Che funziona meglio: illustrazioni o fotografie?

Una foto vale più di mille parole, quindi il detto dice, ma forse alcune immagini valgono più di altre. È meglio usare fotografie o illustrazioni? Questa è la domanda che questo articolo esaminerà.

Come spesso accade, non esiste una risposta definitiva, tuttavia ciò che è chiaro è che ci sono determinate circostanze in cui un formato è in grado di darti risultati migliori rispetto all'altro.

Nell'articolo esamineremo i diversi scenari di progettazione in cui è possibile affrontare una scelta e cercheremo di capire perché un particolare formato potrebbe essere la scelta migliore da adottare nello scenario indicato.

Per chi è questo articolo

Per prima cosa, se sei un progettista grafico di livello generale e solo loghi di design, carta intestata e quel tipo di cose, probabilmente puoi smettere di leggere perché le tue mani sono praticamente legate. In questi casi, non c'è bisogno di usare le foto, quindi sei bloccato con le illustrazioni con alcune rare eccezioni.

Altrimenti ci sono molti generi diversi all'interno della progettazione grafica. Abbiamo designer di siti web, progettisti di marketing, designer di libri, disegnatori di poster e persino designer di magliette.

In tutte queste occupazioni, ci sono molte situazioni in cui puoi scegliere tra l'uso di illustrazioni o immagini fotografiche nei tuoi progetti. Se lavori in una di queste occupazioni, allora questo articolo è sicuramente per te.

illustrazione di

Impatti della psicologia di base

La scelta del formato migliore dipende principalmente da quale sia l'obiettivo del design. In quasi tutte le situazioni di progettazione grafica, la ragione principale per creare il design è influenzare le persone.

Influenzare le persone comporta con successo la comprensione della psicologia. Questo è un fattore importante nel motivo per cui così tanti designer falliscono. È perché non capiscono la psicologia.

Essere un buon designer significa essere in grado di concentrarsi sui punti trigger che fanno reagire le persone a ciò che vedono. Ci sono altri rari casi in cui tentiamo di influenzare le persone usando i loro altri sensi, ma in generale la nostra è un'arte visiva.

Ci sono molti fattori che influenzano ciò che rende le persone reagire agli stimoli visivi. Alcuni di questi fattori includono:

  • Colore: i colori influenzano le persone in modi diversi
  • Dimensione - a volte facendo un'immagine più piccola o più grande attira l'attenzione
  • Testo: solitamente più importante delle immagini nel creare influenza
  • Simbolismo - questo può essere usato apertamente o di nascosto, ed entrambi gli stili sono molto efficaci nel creare influenza.

Il modo in cui utilizziamo questi elementi per influenzare gli spettatori li sta combinando per creare un effetto che mantiene l'immagine nella mente, fa sì che lo spettatore presta attenzione e pensa a ciò che vede.

I trigger che stiamo cercando di creare includono uno o più dei seguenti:

  • Intrigo: mantieni la mente al lavoro e chiedi allo spettatore di saperne di più
  • Empatia: vivendo vicariamente ciò che vediamo nell'immagine
  • Disgusto: le reazioni negative sono motivazioni molto efficaci
  • Rabbia - anche un motivatore negativo efficace
  • La paura: il motivatore negativo più efficace
  • Avidità - inducendo qualcuno a desiderare qualcosa che non hanno
  • Arousal - abbiamo davvero bisogno di dirti che "il sesso vende"?
  • Umorismo: una bella risata può liberare un flusso di sostanze che alterano la mente
  • Meraviglia - vicino agli intrighi ma con sfumature meno pesanti

Sapere quale di questi trigger vuoi attirare sul tuo pubblico è in realtà un fattore che può aiutarti a scegliere tra illustrazioni e foto. In particolare, per tutti i trigger negativi, le foto normalmente faranno un lavoro migliore.

Infatti, per la maggior parte del marketing rivolto agli adulti, le foto saranno la scelta migliore, e la ragione è perché le persone si riferiscono più facilmente alle cose reali che alle cose immaginarie.

Il marketing per bambini è diverso

Quando si creano design per influenzare i bambini, è vero il contrario. I bambini sembrano preferire le cose astratte, fino al punto di sfuggire al realismo. La pubblicità che appare nei fumetti di solito è composta interamente da illustrazioni proprio per questo motivo.

Se stai facendo marketing ai bambini, usare le illustrazioni può essere molto efficace. Tuttavia, una cosa da fare attenzione è sapere se il tuo principale target pubblicitario è il bambino o il genitore. Molti marketer commettono l'errore di usare immagini simpatiche di cartoni animati quando cercano di influenzare il genitore, ma di solito non è la strategia migliore.

Marketing educativo

Quando si progettano messaggi di marketing educativo, se la popolazione target è costituita da adulti o bambini, le illustrazioni saranno di solito la scelta migliore.

Questo perché l'uso delle illustrazioni ti consente una maggiore flessibilità nella presentazione del messaggio e ti consente di fornire molti più dettagli su una vasta gamma di elementi.

Se le foto che utilizzi nella progettazione di un poster didattico sono molto piccole, può essere adatto, ma funzionerà al meglio se incapsulato all'interno di cornici illustrate altamente stilizzate.

Quando sono necessari dettagli chiari

L'illustratore medico e scientifico Ikumi Kayama spiega molte delle limitazioni delle fotografie Questo articolo. Come puoi vedere, quando sono necessari dettagli chiari, le foto spesso non sono la scelta migliore.

Per inciso, vale anche la pena considerare che gli illustratori medici e scientifici sono spesso le persone migliori da assumere per i vostri progetti di marketing di prodotti, a causa del livello molto alto di dettagli che è abituato a loro.

Marketing di prodotti reali

Le cose che esistono realmente e che vuoi vendere sono meglio commercializzate usando fotografie. Anche questa volta quando tutti sono a conoscenza di PhotoShop e di quanto sia facile manipolare le immagini, la convinzione persiste che la fotocamera non mente.

Quando le persone possono vedere da sole la realtà dell'immagine che stai presentando, ci crederanno. Mostra loro un'illustrazione e la loro mente deve essere convinta che la realtà corrisponderà all'illustrazione. Ciò significa che il tuo testo deve lavorare di più.

Riassumendo

C'è spazio sia per le fotografie che per le illustrazioni negli scenari di progettazione che affrontiamo ogni giorno, ma ci sono sicuramente situazioni in cui è meglio usare uno specifico formato piuttosto che l'altro.

Ricorda sempre la natura del messaggio che stai cercando di presentare e il demografico a cui lo stai presentando.

Colpire i giusti trigger psicologici per il pubblico di destinazione nel modo giusto è la chiave per consegnare i messaggi in modo efficace.

Bogdan Rancea

Bogdan è membro fondatore di Inspired Mag, avendo accumulato quasi 6 anni di esperienza in questo periodo. Nel tempo libero ama studiare musica classica ed esplorare le arti visive. È piuttosto ossessionato dai fissaggi. Possiede già 5.