Come vendere siti commerciali e-commerce per il valore massimo

Quindi, sei l'orgoglioso proprietario di un'attività di e-commerce che ha visto un aumento delle entrate e ora stai cercando di vendere. Probabilmente hai impiegato innumerevoli ore di duro lavoro e di equità per costruire un sito redditizio e ora il tuo obiettivo è ottenere il massimo ritorno sull'investimento. Bene, se stai cercando di preparare al meglio il tuo sito di e-commerce per la vendita, sei arrivato nel posto giusto. In questo guest post dell'esperto di intermediazione, Thomas Smale di FE International, esploreremo le opzioni che hai quando cerchi di vendere siti web di e-commerce e come massimizzare il prezzo di vendita complessivo della tua attività.

Quanto vale il mio commercio elettronico?

vendere attività di commercio elettronico

Immagine crediti: Shutterstock

Le attività di e-commerce sono valutate utilizzando una varietà di metriche. I fattori tipici che vengono spesso valutati quando si determina il multiplo per la propria attività commerciale potrebbero includere il volume delle vendite necessarie per raggiungere le proprie entrate, la distribuzione dei ricavi tra i prodotti, la base dei costi, la spesa di marketing e i multipli raggiunti in precedenti accordi. Il prezzo medio di vendita di un'attività di e-commerce è di circa 2-3x annuale profitto netto per le aziende nella gamma $ 20k- $ 2m.

Le aziende di e-commerce possono richiedere una valutazione più dettagliata rispetto ad altri modelli di business a causa della varietà dei costi coinvolti nella gestione del business. Alcuni di questi includono costi all'ingrosso, costi di elaborazione, spedizione, evasione, marketing (a pagamento e organico) e il costo dei dipendenti. La maggior parte delle aziende viene valutata utilizzando guadagni discrezionali del venditore, eliminando così i costi una tantum e il compenso del proprietario, anche se quest'ultimo potrebbe variare a seconda di quanto pesantemente sei coinvolto nella gestione quotidiana delle operazioni. Combinate, queste sfaccettature rendono la valutazione e la vendita di un'attività di e-commerce più complicata rispetto ad altre nicchie, ma fortunatamente l'e-commerce è uno dei modelli di business più popolari con gli acquirenti.

Un broker di siti Web esperto può fornirti la valutazione più accurata combinando la conoscenza del settore con un'analisi approfondita degli aspetti unici della tua attività. In FE International, abbiamo venduto quasi le attività online 350 e abbiamo il maggior numero di dati nel settore, garantendo che le nostre valutazioni siano le più accurate.

Mancia: essere a conoscenza dei broker che forniscono moltiplicatori esagerati di valutazione. Questa è una tattica utilizzata da alcuni broker per attirare i venditori in accordi di rappresentanza a lungo termine e spesso non porta a nessuna offerta o vendita. Inoltre, fai attenzione ai broker che utilizzano clausole di acquirente "pronte e disponibili". Questo potrebbe lasciare di tasca per migliaia di dollari se si sceglie di non accettare un'offerta / vendere la tua attività.

Cosa rende prezioso un sito di e-commerce?

Il motivo principale per cui un'azienda di e-commerce ha un valore è perché un acquirente può aspettarsi un ritorno sull'investimento (ROI). Il valore di un'azienda di e-commerce dipende da molti fattori specifici dell'azienda, ma l'importo che un acquirente è disposto a pagare dipende anche dal rischio relativo. Gli acquirenti cercano di recuperare i loro soldi nel modo più veloce possibile - pagheranno un importo più alto o più basso per un'attività di e-commerce basata sul rischio percepito e sulla probabilità di ottenere un profitto e se questo vale il tempo richiesto. In parole povere, più basso è il rischio e il tempo richiesto, maggiore è il multiplo che ci si può aspettare di ricevere quando si vendono siti di e-commerce.

vendere attività di e-commerce - profitti

Come posso aumentare il valore della mia attività di e-commerce per gli acquirenti?

Puoi aumentare il valore della tua attività di e-commerce riducendo i rischi per un acquirente. Il modo più semplice per farlo è avere le seguenti caratteristiche attribuite al tuo negozio di e-commerce:

Generale:

  • Sito invecchiato - almeno 12-24 di mesi
  • Fattori chiave prevedibili per le nuove vendite
  • Diverse fonti di traffico, PPC, organico, referral e social
  • Statistiche del traffico (Google Analytics o altro) con una lunga storia
  • Marchio senza marchi, copyright o problemi legali
  • Una mailing list impegnata e in crescita
  • Chiaro potenziale di crescita

Finanziario

  • Una storia di entrate stabili o in crescita
  • Un'alta percentuale di visitatori e vendite ripetute
  • Diverse revenue base (ovvero nessun prodotto che compone 100% delle vendite)
  • Una nicchia o industria in crescita
  • Forti margini di profitto lordi
  • Basso fabbisogno fisico / di cassa

Operativa

  • Sistemi e processi semplificati e scalabili
  • Processi di magazzino / dropship / evasione ordini provati
  • Un team collaudato sul posto
  • Utilizzo del CRM e del software di vendita (HubSpot fa entrambi)
  • Rapporti forti con fornitori consolidati con backup in atto

Per ulteriori letture, dai un'occhiata a questo post su Entrepreneur.com raddoppiando il valore del tuo business online.

Quando è il momento migliore per vendere la mia attività di e-commerce per la valutazione più alta?

Il momento migliore per vendere la tua attività di e-commerce dipende sia dai tuoi obiettivi personali che dalla situazione dell'azienda. Se sei seriamente intenzionato a vendere e cercare di ottenere il multiplo più alto possibile, l'importanza di pianificare il giusto orario di uscita non dovrebbe essere sottovalutato.

Le aziende di e-commerce che attraggono i multipli più alti sono quelle che soddisfano i criteri già discussi. Questo spesso non viene raggiunto in un breve periodo di tempo, quindi vendere a causa di obiettivi personali a breve termine o fattori esterni può lasciare un valore sul tavolo.

Consultarsi con un broker di affari online in anticipo per vedere cosa si può fare per aumentare il valore della propria attività. L'esercizio della pianificazione dell'uscita (anche se non si sta vendendo) può spesso portare a minori miglioramenti dell'efficienza in diverse aree che possono comportare un grande cambiamento nei profitti.

Mancia: evitare di vendere subito dopo un periodo stagionale elevato. Spesso puoi ottenere più valore vendendo poco prima o durante un rialzo stagionale, poiché i compratori saranno rassicurati dai numeri forti e potrebbero volere un'esecuzione rapida per acquisire alcuni dei maggiori guadagni per se stessi (riducendo così il tempo necessario per un ritorno su il loro investimento)

Screen Shot in 2015 10-26-12.22.42 AM

Immagine crediti: Shutterstock

Dove posso vendere la mia attività di e-commerce?

Siti Web, marketplace e forum classificati per le aziende più piccole (meno di $ 20k) - Le attività più piccole che fanno meno di $ 1k al mese sono solitamente vendute privatamente dal proprietario tramite siti Web o forum classificati come:

  • Shopify Forum - Un ottimo posto per comunicare con acquirenti e venditori di dimensioni più ridotte. Hanno anche un utile spazio di discussione sull'e-commerce per tutto, dai feedback sul tuo negozio ai suggerimenti sul crowdfunding.
  • Flippa - Probabilmente uno dei migliori marketplace per l'acquisto e la vendita di piccole imprese di e-commerce.
  • Scambia App - Questo è un Shopify risorsa che ti consente di valutare il tuo negozio, creare un elenco pubblico e ricevere offerte dagli acquirenti. È uno dei modi più sicuri per vendere siti di e-commerce online e ha un'affiliazione con Shopify. Consiglierei comunque di lavorare con un broker se le tue vendite rientrano in un determinato intervallo, ma potresti comunque utilizzarlo come punto di partenza per la tua valutazione.
  • Forum Warrior - Uno dei forum Internet originali e un buon posto per connettersi con i potenziali acquirenti e coloro che hanno interesse per l'imprenditoria online.
  • Broker di siti Web: il meglio per le aziende di medie dimensioni ($ 20k - $ 5m) - Le aziende di medie dimensioni nella gamma $ 20k- $ 5m sono vendute al meglio tramite un broker di siti Web esperti. Avranno un elenco sostanziale di acquirenti qualificati e l'esperienza nella negoziazione e strutturazione di un accordo superiore a quello che potresti fare da solo. Un broker di siti web può anche fornire indicazioni su come massimizzare il valore della tua azienda durante le fasi di pianificazione dell'uscita in preparazione alla vendita. Clicca qui se sei interessato a vendere la tua attività. Uscite digitali ha a programma di broker decente.
  • Private Equity - alcune società di Private Equity si impegnano attivamente nell'acquisto di attività online. Provare WeBuyWebsites che sono noti per acquistare regolarmente siti Web stabiliti da privati.

Quanto tempo ci vuole per vendere un business E-Commerce?

Se scegli di usare a broker di siti web, il tempo necessario per vendere un'attività di e-commerce di solito dipende dalle singole attività e dai termini dell'accordo. Come ci si aspetterebbe, le offerte più grandi (oltre $ 1 milioni) tendono a richiedere più tempo per la vendita rispetto a un'attività più piccola. Questo è attribuito alla complessità del business e al livello di diligenza dovuta coinvolti. In FE International, 85% delle attività online viene venduta entro 60 giorni.

I siti Web di minori dimensioni con meno parti in movimento tendono a essere venduti molto più rapidamente. Se la tua azienda è una microimpresa (meno di $ 10k) e hai deciso di venderla tramite un marketplace, potrebbero essere necessarie solo poche settimane per essere vendute.

Screen Shot in 2015 10-26-12.22.52 AM

Immagine crediti: Yurolaitsalbert / Bigstock

Cosa potrebbe impedire a un acquirente di proporre un'offerta sulla mia attività di e-commerce?

Abbiamo coperto i passaggi che è possibile intraprendere per garantire la massima valutazione per la tua attività di e-commerce. Ma è anche importante capire perché un acquirente potrebbe non essere interessato al tuo sito o staccare la spina dall'accordo. Abbiamo elencato alcuni motivi per essere a conoscenza di:

  • Il modello di business o la nicchia sbagliati
  • Le tue statistiche o dati non si sommano
  • Un acquirente trova un problema che li induce a riconsiderare la propria offerta
  • Il venditore vuole più denaro di quanto gli acquirenti siano disposti a pagare
  • Tendenze con business o mercato particolari (ad esempio prodotti sfavorevoli, nicchia, "mode")
  • Problemi con la trasferibilità
  • Condizioni finanziarie, di branding o di prodotto dell'azienda
  • Il finanziamento dell'acquirente cade attraverso

Pianificazione per la transizione dopo la vendita

È importante rendersi conto che il processo di transizione richiede una quantità significativa di pianificazione in modo da eseguire correttamente quando arriva il momento. Quando vendi il tuo negozio, ci sono diversi passaggi necessari per assicurarti di trasferire la proprietà nel modo giusto e consentire al nuovo proprietario di spostarsi senza problemi nella nuova posizione di gestione. C'è anche la possibilità che tu o alcuni dei tuoi dipendenti parteciperete a quella transizione.

Dopo tutto, il tuo team di supporto tecnico si starà probabilmente chiedendo cosa faranno per un lavoro dopo aver venduto la società.

Quando vendi siti di e-commerce, ti consigliamo di prestare attenzione a chi stai lavorando, soprattutto se stai passando uno scambio o un mercato online. Lo stesso si può dire per gli acquirenti di siti di e-commerce, considerando che potresti parlare con qualcuno che non ha interesse a rendere la transizione semplice per te.

Un buon modo per mitigare questo problema è quello di andare al sito web di scambio e vedere se c'è qualche sorta di checkbox o campo per specificare che sei disposto ad addestrare i nuovi proprietari. Questo non solo crea un senso di fiducia e potenzialmente coinvolge più acquirenti, ma sai che il business su cui hai lavorato così duramente non fallirà dopo la transizione.

Lo stesso può essere fatto se stai lavorando con un broker. Assicurati di dire al broker che desideri una formazione e un processo di transizione specificati nei documenti di vendita. Questo dovrebbe essere un punto di forza, perché un nuovo acquirente non ha davvero idea di come funzionano le tue operazioni, soprattutto su base giornaliera.

Pertanto, ti consigliamo di creare un piano di transizione prima di vendere il tuo negozio online. Ciò potrebbe includere dettagli come quando si verificherà l'allenamento, chi dovrebbe essere incluso nella formazione e quando i soldi saranno scambiati.

Questo porta al nostro ultimo punto. Per vendere siti di e-commerce è nel tuo migliore interesse far sentire il compratore il più confortevole possibile. Non vi è alcuna garanzia che l'acquirente non effettui il ritiro dalla transazione in qualsiasi momento durante le trattative.

Non ci sono sempre regole rigide che garantiscano che l'acquirente paghi in tempo o senza problemi. Potresti trovare un acquirente che non è soddisfatto della formazione e decide di non sentirsi a proprio agio nel gestire un'attività come questa con una tale mancanza di conoscenza.

Tutto sommato, è il tuo lavoro pianificare la transizione e dare al tuo acquirente tutte le informazioni di cui avrà bisogno per aumentare il ROI a portata di mano e gestire il tuo business come dovrebbe essere eseguito.

Avere pensieri secondari?

Questo è estremamente comune, specialmente quando stai provando a vendere siti web di e-commerce per la prima volta.

Chissà? Potresti essere un imprenditore per la prima volta e avere una vera connessione con questo business che hai iniziato e coltivato negli ultimi mesi e anni.

Se hai dei ripensamenti, non preoccuparti. Questo è del tutto normale considerando come gestire un negozio online possa essere paragonato a crescere un bambino. Passi attraverso tutti gli alti e bassi, spendi un sacco di soldi e devi lavorare con clienti che potrebbero essere più come i bambini che gli adulti, in primo luogo.

Quindi, è compito tuo creare una lista di pro e contro per vedere se i tuoi motivi di vendita sono davvero preziosi per la tua vita. Ne parleremo più in alcune delle seguenti sezioni, dal momento che non vuoi vendere un negozio che ha un grande valore per te - ma allo stesso tempo, non vuoi perdere l'affare di un tutta la vita. Alcuni venditori di e-commerce sono in grado di pagare per i loro pensionamenti, viaggiare per il mondo o supportare la loro famiglia per anni a venire con la vendita di un'attività di e-commerce.

Ora è il momento di pensare. Cosa puoi fare per essere sicuro di questa vendita?

Un ottimo punto di partenza è attraversando il processo di valutazione. Puoi usare un sito come Exchange Marketplace per assistenza, ma un broker e i suggerimenti in questo articolo molto probabilmente ti avvicineranno a una valutazione reale.

Una volta compreso quanto potresti guadagnare dal negozio, potresti capire che non sono abbastanza soldi in primo luogo. Faresti meglio a gestire il tuo negozio per qualche altro anno per vedere se è possibile aumentare i profitti e ottenere un prezzo migliore.

Potresti anche considerare di pubblicare il sito web in vendita su alcuni dei mercati che abbiamo menzionato prima. Questo ti darebbe un'idea se le altre persone sono interessate all'acquisto e per quanto. Potresti capire che nessuno è interessato, quindi la scelta è fatta per te. Potresti anche rendersi conto che un acquirente è disposto a pagare molto più del previsto, il che renderebbe la tua decisione un po 'più semplice.

Il motivo per cui suggeriamo che le persone pubblicano le loro attività in vendita è perché non vi è alcun rischio, a parte una piccola spesa. Quindi, quando provi a vendere siti di e-commerce, hai diversi meccanismi di test che potrebbero spingerti immediatamente verso o lontano da quella vendita.

Nel complesso, sono i dati concreti che ti danno un'idea migliore dell'opportunità o meno di vendere. Una volta compreso quanto si può fare rispetto a quanto si potrebbe ottenere mantenendo il sito, diventa molto più chiaro quando si atterra su quella decisione finale. Riteniamo inoltre che anche l'acquirente debba essere preso in considerazione. Se non ti piace la persona che sta per prendere il controllo del tuo business pride-and-joy, non venderlo a loro.

Evita la paura quando vendi siti di e-commerce

Un altro fattore da considerare è il timore di fondo che potresti perdere sui grandi profitti futuri. Se sei completamente svenduto, chi può dire che il nuovo proprietario non farà miliardi di dollari dal business che hai coltivato fin dall'inizio? In tal caso, non faresti una monetina.

Questo non è per spaventarti in alcun modo, ma piuttosto per affrontare un pensiero che praticamente ogni imprenditore ha quando provano a vendere siti di e-commerce.

Abbiamo tutti sentito storie di proprietari di piccole imprese che vendono agli investitori solo per scoprire che la loro azienda è alla fine trasformata in un fenomeno globale.

Fai del tuo meglio per eliminare completamente questa paura dalla tua mente. La ragione di questo è perché una grande esplosione di popolarità ha spesso a che fare con la vendita stessa. Potrebbe esserci la possibilità che il nuovo proprietario abbia connessioni incredibili in quel mercato e sia stato in grado di completare molte più offerte di quelle che sarebbe stato possibile fare. Quindi, in quella situazione, il tuo stipendio dalla vendita era probabilmente il massimo che avresti mai ottenuto.

Molte vendite determinano anche una rotazione, in cui il nuovo proprietario porta l'azienda in una direzione completamente nuova alla ricerca di nuovi flussi di entrate. In breve, alcune persone sono pensate per essere imprenditori, mentre altri sono più a loro agio nell'affrontare un'attività consolidata e nell'espanderla in qualcosa di più grande. Se ti consideri più di un imprenditore, potresti scoprire che il denaro che ottieni dalla vendita del tuo sito web è una grande opportunità per creare un nuovo business.

Assicurati che il motivo della vendita sia prezioso tu

Una volta mi è stato detto che comprare un vestito $ 30,000 è inutile se quel particolare vestito non ha valore per te. Alcuni ricchi potrebbero semplicemente amare l'idea di avere i migliori tessuti possibili e i bottoni più costosi, anche se nessun altro sarebbe in grado di distinguere.

Ho anche un amico che indossa abiti in microfibra, che sono tipicamente nella fascia più bassa in termini di prezzi. Ma hanno un bell'aspetto e apprezza questi abiti perché è un vegano e non gli piace l'idea di indossare la lana (che è più costosa).

Questo è simile a come dovresti valutare la tua azienda prima di vendere siti di e-commerce.

Perché la vendita sarebbe preziosa per te?

Ti permetterebbe di vivere il tuo sogno di comprare una barca con il tuo coniuge e di andare in giro per il mondo? Sareste in grado di prendere i soldi e concentrarsi su una passione per la costruzione di mobili? O forse sei solo bruciato da questa particolare attività?

Devi almeno capire qualche motivo per mantenere o vendere la tua attività. Altrimenti, potresti pentirtene in futuro.

Inoltre, considera le ragioni per cui potrebbe essere utile mantenere la tua azienda. Forse ti dà un senso di scopo e qualcosa da fare ogni giorno. Forse sei preoccupato che il prezzo di vendita non sia abbastanza per permetterti di concentrarti sulla tua passione.

Sforzati di comprendere il "perché", molto prima di entrare in trattativa con un'altra persona. Alcuni proprietari di attività commerciali amano vendere siti web di e-commerce - è quasi un hobby per loro. Ma la maggior parte delle persone guarda solo un'azienda, quindi è un po 'più personale.

In conclusione

La decisione di vendere la tua attività di e-commerce non è facile. Indipendentemente dal motivo per cui vali, segui i suggerimenti in questo post per assicurarti di ricevere la valutazione massima per la tua attività di e-commerce.

Thomas Smale

Thomas Smale è stato originariamente co-fondato FE International in2010 dopo la laurea presso l'Università di Bath con una laurea in Business Administration. Avendo posseduto e gestito diversi siti Web di successo in una varietà di nicchie, Thomas è appassionato di imprenditorialità e business online. È un rispettato esperto del settore con una particolare esperienza in due diligence, valutazione di business online e pianificazione strategica dell'uscita. Puoi seguire Thomas su Twitter all'indirizzo @ThomasSmale