Come velocizzare il tuo sito Web e-commerce WordPress?

WordPress è il sistema di gestione dei contenuti più popolare al mondo. Al giorno d'oggi, non è più utilizzato come solo uno strumento di blogging. Invece, può alimentare un'ampia varietà di siti Web, incluso l'eCommerce. In effetti, il numero di siti Web di eCommerce creati con WordPress è sempre in aumento. Se stai utilizzando un sito eCommerce di WordPress, come puoi renderlo più veloce?

In altre parole, come velocizzi un sito Web di e-commerce di WordPress? Questo articolo risponde a questa domanda e fornisce idee utili per accelerare un sito Web di e-commerce WordPress.

Ottimizzazione di un sito Web e-commerce WordPress: come iniziare

Immagine crediti:

Esistono vari modi per creare e configurare un sito Web eCommerce di WordPress. Ovviamente, tutti questi modi ruotano attorno all'uso di uno specifico plugin per WordPress. Parlando in generale, WooCommerce è la soluzione di e-commerce più popolare per gli utenti di WordPress. Ovviamente, la maggior parte dei metodi di ottimizzazione e accelerazione ruota attorno a WooCommerce.

Tuttavia, cosa succede se non sei un utente WooCommerce? Ci sono molti altri plugin là fuori che possono aiutarti a mettere insieme un sito Web di e-commerce WordPress. Ad esempio, è possibile utilizzare Easy Digital Download che consente di creare un negozio di e-commerce con prodotti digitali (al contrario di prodotti fisici) e così via.

Indipendentemente dal plug-in WP o dalle estensioni che utilizzi, devi comunque adottare alcune misure comuni per accelerare il tuo sito Web eCommerce di WordPress. Ma prima, devi sapere quanto può essere lento il tuo sito web!

Test per la velocità

Un buon test per la velocità del sito Web e i tempi di caricamento delle pagine dovrebbe essere condotto in un ambiente indipendente. Pertanto, è necessario utilizzare un server remoto, possibilmente da più posizioni. Ciò escluderà fattori come la memorizzazione nella cache del browser e fornirà un'immagine reale delle dimensioni della pagina, dei tempi di caricamento, della cascata, ecc.

Strumenti come Pingdom e GTmetrix sono molto utili a questo proposito. Puoi eseguirlo sull'URL del tuo sito web e vedere i risultati insieme alle aree in cui puoi migliorare.

Ai fini di un sito Web e-commerce WordPress, è necessario eseguire i test di velocità nella pagina principale del negozio. Se utilizzi WooCommerce, prova a eseguire i test nella pagina del negozio o nella pagina del singolo prodotto.

Una volta completato il test, ti fornirà un rapporto su ciò che sta rallentando il tuo sito Web e-commerce WordPress. Ad esempio, il seguente test (condotto su Shopifyhomepage) mostra che la memorizzazione nella cache del browser, la combinazione JS e i reindirizzamenti minori possono aumentare i tempi di caricamento della pagina.

Accelerare il sito Web e-commerce di WordPress

Ovviamente, i risultati varieranno da un sito Web all'altro. Tuttavia, ti aiuterà a ottenere una buona idea di dove esattamente il tuo sito Web eCommerce di WordPress è lento da caricare.

Ora torniamo alla grande domanda: come possiamo velocizzare il nostro sito eCommerce di WordPress?

Hosting e CDN

È risaputo che dovresti optare per soluzioni di hosting web affidabili, di buona qualità e ben ottimizzate per il tuo sito Web di e-commerce WordPress. Sfortunatamente, l'industria del web hosting oggi è piena di host web che forniscono spesso servizi sotto la pari. Questo può influire negativamente sul rendimento del tuo sito web. Indipendentemente dai metodi di ottimizzazione che si implementano, il sito di eCommerce WP potrebbe non riuscire a caricarsi più velocemente a causa di un server lento e lento.

Per fortuna, abbiamo una guida comparativa che può aiutarti a valutare il tipo di piano di hosting che ti serve e quale provider di hosting web può soddisfare le tue esigenze. Controlla qui.

Detto ciò, non sottovalutare mai l'importanza di una rete di Content Delivery. Non importa quanto sia buono il tuo web hosting, un CDN può sempre renderlo migliore e più veloce. Se il tuo negozio e-commerce ha clienti in tutto il mondo o in paesi diversi, l'utilizzo di un CDN è una necessità.

Una rete di distribuzione di contenuti, in sostanza, accelera il tuo sito web servendo le sue pagine da un cluster di server geografici diversi. Ad esempio, supponiamo che il tuo sito web sia ospitato su un server situato in Florida. Ora, se un utente da Bangkok visita il tuo sito, ci vorrà più tempo per caricare la pagina. Ciò è dovuto alla distanza geografica, a più ISP, ecc. D'altra parte, se si sta utilizzando una rete di consegna dei contenuti, il CDN servirà una copia dei contenuti del proprio sito Web da una località vicina a Bangkok, per esempio Singapore. Naturalmente, questo aumenterà il tempo di caricamento della pagina e servirà i contenuti più velocemente.

CloudFlare e MaxCDN sono due scelte popolari per l'integrazione con un sito Web eCommerce di WordPress. Puoi anche utilizzare il piano gratuito di CloudFlare per testare le acque, anche se per prestazioni ottimali, un piano a pagamento è un buon investimento.

Ottimizzazione delle immagini

Le immagini sono una componente vitale di qualsiasi negozio di e-commerce. Per migliorare i tempi di caricamento della pagina, è una buona idea dedicare un po 'di tempo all'ottimizzazione delle immagini dei prodotti, delle miniature, ecc.

Plugin WordPress come TinyPNG può rivelarsi utile per comprimere e ottimizzare le immagini come e quando le si carica.

Un altro metodo che può essere utilizzato qui è il caricamento lazy delle immagini. Caricamento lento significa che il set di immagini specificato non viene caricato fino a quando l'utente scorre verso il basso fino alla parte della pagina in cui sono posizionate tali immagini. In questo modo, il tempo di caricamento complessivo della pagina non viene influenzato negativamente dal momento che il browser non deve caricare tutte le immagini contemporaneamente. Plugin WP come BJ pigro carico può aiutarti a realizzare questo fuori dalla scatola.

Poiché la maggior parte del contenuto multimediale del tuo negozio online sarà sotto forma di immagini, l'ottimizzazione e il caricamento lento delle immagini possono dare risultati positivi.

Utilizzo di un plugin per la memorizzazione nella cache di WordPress

Il caching è stato a lungo la soluzione più comune per accelerare i siti Web e i blog di WP. Un sito Web e-commerce WordPress non fa eccezione a questa regola. Dovresti considerare di optare per un plugin di caching WordPress affidabile e noto. Alcuni nomi degni sono:

Inoltre, assicurati che il plug-in che stai selezionando sia compatibile con il tuo plug-in di eCommerce WordPress. Se utilizzi WooCommerce, non c'è nulla di cui preoccuparsi: la maggior parte dei plug-in di cache tiene conto dei negozi WooCommerce e sono pienamente compatibili con lo stesso. Per tutti gli altri plug-in WP eCommerce, potrebbe essere necessario controllare la documentazione del plug-in.

Per compatibilità, intendiamo che il plug-in di memorizzazione nella cache dovrebbe rilevare automaticamente ciò che ha bisogno di memorizzare nella cache (e cosa non dovrebbe). Ecco un esempio: in nessun caso, il plug-in di memorizzazione nella cache di WP dovrebbe memorizzare nella cache le pagine Carrello e Cassa. Queste pagine devono essere generate solo sulla base della selezione dell'utente - non esiste una copia statica che possa essere pubblicata.

Allo stesso modo, i widget del carrello degli acquisti (o le icone che vengono spesso collocati nell'intestazione o nella barra dei menu dei negozi eCommerce) non devono essere memorizzati nella cache. Per i siti di eCommerce di WordPress, una buona idea è quella di attivare la minifrazione di CSS e HTML, ma evitare la minifrazione di JavaScript. Molti plug-in e-commerce fanno affidamento su JS per il caricamento immediato dei widget del carrello. La minificazione o la memorizzazione nella cache di JS può causare problemi qui - l'utente può aggiungere un prodotto al proprio carrello e verrà aggiunto con successo. Ma la pagina mostrerà ancora un carrello vuoto: JS è stato memorizzato nella cache e pertanto il carrello acquisti non è stato aggiornato, a meno che l'intera pagina non venga aggiornata.

Pertanto, mentre è possibile (e dovrebbe) memorizzare nella cache i file JavaScript e ridimensionarli nei blog WP, non è una buona idea sugli archivi di eCommerce WP.

Utilizzo di AJAX nel carrello

È prassi comune utilizzare AJAX per visualizzare i dettagli del carrello. La maggior parte dei plugin di eCommerce WP, incluso WooCommerce, fa lo stesso. Ecco come funziona:

L'utente seleziona un prodotto e fa clic sul pulsante "Aggiungi al carrello". Il prodotto è aggiunto al carrello. Successivamente, nella pagina vengono aggiornati due valori: il pulsante Aggiungi al carrello del prodotto mostra "Aggiunto al carrello" o "Già presente nel carrello" (o allo stesso modo) e il widget del carrello acquisti (o pulsante) mostra il conteggio del prodotto aggiornato. Il resto della pagina? Non è né aggiornato né modificato.

Questo aggiornamento selettivo avviene per mezzo di una chiamata AJAX. Ora, la parte negativa di questa funzione è che le chiamate AJAX richiedono tempo e influiscono sempre negativamente sul tempo di caricamento della pagina. Quindi, se l'utente aggiunge o meno un prodotto da chiamare (ovvero se il carrello deve essere aggiornato o meno tramite AJAX), le librerie devono ancora essere caricate.

Se vuoi davvero ottenere un incremento delle prestazioni qui, puoi disabilitare le chiamate AJAX (usa un semplice plugin come questo) e poi fare in modo che il plug-in eCommerce reindirizzi l'utente al carrello acquisti aggiungendo il prodotto al carrello. Ecco come farlo in WooCommerce:

Accelerare il sito Web e-commerce di WordPress

Basta andare su Impostazioni e poi sulla scheda Prodotti. Seleziona l'opzione "reindirizza al carrello". Successivamente, salva la selezione (puoi anche disabilitare AJAX negli archivi, se lo desideri).

Mentre ci siamo, sarà un semplice ma molto utile plugin per WordPress WooCommerce Speed ​​Drain Repair. Interrompe semplicemente il caricamento dei metodi AJAX e di altre funzioni di WooCommerce su pagine non WooCommerce (ad esempio, sul tuo blog o sulla pagina). Può aiutarti a velocizzare il tuo sito Web di e-commerce di WordPress.

Ottimizzazione del database

Immagine crediti:

Un database WordPress lento e scarsamente ottimizzato può portare il tuo sito Web a un punto morto. Ciò è particolarmente vero nel caso di negozi di e-commerce in esecuzione su WP. Ci sono più tabelle e voci di database del normale. Non devi solo occuparti di tabelle e voci per post, pagine e commenti. Inoltre, avrai anche voci e tabelle per i tuoi prodotti, attributi di prodotti, ordini, ecc.

Puoi optare per un popolare plugin WP come WP Optimize or WP Sweep. Tali plug-in possono eseguire la scansione del database, rimuovere frammenti e inutili spese generali, ecc. Pulendo il database WP a intervalli regolari, è possibile aumentare i tempi di caricamento della pagina poiché le query del database saranno eseguite più rapidamente.

Conclusione

Questo ci porta alla fine di questo post. Abbiamo discusso i modi per evitare di caricare script non necessari su pagine di eCommerce, ottimizzare database, impiegare cache e CDN, ecc. Per accelerare qualsiasi sito Web di e-commerce di WordPress.

Se stai eseguendo o gestendo un sito Web eCommerce di WordPress, quale strategia o metodi utilizzi per velocizzarlo? Condividi le tue opinioni nei commenti qui sotto!

Foto di presentazione

Sufyan bin Uzayr

Scrittore; autore pubblicato; caffè-amante; sviluppatore web; il ragazzo dietro Parakozm.