SiteGround vs Bluehost - Qual è il migliore?

Questo, devo ammetterlo, è apparentemente una delle domande più comuni quando si tratta di rivedere i provider di hosting. Abbiamo ricevuto diverse e-mail su questo problema e resta una discussione particolarmente importante nella nostra sezione commenti. Ora, possiamo concordare sul fatto che sia SiteGround che Bluehost sono provider di hosting molto popolari, e comprensibilmente. Hanno costruito la loro reputazione come due delle soluzioni più affidabili, perché offrono risorse di alto livello a prezzi ragionevoli.

Quindi prendi questo. Anche WordPress stesso riconosce SiteGround e Bluehost come potenti provider, e presenta entrambi nel suo elenco molto esclusivo di servizi di hosting WordPress consigliati. Bene, vieni a pensarci bene, è quasi equivalente a far parte della hall of fame dei provider di hosting.

Di conseguenza, SiteGround e Bluehost sono entrambi riusciti ad attrarre un solido seguito di fedelissimi. Secondo quanto riferito, SiteGround ora ospita oltre 1.8 milioni di domini, mentre Bluehost, insieme alle sue consociate, stanno alimentando collettivamente più di 2 milioni di domini.

Quindi, ovviamente, è sicuro concludere questo SiteGround e Bluehost stanno entrambi andando bene per se stessi.

Ma ecco la cosa. Ciò non significa molto per i commercianti di e-commerce. Scommetto che sei più preoccupato per le loro distinte qualità di servizio. In altre parole, quale delle due cose dovresti affidare al tuo sito aziendale - SiteGround o Bluehost?

Certamente difficile da decidere. Ma indovina un po? Ci siamo presi il tempo di provarli separatamente, analizzare le loro caratteristiche individuali, oltre a eseguire tutti i test delle prestazioni critiche. Di conseguenza, ora sarai in grado di utilizzare questa ultima recensione imparziale di SiteGround vs Bluehost tagliare per prendere una decisione informata.

👉 Per approfondimenti dettagliati, abbiamo adottato un approccio olistico per confrontare Bluehost vs SiteGround in base a:

  • Descrizione Della Società
  • Facilità d'uso
  • Funzionalità di hosting di WordPress
  • Funzionalità di prestazione
  • Test di velocità del server
  • Test di uptime
  • Assistenza clienti
  • Prezzi

Quindi, andiamo al sodo ...

SiteGround vs Bluehost - Panoramica

Panoramica di SiteGround

La storia di SiteGround inizia in 2004 quando è stata fondata da un gruppo di amici del college. Con il senno di poi, tuttavia, il Web non era grande in quel momento. Tuttavia, SiteGround continuava a essere soldato, e gradualmente aumentò la sua base di dominio mentre continuava a perfezionare le sue soluzioni con il passare degli anni.

Con 2015, SiteGround si era già affermato come una potenza nello spazio di web hosting. Si vantava di servire circa mezzo milione di siti web, una parte considerevole dei quali erano negozi online.

Sebbene sia una base di dominio abbastanza solida, non è nulla in confronto a ciò che Siteground è riuscito a raggiungere nei tre anni successivi. La più grande rottura, infatti, è arrivata in 2016 quando WordPress ha dato a SiteGround un pollice in su.

È stato inserito nell'elenco di WordPress degli host web consigliati e boom! Dicono che il resto è storia. In soli tre anni, la dimensione della base utenti di SiteGround è quadruplicata, spingendo il suo numero totale di domini ospitati a oltre 2 milioni.

Ora, considerando il fatto che circa il 80% di SiteGroundSecondo quanto riferito, i siti sono basati su WordPress, possiamo concordare sul fatto che rimane una delle principali soluzioni di hosting WordPress sul mercato.

E a proposito di ciò, SiteGround offre fondamentalmente il servizio come hosting WordPress gestito. Quindi i negozi online basati su WordPress, d'altra parte, ottengono un pacchetto di hosting WooCommerce specializzato. Fondamentalmente combina servizi gestiti con funzionalità di e-commerce ad alte prestazioni.

Ora, in breve, si traduce in un ecosistema aziendale ben ottimizzato. Ma, interessante notare, SiteGround non si ferma qui. Oltre a ciò, offre un pacchetto di hosting cloud separato.

In sostanza, l'acquisto di un piano di hosting cloud consente di sfruttare le risorse da più server contemporaneamente. Ciò significa prestazioni avanzate e scalabilità dinamica per il tuo negozio online. In breve, quindi, sembra che SiteGround sia indirizzato anche alle medie imprese.

Non sentirti escluso se le tue esigenze sono diverse però. Si scopre che esiste un pacchetto di hosting web versatile per tutti i tipi di siti Web. Ad un prezzo ragionevole, puoi capitalizzare le sue disposizioni per eseguire applicazioni come PrestaShop, Drupal e Magento.

Altrimenti, è anche possibile sfruttare SiteGround per hosting rivenditori, hosting studenti e server dedicati.

Prova Siteground

Panoramica di Bluehost

Bluehost è arrivato prima di SiteGround di appena un anno. Quindi, tra 2003 e 2010, è riuscito a crescere in modo esponenziale, garantendo la sua posizione di leader nel segmento di hosting Web condiviso accessibile.

Fu a questo punto che fu acquisito dal Gruppo Endurance International, noto anche come EIG. Bene, se non ne hai ancora sentito parlare, ecco l'essenziale: EIG è una rinomata società tecnologica che gestisce una serie di siti di hosting.

Oltre a Bluehost, alcuni dei loro principali marchi di hosting sono HostNine, JustHost, iPage, HostMonster, e HostGator.

Ora, con una reputazione così solida, si presumeva che EIG fosse in grado di utilizzare la sua esperienza per spingere la crescita di Bluehost al livello successivo. Ma, cosa interessante, le cose sono andate diversamente. L'immenso tasso di crescita di Bluehost è durato solo fino a 2013, e poi è rallentato dopo il disastro.

Vedete, il problema con le grandi aziende è che se commettono un errore, finisce per essere un enorme casino perché tutti lo notano. E EIG non era diverso. La società ha impiegato più di 24 ore per risolvere un errore di rete che aveva distrutto i domini Bluehost.

Puoi essere le conseguenze sono state costose per Bluehost. Non solo ha ricevuto numerose recensioni negative, ma l'ondulazione successiva potrebbe essere ancora in vigore oggi.

Vieni a pensarci bene, potrebbe essere questo il motivo Bluehost deve ancora colpire 2 milioni di utenti.

Non fraintendetemi però. Andando da come Bluehost ha migliorato le sue funzionalità negli ultimi anni, la situazione 2013 ora sembra a malapena una patch approssimativa. Il provider di hosting ha recuperato abbastanza sostanzialmente, riacquistando anche la sua importanza nello spazio e-commerce.

Al momento, quindi, è ovvio che Bluehost è uno dei provider di hosting più dominanti sul web. Sebbene la presenza nell'elenco degli host consigliati di WordPress abbia molto a che fare con questo, il successo di Bluehost è anche attribuito alla sua persistenza quando si tratta di ottimizzare il servizio.

homepage di bluehost

L'hosting condiviso WordPress di Bluehost, ad esempio, offre pacchetti di servizi sia regolari che gestiti. E poiché i negozi online possono essere piuttosto impegnativi in ​​termini di utilizzo delle risorse, esiste un pacchetto specializzato per gli utenti di WooCommerce.

Ma, se ti capita di eseguire il tuo sito su altre piattaforme, il pacchetto standard di hosting condiviso è in grado di servirti. Ospita una vasta gamma di applicazioni come Magento e PrestaShop.

Le aziende di medie dimensioni, d'altra parte, possono accontentarsi dell'hosting Virtual Private Server di Bluehost. Questo è il livello in cui si ottengono le allocazioni delle risorse del proprio server.

Tuttavia, le sue disposizioni non possono corrispondere ai privilegi che ricevi tramite l'hosting dedicato, che risulta essere il servizio più eccellente su Bluehost. Questo è ciò che le aziende cercano quando hanno bisogno dei propri server.

Prova Bluehost

Giudizio

Dalle loro recensioni individuali dell'azienda, SiteGround e Bluehost potrebbe sembrare gemelli. Sono stati fondati nello stesso periodo e da allora sono cresciuti per offrire pacchetti di hosting quasi identici.

SiteGround e Bluehost, per cominciare, forniscono hosting WordPress gestito insieme a hosting specializzato per i siti WooCommerce. E poiché WordPress raccomanda entrambi, ciascuno di essi è riuscito ad attirare un numero considerevole di utenti WordPress.

Per fortuna, tuttavia, SiteGround e Bluehost non sono specializzati solo in WordPress. Le loro normali soluzioni di hosting condiviso sono molto flessibili e possono gestire una vasta gamma di applicazioni di e-commerce.

Oltre a ciò, entrambi portano le cose a un livello superiore con l'hosting cloud per SiteGround e l'hosting VPS Bluehost. Sebbene ciascuno di questi pacchetti offra risorse vendibili e migliori prestazioni, le loro architetture distinte sono piuttosto diverse. L'hosting cloud di SiteGround utilizza risorse da più server, mentre l'hosting VPS di Bluehost è limitato a un server.

Vale anche la pena notare che sia SiteGround che Bluehost sono dotati di hosting per rivenditori e funzionalità di hosting dedicate.

Bene, con tutte queste somiglianze tra i due provider, ora è comprensibile il motivo per cui il confronto tra SiteGround e Bluehost all'inizio può essere piuttosto confuso. Devi andare oltre le basi e immergerti nel nocciolo della grinta se intendi identificare l'opzione migliore.

👉 Quindi, cosa dovresti aspettarti da Bluehost vs SiteGround quando si tratta di funzionalità di hosting?

SiteGround vs Bluehost - Caratteristiche principali

Siteground vs Bluehost: facilità d'uso

SiteGround Facilità d'uso

Come provider di hosting, una delle cose di base che ti aspetteresti SiteGround è la registrazione del dominio. Bene, SiteGround ti dà la libertà di inserire il tuo nome di dominio, accompagnato da uno qualsiasi dei prefissi standard.

Purtroppo, questo servizio non è gratuito. Mentre ti registri, noterai che SiteGround applica i costi di registrazione del dominio oltre ai prezzi del piano selezionato.

Fortunatamente, tuttavia, non sono tutte brutte notizie per tutti. Se sei già proprietario di un sito Web, potresti essere in grado di spostarlo gratuitamente. SiteGround è abbastanza generoso da offrire la migrazione gratuita del sito su di esso GrowBig e GoGeek piani. Dovrebbe praticamente coprire tutti i suoi utenti di e-commerce.

Ora, una volta terminata questa parte, SiteGround ti consente di accedere alla sua dashboard cPanel appositamente sviluppata. Il layout qui è pulito, minimalista e facile da usare. Quindi, gli utenti che hanno già lavorato con cPanel dovrebbero essere in grado di capire tutto immediatamente.

siteground cpanel

Quando si tratta di impostare un sito Web, SiteGround semplifica l'intero processo avvalendosi degli autoinstallatori CMS. Ad esempio, puoi installare WordPress con un solo clic, prima di procedere con la creazione del tuo sito.

A proposito, SiteGround ha collaborato con Weebly per offrirti un builder drag and drop decente per un rapido editing visivo. La gamma di strumenti qui consente di progettare e personalizzare un negozio di e-commerce completamente funzionale senza toccare una riga di codice.

Non avere fretta però. Prenditi il ​​tuo tempo per provare diverse architetture di layout. Inoltre, se le cose non funzionano, puoi sempre richiedere un rimborso entro 30 giorni. SiteGround successivamente accrediterà il tuo account indipendentemente dal metodo di pagamento che hai utilizzato inizialmente.

Bluehost Facilità d'uso

Proprio come SiteGround, Bluehost è piacevolmente semplice sia per i principianti che per gli utenti esperti.

In effetti, la registrazione del dominio qui è completamente gratuita. E nel caso in cui non ti sia deciso durante la registrazione, Bluehost applica il credito di registrazione gratuito al tuo account. Di conseguenza, puoi procedere a inserire il tuo nome di dominio preferito in un momento più conveniente.

Sfortunatamente, potresti non essere così fortunato se hai intenzione di migrare un sito esistente su Bluehost. Si scopre che Bluehost addebita una commissione di $ 149.99 per trasferire siti tramite il suo migratore web.

Sembra una quantità abbastanza elevata per una tipica piccola impresa. Anche se viene fornito con un'indennità di siti 5 e 20 corrispondenti account di posta elettronica, ammettiamolo. Questi sono troppi siti Web per un utente standard.

Bene, tutto considerato, è possibile evitare tale addebito gestendo manualmente la migrazione. Ma ecco il kicker. È necessario uno sviluppatore tecnicamente qualificato per trasferire tutto senza problemi sui server Bluehost.

Detto questo, l'interfaccia di gestione di Bluehost assomiglia molto a SiteGround. È basato su cPanel, con tutti i tradizionali server e controlli del sito disposti sistematicamente su un layout semplice.

bluehost cpanel

Configurare applicazioni CMS come WordPress a questo livello è abbastanza semplice, grazie agli installer con un clic di Bluehost. Quindi per finire, Bluehost utilizza un generatore di siti Weebly con un'interfaccia di trascinamento della selezione. È utile quando è necessario creare il proprio sito personalizzato senza alcuna abilità di codifica.

SiteGround vs Bluehost Facilità d'uso: verdetto

Ancora, SiteGround e Bluehost sembrano essere quasi identici. Le registrazioni su entrambe le piattaforme sono abbastanza semplici e i principianti dovrebbero essere in grado di iniziare in pochissimo tempo. E poiché le loro interfacce di gestione del sito sono basate su cPanel, puoi aspettarti un'esperienza fluida in tutto.

Un'altra caratteristica encomiabile su SiteGround e Bluehost è l'installazione con un clic CMS. Sul tuo pannello, quindi, puoi avviare WordPress semplicemente facendo clic sull'icona dell'applicazione predefinita.

Quindi, quando si tratta di costruire siti, succede che Siteground e Bluehost abbiano entrambi collaborato con Weebly. Quindi, ovviamente, puoi sfruttare l'editor risultante di trascinamento della selezione per creare e personalizzare il tuo sito web di e-commerce.

Ora, la differenza più rilevante tra i due provider di hosting si applica al rispettivo framework di registrazione del dominio e migrazione del sito. La registrazione del dominio è gratuita su Bluehost, mentre la migrazione del sito ha un prezzo. E il viceversa si applica alla migrazione di SiteGround-site è gratuita mentre la registrazione del dominio ti costerà denaro.

Tutto sommato, quindi, possiamo concordare che il round di facilità d'uso di SiteGround vs Bluehost termina in parità. Entrambi offrono un sistema di gestione intuitivo.

SiteGround vs Bluehost: WordPress Hosting

SiteGround WordPress Hosting

Sebbene SiteGround è un fornitore di hosting poliedrico, WordPress Hosting è l'obiettivo principale dell'azienda. Di conseguenza, una cosa che puoi aspettarti di trovare su SiteGround è un insieme di servizi specificamente ottimizzati per WordPress.

Ora, per cominciare, SiteGround è una rinomata soluzione di hosting WordPress gestita. Ciò significa che oltre alle risorse del server, ottieni servizi di manutenzione tecnica per il tuo sito WordPress.

Bene, puoi scommettere che SiteGround ha un team di sviluppatori WordPress dedicati che gestiscono tutto ciò. Nel frattempo, invece, ti preoccupi delle operazioni commerciali. Quindi, alla fine, puoi sopravvivere comodamente a lungo raggio senza assumere uno sviluppatore del sito.

E tu sai cosa? Anche il processo di configurazione di un sito WordPress stesso può procedere senza uno sviluppatore. Il pannello di controllo di SiteGround, come abbiamo già detto, viene fornito con un programma di installazione WordPress con un clic su tutti i piani. E se ci sei GrowBig o un piano superiore, SiteGround integra ulteriormente quello con funzionalità di gestione temporanea gratuite.

bluehost - installa wordpress

A proposito, l'area che SiteGround è particolarmente generosa con funzionalità gratuite è la sicurezza. Quando avvii il tuo sito Web, ad esempio, il pacchetto di hosting WordPress qui lo adorna con un certificato SSL gratuito. Quindi per attutirti da un possibile disastro di perdita di dati, SiteGround esegue gratuitamente i backup giornalieri del tuo sito WordPress.

Se mai si arriva a questo, il processo di restauro corrispondente è piuttosto semplice. Ma ancora una volta, immagino che probabilmente non lo userete in nessun momento poiché è difficile trovare eventi di perdita di dati. SiteGround ha un solido team di esperti di sicurezza di WordPress che monitorano la sua rete, sigillano potenziali vulnerabilità e implementano eventuali regole WAF in via di sviluppo non appena emergono.

Abbastanza impressionante, devo dire. Ma, tutto sommato, l'unica cosa che probabilmente ha ottenuto SiteGround che la raccomandazione di WordPress.org sono le sue prestazioni specializzate.

Tutti i server qui, ad esempio, supportano HTTP / 2 e PHP 7. Combinalo con la tecnologia NGINX di SiteGround e il suo SuperCacher, e avrai un sacco di velocità.

Allora indovina un po '? È possibile ridurre ulteriormente i tempi di caricamento della pagina di WordPress. Abilita semplicemente l'opzione gratuita di Cloudflare CDN sulla dashboard di SiteGround e voilà!

Hosting di Bluehost WordPress

Considerando che è anche uno dei preferiti di WordPress.org, Bluehost priorità sull'hosting di WordPress proprio come SiteGround. Puoi scegliere tra pacchetti di hosting WordPress condiviso, hosting WordPress gestito e hosting WooCommerce.

Il più economico, ovviamente, è l'hosting WordPress condiviso. Si scopre che non sarai in grado di avviare un negozio di e-commerce completo. Quindi, questo ti lascia con il pacchetto di hosting WooCommerce più costoso.

Purtroppo, sebbene possa ospitare un negozio online di WordPress, non avrai tutto il supporto tecnico di cui hai bisogno. Il pacchetto di hosting WooCommerce è essenzialmente un hosting condiviso standard combinato con funzionalità di e-commerce.

Il migliore, secondo me, è Managed WordPress Hosting. Sarai in grado di trarre vantaggio dagli esperti di Bluehost quando si tratta di manutenzione tecnologica del tuo sito WordPress.

Più specificamente, puoi aspettarti scansioni regolari per vulnerabilità e malware, CDN avanzata e altro ManageWP preinstallazione, tra le altre disposizioni ordinate. L'unico problema è questo: i servizi di hosting WordPress gestiti di Bluehost sono relativamente costosi. Il piano premium qui costa circa $ 60 al mese.

Se supera il tuo budget, almeno hai la certezza di ottenere un programma di installazione WordPress con un clic su tutti i piani Bluehost.

E non è tutto. Un'altra caratteristica universalmente gratuita è il certificato SSL, utile per la sicurezza. La maggior parte della protezione del tuo sito WordPress, tuttavia, si basa sui backup regolari di Bluehost, sugli aggiornamenti core automatici di WordPress, SiteLock WAF e SiteLock Security.

Ora, quando si tratta di performance, Bluehost utilizza una gamma di risorse per ottimizzare i propri server e ridurre al minimo i tempi di caricamento del sito WordPress. Lo strumento più notevole qui è il CDN gratuito Cloudflare, che espande notevolmente il footprint del server globale. Bluehost completa il tutto con NGINX e il supporto PHP 7.

WordPress Hosting Giudizio

È evidente che SiteGround e Bluehost sono entrambe affidabili soluzioni di hosting WordPress. WordPress.org li raccomanda perché oltre a fornire Managed WordPress Hosting e servizi di hosting WooCommerce specializzati, hanno ottimizzato i loro sistemi per la sicurezza a tutto tondo, oltre ad aumentare le prestazioni di WordPress.

All'inizio potrebbero sembrare uguali. Ma un esame più attento delle loro rispettive funzionalità rivela che SiteGround è leggermente più avanti di Bluehost. I suoi servizi di hosting WordPress gestiti, per cominciare, sono più economici. Inoltre, sfrutta più strumenti per ottimizzare le prestazioni del tuo sito WordPress.

Pertanto, nonostante la forte concorrenza di Bluehost, SiteGround alla fine vince il round di SiteGround vs Bluehost WordPress Hosting.

SiteGround vs Bluehost: caratteristiche prestazionali

Caratteristiche delle prestazioni di SiteGround

Ecco la cosa. Se oggi si fossero svolte le Olimpiadi del web hosting, SiteGround otterrebbe sicuramente diverse medaglie d'oro. I suoi server e l'architettura di rete complessiva sono ottimizzati per offrire prestazioni Web di alto livello.

Il framework di archiviazione stesso, per cominciare, è basato su unità a stato solido (SSD). SiteGround li preferisce ai tipici Hard Disk Drive (HDD) perché sono sostanzialmente più veloci,

Ora, i data center che contengono questi SSD si trovano in cinque città diverse, in tre continenti. Di conseguenza, è possibile continuare a tenere il proprio sito Web presso il data center di Singapore SiteGround se il traffico proviene principalmente dalla regione Asia-Pacifico. I siti con sede in Europa, d'altra parte, possono utilizzare i data center di Londra o Amsterdam. Quindi i commercianti destinati a clienti della regione degli Stati Uniti possono scegliere tra Chicago e Iowa.

posizioni del server bluehost

Alla fine, quindi, tutti possono far sì che i visitatori del proprio sito scarichino contenuti da server situati in una posizione comoda. E nel caso in cui desideri portarlo al livello successivo, SiteGround ha stretto una collaborazione con Cloudflare per offrirti gratuitamente le funzionalità CDN.

Con una tale rete di distribuzione dei contenuti, sarai in grado di replicare e diffondere i contenuti del tuo sito in un'area geografica molto più ampia. L'impronta dei dati di Cloudflare è composta da più di 180 server ben collegati in rete.

Fin qui tutto bene. Ma SiteGround non si ferma qui. Oltre al supporto HTTP / 2 e all'accelerazione di SuperCacher, risulta che sarai in grado di sfruttare la tecnologia dei container Linux. Ciò è particolarmente efficace quando il tuo sito viene improvvisamente colpito da picchi di traffico.

Caratteristiche delle prestazioni di Bluehost

Tuttavia, alle Olimpiadi, immagino che Bluehost vincerebbe anche la sua giusta quota di medaglie. Le sue caratteristiche prestazionali vanno ben oltre ciò che otterresti da un provider di hosting standard.

I server di Bluehost, ad esempio, memorizzano il contenuto su SSD anziché su HDD. E proprio come abbiamo visto con SiteGround, il risultato è un aumento delle prestazioni del disco.

Bluehost quindi procede e fornisce una rete di circa posizioni dei data center 23, distribuite in Europa, India, Cina e Stati Uniti. Non eccitarti troppo però. Bluehost non ti consente di scegliere dove desideri avere i contenuti del tuo sito. In realtà, non rivela nemmeno le posizioni precise del data center.

Ma ecco la cosa. Indipendentemente dalla posizione che Bluehost alla fine seleziona per il tuo sito, almeno ricevi Cloudflare CDN gratuitamente. Quindi, puoi essere certo che alla fine i contenuti del tuo sito web saranno su più server in tutto il mondo.

prestazioni del server bluehost

Detto questo, vale la pena notare che Bluehost ha la certificazione del server Tier 3. E considerando che il livello più alto raggiungibile è Tier 4, è possibile contare sui server per mantenere ridondanza eccezionale più tempo di attività.

Oltre a ciò, i server Bluehost offrono HTTP / 2, NGINX e capacità di elaborazione quad. Pertanto, tutto considerato, il tuo sito dovrebbe raggiungere facilmente velocità di caricamento elevate.

SiteGround vs Bluehost Caratteristiche prestazionali: verdetto

SiteGround e Bluehost sono entrambi potenti motori turbo quando si tratta di consegna dei contenuti. Tutti i loro server, come abbiamo stabilito, sfruttano la potenza di SSD, HTTP / 2 e NGINX. Quindi, per aiutarti a posizionarti strategicamente all'interno delle tue principali aree di origine del traffico, sia SiteGround che Bluehost hanno creato data center in più aree del mondo.

Bluehost conduce con posizioni 23 mentre SiteGround gestisce solo 5. Ma, cosa interessante, mentre SiteGround ti consente di scegliere la posizione del tuo data center preferita, Bluehost è piuttosto restrittivo.

Detto questo, dovresti essere in grado di capitalizzare sulla vasta rete CDN di Cloudflare con SiteGround o Bluehost. E per fortuna, questo è gratuito per entrambi i provider di hosting.

Ora, quando ci immergiamo nelle rispettive architetture dei server, SiteGround riesce a mettere in ombra Bluehost. Le sue risorse tecnologiche più importanti includono SuperCacher e Linux Containers.

💡 Quindi, in poche parole, SiteGround prende la pole position per quanto riguarda le prestazioni di SiteGround vs Bluehost.

Test delle prestazioni - Velocità e tempo di attività

Uptime Test di SiteGround

Seguendo le impressionanti funzionalità del server che abbiamo esplorato, immagino che ti aspetteresti che SiteGround mantenga il tuo sito online per la maggior parte. Altrimenti, sarebbe un peccato sperimentare tempi di inattività prolungati su un host web consigliato da WordPress stesso.

Bene, per affrontare tali preoccupazioni, SiteGround garantisce ai suoi utenti l'uptime 99.99%. Le principali risorse su cui si basa per raggiungere questo obiettivo includono isolamento sicuro dell'account, AI anti-bot, sistema di backup automatico, monitoraggio proattivo del server e container Linux.

Giusto. Ma vieni a pensarci bene, questa è solo una garanzia. Può essere verificato solo dopo un test completo di uptime.

E così, ho deciso di fare gli onori. Il test di uptime di SiteGround ha caratterizzato quattro dei suoi siti di hosting condivisi e sono riuscito a monitorarli contemporaneamente UptimeRobot.

Dopo tre mesi, tre di loro avevano registrato un tasso di uptime di 100% mentre il quarto era leggermente in ritardo con 99.99%.

Quindi, alla fine, si scopre SiteGround in realtà vive fino alla fine dell'accordo. Ciò significa che puoi fidarti di esso per mantenere il tuo sito in esecuzione 99.99% delle volte.

Test di velocità del server di SiteGround

Dicono che se hai provato a trasferire il tuo sito da un provider di hosting standard a SiteGround, una delle cose che potresti notare subito è la velocità di caricamento della pagina accelerata.

Quanto è vero questo però?

Bene, per scoprirlo, ho condotto un test di risposta del server perché un tipico test di caricamento della pagina, in tutta onestà, sarebbe un'analisi imprecisa delle capacità di SiteGround.

Detto questo, i tempi di risposta del server vengono generalmente controllati misurando il Time To First Byte (TTFB). E per questo test, ho eseguito i siti 3 SiteGround ByteCheck.

Ecco i risultati ...

tempo di attività del siteground

Ciascuno dei test ha generato un TTFB inferiore a 250ms. Le cifre precise erano 211ms, 242ms e 245ms.

In confronto, direi che questi sono, senza dubbio, alcuni dei TTFB più brevi che abbiamo registrato finora.

Uptime Test di Bluehost

La garanzia di uptime 99.9% di Bluehost è molto simile a SiteGround. L'unica cosa che manca è l'0.09% in più.

Tuttavia, nonostante ciò, 99.9% è ancora una cifra solida. Quindi, ovviamente, ho dovuto verificarlo allo stesso modo. Il test ha comportato il tracciamento di quattro siti Web ospitati su Bluehost mediante UptimeRobot, oltre tre mesi.

Sorprendentemente, i risultati successivi che ho ottenuto sono stati mescolati. Tre dei siti hanno registrato un tasso di uptime impressionante di 100%. Ma il quarto, interessante, è andato al di sotto della garanzia di Bluehost. Il suo tempo di attività medio era 99.69%.

Non male quando ci pensi. Tuttavia, chiamiamo una vanga una vanga. Un uptime di 99.69% significa che Bluehost non ha potuto onorare completamente la propria parte dell'accordo.

Test di velocità del server Bluehost

Per valutare le capacità prestazionali di Bluehost, ho condotto ByteCheck Test TTFB su tre diversi siti Web ospitati sui suoi server condivisi.

E i risultati furono:

velocità del server bluehost

Il TTFB più corto registrato era 269ms, seguito da 562ms, quindi 618ms. Abbastanza decente, devo dire. Ma, siamo onesti qui: i server di Bluehost non sembrano così reattivi come quelli di SiteGround.

Siteground vs Bluehost: velocità e tempo di attività Giudizio

Entrambi SiteGround e Bluehost prometti tassi di uptime impressionanti per convincerti ad iscriverti. SiteGround cita 99.99% mentre Bluehost offre una garanzia di 99.9%. Ma, interessante, solo SiteGround riesce a mantenerlo durante il periodo di prova. Tre dei suoi siti hanno registrato 100% mentre uno ha raggiunto l'uptime 99.99%.

E quando passiamo a Bluehost, si scopre che uno dei suoi siti non è all'altezza della tariffa garantita. Ha gestito un uptime del 99.69%, che non era certo fuori dal comune.

Detto questo, la differenza tra SiteGround e Bluehost è più pronunciata quando si tratta dei tempi di risposta del server. Dai test TTFB condotti, SiteGround è riuscito a mantenere i tempi di risposta inferiori a 250ms su tutti i siti 3. Quindi Bluehost, d'altra parte, è andato fino a 618ms.

In conclusione, quindi, Le prestazioni di SiteGround sono invariabilmente superiori rispetto a quelle di Bluehost. Il tuo sito ha maggiori possibilità di ridurre al minimo i tempi di caricamento con SiteGround rispetto a Bluehost.

SiteGround vs Bluehost - Prezzi

Prezzi di SiteGround

Web Hosting condiviso

hosting e-commerce siteground - prezzi

  • Avviare - Per un prezzo speciale per principianti di $ 3.95 quindi un prezzo normale di $ 11.95 al mese, SiteGround fornisce tutto l'essenziale. Includono certificati SSL Let's Encrypt gratuiti, installazione gratuita del carrello, supporto telefonico, chat e ticket, backup giornaliero automatizzato, aggiornamenti e patch proattivi, monitoraggio del server, isolamento dell'account, stabilità basata su LXC, SuperCacher, server abilitati HTTP / 2, CDN gratuito , Archiviazione SSD, posizioni dei data center 5, domini secondari e parcheggiati illimitati, MySQL DB illimitato, generatore di trascinamento della selezione gratuito e trasferimento dati illimitato.

👉 Questo piano comprende un sito Web, oltre a un massimo di archiviazione 10 GB e visite mensili al sito 10,000.

  • GrowBig - Per un prezzo speciale per principianti di $ 5.95 quindi un prezzo normale di $ 19.95 al mese, SiteGround offre tutte le funzionalità del piano StartUp oltre a disposizioni premium come la gestione temporanea, il trasferimento gratuito del sito e il backup avanzato su richiesta.

👉 Questo piano comprende siti Web illimitati, oltre a archiviazione 20 GB e visite mensili al sito 25,000.

  • GoGeek - Per un prezzo speciale per principianti di $ 11.95 quindi un prezzo normale di $ 34.95 al mese, GoGeek combina le funzionalità del piano GrowBig con disposizioni supplementari Geeky come Git preinstallato, server conformi PCI e supporto prioritario avanzato.

👉 Questo piano comprende siti Web illimitati, oltre a archiviazione 30 GB e visite mensili al sito 100,000.

Hosting WordPress gestito / Hosting WooCommerce gestito

hosting wordpress gestito da siteground

  • Avviare - Per un prezzo speciale per principianti di $ 3.95 quindi un prezzo normale di $ 11.95 al mese, SiteGround fornisce tutte le funzionalità essenziali di WordPress. Includono il supporto relativo a WordPress, la sicurezza avanzata di WordPress, l'aggiornamento automatico di WordPress, l'installazione gratuita di WordPress, i certificati SSL Let's Encrypt gratuiti, l'installazione gratuita del carrello, il supporto telefonico, di chat e di biglietti, il backup giornaliero automatizzato, gli aggiornamenti e le patch proattivi, il monitoraggio del server, isolamento dell'account, stabilità basata su LXC, SuperCacher, server abilitati HTTP / 2, CDN gratuito, archiviazione SSD, posizioni dei data center 5, domini illimitati sub e parcheggiati, DB MySQL illimitato, generatore di trascinamento della selezione gratuito e trasferimento di dati senza limiti.

👉 Questo piano comprende un sito Web, oltre a un massimo di archiviazione 10 GB e visite mensili al sito 10,000.

  • GrowBig - Per un prezzo speciale per principianti di $ 5.95 quindi un prezzo normale di $ 19.95 al mese, SiteGround offre tutte le funzionalità del piano StartUp oltre a disposizioni WordPress premium come la stadiazione di WordPress con un clic, la cache speciale di WordPress, la stadiazione, il backup su richiesta avanzato e il trasferimento gratuito del sito.

👉 Questo piano comprende siti Web illimitati, oltre a archiviazione 20 GB e visite mensili al sito 25,000.

  • GoGeek - Per un prezzo speciale per principianti di $ 11.95 quindi un prezzo normale di $ 34.95 al mese, GoGeek combina le funzionalità del piano GrowBig con le funzionalità Geeky WordPress come la creazione di repository SG-Git per WordPress, Git preinstallato, server conformi PCI e supporto prioritario avanzato.

👉 Questo piano comprende siti Web illimitati, oltre a archiviazione 30 GB e visite mensili al sito 100,000.

Prezzi di Bluehost

Web Hosting condiviso

  • Base - Per un prezzo speciale per principianti di $ 2.95 quindi un prezzo normale di $ 7.99 al mese, Bluehost offre sottodomini 25, domini parcheggiati 5, dominio incluso 1, prestazioni standard, certificato SSL gratuito, larghezza di banda illimitata, archiviazione SSD 50 GB e sito Web 1.
  • Plus - Per un prezzo speciale per principianti di $ 5.45 quindi un prezzo normale di $ 10.99 al mese, Bluehost offre sottodomini illimitati, domini parcheggiati, domini, archiviazione SSD e siti Web, oltre a larghezza di banda illimitata, prestazioni standard e certificato SSL gratuito.
  • Choice Plus - Per un prezzo speciale per principianti di $ 5.45 quindi un prezzo normale di $ 14.99 al mese, Bluehost offre funzionalità Plus Plan oltre alla privacy del dominio.
  • Pro - Per un prezzo speciale per principianti di $ 13.95 quindi un prezzo normale di $ 23.99 al mese, Bluehost offre funzionalità Choice Plus Plan oltre a IP dedicato, prestazioni elevate e backup del sito CodeGuard Basic.

Hosting WordPress condiviso

  • Base - Per un prezzo speciale per principianti di $ 2.95 quindi un prezzo normale di $ 7.99 al mese, Bluehost offre credito di marketing $ 200, sottodomini 25, domini parcheggiati 5, dominio 1 incluso, prestazioni standard, certificato SSL gratuito, larghezza di banda illimitata, archiviazione SSD 50 GB e sito Web 1.
  • Plus - Per un prezzo speciale per principianti di $ 5.45 quindi un prezzo normale di $ 10.99 al mese, Bluehost offre sottodomini illimitati, domini parcheggiati, domini, archiviazione SSD e siti Web, oltre a larghezza di banda illimitata e credito di marketing di $ 200.
  • Choice Plus - Per un prezzo speciale per principianti di $ 5.45 quindi un prezzo normale di $ 14.99 al mese, Bluehost offre funzionalità Plus Plan oltre al backup del sito CodeGuard Basic.

Hosting di WordPress gestito

  • Build - Per un prezzo speciale per principianti di $ 19.95 quindi un prezzo normale di $ 29.99 al mese, Bluehost fornisce protezione della privacy del dominio, rilevamento e rimozione di malware, backup programmati quotidianamente, temi premium gratuiti 100 e Jetpack Site Analytics.
  • Crescere - Per un prezzo speciale per principianti di $ 29.95 quindi un prezzo normale di $ 39.99 al mese, Bluehost offre funzionalità di Build Plan, oltre al supporto per i biglietti Blue Sky, compressione video 10GB, integrazione Jetpack Ads, strumenti SEO Bluehost, strumenti di revisione aziendale e Jetpack Premium.
  • Scala - Per un prezzo speciale per principianti di $ 49.95 quindi un prezzo normale di $ 59.99 al mese, Bluehost offre funzionalità di Grow Plan oltre a Blue Sky Chat Support, Elastic Search, compressione video illimitata, integrazione PayPal, backup e ripristino illimitati, nonché Jetpack Pro.

Hosting di WooCommerce

  • Antipasto - Per un prezzo speciale per principianti di $ 6.95 quindi un prezzo normale di $ 13.99 al mese, Bluehost offre privacy del dominio, SSL gratuito, tema Storefront, archiviazione SSD 100 GB e negozio online 1.
  • Plus - Per un prezzo speciale per principianti di $ 8.95 quindi un prezzo normale di $ 17.99 al mese, Bluehost offre funzionalità di piano di avviamento insieme a CodeGuard Backup Basic, archiviazione SSD illimitata e negozi online illimitati.
  • Pro - Per un prezzo speciale per principianti di $ 12.95 quindi un prezzo normale di $ 31.99 al mese, Bluehost include funzionalità Plus Plan accompagnate da strumenti SEO Bluehost.

SiteGround vs Bluehost - Conclusione

Per riassumere, mentre i due provider si legano quando si tratta della loro facilità d'uso complessiva, Bluehost perde su SiteGround di un piccolo margine quando si confrontano le funzionalità di hosting e prestazioni di WordPress.

Detto questo, l'unica area in cui SiteGround considerevolmente supera Bluehost è la prestazione del server. Dai test che abbiamo condotto, è evidente che SiteGround è due volte più veloce di Bluehost.

Non fraintendetemi però. Bluehost non è un provider di hosting lento. Le funzionalità di ottimizzazione delle prestazioni che abbiamo esplorato, insieme ai relativi risultati dei test, sono la prova che Bluehost è davvero una potente soluzione di hosting.

Per la maggior parte, quindi, possiamo concordare sul fatto che SiteGround e Bluehost sono entrambi host web affidabili. Puoi sfruttare entrambi per il tuo sito di e-commerce. Ma, se hai bisogno di qualcosa in più contro i tuoi concorrenti, ti consiglierei di scegliere SiteGround.

I tuoi pensieri?

Davis Porter

Davis Porter è un esperto di e-commerce B2B e B2C particolarmente ossessionato dalle piattaforme di vendita digitale, dal marketing online, dalle soluzioni di hosting, dal web design, dal cloud tech e dai software di gestione delle relazioni con i clienti. Quando non sta testando varie applicazioni, probabilmente lo troverai costruendo un sito Web o tifando per l'Arsenal FC.