aziende di tutto il mondo.

Stripe vs PayPal: caratteristiche e servizi

Ok, quindi sappiamo che sia PayPal che Stripe sono soluzioni di elaborazione dei pagamenti. Tuttavia, cosa significa esattamente in termini di funzionalità che otterrai?

Bene, cominciamo dando un'occhiata a PayPal.

Funzioni e servizi PayPal

paypal

Il focus principale di PayPal è sempre stato sull'elaborazione dei pagamenti. Il software consente a chiunque di effettuare acquisti utilizzando una carta di debito o il proprio account online. Esistono modi 3 in cui i commercianti possono essere coinvolti con PayPal come processo di pagamento:

  • Aggiungi alla tua cassa: La funzione di pagamento PayPal è un'opzione aggiuntiva che le aziende possono aggiungere alla pagina dei pagamenti esistenti se accettano già pagamenti con carta di credito utilizzando un altro processore. Questo in pratica significa semplicemente che i clienti possono pagare i loro prodotti tramite PayPal, nonché tramite la loro carta o carta di credito.
  • Pagamento standard: Se non disponi già di un processore di pagamento impostato per la tua attività, PayPal può diventare invece il tuo processore principale. Sarai in grado di creare i tuoi pulsanti di pagamento e copiare / incollare il codice nel tuo sito per abilitare PayPal per il tuo carrello principale. Esistono molti modi per personalizzare il piano standard in base alle proprie esigenze.
  • Pagamenti Pro: Payments Pro ti consente di accedere a tutte le tue funzionalità PayPal per un checkout standard, incluse funzionalità extra come terminali virtuali e pagina di checkout ospitata. Il checkout ospitato significa che i clienti possono rimanere sul tuo sito Web quando acquistano qualcosa, piuttosto che reindirizzare alla pagina PayPal.

Oltre all'elaborazione dei pagamenti, PayPal offre anche l'accesso a cose come PayPal Qui per un sistema mobile point of service, fatturazione online, pulsanti di donazione, sistemi di pagamento in serie e altro ancora. PayPal offre anche una serie di utili integrazioni con i principali sistemi POS anche per la vendita di persona.

Caratteristiche e servizi di Stripe

homepage a strisce

Okay, quindi come fa Stripe a adattarsi all'esperienza PayPal?

Bene, la prima cosa che noterai è quella Stripe non ha lo stesso approccio di "piano di servizio" per i pacchetti di funzionalità di PayPal. Ottieni le funzionalità di base per l'elaborazione dei pagamenti con Stripe, indipendentemente da dove vai. Stripes Gli strumenti di elaborazione dei pagamenti includono l'accesso a:

  • Carta di credito, ACH e supporto per i pagamenti localizzati
  • Pagine di pagamento online e in-app integrate
  • Moduli di pagamento incorporabili pre-costruiti
  • Formare le funzionalità di costruzione con "Elements"
  • Strumenti di fatturazione, fatturazione e abbonamento ricorrenti

Stripe offre anche Stripe Terminal, un kit di sviluppo software (SDK) che consente di posizionare le funzionalità di elaborazione dei pagamenti di Stripe in un'applicazione point-of-sale sul Web o su una piattaforma mobile. La soluzione include un'offerta hardware pre-certificata e varie funzionalità aggiuntive per semplificare il processo di integrazione, tra cui:

  • Stripe Radar per la gestione antifrode
  • Emissione di strisce per carte fisiche e virtuali
  • Stripe connect per la gestione del marketplace
  • Stripe Sigma per la business intelligence SQL
  • Incorporazione di Stripe Atlas per startup

Stripe vs PayPal: costi / commissioni di transazione

Non ti preoccupare, torneremo ai set di funzionalità che ricevi da Stripe e PayPal tra un minuto. Tuttavia, prima di andare oltre con il nostro confronto, è probabilmente una buona idea verificare le commissioni che puoi aspettarti di pagare per entrambi questi strumenti.

La prima cosa che devi sapere quando confronti Stripe e PayPal è che ti permetteranno di iniziare a vendere senza addebiti mensili ricorrenti. Non è necessario acquistare necessariamente un abbonamento per iniziare. Questo rende entrambi gli strumenti abbastanza buoni per le piccole imprese e le startup che si lanciano online per la prima volta.

Anche le commissioni di base per Stripe e PayPal sono abbastanza simili.

PayPal e Stripe addebitano entrambi un costo di transazione di 2.9% più $ 0.30c. Ciò significa che pagherai $ 3.20 per ogni vendita di $ 100. Questo ha senso, vero?

Calcolo di ciò che pagherai

Per PayPal pagherai:

  • 2.9% più una commissione fissa per aggiungere pulsanti PayPal al tuo sito
  • 2.9% più una commissione fissa per aggiungere PayPal alla tua cassa
  • 5% più 5 centesimi per un micropagamento
  • 2.9% più 30 centesimi per le vendite online
  • 2.75% per pagamenti con chip e pin / senza contatto
  • 3.4% più 30c per pagamenti da burrasca

Con Stripe pagherai:

  • 2.8% più 30 centesimi per acquisti integrati di base
  • + 1% per pagamenti internazionali
  • 0.8% per transazioni ACH
  • 1% per pagamenti istantanei
  • 2.9% più 30 centesimi per pagamento locale

Stripe offre anche pacchetti di prezzi personalizzati per le aziende che hanno esigenze specifiche di elaborazione dei pagamenti. Il prezzo che pagherai per gli "extra aggiunti" di Stripe dipende dalle tue necessità. Ad esempio, le funzioni di fatturazione e radar sono addebitate a 0.04%, mentre Terminal è disponibile all'indirizzo 2.7% più 5c.

In definitiva, Stripe può essere un po 'più economico di PayPal quando si tratta di pagamenti internazionali, ma potresti finire per pagare di più se desideri accedere a funzionalità extra come Sigma e Radar. La funzione "Atlas" per Startup, che include un conto bancario negli Stati Uniti, e l'accesso ai forum dei fondatori ha un prezzo di un pagamento una tantum di $ 500:

Stripe vs PayPal: spese di contestazione / addebito

Oltre alle commissioni di transazione di base, Stripe e PayPal hanno anche le proprie strategie per gestire questioni come controversie e storni di addebito. Questo è qualcosa di cui dovrai prestare particolare attenzione quando stai costruendo la tua attività di e-commerce, poiché i chargeback possono essere seriamente dannosi per qualsiasi azienda.

PayPalI costi di addebito e contestazione comprendono il supporto per cose come transazioni non autorizzate, problemi con articoli non ricevuti e reclami su articoli diversi dalla loro descrizione del prodotto. Quando un chargeback viene avviato, l'importo viene rimborsato al cliente e il commerciante riceve una commissione fino a $ 20. Questa tassa sarà rimborsata in seguito se il caso è stabilito a tuo favore.

Stripe adotta un approccio molto simile, con una commissione rimborsabile inferiore di $ 15. Come bonus, Stripe offre anche ai commercianti ulteriori opportunità per ridurre i rischi di frode con carta di credito con Stripe Radar. Il radar viene fornito con una serie di diverse soluzioni da offrire, tra cui l'apprendimento automatico, la logica SCA per le esenzioni, le approfondite informazioni aziendali e la protezione avanzata del chargeback. Tuttavia, è necessario pagare un extra per accedere al radar:

Stripe vs PayPal: integrazione e configurazione del sito Web

Ok, quindi abbiamo coperto le funzionalità di base, ti abbiamo parlato dei costi, ora siamo pronti per immergerci in ciò che PayPal e Stripe sono davvero in grado di fare.

Una delle prime cose che devi considerare quando scegli un gateway di pagamento è quanto sia facile implementare quella soluzione con il tuo sito web esistente. PayPal è uno dei processori di pagamento più popolari al mondo perché rende così semplice per qualsiasi azienda iniziare a vendere online. Tutto quello che devi fare è copiare e incollare un po 'di codice dal sito PayPal nel tuo sito web. Al termine, vedrai una funzione "Paga con PayPal" sul tuo sito.

Puoi anche implementare diversi pulsanti PayPal nel tuo sito Web, ad esempio "Aggiungi al carrello" e "Acquista ora" o configurarti con la fatturazione automatica. PayPal supporta la maggior parte dei CRM anche attraverso integrazioni, quindi dovresti essere in grado di collegare anche le tue strategie di relazione con i tuoi pagamenti.

Se stai cercando la società che offre la migliore facilità d'uso, vale la pena notare che PayPal è tutto per supportare i principianti. Sebbene nel portafoglio PayPal siano disponibili alcuni strumenti per gli sviluppatori, non è necessario conoscere il codice per utilizzare questa funzione. Puoi integrare il tuo sistema con varie piattaforme di eCommerce di terze parti e creare il tuo sito Web utilizzando anche pulsanti di pagamento interessanti. Se riesci a copiare e incollare HTML, starai bene con PayPal.

Ora, solo perché PayPal è facile da installare, non significa che Stripe non possa essere un gioco da ragazzi. In effetti, è progettato, proprio come PayPal, per rendere il tuo account commerciante online il più semplice possibile. Stripe supporta anche alcune opzioni CMS in più rispetto a PayPal e puoi integrare il sistema nel tuo sito Web utilizzando il plug-in Stripe nella loro API.

Se ti capita di avere un utile sviluppatore interno, puoi integrare Stripe con qualsiasi aspetto del tuo sito Web utilizzando il sistema API. Ecco una rapida occhiata a quello che sembra:

Onestamente, però, se stai cercando la semplicità sopra ogni altra cosa, probabilmente ti consigliamo di utilizzare solo i plugin disponibili con Stripe. Puoi davvero integrare facilmente il sistema con il tuo CMS e anche con la maggior parte dei siti web. Tuttavia, molte persone apprezzano le opzioni di sviluppo approfondite disponibili da Stripe. Le opzioni di codifica distinguono questa piattaforma di pagamento come qualcosa che ti offre più opzioni per la personalizzazione e l'integrazione.

Se sei uno sviluppatore, non c'è dubbio se Stripe o PayPal siano la scelta migliore. Mentre PayPal ti offre molte funzionalità in questi giorni, c'è molto di più che puoi fare con Stripe. Ricorda, Stripe è stato progettato per gli sviluppatori (anche se ci sono opzioni per principianti), mentre PayPal è stato progettato per i principianti (con alcune opzioni per sviluppatori).

Alla fine, né PayPal né Stripe rendono difficile impostare i pagamenti sul tuo sito Web, quindi in questo caso è davvero difficile confrontare i due.

Stripe vs PayPal: strategie di vendita globali

Una volta che sai come impostare i tuoi sistemi PayPal e Stripe, la prossima cosa che devi fare quando confronti PayPal e Stripe è considerare la disponibilità globale e le valute supportate. Dopotutto, una delle cose migliori dell'essere un commerciante di eCommerce è che sei libero di vendere ai clienti di tutto il mondo, almeno se il tuo processore di pagamento lo supporta.

PayPal è facilmente uno dei processori di pagamento più popolari al mondo. Puoi acquistare e vendere con PayPal in più di 200 regioni e paesi. Sarai anche in grado di rintracciare qualsiasi paese specifico in cui potresti voler vendere con Pagina delle offerte PayPal in tutto il mondo qui.

Adesso, StripeLa portata è leggermente inferiore a quella di PayPal. Attualmente, l'offerta di pagamento è disponibile solo nelle sedi 34 in tutto il mondo - ma quel numero continua a crescere.

paesi della banda

Una cosa utile? C'è una soluzione alternativa se il tuo Paese preferito non è disponibile con Stripe. Puoi utilizzare l'opzione "Atlas" (un'altra caratteristica aggiunta di fantasia) per creare un conto bancario negli Stati Uniti e iniziare ad accettare pagamenti lì.

Inoltre, mentre PayPal cancella Stripe quando si tratta di disponibilità in tutto il mondo, Stripe batte PayPal quando si tratta di valute supportate. Puoi prendere e gestire le transazioni in più di Valute 135 con Stripe. Naturalmente, molti commercianti concorderanno sul fatto che i paesi supportati sono più critici delle valute supportate.

Ciò rende PayPal il vincitore per questo round.

Stripe vs PayPal: pagamenti e piani di pagamento accettati

Ora sai dove puoi accettare pagamenti con PayPal e Stripe, diamo un'occhiata a quali tipi di pagamenti puoi accettare.

PayPal ti consente istantaneamente di accettare tutte le principali carte di credito e debito nei tuoi negozi di e-commerce. Gli utenti di PayPal possono anche archiviare il credito PayPal online e conservarlo su qualsiasi sito Web, senza dover collegarsi a un conto bancario.

PayPal viene inoltre fornita la funzione extra utile di "Credito PayPal". Questa è una linea di credito virtuale che i clienti negli Stati Uniti e in alcune altre regioni del mondo possono utilizzare. Per utilizzare il credito devi avere più di 18, ma questo offrirà ai tuoi clienti un altro modo per acquistare i loro articoli tramite PayPal. Più opportunità avrai di assumere diverse forme di pagamento, maggiori saranno le tue possibilità di conversione.

Vale la pena considerare il valore dei conti di cassa registrati attivi di PayPal e dei conti di credito quando si confrontano le opzioni di pagamento con quelle disponibili da Stripe. Dopotutto, Stripe mette fuori combattimento le soluzioni di pagamento, accettando di tutto, da AliPay e Apple Pay, a Google Pay, MasterCard, Visa Checkout e persino WeChat. Se riesci a pensare a un metodo di pagamento, probabilmente Stripe lo accetta. Naturalmente, non è possibile pagare con PayPal, il che è un po 'un aspetto negativo.

In definitiva, è difficile scegliere un vincitore in base alle sole opzioni di pagamento accettate. Hai davvero bisogno di sapere di più sul tipo di opzioni di pagamento che il tuo cliente utilizza per determinare se Stripe o PayPal è giusto per te. Ad esempio, Visa e MasterCard rivendicano circa l'80.10% del mercato di riferimento, quindi avere le opzioni MasterPass e Visa Checkout di Stripe è un enorme vantaggio.

Però, PayPal è rapidamente emerso come un modo utile per i consumatori di archiviare e utilizzare denaro online, quindi semplicemente avere accesso ai conti PayPal e al credito PayPal potrebbe rendere PayPal l'opzione più allettante per la tua attività.

Un altro punto importante da notare è la possibilità di utilizzare i piani di pagamento.

I piani di pagamento rendono i tuoi articoli ad alto costo molto più interessanti per i clienti che desiderano acquistare i tuoi prodotti ma non hanno necessariamente i soldi per consegnare tutto il denaro in una volta sola. Ad esempio, quando Vrai e Oro (un commerciante di gioielli) hanno iniziato a offrire piani di pagamento ai clienti, hanno raggiunto un enorme fatturato di $ 2 milioni.

I piani di pagamento sono sicuramente un punto di forza per le aziende che intendono vendere articoli più costosi o inventario di fascia alta. Tuttavia, è necessario assicurarsi che il gateway di pagamento renda i piani di pagamento semplici da configurare. Fortunatamente, PayPal offre una serie di documentazione e indicazioni sullo sviluppo della procedura di pagamento e sull'utilizzo dei pulsanti per i piani di pagamento.

Purtroppo, Stripe non rende le cose altrettanto semplici. Puoi impostare piani di pagamento solo con Stripe utilizzando un sistema di abbonamento, che non è così semplice o intuitivo. Probabilmente avrai bisogno di uno sviluppatore per assicurarti che tutto funzioni correttamente.

Per la sola presenza di piani di pagamento, PayPal è in vantaggio su Stripe per quanto riguarda le opzioni di pagamento.

Stripe vs PayPal: esperienza di pagamento

Un altro punto importante da considerare quando si confronta PayPal con Stripe è il tipo di esperienza di pagamento che offrirai ai tuoi clienti. Dopotutto, in questi giorni, l'esperienza del cliente è il fattore di differenziazione più importante per qualsiasi azienda. Se puoi offrire ai tuoi clienti un'esperienza di pagamento eccellente, allora avrai maggiori probabilità di trasformare qualsiasi visitatore in un cliente abituale.

L'esperienza di pagamento che offri attraverso il tuo sito Web influisce direttamente sull'esperienza utente e sull'usabilità del tuo sito Web. Fortunatamente, il processo di checkout di Stripe è incredibilmente semplice. Il cliente inserisce i dettagli della propria carta di credito e invia i risultati. Ehi, presto! Hanno completato un acquisto. Il flusso e il design del tuo checkout dipendono interamente da te.

PayPald'altra parte, rende le cose un po 'meno complicate.

Immagina di voler comprare una luce da Cololight.co.uk. Una volta arrivato alla pagina di checkout, ottieni due diversi pulsanti, checkout e PayPal.

Fai clic su Checkout e otterrai l'esperienza di pagamento completa, completa dell'aggiunta del numero e dei dettagli della tua carta di credito. Premi PayPal e verrai indirizzato a una pagina di accesso PayPal separata per completare la transazione. Di solito, il cliente dovrà attendere alcuni minuti per caricare la pagina di pagamento PayPal. Inoltre, essere gettati dal tuo sito Web in un'altra finestra può essere disorientante per alcuni clienti.

Anche se hanno ancora a che fare con un marchio affidabile (PayPal), i clienti potrebbero sentirsi meno sicuri nel consegnarti i dettagli di pagamento quando escono dal tuo sito iniziale.

I clic extra associati all'esecuzione di un pagamento tramite PayPal potrebbero essere sufficienti a convincere il pubblico che, dopo tutto, non vogliono acquistare da te. Ricorda, devono inserire i dettagli di PayPal, fare clic sui dettagli di pagamento preferiti, essere reindirizzati al tuo sito Web, quindi completare tutte le domande che potresti avere lì. È solo molto più estenuante di quanto debba essere nell'era odierna della gratificazione istantanea.

Il processo di PayPal presenta anche alcune domande extra per gli utenti, come:

  • Quanto tempo devo aspettare prima di fare clic sul pulsante Aggiorna?
  • Il mio pagamento è andato a buon fine?
  • Dove inserisco il mio codice sconto?

Queste cose potrebbero sembrare piccole, ma possono fare una differenza abbastanza significativa per la tua linea di fondo.

Stripe vs PayPal: servizio clienti

Ora arriviamo a una componente importante ma spesso trascurata nel decidere quale sistema di elaborazione dei pagamenti è necessario. Quando confronti PayPal e Stripe, devi assicurarti di ricevere un sacco di supporto dalla società da cui acquisterai.

centro assistenza paypal

Ad esempio, con PayPal, ottieni un sacco di opzioni per l'assistenza, incluso un centro assistenza completo che è pieno di risposte alle domande poste di recente. Il centro assistenza fornirà assistenza per tutto, dall'accettazione dei pagamenti all'emissione di rimborsi. Altre opzioni includono:

  • Un forum della comunità: Dove puoi parlare con altri esperti nel tuo paesaggio o trovare utenti della comunità che hanno problemi simili a te.
  • Chat dal vivo: La live chat sta diventando un'aggiunta sempre più preziosa all'esperienza del servizio clienti PayPal. Essere in grado di entrare in una conversazione con un rappresentante in un momento di preavviso è una fantastica funzione extra.
  • Supporto e-mail: Se non hai bisogno di una risposta immediata alle tue domande, puoi inviare un'e-mail al team di PayPal. Sarai in grado di inviare un'e-mail solo se riesci ancora ad accedere al tuo conto PayPal.
  • Centro per sviluppatori: Sebbene PayPal non si concentri tanto sugli sviluppatori quanto su Stripe, ci sono ancora alcune informazioni là fuori se sei il tipo di persona a cui piace giocare con il codice.

PayPal ha anche i propri account di social media appositamente progettati per il servizio clienti. Ad esempio, c'è un account Twitter collegato a @AskPayPal che risponderà alle tue domande da 9 am a 5 pm CST. Sfortunatamente, questo non ti aiuterà molto se non soffri di problemi specifici fino a tardi nel corso della giornata.

Stripe Di recente ha aggiornato le opzioni di assistenza clienti per renderle più accattivanti e complete che mai. Le nuove soluzioni offrono elementi come il supporto gratuito 24 / 7 live per tutti i commercianti, il che è un grosso problema per la maggior parte delle persone. Dopotutto, uno dei problemi principali che i commercianti hanno con qualsiasi soluzione del servizio clienti è che non riescono a raggiungere le persone di cui hanno bisogno quando stanno cercando di parlare con loro in tempo reale.

La chat e il supporto telefonico 24 ore su 24 di Stripe rendono il marchio un po 'più attraente di PayPal quando si tratta di un servizio coerente.

supporto a strisce

Complessivamente, Stripe ha molto da offrire ai suoi clienti, proprio come PayPal, inclusa una knowledge base disponibile per guidarti attraverso le basi del tuo account. La knowledge base non è completa come quella di PayPal, finché non si passa al lato degli sviluppatori.

La documentazione per gli sviluppatori di Stripe è il posto migliore per saperne di più su ciò che alcune funzionalità possono fare, anche se in realtà non sei uno sviluppatore. Altre caratteristiche includono:

  • Supporto basato su chat (basato su Freenode). Se vuoi contattare i tuoi sviluppatori Stripe e porre loro alcune domande tecniche, troverai gli esperti nella sezione chat di IRC. Qui puoi connetterti con esperti che ti aiuteranno a creare il sito Web perfetto.
  • Supporto chat live: il sistema di supporto chat live Stripe non è esattamente uguale alla soluzione freenode. Quando accedi al tuo account e visiti la pagina Contattaci, sarai in grado di comunicare con un rappresentante dell'assistenza su tutte le tue domande più urgenti, siano esse incentrate sullo sviluppatore o meno.
  • Assistenza telefonica: se hai bisogno dell'aiuto di un essere umano reale, puoi richiedere a Stripe di richiamarti quando un agente è pronto. Questo è un enorme vantaggio rispetto all'opzione di supporto telefonico di PayPal in cui devi rimanere in attesa per sempre.
  • Supporto e-mail: per domande meno urgenti, c'è sempre la possibilità di inviare a Stripe un messaggio via e-mail. Questo è spesso uno dei modi più semplici per ottenere risposte dal team Stripe il più rapidamente possibile.

Sebbene PayPal non ha un proprio account dedicato solo per l'assistenza clienti sui social media, ciò non significa che non puoi contattarli tramite @Stripe o @StripeStatus su Twitter. C'è anche una pagina Facebook di Stripe.

Mentre sia Stripe che PayPal, ci sono molte opzioni di servizio clienti disponibili. Tuttavia, entrambe le società hanno problemi con il tipo di supporto di cui i loro clienti hanno veramente bisogno. PayPal fatica a offrire un'esperienza costantemente eccellente. Di tanto in tanto potresti raggiungere un rappresentante utile, ma in altre circostanze, rimarrai bloccato per ore, parlando con persone che non possono aiutarti.

In alternativa, Stripe ha avuto un problema nel darti l'accesso a un vero essere umano quando è necessario. Mentre in passato sei stato in grado di chiamare e inviare e-mail all'azienda, non è stato fino a quando 2018 quando sono state introdotte le chat live e le telefonate che l'esperienza del servizio clienti ha iniziato a cambiare.

Stripe vs PayPal: il verdetto

Quindi, quando si tratta di fare la scelta finale, come fai a sapere se Stripe o PayPal sono davvero l'opzione migliore per te. Come hai visto durante il nostro confronto completo, ogni azienda ha i suoi pro e contro da offrire. Ad esempio, PayPal è eccellente per le microtransazioni e meraviglioso per i principianti che non vogliono gestire il codice. Inoltre, PayPal offre alcune eccellenti opzioni di piano di pagamento per quando si desidera distribuire l'acquisto di un cliente.

D'altro canto, Stripe è probabilmente una delle migliori opzioni in circolazione per i negozi di eCommerce personalizzati. L'esperienza Stripe è molto semplice da configurare se si dispone di un account WordPress. Inoltre, se hai competenze di sviluppo nel tuo team, puoi fare molto di più con Stripe, quindi puoi farlo con PayPal. Stripe offre anche più opzioni di pagamento e dozzine di grandi integrazioni.

Tuttavia, entrambi i servizi lottano di volta in volta con il servizio clienti e potresti scoprire che nessuno dei due è 100% giusto per te. Ti consigliamo di testare le versioni gratuite di entrambi gli strumenti, se possibile, e di vedere quale si fa più clic prima di distribuirlo. Allo stesso tempo, ricorda che ci sono anche molte soluzioni di pagamento alternative, tra cui opzioni come Square, una delle principali scelte POS sul mercato.

Quale sistema di elaborazione dei pagamenti utilizzerai quest'anno?