Errori SEO comuni in Magento e come evitarli

Avere un negozio online significa una lotta costante per più traffico, posizioni più alte e tasso di conversione. Esperti SEO hanno coperto a morte gli argomenti connessi all'ottimizzazione dei motori di ricerca dei negozi online, ma sarete sorpresi di sapere quanti proprietari di negozi trascurano i suggerimenti e continuano a perdere il traffico e le vendite potenziali. Conoscendo i difetti SEO più comuni dei negozi Magento e seguendo i suggerimenti in questo articolo vi aiuterà a superare la concorrenza nel duro mondo dell'e-commerce.

Magento e SEO

Quando si tratta di SEO, Magento non può vantarsi di essere ben ottimizzato fuori dagli schemi. In realtà, ogni CMS ha i suoi difetti SEO che non ti permettono di vincere la competizione senza estendere la funzionalità o almeno di modificare le impostazioni predefinite. Quindi scaviamo più a fondo.

Predefiniti meta tag

Hai mai visitato la home page di un negozio online con "Homepage" come tag del titolo? Io ho. Sono sicuro che le persone dietro questi negozi non intendono indirizzare questa parola chiave e non hanno bisogno di classificarsi per questo. Hanno appena dimenticato di cambiare il titolo predefinito. Così assicurati di aver cambiato il titolo in qualcosa di più adatto e descrivendolo.

Molti proprietari di negozi ignorano anche le meta descrizioni e finiscono con centinaia se non migliaia di descrizioni duplicate. Ciò nuoce alla SEO e può ridurre il CTR in SERP. Quindi visita Sistema -> Configurazione -> Generale -> Progettazione -> Testa HTML -> Descrizione predefinita e assicurati che il campo sia vuoto.

Limitazione dell'indicizzazione di pagine importanti

A volte i webmaster dimenticano semplicemente di modificare le direttive robots.txt e meta robot per abilitare l'indicizzazione del sito dopo la stadiazione. Di conseguenza, il sito non verrà indicizzato e non potrà essere classificato in Google.

Controlla il tuo file robots.txt per assicurarti di consentire l'indicizzazione del sito e controllare le direttive dei meta-robot che si trovano nella sezione <head> di ogni pagina. Dovrebbero essere impostati su INDICE, SEGUI per impostazione predefinita, puoi controllarlo in Sistema -> Configurazione -> Generale -> Progettazione -> Testa HTML -> Robot predefiniti.

Sitemap con URL di staging

Di solito tutte le modifiche importanti vengono apportate su un sito di staging per assicurarsi che tutto funzioni correttamente. Una volta che tutto è stato controllato, le modifiche sono state apportate al sito live e qui iniziano le cose difficili. Molti webmaster dimenticano le differenze tra gli URL dei siti di staging e live e usano quelli sbagliati per le sitemap XML. Ad esempio, ho visto alcune volte che una sitemap XML per il sito example.com conteneva URL con staging.example.com. Questo non funzionerà per Google.

Se si desidera garantire una buona indicizzazione del sito, evitare questo errore e crea la tua sitemap XML con gli URL corretti.

Homepage con diversi URL

Molto spesso alla homepage è possibile accedere da diversi URL, inclusi quelli con / senza WWW e con / senza /index.php alla fine. Queste pagine sono duplicate e dovrebbero essere reindirizzate a quella canonica, ad esempio su yoursite.com. Google è diventato abbastanza intelligente e può trovare la stessa pagina canonica, ma non c'è garanzia che sceglierà quella che deve essere canonica.

Imposta i reindirizzamenti 301 nel tuo file .htaccess per risolvere il problema delle home page duplicate.

canonici

Difficilmente puoi trovare un negozio online senza URL contenenti parametri come? = Sortby,? P = 5, ecc. Si tratta di pagine duplicate che non dovrebbero essere indicizzate dai motori di ricerca. Puoi usare rel = canonico per evitare l'indicizzazione e garantire che vi sia una sola variante di ogni pagina indicizzata da Google.

A proposito, non è sufficiente impostare solo canonici; dovresti sistemarli correttamente. Una volta ho lavorato con un grande negozio online che aveva indicizzato molte pagine di ordinamento. Ho suggerito loro di utilizzare rel = canonical per risolvere il problema. Li hanno messi dalla loro parte e abbiamo iniziato ad aspettare che Google indicizzasse nuovamente le pagine e deindicasse i duplicati. Erano passate alcune settimane, ma non accadde nulla. Quindi ho deciso di verificare l'implementazione dei canonici e sono rimasto molto sorpreso nel vedere questo

<link herf = "CategoryURL" rel = "canonical" />

invece di

<link href = "CategoryURL" rel = "canonical" />

Quando si tratta di tali canonici, una lettera è importante, quindi controllate due volte prima di apportare tali modifiche.

In realtà, ci sono molti più tipi di duplicare il contenuto dovresti evitare, e la fonte principale di questo contenuto è la navigazione a strati di Magento. È molto complicato e richiede un'attenzione speciale per essere impostato correttamente.

Rel = "alternate" hreflang = "x"

Se hai un negozio multilingue e soprattutto se ha versioni 2 nella stessa lingua (ad es. .Com in inglese e .ca in inglese), non ignorare rel = "alternate" hreflang = "x". Questo codice mostra che tutti i tuoi negozi in lingue diverse sono istanze di un singolo negozio, quindi non verranno visualizzati come duplicati.

I tag Hreflang possono essere aggiunti al <head> di ogni pagina nel tuo negozio Magento o indicati nella tua sitemap XML.

immagini

Ogni negozio online contiene un vasto numero di immagini per mostrare i prodotti da diverse angolazioni. Ma molti negozi dimenticano di ottimizzare queste immagini e di perdere il traffico e le vendite potenziali. Ecco alcune cose a cui dovresti prestare attenzione:

  • Nomi di immagini. Dimentica 890yup.jpg e i nomi simili e rendili invece descrittivi. Se offri un ombrello giallo, dai un nome all'immagine yellow-umbrella.jpg. Ciò aumenta le tue possibilità di posizionamento per questa parola chiave nella ricerca di immagini di Google.
  • Tag alt aggiungi anche alla tua ottimizzazione SEO complessiva descrivendo il contenuto dell'immagine su Google. Possono essere simili o uguali ai nomi delle immagini.
  • La velocità del sito è un importante fattore di posizionamento nei motori di ricerca e l'ottimizzazione delle immagini è un passo importante per caricare più velocemente le pagine.

Qualunque altra cosa?

Ora hai un elenco di consigli SEO per il tuo negozio Magento. È ora di andare a controllare se stai facendo tutto bene.

Ricorda che un negozio online è un sistema dinamico con molte cose che non puoi prevedere. Un giorno potrebbe essere tutto ok e il giorno dopo Google Search Console mostra strani errori 404. Ciò significa che devi monitorare l'ottimizzazione e gli errori del tuo sito per notare tutte le modifiche importanti e risolvere rapidamente i problemi.

Autore Bio: Kristina presta molta attenzione alle ultime tendenze del marketing digitale e allo stesso tempo sviluppa strategie dettagliate per il miglioramento delle prestazioni del sito e l'ottimizzazione della conversione. Lei è un marketing manager e specialista SEO presso Amasty, una società che sviluppa estensioni Magento di alta qualità che rendono più facile la vita dei proprietari di negozi Magento.

Catalin Zorzini

Sono un blogger di web design e ho iniziato questo progetto dopo aver trascorso alcune settimane cercando di capire quale sia la migliore piattaforma di e-commerce per me. Controlla la mia corrente i migliori costruttori di siti di e-commerce 10.