Creazione di link e-commerce: 3 Modi super scalabili per creare collegamenti al tuo negozio e-commerce

La costruzione di link oggi è un disastro.

Viene abusato fino in fondo, e i blogger sono diffidenti nei confronti di estranei casuali che chiedono link. Sebbene esistano modi legittimi per creare collegamenti, molti di questi non sono scalabili.

E con milioni di post pubblicati ogni giorno, i "contenuti" sono diventati una parola d'ordine, e diventa sempre più difficile essere visti in tutto il rumore.

Con tutto ciò che viene detto, i collegamenti sono ancora il fattore di classifica più importante. Quando hai un ottimo contenuto, esperienza utente meravigliosa e design, l'unico elemento mancante sono i link.

Oggi, farò saltare fuori alcune tattiche di link building che hanno funzionato molto bene per noi. E sì, queste non sono nuove tattiche. Ma ti mostrerò come puoi scalare questi processi alle stelle e come puoi costruire i link in uno dei verticali più difficili là fuori: l'e-commerce.

Ospite di qualità Blogging in scala

Alcuni marketer non pensano che il guest blogging sia una tecnica di costruzione di link fattibile e scalabile.

E non hanno torto: l'analisi manuale ha un ROI molto basso. Puoi scovare un migliaio di blog utilizzando operatori di ricerca e parole chiave, controlla se le loro pagine 'scrivi per noi' sono ancora valide, inviate e continuano a non ricevere risposte.

E sta peggiorando giorno dopo giorno. Ciò di cui hai bisogno non è un modo per convincere i blogger della qualità dei tuoi contenuti, ma un modo per migliorare la scalata del prospezione.

Funnily, ci sono alcuni hack geniali che puoi usare per questo.

  1. Buzzsumo

C'è una caratteristica super sottile in Buzzsumo che sta per farti saltare la testa.

Sì, la casella di controllo blu.

Questo è solo un filtro "Tipo di contenuto" nella scheda Ricerca contenuti.

A meno che tu non sia un tipo di goofball come me, deve esserti presto aggiornato: questa piccola casella di controllo ti consente di trovare post per gli ospiti in quasi tutte le nicchie di tutti i contenuti nel database di Buzzsumo.

Diamine, ti mostra persino i blog in cui i blog degli ospiti ricevono molte condivisioni sociali insieme al nome dell'autore.

Tutto quello che devi fare è inserire una parola chiave, dire "tè", e fare clic su "Cerca" con solo "Messaggi degli ospiti" spuntati nell'area "Tipo di contenuto".

Boom! Sono i blog degli ospiti 94 che accettano post per gli ospiti sul "tè"! Insieme a una tonnellata di altri dati che è possibile utilizzare per filtrare i blog per la qualità, come le metriche sociali e i collegamenti a ritroso e altri dati utili come il nome dell'autore e gli utenti che hanno condiviso il post.

Ora diamo un'occhiata a come possiamo ucciderlo con tutti questi dati.

Ho intenzione di esportare tutti i dati in un CSV da Buzzsumo:

Il link al download CSV ti verrà inviato via email per un po 'di tempo.

Adesso importa quel CSV nei fogli Google e puliscilo un po '.

Per prima cosa, rimuoviamo le righe indesiderate (da 'total_facebook_shares' a 'article_amplifiers' e 'thumbnail'). Quindi congeliamo la riga dell'intestazione e rimuoviamo i post di bassa qualità (conteggi di parole molto bassi) ordinando la colonna num_words.

Rimuovi i post con un numero di parole inferiore a 300.

Quello che mi piace fare dopo è fare un po 'di filtraggio usando alcuni SEOmetrics.

Ci sono un sacco di strumenti in cui puoi utilizzare metriche come Autorità di dominio Moz, Autorità di pagina Moz, Flusso di fiducia e flusso di citazioni Majestic, conteggi di backlink, ecc.

Il mio preferito è URL Profiler. È un semplice crawler in grado di recuperare tutti i tipi di metriche.

Puoi ottenere una prova gratuita qui.

Per questo esempio, recuperiamo il conteggio dei domini referenti di Moz DA e Ahrefs per l'elenco di URL che abbiamo.

Dopo aver installato lo strumento per il desktop Profiler URL, tutto ciò che devi fare è avviarlo, scaricare Gdoc come CSV e utilizzare l'opzione "Importa da CSV e unire dati" in URL Profiler per importare gli URL nello strumento. Dopo aver importato gli URL, seleziona le caselle di controllo di Moz e Ahrefs (avrai bisogno di un abbonamento Ahrefs a pagamento per recuperare i dati Ahrefs)

Ora fai clic su "Esegui profiler" e salva dove vuoi salvare i risultati (file CSV).

URL Profiler ora recupererà rapidamente i dati per gli URL nel tuo elenco:

Ora carica il file dei risultati su Gdoc. Abbiamo un po 'di pulizia da fare.

Prendi il foglio di nome risultati combinati, blocca la prima riga e poi rimuovi colonne indesiderate come DNS URL sicuro, Percorso, Dominio, TLD, Schema, Dominio Mozscape Page Authority, Dominio Mozscape External Equity Links, Dominio Mozscape MozRank, Dominio Mozscape Errore, Dominio Ahrefs Rank, Domain Ahrefs Backlinks, Domain Ahrefs Error etc. (Abbiamo bisogno solo del Moz DA e del Conteggio del Dominio Referente di Ahrefs)

In genere, quindi, ordinamento in ordine decrescente di domini di riferimento DA e Moz DA e rimuovi tutti i blog che hanno DA sotto 30 e tutti i blog con numero di domini di riferimento inferiore a 100.

Dò anche un'occhiata ai blog che hanno DA sopra 90 solo per assicurarsi che non siano siti Web 2.0 come WordPress.com o Blogspot.com

Ora la lista dovrebbe assomigliare a questa:

Come puoi vedere, ci sono diverse voci duplicate nella lista. Dobbiamo rimuoverli.

Puoi seguire il percorso manuale o semplicemente farlo in modo pigro come faccio io con l'add-on di Google Rimuovi duplicati.

Tutto quello che devi fare è andare sul menu a discesa Componenti aggiuntivi e fare clic su Ottieni componenti aggiuntivi.

Ora cerca "Remove Duplicates" nel popup che appare.

Ora dovresti essere in grado di accedervi dal menu a discesa Componenti aggiuntivi nei fogli di Google. Andiamo avanti e usiamo il componente aggiuntivo per rimuovere i duplicati nel nostro elenco.

Per prima cosa, dobbiamo selezionare l'intervallo. Questo è l'intero foglio per impostazione predefinita, quindi basta fare clic Successivo.

Quindi, seleziona ciò che vuoi cercare. In questo caso, lo è Duplicati.

Quindi, selezionare la colonna in cui si desidera cercare i duplicati. Nel nostro foglio, i domini radice sono nella colonna F, quindi selezioniamo la colonna F e clicchiamo Avanti.

Dal momento che non abbiamo bisogno di queste voci duplicate, abbiamo bisogno di "Elimina righe nella selezione" dove ci sono duplicati. Quindi fare clic Fine.

Ora il componente aggiuntivo si sposterà sul foglio e rimuoverà tutte le righe in cui sono presenti voci duplicate nella colonna Dominio di radice (tieni presente questo componente aggiuntivo, lo useremo anche in seguito).

Ora abbiamo una lista di blog degli ospiti, i loro domini di root, i nomi degli autori, i conteggi delle condivisioni, i DA di Moz e i conteggi dei domini di riferimento.

Il prossimo passo è ovviamente trovare i dettagli di contatto del redattore del blog.

Questo è di solito un processo molto dispendioso in termini di tempo - uno che è meglio esternalizzato. Questo può essere ridimensionato in modo efficace usando l'API Hunter (spiegata sotto), ma l'opzione migliore sarebbe quella di creare un documento di linee guida e quindi esternalizzare il processo a VA su Upwork o Onlinejobs.ph

Diamo un'occhiata a come possiamo trovare gli indirizzi email usando l'API Hunter.

Diamo prima un'occhiata all'API. Questo è un po 'tecnico ma molto semplice da capire.

Questo è il codice di chiamata dell'API:

https://api.hunter.io/v2/domain-search?domain=”Domain Cell Address”&api_key=”Hunter API Key”

Questa chiamata restituirà tutti gli indirizzi email associati al nome di dominio nell'indirizzo di cella specificato.

Possiamo utilizzare una funzione ImportJSON per recuperare questi indirizzi email restituiti da questa chiamata API.

Dato che vogliamo eseguire questo in Gdoc, aggiungiamo prima uno script di importazione JSON nel nostro foglio Google.

Vai su Strumenti e fai clic su Script Editor nel menu a discesa.

Questo apre una nuova scheda di script.

Basta eliminare qualsiasi codice presente nella casella dell'editor di script e copiare il codice incollato in esso:

Codice JSON di importazione GScript: inserisci qui lo snippet HTML

Quindi fare clic su "Salva" e denominare il file come "ImportJSON"

Ora devi essere in grado di utilizzare una funzione ImportJSON per importare i dati JSON nei fogli Google.

Ora tutto ciò che devi fare è trovare l'indirizzo della cella del nome di dominio e della chiave API.

Puoi sottoscrivere una chiave API Hunter.io gratuita qui.

I nomi di dominio sono elencati nella colonna F nel nostro foglio e il primo indirizzo di cella è F2.

Quindi usa questa formula (copia e incolla nella cella I2):

= transpose (ImportJSON (CONCATENATE ("https://api.hunter.io/v1/search?domain="; F2; "& api_key =" The Api Key ");" / email / valore ";" noHeaders "))

Ora Hunter recupererà tutte le email associate al dominio nella cella F2. Basta trascinare la formula verso il basso per trovare le e-mail di tutti i domini nell'elenco.

Nifty, eh?

Una volta che hai finito, assicurati di copiare l'intera colonna e fai un Incolla speciale> Solo valori (solo per rendere statici i valori e rimuovere la formula)

Il prossimo passo è quello di dare un'occhiata veloce alle e-mail manualmente e scegliere quello che è più adatto.

Ad esempio, è sempre meglio inviare catalin@ecommerce-platforms.com (solo un esempio) piuttosto che inviare un'email a info@ecommerce-platforms.com o contact@ecommerce-platforms.com.

Prima di entrare nella parte più aperta, puliamo un po 'di più i dati.

Nota come alcuni nomi di autori sono in realtà siti Web e nomi di società. Modifichiamoli e assicurati che siano nomi di autori effettivi.

Questo sarebbe anche il passo in cui potresti passare manualmente attraverso i potenziali clienti e assicurarti che siano veri e propri blog torcia. Ad esempio, nella nostra lista abbiamo alcuni blog ospiti che parlano di "tea party"!

Sarebbe anche una buona idea aggiungere una colonna per il nome del blogger o del destinatario, per rendere l'e-mail più personalizzata.

Ecco l'elenco dopo la pulizia:

Ora la parte di sensibilizzazione.

Esistono diversi strumenti di assistenza sul mercato. Ma il mio preferito finora è stato Mailshake. È lo strumento più intuitivo e user-friendly che ho incontrato. Ed è super semplice da usare oltre ad essere economico.

Puoi sempre utilizzare Gmail e le risposte predefinite, ma Mailshake rende il processo semplicissimo e facile da tracciare e seguire.

Esportiamo innanzitutto il Gdoc sopra come file CSV:

Dopo esserti iscritto a Mailshake, crea una nuova campagna:

Successivamente, devi denominare la campagna e connettere il tuo account Gmail o Google Apps (che consiglio).

La prossima è la scheda Destinatari in cui devi solo caricare il tuo file CSV che ha l'elenco dei potenziali clienti guest.

Proprio mentre li carichi, ti verrà richiesto di mappare le colonne ai campi principali corretti (email e nome).

Mappare la posta elettronica alla colonna con gli indirizzi email (colonna I nel nostro esempio) e Nome completo del destinatario alla colonna con i nomi dell'autore (Nome nell'esempio). Ricorda che la colonna 'author_name' ha i nomi dei guest blogger e non dei proprietari dei blog.

La prossima è la sezione 'Componi' in cui aggiungi la riga dell'oggetto e il modello di email.

Ecco un esempio di linea e modello di esempio che puoi utilizzare:

Sottotitoli: Ciao a tutti da Londra!

Salve {{Nome}},

Spero che tutto sia fantastico al tuo posto.

Ho seguito {{Root Domain}} per un po 'di tempo e Iove è piaciuto il post di {{author_name}} su {{title}}. Ha completamente cambiato le mie abitudini di tè!

Ad ogni modo, ho appena notato che accetti i post degli ospiti e ho pensato di suggerire un argomento che sono sicuro farebbe bene con il tuo pubblico.

(Suggerimento per argomento)

Nel post, lo farò (schema dell'articolo).

Pensi che questo potrebbe essere di valore? Sono totalmente aperto ai suggerimenti!

Non blog ospite molto. Ecco due dei miei post recenti su due blog che amo:

(Post recente 1)

(Post recente 2)

E uno dal mio blog:

http://matcha-tea.com/matcha/matcha-recipes

Se accetti, userò la stessa strategia promozionale che ho usato per i post di cui sopra in modo da poter eventualmente indirizzare un po 'di traffico verso il tuo blog ????

Grazie,

Catalin Zorzini

(Profilo sociale)

È inoltre possibile impostare un follow-up automatico per essere inviato "x" giorni dopo l'e-mail iniziale se non si riceve una risposta o si apre.

Preferisco usare modelli divertenti o intriganti per i follow up come questo:

HI {{Nome}},

Non ho ricevuto risposta da te, e questo mi dice una delle tre cose:

1) Hai letto la mia email precedente ma non ho avuto il tempo di rispondere (so che sei occupato)

2) Pensi che ti stia disturbando e che sto cercando di venderti qualcosa (il che non è vero- sto solo inserendo un argomento).

3) Sei segretamente un supereroe e sei troppo impegnato a combattere il crimine per rispondere ????

Per favore fatemi sapere perché sto iniziando a preoccuparmi ????

Grazie,

Catalin Zorzini

(Profilo sociale)

E preferisco programmare i follow-up per essere inviati circa 3 giorni dopo l'email iniziale su 10 AM.

Una volta terminata la scheda "Componi", fai clic su "Avanti".

Avanti è la sezione 'Anteprima' in cui è possibile vedere ciascuna delle e-mail che verranno inviate. Puoi modificare o apportare modifiche come meglio credi.

Questo è il punto in cui aggiungi suggerimenti di argomenti personalizzati per ciascun blog e apporti modifiche all'e-mail di contatto come meglio credi.

Puoi passare le email dei destinatari una per una e accertarti che siano tutte formattate e composte correttamente. Al termine, fai clic su "Avanti" in alto.

La prossima è la scheda "Opzioni" in cui puoi impostare i tempi di invio e le opzioni di tracciamento. Traccio sempre le aperture e scelgo di non tenere traccia dei clic sui link (in quanto può influire sulla consegna delle e-mail).

Inoltre, ho notato che il miglior tempo di invio è di circa 10 AM. Preferisco anche impostare il fuso orario come EST che funziona per la maggior parte delle persone in occidente.

Quindi fare clic sulla casella di controllo T & C e fare clic su 'Avanti'.

Il lavoro è finito. Adesso conferma la campagna:

Il processo rimanente è piuttosto semplice:

I blogger risponderanno se gli piace l'argomento che hai suggerito. Quindi scrivi un post di qualità e utilizzabile e invia.

Ed ecco un trucco molto semplice che uso per aggiungere link.

Collega sempre contestualmente ad altri post sul proprio blog. Se lo fai, la maggior parte dei blogger non si interroga quando ti colleghi esternamente al tuo blog!

Così, invia il post in HTML, se possibile. Ciò renderà facile-peasy per i blogger di redigere il post.

Ora fai un passo indietro e osservando l'intera immagine. Abbiamo cercato una sola parola chiave in Buzzsumo. Puoi sempre ridimensionare questo processo ancora di più cercando diverse parole chiave all'inizio.

Bonus Suggerimento:

URL Profiler ha una funzione di scansione super utile nascosta in bella vista. È la casella di controllo Indirizzo email in Dati a livello di dominio la zona.

È possibile utilizzare questa funzione per verificare la presenza di indirizzi e-mail su pagine di categorie comuni come le home page, le pagine di contatto, le pagine e scrivi per noi o contributore pagine. Ancora meglio, elencherà anche gli URL di queste pagine.

Ancora confuso come questo aiuta?

Spiegherò.

Puoi inserire un elenco di nomi di dominio di blog di attualità pertinente e URL profiler ti fornirà gli URL delle loro pagine di scrittura per noi (se ne hanno uno) e qualsiasi indirizzo email elencato in quelle pagine (che molto probabilmente sarà l'e-mail del redattore indirizzo).

Link Link Building in massa

La costruzione di link interrotti è fantastica. È uno dei modi migliori per sfruttare la legge della reciprocità nella costruzione di link.

E la parte migliore?

Può essere scalato in altezza.

E ti mostrerò il modo migliore per ridimensionare i tuoi sforzi per la creazione di link interrotti negozi di e-commerce.

Quasi sempre, i webmaster sono disposti a sostituire link o link quando hai contenuti di qualità sulla tua pagina. Tenetelo sempre a mente.

Quindi tuffiamoci nel processo:

  1. Personaggio
  2. Strumenti
  3. Data Mining
  4. Foglio di unione
  5. Outreach

La Persona

Cosa sono i personaggi?

In parole semplici, le persone sono personalità inventate che possiamo usare per il contatto. Questo è fatto per massimizzare i risultati delle campagne di link building. Un semplice esempio potrebbe essere il fatto che le femmine ricevano più risposte rispetto ai maschi.

Per la costruzione di collegamenti interrotti, la persona ideale è:

  • una femmina
  • esperto non tecnologico
  • lettore innocente utile

Puoi sempre provare a contattarti come te stesso, ma questo è ancora ciò che funziona meglio.

Gli attrezzi

Puoi sempre tentare di creare collegamenti interrotti con strumenti gratuiti, ma per motivi di scalabilità utilizzeremo altri strumenti, alcuni dei quali sono a pagamento o freemium.

Useremo Ahrefs, URL Profiler, Scrapebox e Mailshake.

Data mining per collegamento interrotto

Siamo in grado di raccogliere prospettive per la creazione di link interrotti in due modi:

  1. Ahrefs per trovare collegamenti non funzionanti
  2. Cerca operatori per trovare negozi online scaduti o parcheggiati

Il secondo metodo è stato coperto molto online. È relativamente facile: usi gli operatori di ricerca di google per cercare frasi e termini che di solito compaiono nei domini parcheggiati, oppure combina manualmente gli elenchi di domini scaduti per trovare negozi online defunti nella tua nicchia, decodificare i loro backlink e quindi raggiungere quelli che collegano domini che offrono il tuo negozio come alternativa. È una strategia semplice e pulita.

Ma stiamo cercando una scala, no?

L'utilizzo di Ahrefs ti aiuterà a sfruttare e sfruttare i dati già esistenti per trovare centinaia di opportunità di collegamento. È divertente- Ahrefs fa tutto il lavoro per te!

Ahrefs per trovare collegamenti interrotti al contenuto

Ahrefs è uno dei migliori strumenti per trovare domini scaduti e collegamenti interrotti.

Lascia che ti mostri come.

Considera qualsiasi blog che parli di tè (il nostro esempio precedente). C'è sempre la possibilità che ci siano collegamenti esterni rotti dal dominio che sono collegati al tè in qualche modo.

Pensi che sia meno probabile che i collegamenti spezzati possano essere collegati al tè?

Lascia che ti mostri un esempio veloce. Ti lascerà a bocca aperta.

Innanzitutto, troviamo alcuni blog sul tè cercando i "blog del tè" su Google:

Teaformeplease.com sembra buono (le altre pagine sono i migliori post sulla lista dei blog di tè). Scendiamolo in Ahrefs.

Ciò di cui abbiamo bisogno è la scheda Collegamenti interrotti nella parte inferiore della barra laterale sinistra (in Collegamenti in uscita). Questa scheda ti mostrerà tutti i link in uscita dall'intero dominio teaformeplease.com:

BOOM!

Notate quanti collegamenti interrotti ci sono alle pagine relative al tè? C'è anche un collegamento a una pagina di prodotti per il tè (contrassegnata in blu).

Il vero potere di questa strategia, tuttavia, deriva dai link che questi URL 404 hanno.

Diamo un'occhiata ai collegamenti che puntano al primo collegamento interrotto:

Domini 5 di riferimento e backlink 19!

Questo è 4 più siti che puoi raggiungere e suggerire un sostituto. Se segui le best practice standard, dovresti riuscire a sbarcare due link solo da questa singola opportunità.

Ma come raggiungerci e convincerli a collegarci con noi?

Bene, possiamo avvicinarci a questo in due modi, ed entrambi i modi usano il contenuto.

Il primo modo è creare una pagina o un post che sia persino migliore del contenuto esistente nel link non funzionante.

Come troviamo questo contenuto?

utilizzando Archive.org

Archive.org è un servizio gratuito di siti Web di istantanee su Internet di volta in volta. Puoi usarlo per vedere come appariva un sito web in qualsiasi momento nel passato.

Sembra che il nostro URL 404 sia stato così nel passato:

È più o meno una pagina di categoria che elenca diversi tipi di tè.

Ora, tutto ciò che dobbiamo fare è creare un post o una pagina che elenchi tutti i tipi di tè con collegamenti alle pagine dei nostri prodotti che vendono tè.

La regola del pollice è che dovrebbe essere più vario e dettagliato di questa pagina.

Qual è il secondo modo per convincerli a collegarci?

Bene, potremmo aggiungere contenuti e rendere più interessanti le nostre pagine di prodotto o di prodotto esistenti (in questo caso, una pagina di categoria).

Il secondo modo è molto migliore a mio avviso, in quanto aiuta comunque a ottenere classifiche migliori per le pagine di categoria.

Ora, questo è solo un esempio per un URL.

Come lo facciamo su larga scala?

Ricorda il passaggio in cui abbiamo trovato i collegamenti uscenti da teaformeplease.com?

Esportiamo l'intera lista da Ahrefs.

Carichiamo quindi questo in un Gdoc e facciamo un po 'di pulizia.

Blocca la riga 1st e rimuovi colonne indesiderate come #, numero di URL (desc) conteggio collegamenti interni, conteggio collegamenti esterni, tipo, TextPre, TextPost, interrotto, ultimo controllo ecc.

Inoltre, rimuovi tutti i link no-follow (c'è un'alta possibilità che questi siano solo link di commento interrotti) e link alle immagini.

Suggerimento sulla scalabilità: Ricorda che questi sono i collegamenti interrotti su un singolo dominio. Puoi sempre eliminare dozzine di domini in Ahrefs, esportare i collegamenti interrotti e aggiungerlo nello stesso foglio per avere un elenco enorme prima di procedere ulteriormente.

Ora è il momento di vedere quali opportunità vale la pena perseguire. Rinominare la colonna Link URL come URL.

Scarichiamo Gdoc come file CSV e importiamo in URL Profiler.

Spunta le caselle di controllo per "Moz" e "Indirizzi email" nei dati a livello di dominio e "Ahrefs" nei dati a livello di URL.

Ora fai clic su "Esegui profiler" e salva il file. Importa nuovamente in Gdocs e apri il Risultati combinati foglio.

Facciamo un po 'di pulizia adesso.

Come al solito, blocca la riga 1st e rimuovi le colonne indesiderate come mostrato di seguito:

Una volta terminato, seleziona la colonna H (Autorità di dominio Mozscape) e Ordina ZA. Quindi rimuovere tutte le voci che hanno DA inferiore a 10 (si può andare per DA inferiore a 15 se lo si desidera).

Quindi seleziona la colonna I (URL Ahrefs Ref Domains) e di nuovo ordina ZA. Ora hai un elenco degli URL 404 che hanno più domini di riferimento 10 che li collegano.

Questo mi dà più 50 404 URL con oltre 10 domini di riferimento.

Questo è dove diventa interessante.

Ora puoi andare avanti e rilasciare ognuno di questi in Ahrefs, esportare i loro backlink (backlink 1 per dominio), rimuovi le colonne indesiderate e aggiungile anche al foglio.

Questo è il motivo per cui questo processo è super scalabile. Non stai solo cercando link non funzionanti su un dominio, ma stai anche cercando i link che puntano a quei link non funzionanti!

In qualsiasi giorno normale, l'analisi dei collegamenti interrotti su qualsiasi dominio produce informazioni sulle opportunità di creazione di collegamenti interrotti 500 con questo processo.

Ora, diamo un'occhiata al prossimo passo: trovare le loro email di contatto.

Seguiamo la stessa procedura che abbiamo seguito con l'esempio di guest blogging. Utilizziamo la formula dell'API di ricerca dell'email di Hunter.io per questo:

= transpose (ImportJSON (CONCATENATE ("https://api.hunter.io/v1/search?domain="; F2; "& api_key =" La chiave API ");" / email / valore ";" noHeaders "))

Ma per la costruzione di collegamenti interrotti, ho alcuni suggerimenti in più:

  • Alcune email potrebbero non essere più valide nel tempo. Quindi usa sempre un foglio di verifica email come questo dopo aver trovato le email usando la formula Hunter
  • Puoi utilizzare la pagina di contatto e l'indirizzo email della pagina di contatto che abbiamo trovato utilizzando URL Profiler se non riesci a trovare indirizzi email utilizzando la formula di Hunter o se l'email non è valida
  • Se tutto il resto fallisce, utilizzare whois.com per verificare l'e-mail whois del dominio

La prossima è la parte di sensibilizzazione.

Mi capita di essere un grande fan per le email personalizzate e composte individualmente, ma il collegamento interrotto, per essere sinceri, è tutto su scala. Ci possono essere una moltitudine di ragioni per non ricevere risposte o risposte. Il tasso di successo tende ad essere nell'area 1-5%. L'eccessiva personalizzazione semplicemente non ne vale la pena.

Puoi provare a estrarre dati sui tuoi potenziali clienti (dalle loro e-mail) usando strumenti come il Contatto completo perssul tema dell'arricchimentopiastra, ma preferisco mandare i tiri da freddo. I tiri freddi sono anche i più adatti per il personaggio (spettatore innocente) che usiamo.

Il modello di email può essere semplice come questo:

HI {{Nome}},

Nel tuo meraviglioso articolo su {{content topic}}, ho notato che hai un link obsoleto al sito web {{Borken domain}}.

Ho solo pensato di contattarti e farti sapere che il {{product}} viene ora venduto a {{Our Store Name}}.

Spero possa aiutare

Grazie,

{{Your Name}}

Se preferisci raggiungere te stesso e essere trasparente sul tuo sito web (duh!), Puoi usare qualcosa che assomiglia a questo:

HI {{Nome}},

Nel tuo meraviglioso articolo su {{content topic}}, ho notato che hai un link obsoleto al sito web {{Borken domain}}.

Gestisco il negozio all'indirizzo {{Our Store Name}}, e ho pensato che avrei dovuto contattarmi. Di fatto, il {{product}} viene venduto nel nostro negozio- {{link}}.

Potrebbe essere una buona alternativa per il collegamento interrotto.

Spero possa aiutare

Grazie,

{{Your Name}}

Suggerimento bonus per la personalizzazione:

URL Profiler ha una funzionalità chiamata "Profili social" in Dati a livello di dominio. Puoi controllare questa funzione per trovare i profili social dei domini nel tuo elenco.

Questo è super utile se vuoi toccare o scaldare i tuoi potenziali clienti prima di inviare il tuo annuncio.

Immagine Link Building

La creazione di link immagine è stata una tattica di link building da quando Adobe Photoshop ha guadagnato popolarità.

Ma dal momento che 2004, c'era una nuova piattaforma nel gioco che rendeva questa tattica super semplice e super scalabile - Flickr.

Potresti avere un po 'attraverso il sezione creative commons di Flickr. È meraviglioso - puoi trovare immagini su quasi tutto sotto il sole lì.

Se non l'hai già indovinato, è così che funziona:

  1. Elenchiamo le nostre immagini nella sezione Attribuzione di Flickr Creative Commons
  2. Stabiliamo delle linee guida affinché le persone forniscano l'attribuzione alle nostre pagine di prodotti o contenuti
  3. Le persone trovano queste immagini su Flickr, li usano e ci accreditano con un link

Boom!

Vedi il vero potere di questo metodo? Il vero vantaggio qui non è la semplicità: è la natura passiva di questa tattica.

Puoi letteralmente configurarlo una volta e ottenere link naturali passivi per tutta la vita!

E devo ammettere che non ho inventato questa strategia. L'ho rubato da Hayden Miyamoto di NoHatDigital quando lui ha parlato su di esso sul podcast NicheHacks.

E all'inizio ero scettico. Ma mi sono ingannato su Flickr e ho scoperto che per quasi ogni singola parola chiave che ho cercato, questa strategia veniva sfruttata da alcuni marchi e rivenditori molto noti!

Il Processo

Per prima cosa, facciamolo crea un account su Flickr. Devi registrarti attraverso una pagina di registrazione di Yahoo (Yahoo possiede Flickr).

Questo è abbastanza semplice, quindi iniziamo a caricare le immagini. Ci sono tre cose che devi tenere a mente:

  • Dovresti caricare solo immagini di cui possiedi il copyright
  • Sii onesto quando ottimizzi le parole chiave. Se stai caricando un'immagine sul content marketing, dovrebbe riguardare il content marketing. Fidati di me- Google conosce cosa c'è nell'immagine
  • Questa è una questione di scala e coerenza. Prendere l'abitudine di caricare regolarmente tutte le immagini proprie e progettare. Flickr è un social network di condivisione di foto in sé. Devi contribuire regolarmente e rimanere attivo sulla piattaforma per creare credibilità.

Dopo aver effettuato la registrazione e verificato il tuo account, ti verrà richiesto di caricare la tua prima immagine. Anche questo è abbastanza semplice, quindi andiamo alle parti che non lo sono.

Regola numero uno: sempre il nome file come parola chiave di destinazione. Questo è vero sia per ottimizzare le immagini per Flickr sia per il tuo solito SEO sul sito.

Dopo aver caricato un'immagine, la tua galleria dovrebbe apparire così:

Seleziona l'immagine e clicca su 'Modifica'.

Qui puoi nominare l'immagine, aggiungere la descrizione e impostare le opzioni sulla privacy, sul copyright e sulla visibilità.

Proprio come con il nome file, è sempre consigliabile utilizzare la parola chiave di destinazione principale per denominare l'immagine.

La descrizione è importante per assicurarti di ricevere l'attribuzione. Qui è dove accetti gli utenti di usare le tue immagini e chiedere il credito sotto forma di link.

Puoi semplicemente aggiungere qualcosa come questo:

"Sentiti libero di usare questa immagine gratuitamente, modificarla o modificarla, anche per scopi commerciali, a patto che tu accrediti la fonte originale- {{blogpost / pagina di prodotto link}}

Ad esempio: Immagine sorgente- <a href="{{product page link}}"> {{store name}} </a>

Cerchi altre immagini relative a {{niche}}: {{link alla pagina del profilo di Flickr}} "

Per il livello di protezione del copyright, impostalo come "Attribuzione".

Mantenere la data il più recente possibile, in quanto ciò influisce su Flickr interestingness valutazione. E aggiungi sempre il maggior numero di tag pertinenti possibili.

Questo è tutto!

Ora su come classificare le tue immagini. Anche qui si applica la stessa legge universale di Google. Se le persone si impegnano, commentano e apprezzano la tua immagine su Flickr, Google lo classificherà più in alto. Ci sono alcuni fattori che devi tenere a mente per questo:

  1. Interagisci con altri fotografi e designer su Flickr. Se commentate e coinvolgete le loro immagini, si contraccambieranno.
  2. Assicurati che l'anteprima sia valida per i clic
  3. Aggiungi un CTA nella descrizione dell'immagine chiedendo di aggiungere la tua foto preferita. Funziona alla grande.
  4. Costruisci collegamenti. Periodo.

Costruire collegamenti alle immagini di Flickr

Inutile dire che il channeling di alcuni link juice per il tuo profilo di Flickr e le immagini daranno loro un incremento del ranking molto evidente.

E questo non è difficile come pensi. Ecco alcuni modi semplici e veloci per farlo:

Hotlinking

L'hotlinking è semplicemente il processo di attribuzione della sorgente di immagini come Flickr. Molte piattaforme e forum Web 2.0 offrono questa funzionalità.

Quindi il processo è semplice. Crea account su alcuni noti forum e piattaforme Web 2.0 nella tua nicchia.

L'uso di forum e piattaforme Web2.0 per la gestione dei contenuti fa parte delle strategie e dei piani di contenuti più completi e tutto ciò che serve è arricchire il contenuto aggiungendo alcune immagini hotlink di Flickr quando si curano i contenuti o si partecipa alle discussioni in tali luoghi .

Tumblr è anche un ottimo posto per collegarsi al tuo profilo Flickr.

Collegamento dei tuoi account Flickr

Molte piattaforme e account online ti consentono di collegarti ai tuoi altri social network. Ad esempio, YouTube ti consente di collegare il tuo account o canale YouTube a quasi tutti i social network disponibili. In questo modo, ci sono diversi forum, social network, community e piattaforme che ti permettono di connettere il tuo account Flickr.

Assicurati di collegare il tuo account Flickr ogni volta che vedi questa opportunità.

Strategia bonus: Questa è una tecnica un po 'grigia. Puoi sempre impostare e affiliare il programma per il tuo negozio usando servizi come Affiliazione OSI or ClickInce invia loro un link affiliato in modo che vengano pagati quando qualcuno acquista tramite il loro link. Come pensi che Amazon sia cresciuta così velocemente?

Hai altre tattiche di livello successivo che usi per creare link al tuo negozio online su larga scala?

Condividili nei commenti qui sotto e possiamo chattare!

Adi Suja

Adi è il fondatore e Chief Growth Officer di Growthetics, un'agenzia di content marketing focalizzata sulla crescita. Aiuta con la crescita del blog delle piattaforme di e-commerce.