Revisione di ActiveCampaign: marketing via email con l'automazione del marketing

Questa ActiveCampaign la recensione valuta le sue caratteristiche, i prezzi e le funzionalità complessive che sarebbero fondamentalmente rilevanti per la tua attività.

Costa poco. E, soprattutto, super efficace.

Benvenuti nel mondo dell'email marketing.

Se hai usato questo canale abbastanza a lungo, probabilmente riconosci la sua pura potenza nel generare lead. Difatti, 80% di proprietari di attività commerciali al dettaglio concorda che l'email marketing è il loro principale fattore di fidelizzazione dei clienti.

Probabilmente ha qualcosa a che fare con il fatto che 77% dei consumatori preferisce ricevere materiale promozionale tramite e-mail, al contrario dei social media, delle telefonate, dei messaggi o della posta diretta.

Quindi sì. Hai ragione. L'email è ancora re. Puoi dirlo di nuovo.

Il tuo negozio online sta praticamente sopravvivendo al di sotto del suo potenziale se devi ancora sfruttare appieno l'email marketing.

E no Non sto parlando della stesura pigramente di un paio di email per lead selezionati.

Ecco la cosa. Non c'è niente come i lead selezionati quando vuoi far crescere esponenzialmente la tua base di clienti.

Ogni potenziale cliente vale un messaggio di posta elettronica perché, alla fine, i lead acquisiti tramite le offerte di posta elettronica di solito spendono 138% in più rispetto alle controparti che sono state escluse.

Cosa significa?

Fondamentalmente, la tua intera campagna non vale nulla se la tua azienda non ha implementato una strategia di email marketing completa.

Ma, naturalmente, sappiamo che è logisticamente impossibile tenere il passo con tutte le e-mail di prospezione. A meno che, diversamente, il tuo negozio abbia a che fare solo con circa cinque lead, che in sostanza superano l'intero punto dell'email marketing.

Inutile dire che l'email marketing è un canale di lead generation di massa. Ecco perché è popolare in bundle con strumenti di automazione del marketing.

Ora, non commettere errori. Anche se l'automazione consiste nel trasferire funzionalità ripetitive a un motore di intelligenza artificiale, ha comunque la stessa efficienza di un sistema controllato dall'uomo. Certo, anche meglio a causa del processo decisionale basato sui dati.

Secondo un report di eMarketer, le aziende che sfruttano l'automazione registrano tassi di conversione pari a 50%. Vieni a pensarci, ha senso perché 79% delle aziende con le migliori performance sono stato sul carro del marketing per almeno 24 mesi.

Dove ti lascia?

Un luogo perfetto per iniziare sarebbe l'adozione di uno strumento di email marketing.

Ma ecco il problema Ci sono più di soluzioni 215 sul mercato oggi. Mentre la concorrenza risultante è principalmente benefica per gli utenti, l'ampia varietà complica molto il processo di selezione.

Ti dirò cosa però. Diamo un'occhiata a quelli primari in dettaglio. A partire da uno dei migliori cani, ActiveCampaign.

Quindi, tuffiamoci in ...

ActiveCampaign Review: che cos'è ActiveCampaign

Prima ancora di saltare alla complessità, vale la pena notare questo ActiveCampaign non è solo un fornitore di servizi di posta elettronica. Tenta di fornire un approccio olistico all'intero processo di generazione di lead via email attraverso quattro funzioni fondamentali:

  • Email Marketing
  • Marketing Automation
  • Vendite e CRM
  • Messaging

Riesci a pensare a qualsiasi altra funzione che si integrerebbe perfettamente in questa catena?

Penso di no. Ecco perché ActiveCampaign si vende popolarmente come il "tutto in uno" strumento di marketing. Il modo in cui vive fino a questo è qualcosa che vedremo tra un po '.

Finora, la soluzione è stata al servizio delle imprese da 2003. Si concentra principalmente sulle piccole imprese che cercano di ottenere una crescita maggiore attraverso generazione di lead ottimizzata e fidelizzazione dei clienti.

Come giocatore nello spazio e-commerce, quindi, ActiveCampaign è indubbiamente qualcosa che dovresti valutare attentamente nei dettagli.

Come si adatta alla tua attività?

Vale la pena provare?

E, soprattutto, quali sono le sue caratteristiche principali?

Bene, scopriamo ...

Revisione di ActiveCampaign: caratteristiche

Marketing Automation

Iniziamo con ciò che è innegabilmente la funzionalità più critica: l'automazione del marketing.

Poiché le aziende hanno esigenze di marketing diverse, ActiveCampaign riconosce che è impossibile fornire un approccio di automazione ideale per tutte le dimensioni. Invece, offre un generatore di automazione per aiutarti a personalizzare il tuo processo di automazione delle entrate in linea con i tuoi obiettivi e obiettivi specifici.

E indovina cosa? L'intero processo è in realtà semplice come fare clic, trascinare e rilasciare varie regole di automazione fino al flusso di lavoro finale.

A proposito, puoi creare comodamente un flusso di lavoro complesso poiché ogni elemento di automazione è personalizzabile.

Ad esempio, è possibile regolare il sistema in modo da bloccare alcune e-mail in sospeso fino a quando non viene raggiunto un particolare traguardo. Come i lead in ultima analisi, la conversione in clienti procedendo al checkout.

Per definire ulteriormente la logica automatica, ActiveCampaign consente anche di definire l'intero flusso decisionale con le regole if / then.

Ma poi di nuovo, forse non sei tagliato fuori per questo intero flusso di lavoro mumbo jumbo. Pertanto, il processo di creazione del proprio protocollo di automazione risulta un po 'troppo confuso e dispendioso in termini di tempo.

Ecco perché ActiveCampaign fornisce anche il mercato dell'automazione.

Invece di grattarti la testa definendo regole personalizzate, puoi saltare l'intera faccenda e acquistare un flusso di lavoro di automazione readymade. Il mercato dell'automazione è il posto giusto per acquistare un'ampia gamma di flussi di lavoro di automazione con protocolli diversi, che possono essere inseriti direttamente nel sistema.

E tu sai cosa? Sì, puoi anche vendere il tuo flusso di lavoro unico ad altri marketer che cercano soluzioni rapide.

Sfortunatamente, non sono tutte buone notizie. C'è anche un aspetto negativo di questo.

L'acquisto di un flusso di lavoro non garantisce la perfetta compatibilità con gli obiettivi del sistema. Affrontare anche un semplice protocollo potrebbe comportare un sistema di automazione bug.

Segmentazione email

In quanto azienda basata online, presumo che il mercato di destinazione del tuo sito possa essere piuttosto esteso, con vari dati demografici.

Ora, questo complica l'intero processo di nutrimento del piombo. Perché non sarebbe consigliabile inviare e-mail con gli stessi dettagli a tutti i tuoi potenziali clienti. Alla fine rischi di perdere un bel po 'di sostanza.

Per aiutare con questo problema, ActiveCampaign viene fornito con segmentazione della posta elettronica approfondita. Ti consente di suddividere e segmentare l'intero elenco in base a una vasta gamma di categorie: visite alle pagine, e-mail aperte, dispositivo, paese di origine, ecc.

E questo copre solo la linea di base. Puoi comunque andare oltre e stabilire un elenco profondamente mirato raggruppando più categorie per filtrare l'intera lista email.

Inoltre, è possibile introdurre i tag in modo dinamico per aggiungerli automaticamente ad alcuni segmenti. Ad esempio, è possibile scegliere di includere una regola di automazione che invierebbe tutte le informazioni sul traffico di checkout all'elenco "Cliente".

Email retargeting

Come ti dispiace la tua attività online, probabilmente hai visto uno di questi. Quelle pubblicità particolari che ti seguono comodamente su altri siti, cercando di convincerti a tornare su un sito specifico che ti è appena capitato di sbirciare.

Questo è ciò che è tradizionalmente noto come retargeting pubblicitario.

Bene, si scopre ActiveCampaign ti aiuta a farlo con le e-mail. Ma questo usa un approccio piuttosto intelligente.

Supponiamo che uno dei tuoi lead naviga attraverso il tuo sito e finisce per leggere un articolo del blog su "Come fare un caffè forte". Il sistema di automazione lo preleva e invia loro una e-mail, delineando l'ampia gamma di macchine per il caffè nel tuo negozio online.

E 'così semplice.

Dati sociali e comportamentali in CRM

La personalizzazione è la base per la gestione delle relazioni con i clienti. Ecco perché 96% dei marketer è convinto che sia abbastanza efficace nello sviluppare relazioni con i propri lead.

Giusto. Ma la personalizzazione e il successivo targeting dipendono in gran parte dalle informazioni personali, che vengono raramente inviate in modo completo dai clienti.

Per fortuna, ActiveCampaign gestirà il lavoro sporco per te. Attraverso il suo CRM, fornisce approfondimenti sui dati sociali e comportamentali dei tuoi lead, tra cui:

  • Età e interessi
  • Indirizzo
  • Interazioni precedenti e attività del sito
  • Feed sociali

Questo risulta quindi abbastanza utile quando è necessario perfezionare il complesso flusso di lavoro dell'automazione.

Piombo Scoring

I guru delle imprese spesso consigliano agli imprenditori in crescita di considerare ogni importante vantaggio.

Ma diciamocelo Tutto sommato, solo un numero limitato alla fine si convertirà e, successivamente, diventerà cliente di ritorno. E possono essere identificati distintamente all'inizio della canalizzazione di conversione se presti attenzione ai dettagli intricati.

ActiveCampaign rende questo estremamente semplice attraverso una funzione di lead scoring automatizzata. Assegna fondamentalmente punteggi ai tuoi lead in base alla rispettiva probabilità di conversione.

Di conseguenza, sarai in grado di identificare parti specifiche a cui indirizzare la maggior parte delle tue risorse nutrizionali.

Tutto considerato, questo è fondamentalmente ciò che otterrete da ActiveCampaign:

  • Allenamento individuale gratuito
  • Pagine di destinazione personalizzate
  • Modelli di posta elettronica gratuiti
  • Monitoraggio dei social media
  • Contenuto di posta elettronica dinamico
  • Serie automatizzata
  • Segmentazione e targeting avanzati
  • Categorie di contatto
  • CRM e automazione delle vendite
  • Gestione della newsletter
  • Telefono gratuito, chat live e supporto via email,
  • SMS marketing
  • Tracciamento della posizione del contatto
  • Campagna, contatti e rapporti sulla lista
  • Email designer
  • Integrazioni integrate
  • Autorisponditori
  • marketing automation

Revisione di ActiveCampaign: Dashboard

La cabina di pilotaggio di ActiveCampaign è piacevolmente semplice e diretta.

Fondamentalmente ti concede il posto anteriore importantissimo per il tuo account, visualizzando tutte le informazioni critiche nei widget.

Nella parte superiore sono disposte le seguenti schede ordinate per offrire una navigazione veloce:

  • Crea automazione
  • Crea un modulo
  • Crea un affare
  • Visualizza rapporti
  • Integrare servizi
  • Creazione di un elenco

C'è anche un menu sulla destra con le seguenti opzioni:

  • Contatti
  • Campagne
  • automazioni
  • Offerte
  • elenchi
  • Forme
  • Rapporti
  • Applicazioni
  • Impostazioni

All'estrema destra c'è una sezione che delinea brevemente le azioni recenti dei tuoi contatti, tra cui abbonamenti, attività sui social media, e-mail aperte, e-mail lette, ecc.

Accanto a esso è il widget delle campagne, che mostra le tue ultime campagne di marketing in ordine cronologico.

Mentre navighi attraverso la dashboard, puoi anche visualizzare i tuoi contatti migliori e i flussi di lavoro di automazione correnti per le tue rispettive campagne.

Revisione di ActiveCampaign: prezzi

Ammettilo. ActiveCampaign ha una lista abbastanza completa di funzionalità.

Quindi, ovviamente, mi aspettavo che i piani tariffari fossero un po 'più alti. Ma, sorprendentemente, sono riusciti a mantenere la loro intera strategia abbastanza competitiva, con piani abbastanza costosi per tutte le categorie di business.

ActiveCampaign è disponibile in quattro piani principali, ciascuno con un prezzo diverso Lite, Plus, Professional e Enterprise. Il tuo livello specifico dipende dal numero effettivo di lead nel tuo database di contatti.

Detto questo, vale la pena notare che è possibile fornire al servizio un test eseguito attraverso un periodo di prova gratuito di 14 al giorno. E la cosa migliore di questo è il fatto che è possibile procedere senza inviare i dati della carta di credito.

Bene, suona bene. Ma cosa ottieni dopo i giorni 14?

A $ 17 al mese fatturati annualmente, il Light il pacchetto viene fornito con;

  • Supporta fino a utenti 3
  • Supporto per chat ed email
  • marketing automation
  • Newsletter
  • Email marketing
  • Invio illimitato

Più, d'altra parte, costa $ 49 al mese fatturati annualmente. Inoltre Lite di caratteristiche, viene fornito con:

  • Supporta fino a utenti 25
  • SMS marketing
  • Allenamento individuale
  • Branding personalizzato
  • Dominio personalizzato
  • Autorizzazioni utente personalizzate
  • Deep data integrations
  • Contatto e lead scoring
  • CRM con automazione delle vendite

The professionale il piano costa $ 129 al mese fatturati annualmente. Al di sopra di Più' caratteristiche, offre:

  • Supporta fino a utenti 50
  • Attribuzione
  • Messaggistica sito

Il più grande è il Impresa piano, che è apparentemente ottimizzato per le grandi imprese con ampie esigenze di email marketing. A $ 229 al mese fatturati annualmente, si ottiene quanto segue in aggiunta a professionale caratteristiche:

  • Supporta utenti illimitati
  • Uptime SLA
  • Supporto telefonico
  • Dati sociali gratuiti
  • Servizi di design gratuiti
  • Inboarding approfondito
  • Rappresentante di account dedicato
  • Dominio del server di posta personalizzato

Chi dovrebbe prendere in considerazione ActiveCampaign

La linea di fondo è questa. ActiveCampaign viene fornito con praticamente tutte le funzionalità di cui avresti bisogno come principiante, intermedio ed esperto di marketing via email.

Anche se il periodo di prova gratuito è solo di due settimane, penso che dovrebbe essere sufficiente per una valutazione dettagliata. Ma, nel caso che il tempo scada, i piani hanno un prezzo ragionevole, soprattutto se si considerano le vaste disposizioni di ActiveCampaign.

E la cosa migliore è il fatto che può essere perfettamente integrato in qualsiasi configurazione aziendale. Il segreto sta semplicemente imparando le corde attorno all'intero processo di costruzione delle regole di automazione.

Sfortunatamente, la dimensione delle aziende supportate è piuttosto limitata. Mentre ActiveCampaign fornisce un Impresa piano per gli utenti di massa, le sue capacità non corrisponderebbero alle esigenze ampie e in continua evoluzione delle grandi imprese.

Ma, finora è così buono quando si tratta di piccole e medie imprese. Alcuni dei suoi notevoli clienti in questa fascia includono:

  • La carità di Cupido
  • Schott's Voli economici
  • TETON sport
  • Thrive Temi
  • Earth Hour
  • MyGreenFills
  • ApproveMe
  • Boutique Hotel sette giorni

Quindi, sì, vale la pena provare.

Vai avanti e sentiti libero di condividere la tua esperienza e pensieri attraverso la sezione dei commenti.

ActiveCampaign Valutazione: 4.5 - Recensione di

Davis Porter

Davis Porter è un esperto di e-commerce B2B e B2C particolarmente ossessionato dalle piattaforme di vendita digitale, dal marketing online, dalle soluzioni di hosting, dal web design, dal cloud tech e dai software di gestione delle relazioni con i clienti. Quando non sta testando varie applicazioni, probabilmente lo troverai costruendo un sito Web o tifando per l'Arsenal FC.