La guida definitiva per ottenere utenti per creare contenuti generati dall'utente

Il contenuto generato dall'utente è essenzialmente qualsiasi contenuto creato da contributori o utenti non pagati. Può includere qualsiasi cosa, da immagini, video e post di blog a testimonianze e commenti sui forum di discussione.

Generalmente il contenuto generato dall'utente viene creato o caricato online, dove è facilmente condivisibile.

Ma perché UGC è un grosso problema? E perché le multinazionali spendono milioni per cercare di spingere gli utenti a creare contenuti generati dagli utenti?

Bene, ecco perché:

I contenuti generati dagli utenti ti consentono di costruire l'interazione con i clienti e trasformare clienti felici in promotori. I social media sono un ottimo strumento per raccogliere foto, video, tweet e post impressionanti sulla tua azienda, sui tuoi prodotti o servizi.

Creare il tuo "centro sociale" può spingere le vendite alla tua attività.

Prima di decidere di creare il proprio hub sociale, è importante dare un'occhiata a come le altre aziende hanno generato e commercializzato con successo i contenuti generati dagli utenti.

Approcci al contenuto generato dall'utente

Esistono quattro metodi con cui è possibile classificare e valutare UGC: basato sulla comunità, basato sull'utente, basato sulla progettazione e ibrido.

Ecco alcune definizioni standard di ciascuno di questi approcci:

  • Gli approcci basati sulla comunità si basano sulla creazione di verità fondate sulla base della saggezza della folla riguardo al contenuto di interesse. Le valutazioni fornite dalla comunità degli utenti finali sono utilizzate per classificare direttamente il contenuto all'interno del sistema in metodi centrati sull'uomo. Il metodo centrato sulla macchina applica questi giudizi di comunità negli algoritmi di allenamento per valutare automaticamente e classificare UGC.
  • Gli approcci basati sugli utenti enfatizzano le differenze tra i singoli utenti in modo che la classifica e la valutazione possano adattarsi o essere personalizzati in modo interattivo, date le particolari esigenze di ciascun utente. L'approccio centrato sull'uomo accentua le interfacce interattive in cui l'utente può definire e ridefinire le proprie preferenze man mano che i loro interessi cambiano. D'altra parte, gli approcci centrati sulla macchina modellano l'utente individuale in base alla conoscenza esplicita e implicita che viene raccolta attraverso le interazioni di sistema.
  • Gli approcci basati sul designer utilizzano principalmente metodi centrati sulla macchina per massimizzare essenzialmente la diversità dei contenuti presentati agli utenti al fine di evitare di limitare lo spazio delle selezioni o delle prospettive degli argomenti. La diversità dei contenuti può essere valutata in relazione a varie dimensioni, come la paternità, gli argomenti, i sentimenti e le entità nominate.
  • Gli approcci ibridi cercano di combinare i metodi dei vari framework per sviluppare un approccio più robusto per valutare e classificare UGC. Gli approcci sono spesso combinati in due modi: l'approccio basato sul crowdfunding viene spesso utilizzato per identificare il contenuto iperlocale per un approccio basato sull'utente, oppure viene utilizzato un approccio basato sull'utente per mantenere l'intento di un approccio basato sul designer.

Diamo un'occhiata ad alcuni esempi reali di come marchi famosi in tutto il mondo spingono gli utenti a generare UGC:

1) Burberry

Burberry è una società di abbigliamento britannica fondata a 1856. La società ha deciso di lanciare una strategia di contenuti generati dagli utenti come obiettivo di cambiare il marchio di invecchiamento di Burberry. La società ha lanciato Il sito Web The Art of the Trench in 2009, dove gli utenti potevano caricare e commentare le foto delle persone che indossavano i prodotti Burberry. Le vendite di e-commerce di Burberry sono aumentate del 50% anno dopo anno dopo il lancio del sito.

2) Coca-Cola

Per promuovere la consapevolezza, Coca-Cola ha creato la campagna "Condividi una coca cola", durante la quale l'azienda ha prodotto bottiglie di coke con i nomi dei clienti sulle etichette. La società attribuisce la campagna a un aumento del 2% in tutte le vendite negli Stati Uniti dopo oltre un decennio di ricavi in ​​calo.

3) T-Mobile

T-Mobile ha trovato un modo fantastico per creare contenuti generati dagli utenti e allo stesso tempo inviare un colpo ai concorrenti. Hanno creato un'app che permetteva alle persone di "inviare una lettera di separazione" ai loro precedenti corrieri. I clienti infastiditi hanno inviato lettere 113K, l'app ha raggiunto 2,7MM + visualizzazioni di pagina. L'intera campagna generata su 67MM social impressioni.

Il fatto che gli utenti contribuiscano alle attività di creazione dei contenuti ha un altro interessante vantaggio, poiché i consumatori sono più interessati a sentire le opinioni dei loro colleghi che a leggere messaggi di vendita scritti in modo intelligente.

Secondo Bazaar Voice, la percentuale di 64 dei millennial e la percentuale 53 di baby boomer vogliono più opzioni per condividere le loro opinioni sui marchi, mentre altri studi mostrano che i consumatori si fidano dei contenuti generati dagli utenti più di tutte le altre forme di media.

Perché UGC è così efficace

Le aziende orientate al cliente sono in aumento perché le aziende devono costantemente tenere il passo con le mutevoli tendenze del proprio pubblico. In questo mondo frenetico e gestito digitalmente, l'attenzione può essere spezzata via con un semplice clic. Se i marchi non ascoltano esclusivamente i loro clienti, i loro clienti troveranno semplicemente un altro marchio.

Gli utenti online sono sempre più esperti nell'identificare le aziende che utilizzano tattiche di marketing viscide e non etiche e quelle che sono trasparenti e legittime.

L'autenticità è così importante nel mondo online di oggi. I clienti non sono più i consumatori passivi guidati da spot pubblicitari e cartelloni pubblicitari. Invece, sono dei selezionatori attivi e vogliono un parere su chi fanno e da cui non acquistano. Ma come scelgono da chi acquistare? Optano per marchi che hanno gli stessi valori, marchi con cui possono connettersi a livello personale e marchi che "ottengono loro".

Il marketing a senso unico si sta avvicinando alla portata organica attraverso la difesa dei clienti. Facendo affidamento sui clienti e sui loro follower, i marchi colpiscono in modo più efficace gli sforzi di marketing. Uno dei modi migliori per promuovere la difesa dei clienti è attraverso i contenuti generati dagli utenti.

Trasformare i tuoi clienti in sostenitori attraverso contenuti generati dagli utenti può sembrare una sfida, ma intraprendere passi misurati può indirizzarti nella giusta direzione. Segui questi cinque passaggi per iniziare:

Cinque passi per iniziare

Passo 1: scegli i social network più efficaci per la tua campagna

È estremamente importante non solo sapere dove il pubblico vive sul sociale, ma dove i tuoi potenziali sostenitori potrebbero avere la maggiore influenza. Non vuoi andare direttamente su Instagram perché è più facile condividere immagini con i tuoi clienti.

Il social network che scegli dovrebbe essere basato sui tuoi obiettivi e sul pubblico di destinazione. UN 2016 Sprout Social Index ha rilevato che 75 percentuale di consumatori condividerà un'esperienza positiva con un marchio. Anche i consumatori hanno una probabilità 70 più alta di fare un acquisto con un'azienda dopo una buona interazione.

Ciò dimostra che, a prescindere dal social network, una buona interazione o esperienza positiva fanno meraviglie per il tuo marchio. I contenuti generati dagli utenti non devono essere difficili. È solo un semplice processo per chiedere di riutilizzare i contenuti dei clienti per il tuo marchio.

Passo 2: imposta specifici obiettivi di contenuto generati dall'utente

Proprio come tutti gli altri strategia di contenuti, il tuo piano di contenuti generato dall'utente deve avere obiettivi e linee guida specifici per funzionare al meglio.

Secondo SEMRush, 86% di aziende ha provato i contenuti generati dagli utenti. I contenuti generati dagli utenti a volte stimolano le conversazioni, aumentano il coinvolgimento e rafforzano la fiducia. Ma se usato nel modo sbagliato, questo contenuto farà impazzire e lasciare i tuoi follower.

Ecco perché devi -come ogni tipo di campagna di marketing-creare obiettivi. Ecco alcuni marketer di obiettivi di contenuto generati dagli utenti comuni impostati:

  • Maggiore coinvolgimento del brand: tutti vogliono più Mi piace, ma impostare il coinvolgimento come obiettivo è intelligente durante le campagne UGC. Gli influencer tendono a stimolare la conversazione con il loro contenuto. Vedendo più commenti, Mi piace e menzioni verso i tuoi canali mostrano segni di successo. Ma hai bisogno del giusto strumenti di analisi dei social media per confrontare i tuoi sforzi!
  • Aumento dei tassi di conversione: è necessario rassicurare le decisioni di acquisto dei consumatori? UGC ha il potere di aiutare i consumatori sul recinto con il tuo prodotto. Se ti trovi anche in un settore leggermente competitivo, le persone faranno la loro ricerca. Prendi la tua priorità per aumentare le conversioni con recensioni, vetrine unboxing e acquisizioni sui social media per la tua campagna.
  • Costruire la fiducia dei marchi: un altro obiettivo comune è semplicemente convincere la gente a fidarsi di te. Sia che tu abbia avuto una cattiva stampa o che tu stia ricominciando da zero, la costruzione della consapevolezza del marchio attraverso la fiducia è un grande obiettivo. Quindi come lo misuri? UGC stabilisce credibilità con i consumatori, quindi prova a tracciare le parole chiave o le frasi che conosci associate al tuo marchio. Quindi traccia e misura per vedere se le persone stanno dando feedback più positivi sul sociale o anche sulle recensioni.

  • Educare più utenti: inizia monitorando domande e dubbi comuni sulla tua attività sui social media. Ascoltando le conversazioni, puoi misurare se le stesse domande vengono poste prima e dopo la tua campagna UGC. Gli influencer fanno un ottimo lavoro nel tagliare e fornire una risposta chiara.
  • Risparmia tempo nella creazione di contenuti: se la tua squadra ha bisogno di più contenuti sociali, UGC può aiutarti a risparmiare un sacco di tempo. Aggregando hashtag, commenti e foto, risparmi tempo nel processo di creazione.

Passo 3: comunica al tuo pubblico quale contenuto desideri

Se non sei disposto a dire al tuo pubblico di partecipare con i contenuti generati dagli utenti, in che modo sapranno? Spiega e specifica quali tipi di contenuti stai cercando e quali sono i migliori risultati con il tuo brand.

Che tu stia chiedendo immagini o pensieri dei clienti, i tuoi sostenitori hanno bisogno di una guida adeguata. Senza un obiettivo chiaro e chiedendo al tuo pubblico, potresti confondere gli utenti o ottenere un sacco di contenuti sbagliati.

Cerca di essere il più specifico possibile con le regole e i regolamenti del marchio nei confronti dei contenuti generati dagli utenti. Se vuoi che le persone ti inviino contenuti, molto probabilmente lo faranno. Ma quanto è utilizzabile se non dichiari chiaramente ciò che volevi? È anche importante non perdere la concentrazione. Se si desidera uno stile specifico di contenuto, non rivedere o modificare i piani dopo pochi giorni.

Portare le persone a condividere con te i contenuti generati dagli utenti richiede tempo. Se lo affretti, potresti finire per creare un'esperienza negativa. Quel che è peggio è senza buone linee guida o specifiche dei contenuti, sei estremamente suscettibile ai troll di Internet. Assicurati di controllare gli hashtag e le tue linee guida per lasciare poco margine di errore.

Altrimenti, darai ai troll la possibilità di usare le tue parole contro di te. Sii semplicemente intelligente e prenditi il ​​tuo tempo con i contenuti generati dagli utenti

Passo 4: concentrati sull'aspetto comunitario e collabora

La cosa migliore dei contenuti generati dagli utenti è in genere il coinvolgimento delle scintille. Ciò significa che devi dare enfasi alla costruzione della tua comunità. Come un community manager, devi creare un personaggio per il marchio e connettere clienti e sostenitori.

I contenuti generati dagli utenti offrono la possibilità di entrare in contatto con nuove persone attraverso la conversazione. Il tuo intero punto è costruire credibilità. E se fatto correttamente, conduci gli utenti nella canalizzazione di marketing. Un ottimo modo per farlo è usare lo sport per connettere comunità diverse.

I tuoi follower sono estremamente importanti per la tua strategia sui social media, quindi trattali bene. Rispondi alle domande, dai il riconoscimento, partecipa al lancio dei prodotti e mostra il tuo lato umano. Gli utenti sanno che c'è qualcuno seduto dietro lo schermo, quindi dai al tuo marchio una personalità che si impegna.

Non considerare il coinvolgimento dei social media come un lavoro ingrato, ma piuttosto come un'opportunità.

Non prendere senza chiedere

Dovrebbe essere ovvio, ma troppo spesso le marche pensano di poter semplicemente prendere le immagini da un sito e dare credito al fotografo o all'influenzatore senza alcun accordo. Questo è sbagliato.

Assicurati sempre di essere in accordo con gli utenti prima di condividere i loro contenuti. Come questa storia virale va, non è giusto prendere il duro lavoro delle persone e usarlo senza pagare o concordare prima qualcosa.

Questo non significa che devi pagare per ogni pezzo di contenuto generato dall'utente. Tuttavia, se qualcuno richiede un pagamento, è possibile elaborare un accordo o cercare utenti che sarebbero disposti a negoziare per l'esposizione. Ricordati sempre di chiedere prima di condividere e non essere scioccato se chiedono soldi.

Passo 5: analizza e misura gli sforzi dei tuoi utenti generati

Lo abbiamo già detto, ma portiamolo a casa. Se vuoi che la tua strategia per i contenuti generati dagli utenti funzioni, devi misurarla. Qualunque cosa tu scelga per gli obiettivi o come pianifichi il tuo attacco, devi fare un benchmark.

Con Sprout Social, hai strumenti di analisi dei social media per tenere traccia del tuo impegno generale con i contenuti generati dagli utenti. Sia che tu stia postando su Facebook, Twitter, LinkedIn o Instagram, hai accesso a rapporti dettagliati sul pubblico.

UGC sta diventando molto vantaggioso per le aziende che cercano nuove opportunità per raggiungere le masse. Ecco alcune opportunità aggiuntive fornite da UGC:

  • Le aziende potrebbero utilizzare i social media per il branding e creare contest per consentire al pubblico di inviare le proprie creazioni.
  • I consumatori e i membri del pubblico generale amano impegnarsi. Alcuni hanno utilizzato una piattaforma di narrazione per condividere e conversare con gli altri.
  • Per aumentare la consapevolezza, sia che si tratti di un'organizzazione, di un'azienda o di un evento.
  • Ottieni punti di vista dai membri che altrimenti non avresti modo di coinvolgere.
  • Personalizzazione del contenuto messo fuori; 71% di consumatori come annunci personalizzati.
  • E-WOM (passaparola elettronico) si diffonderà rapidamente ed efficacemente con i social media.
  • Incoraggia un maggior coinvolgimento con i suoi utenti e raddoppia la probabilità che il contenuto venga condiviso.
  • Costruisce la fiducia con i consumatori. Con una maggioranza di consumatori che si fidano di UGC rispetto alle informazioni fornite dal marchio, UGC può consentire migliori relazioni tra brand e consumatori.
  • Fornisce valore SEO per i marchi. Ciò, a sua volta, significa che più traffico viene indirizzato verso i siti Web del marchio e che più contenuti sono collegati al sito web.
  • Rassoda le decisioni di acquisto che manterranno i clienti a fare shopping. Con UGC, il tasso di conversione aumenta di tanto quanto 4.6%.
  • Aumenta il numero di follower su varie piattaforme di social media.

Per quanto difficile possa essere, non sei il tuo miglior venditore. I tuoi clienti sono Conoscere questo significa dare priorità all'UGC a due livelli strategici: social media e marketing omnicanale.

I marchi che concentrano i loro sforzi non sulla vendita ma sull'incoraggiare i loro clienti a venderli possono ottenere ciò che i tradizionali metodi di marketing falliscono nel costruire fiducia, guadagnare credibilità e vendere di più.

Foto di presentazione

Adi Suja

Adi è il fondatore e Chief Growth Officer di Growthetics, un'agenzia di content marketing focalizzata sulla crescita. Aiuta con la crescita del blog delle piattaforme di e-commerce.