Come migrare il tuo negozio da Magento a WooCommerce

Ok, lo so, e so che lo sai anche tu. Quel Magento è, senza dubbio, uno dei migliori piattaforme di e-commerce sul mercato.

E ora che ci hai già provato, scommetto che hai notato quanto sia incredibilmente flessibile. Magento è un piattaforma di e-commerce open source è aperto praticamente a qualsiasi personalizzazione che ti viene in mente.

Ad esempio, puoi presentare tutti i prodotti che desideri. Inoltre, ti consente di espandere il tuo negozio all'infinito, nonché di creare e gestire più negozi da una dashboard centralizzata.

Quindi, ovviamente, è comprensibile che oltre un quarto di milione di siti attivi siano gestiti da Magento. E quando si confrontano questi numeri con il resto di Internet, si scopre che Magento ospita circa l'1.2% del web e il 12% di tutti i negozi online.

Questo è un sacco di siti Web su una piattaforma. Quindi, puoi pensarlo come Coca-Cola of piattaforme di e-commerce.

Ma prendi questo. Mentre Magento continua ad attrarre elogi da molti di successo negozio ecommerce proprietario, ha una buona dose di debolezze. E il più grande, interessante, sembra provenire dalla stessa cosa che rende Magento così grande.

Il problema principale con Magento

Vedi, quando ci pensi, una grande flessibilità può essere un'arma a doppio taglio.

Come?

Bene, ecco la cosa. Magento è il tipo di piattaforma open source la cui flessibilità può essere goduta solo da sviluppatori tecnicamente qualificati. Altrimenti, c'è solo così tanto che puoi fare qui se non sai come lavorare il codice sorgente della piattaforma.

Pertanto, se si intende utilizzare Magento per il lungo raggio, o si impara a programmare o si assume un team permanente di sviluppatori per gestire tutti i bit tecnici per proprio conto. La scelta è tua.

Ma poi di nuovo, c'è la possibilità di abbandonare del tutto Magento e migrare verso una piattaforma di e-commerce diversa ma altrettanto potente.

Ok, ora aspetta un minuto. Dove si trova esattamente una piattaforma open source alternativa che offre tante funzionalità come Magento, ma supporta la personalizzazione non tecnica?

Inserisci WooCommerce

Sì, è giusto. WordPress è un buon punto di partenza. E più specificamente, WooCommerce sarebbe un sostituto perfetto per la tua fondazione Magento.

Ora, indovina un po '?

WooCommerce non è solo una piattaforma di e-commerce popolare. Sebbene sia stato lanciato tre anni dopo Magento, è riuscito a superare i suoi predecessori in pochissimo tempo e persino è cresciuto molto più grande.

Per metterlo in prospettiva, considera questo: più di 3.3 milioni di siti attivi corrono attualmente su WooCommerce. Ciò si traduce in 4.9% di Internet e 28.19% di tutti i siti di e-commerce.

Impressionante, giusto?

Bene, puoi scommettere che WooCommerce non è così grande per caso.

Per uno, combina facilità d'uso con ampia personalizzazione. Mentre gli sviluppatori possono approfondire il suo codice sorgente, i non programmatori possono personalizzare i propri negozi semplicemente sfruttando le sue estensioni predefinite.

E quando arriva questo, ci sono infinite estensioni, plugin, temi e modelli di siti Web tra cui scegliere. Inoltre, c'è sempre il marketplace di WordPress nel caso abbiate bisogno di opzioni aggiuntive.

Tutto ciò si traduce in infinite possibilità per il tuo negozio online. Puoi introdurre funzionalità extra, modificare i tuoi temi e gestire i contenuti in modo molto intuitivo senza toccare una riga di codice.

E sai quanto ti costeranno tali privilegi?

Niente. Sì, che ci crediate o no, WooCommerce è assolutamente gratuito. E no, non ti addebiterà neanche per l'elaborazione delle transazioni. Le commissioni di transazione che finisci per pagare sono tra te e il tuo servizio di elaborazione dei pagamenti selezionato.

Bene, anche se qui abbiamo appena graffiato la superficie, credo che questi benefici da soli siano sufficienti per giustificare una migrazione. Ma, se desideri confrontare ulteriormente i due carrelli della spesa, ecco le nostre recensioni complete di Magento 2 e WooCommerce.

Detto questo, ora mettiamoci al lavoro. Come si esegue esattamente la migrazione di un negozio online da Magento a WooCommerce?

Le tue opzioni per la migrazione da Magento a WooCommerce

Esistono tre possibili approcci che è possibile utilizzare per migrare il tuo negozio di e-commerce da Magento a WooCommerce.

Bene, per cominciare, vai avanti e trasferisci il sito configurando manualmente sia Magento che WooCommerce. Ciò significa letteralmente spostare il database e le entità di accompagnamento da Magento a WooCommerce senza fare affidamento direttamente su un servizio di terze parti.

Abbastanza ingombrante se me lo chiedi. Inoltre, avrai bisogno di competenze tecniche per modificare tutto di conseguenza.

Questa opzione di migrazione, pertanto, è la più riservata agli sviluppatori esperti che desiderano assumere il controllo completo dei loro processi di migrazione.

E questo fa sorgere la domanda: come procedere quindi se non si hanno le competenze, ma si desiderano i privilegi di controllo che derivano dalla migrazione manuale?

Bene, ti consiglio di prendere in considerazione la nostra seconda opzione, che implica l'assunzione di uno sviluppatore esperto per gestire tutto per tuo conto.

E sai una cosa?

Se il tuo negozio online ha un framework relativamente complesso, probabilmente sceglieranno di trasferire i suoi componenti manualmente. Altrimenti, gli sviluppatori utilizzano principalmente la nostra terza opzione di migrazione quando hanno a che fare con un tipico sito di e-commerce.

Bene, per motivi di chiarezza, il terzo approccio di cui stiamo parlando qui è tutto quello di sfruttare uno strumento di migrazione automatizzata.

Uno buono essenzialmente ti salva il problema trasferendo automaticamente tutte le entità e i dati del tuo sito web. Devi solo puntarlo verso le directory di origine e di destinazione, quindi lasciarlo fare il lavoro pesante per te.

Ma ecco la cosa. In base alla mia esperienza con numerosi strumenti di migrazione automatica, posso confermare che non tutte le app di trasferimento di siti singoli sono in grado di eseguire una migrazione completa.

Quindi, dimentica ciò che tutti sostengono di consegnare e, invece, procedi con uno strumento di auto-migrazione collaudato. Inoltre, questa è un'area che non puoi permetterti di scendere a compromessi, poiché i rischi superano di gran lunga i potenziali benefici. La scelta dello strumento sbagliato potrebbe in definitiva essere dannosa per l'intero negozio online.

Detto questo, consiglierei uno strumento rinomato come Cart2Cart. È semplice, economico, ampiamente disponibile e abbiamo confermato che fa esattamente ciò che promette.

Perché utilizzare Cart2Cart per la migrazione di Magento-WooCommerce?

Come migrare da Magento a WooCommerce con Cart2Cart

Passo 1: Installare WordPress

Suppongo che tu abbia già acquistato un pacchetto di hosting WordPress ad alte prestazioni da un host web rispettabile.

In caso contrario, potresti voler dedicare qualche minuto a consultare le nostre guide dettagliate sul I migliori provider di hosting WordPress gestiti, Le migliori soluzioni di hosting WordPress economiche e I 5 migliori servizi di hosting WordPress.

Ora, una volta assicurato un solido servizio di hosting WordPress e acquistato un pacchetto ideale, puoi andare avanti e avviare WordPress attraverso il tuo pannello di controllo amministrativo.

Passaggio 2: installa WooCommerce

Poiché il sistema WordPress predefinito non viene fornito con WooCommerce, dovrai procedere con l'installazione. Quindi, vai direttamente all'area Plugin di WordPress, fai clic su "Aggiungere nuova" e cerca il plugin WooCommerce.

Quando lo trovi, fai clic su "Installa ora", e quindi attivarlo di conseguenza facendo clic su "Attiva plug-in ". Ora hai un negozio online basato su WooCommerce. quindi, è qui che intendiamo importare il tuo attuale negozio Magento.

Passaggio 3: installare il plug-in Cart2Cart

Come abbiamo già stabilito, Cart2Cart si presenta sotto forma di un plug-in WordPress predefinito facile da usare. Puoi installarlo direttamente dal tuo pannello di amministrazione di WordPress, usando praticamente la stessa procedura del plugin WooCommerce.

Vai “plugins” scheda menu, fare clic su "Aggiungere nuova", e quindi cercare il plug-in Cart2Cart. Una volta identificato, fai clic su "Installa ora" per integrare Cart2Cart con il tuo account WordPress gratuitamente.

Ma non commettere errori. L'installazione non sarà completata fino a quando non si attiva il plug-in facendo clic "Attiva plug-in". Cart2Cart si incorporerà quindi accanto ad altre voci di menu.

Passaggio 4: creare un nuovo account Cart2Cart

Con Cart2Cart completamente integrato con il tuo sistema WordPress, ora puoi configurarlo per la migrazione. La prima cosa che devi fare qui è creare l'account che utilizzerai per trasferire i file del tuo sito Web tra le due piattaforme.

Quindi, sul tuo pannello di amministrazione di WordPress, procedi al Cart2Cart elemento del menu. Il primo ordine di attività qui è la registrazione dell'account, che richiede di digitare i tuoi dati o, in alternativa, semplicemente registrarti utilizzando le tue credenziali di Google / Facebook.

Cart2Cart ti reindirizzerà quindi alla finestra del dashboard dell'account. Qui è dove eseguirai l'intera procedura di migrazione.

Passaggio 5: configura il tuo archivio Magento e il ponte di connessione corrispondente

Quando si tratta della migrazione effettiva, Cart2Cart richiede innanzitutto di puntarlo verso il tuo negozio online Magento corrente, quindi di stabilire una connessione con il negozio WooCommerce corrispondente in cui ti trasferirai.

Per farlo, vai nel campo Carrello sorgente e seleziona Magento. Quindi, nel campo successivo, inserisci il dominio del tuo sito Web Magento come archivio di origine.

Cart2Cart ti darà quindi alcune opzioni per configurare il Bridge di connessione tra il tuo negozio di sorgenti Magento e WooCommerce.

Ora, se scegli di scaricare Connection Bridge, Cart2Cart te lo darà sotto forma di un file zip.

Quindi, scaricalo e quindi estrai la cartella nella memoria del PC locale. Questo ha lo scopo di aiutarti a formare un gateway di accesso sicuro per il trasferimento e lo scambio di dati del negozio.

Vale la pena notare, tuttavia, che Connection Bridge può essere funzionale solo se è incorporato nella cartella principale del negozio Magento. Dovrebbe essere semplice se sai come lavorare con un tipico gestore FTP.

Per procedere, quindi, apri il pannello FTP del tuo negozio attraverso una finestra del browser separata. Passare alla cartella principale del negozio, copiare l'estratto “Bridge2Cart” cartella dalla memoria locale, quindi incollala direttamente nella cartella principale del tuo negozio.

Una volta terminato, torna alla finestra Cart2Cart per confermare se il bridge è funzionante. Questo viene fatto semplicemente facendo clic su "Verifica connessione " pulsante che troverai accanto al link per il download di Connection Bridge.

Ora, se il processo manuale di installazione di Connection Bridge sembra scomodo, è possibile che il sistema Cart2Cart ne crei uno caricando automaticamente la cartella.

Ma, naturalmente, dovrai fornire a Cart2Cart le tue informazioni FTP / SFTP, oltre a specificare il percorso della cartella principale.

Tutto sommato, ti consiglierei di attenermi alla procedura manuale. È semplice, pulito e piuttosto veloce.

Passaggio 6: specifica il tuo negozio di destinazione WooCommerce e posiziona il bridge di connessione

Dopo aver confermato i dettagli del negozio Magento, è ora il turno del tuo negozio WooCommerce. E sì, puoi scommettere che la procedura è la stessa.

Nel campo superiore, seleziona WooCommerce come carrello di destinazione, quindi inserisci l'URL specifico come negozio di destinazione.

Ora puoi procedere con l'impostazione di un bridge di connessione WooCommerce che rispecchierà quello di Magento.

E proprio come hai fatto con quest'ultimo, scarica il file di Bridge di connessione, quindi estrai il "Bridge2Cart” cartella in un'area separata della memoria del PC locale.

Successivamente devi aprire una nuova finestra del browser per accedere al client FTP del tuo negozio WooCommerce. Usalo per scansionare il tuo sistema e individuare la cartella principale del tuo sito Web di destinazione. Qui è dove dovrebbe andare la cartella estratta di Connection Bridge.

Quindi, vai avanti e copia e incolla la cartella estratta nella cartella principale, prima di testare la connessione per confermarne la validità.

Altrimenti, e ancora una volta, se la procedura manuale non funziona per te, Cart2Cart è abbastanza gentile da fornire un'opzione automatica per impostare un Bridge di connessione. Digita i dettagli FTP / SFTP e poi accendili.

Un altro punto degno di nota qui è che è possibile impostare una migrazione demo usando un negozio di test Cart2Cart. Potresti voler dare un'occhiata, soprattutto se il tuo negozio di destinazione non è ancora attivo.

Passaggio 7: selezionare le entità del negozio online che si desidera spostare

I proprietari di negozi online in genere migrano i loro siti insieme a tutte le entità che li accompagnano. Nulla è lasciato alle spalle.

Bene, Cart2Cart è anche in grado di trasferire tutti gli elementi del tuo negozio più le corrispondenti variabili di dati senza alterare nulla. Ma ancora una volta, ti dà anche la possibilità di selezionare ciò che vorresti migrare, nel caso in cui stai pensando di escludere alcune delle entità.

Qualunque cosa tu preferisca, Cart2Cart richiede di confermare le opzioni prima di procedere. Quindi, dovresti analizzare tutte le entità molto attentamente e quindi scegliere quelle che desideri trasferire tramite le loro caselle di controllo.

Alcune delle entità principali includono; categorie di prodotti, recensioni dei clienti, ordini, clienti e prodotti.

Passaggio 8: Scegli le opzioni di migrazione preferite

Appena sotto l'area di selezione delle entità è presente una serie di impostazioni di migrazione aggiuntive. Qui è dove si impostano i dettagli più fini su come si desidera che il processo di trasferimento proceda.

Ad esempio, potresti scegliere di migrare entità supplementari come 301 reindirizzamenti e URL SEO. Sono particolarmente utili per preservare tutti i collegamenti alle pagine Web, fino all'ultimo bit. Quindi, puoi mantenere il tuo attuale framework SEO.

È anche possibile eseguire il mirroring delle lingue, degli stati degli ordini e dei gruppi di clienti attuali di Magento sui corrispondenti componenti del negozio WooCommerce.

Un breve consiglio però. Potresti voler limitare le tue selezioni qui, soprattutto se hai un budget limitato. La maggior parte delle opzioni aggiuntive ha un prezzo a parte, proprio come i componenti aggiuntivi della piattaforma standard. Quindi, se non stai particolarmente attento qui, i tuoi costi di migrazione cumulativi potrebbero aumentare piuttosto rapidamente.

Passaggio 9: eseguire una migrazione demo gratuita

Come abbiamo già stabilito, Cart2Cart viene fornito con una migrazione demo gratuita, che funge da misura finale per assicurare ai proprietari di siti dubbiosi.

Non è affatto una cattiva idea, devo ammetterlo. Inoltre, mi piace il fatto che conduca una vera migrazione usando il tuo negozio online come argomento demo.

Non eccitarti troppo però. Non eseguirà una migrazione completa. Ma piuttosto trasferirà un paio di entità del tuo negozio online. Quanto basta per dimostrare che Cart2Cart significa business.

Detto questo, questa opzione non è obbligatoria. L'avvio di una migrazione demo gratuita è una procedura facoltativa, che puoi saltare se intendi procedere direttamente al processo di migrazione completo.

Ma poi di nuovo, è sempre una buona idea testare le acque prima dell'ultima cosa. Ti aiuterà a farti un'idea di come apparirà il tuo negozio online WooCommerce una volta completato il processo di migrazione.

Inoltre, una migrazione demo gratuita richiede solo 30 minuti, il che sembra un sacrificio equo che vale la pena fare, soprattutto quando si tiene presente che una migrazione completa richiede in genere diverse ore.

Passaggio 10: procedere con la migrazione completa

Dopo aver valutato a fondo i risultati della migrazione demo gratuita e sei soddisfatto di come tutto è andato a buon fine, puoi procedere con l'avvio della procedura di migrazione completa.

Ma non affrettarti. Dedica del tempo a ricontrollare nuovamente tutte le opzioni di migrazione. Quindi, naturalmente, rivedi le tue entità per assicurarti che tutti gli elementi di dati critici siano stati inclusi.

Se tutto sembra a posto, puoi andare avanti e pagare le tasse di migrazione applicabili, dopodiché il sistema ti consentirà di avviare la modalità di migrazione completa.

E una volta che fai clic sul pulsante di migrazione completa, Cart2Cart lo raccoglierà da lì e copierà sistematicamente i dati dalla cartella di origine Magento alla cartella di destinazione WooCommerce, mentre utilizza il bridge di connessione come principale punto di scambio di dati.

L'intera procedura dovrebbe richiedere un paio d'ore però. Probabilmente più a lungo se hai a che fare con un grande negozio online basato su Magento. Il periodo di tempo qui, alla fine della giornata, dipende dalla quantità di dati che scegli di passare da Magento a WooCommerce.

Alla fine, una volta completato il processo, Cart2Cart ti raggiungerà tramite un'email di notifica. Sarai quindi in grado di controllare il tuo nuovo sito completamente basato su WooCommerce e persino di procedere immediatamente con le tue operazioni di vendita.

Oltre a voi

Ed è così che migra senza soluzione di continuità il tuo sito di e-commerce da Magento a WooCommerce. È veloce, a prezzi ragionevoli, accurato e, soprattutto, abbastanza affidabile per trasferire tutti i dati senza tempi di inattività.

Nel complesso, questo è un lavoro piuttosto impressionante per Cart2Cart.

Vedi, Magento e WooCommerce non sono mai stati gli stessi. Sebbene abbiano un paio di somiglianze qua e là, questi due sono nettamente diversi con diversi framework, codici sorgente e funzionalità. Tuttavia, sorprendentemente, Cart2Cart è riuscito a formare un bridge di connessione sincronizzato olisticamente per mappare i dati da una piattaforma all'altra.

Bene, seguendo queste tendenze, puoi scommettere che muoio dalla voglia di vedere cosa arriveranno nei prossimi anni.

Nel frattempo, tuttavia, ora tocca a te mentre cerchi di sfruttare le tue nuove funzionalità di WooCommerce. Come trovi il tuo nuovo sito? E come valuteresti Cart2Cartla procedura di migrazione?

Davis Porter

Davis Porter è un esperto di e-commerce B2B e B2C particolarmente ossessionato dalle piattaforme di vendita digitale, dal marketing online, dalle soluzioni di hosting, dal web design, dal cloud tech e dai software di gestione delle relazioni con i clienti. Quando non sta testando varie applicazioni, probabilmente lo troverai costruendo un sito Web o tifando per l'Arsenal FC.