La guida definitiva di Google Shopping in 2019

Google Shopping è uno dei primi elementi che si vedono quando si cerca praticamente qualsiasi tipo di prodotto attraverso il popolare motore di ricerca.

È consolidato, pulito e utile per le persone che desiderano trovare offerte da tutto Internet su un singolo prodotto.

Beh, indovina cosa? Chiunque abbia un sito di e-commerce può vendere i suoi prodotti anche su Google Shopping!

Google Shopping ha impiegato un po 'di tempo per trovare il suo posto nel mercato, ma lentamente è diventato un punto fermo nel mondo dello shopping online, in parte dovuto al fatto che Google promuove gli annunci in alto sul suo motore di ricerca, ma soprattutto per la facilità con cui è per le aziende connettersi con i clienti.

In qualità di proprietario di un'attività commerciale online, non c'è motivo per cui non dovresti cercare con attenzione le prospettive di Google Shopping. Non ci vogliono solo pochi minuti per l'installazione, ma la crescita di Google Shopping ha dimostrato che tutte le aziende possono beneficiare dell'esposizione.

Continua a leggere per dare un'occhiata alla nostra guida definitiva su Google Shopping e leggi i benefici, le tattiche e le prospettive del motore dello shopping in futuro.

Una visione alternativa dello shopping online

Perché i clienti vengono nel tuo negozio online? Si svegliano la mattina con un desiderio di sfogliare il tuo catalogo? Assolutamente no! In effetti, è ragionevole presumere che nessun consumatore abbia mai pensato molto al canale in cui vanno a fare shopping. Che si tratti del tuo sito web, Amazon, eBay, Google Shopping o uno dei tanti altri punti vendita, i consumatori sono guidati dalle informazioni che vengono loro presentate e la maggior parte di queste informazioni proviene da una ricerca online.

google_shopping

Ciò significa che devi iniziare a rendere la tua azienda visibile su più piattaforme, perché Internet è un mondo bellissimo pieno di infinite opportunità per il consumatore. Possono iniziare con un sito di shopping in mente, ma poi finire in un posto completamente diverso.

Come è cresciuto lo shopping di Google (e cosa significa questo per te)

Poiché la ricerca a pagamento è ancora il metodo preferito di pubblicità online, è opportuno concentrare la maggior parte della propria strategia di marketing su questo. Intorno al 54.5% di tutto il marketing sui motori di ricerca avviene tramite Google. Questo domina luoghi come Yahoo e Bing, quindi è naturale che anche Google Shopping abbia visto una crescita simile. Pertanto, la spesa per gli annunci per lo shopping ha visto un aumento significativo e le aziende si stanno rendendo conto che Google Shopping è uno dei luoghi migliori in cui inserire nuovi clienti. Infatti, nei negozi 2014 i consumatori hanno speso 47% dei loro dollari pubblicitari su Google Shopping, mentre gli annunci di testo sono diminuiti lentamente.

retail_shopping_growth

A cosa gli esperti attribuiscono principalmente questa crescita? L'introduzione di AdWords in 2000.

Lavorare con AdWords e Google Shopping

Perché Google Shopping è stato ampliato a causa di AdWords? È soprattutto perché le aziende che utilizzano Google Shopping stanno ottenendo risultati molto migliori quando sfruttano AdWords per spingere il traffico verso quei particolari elenchi di Google Shopping.

Quindi, hai una scelta. Utilizza AdWords separatamente, Google Shopping separatamente o entrambi insieme. L'ultima opzione sembra la più logica, considerando che gli annunci di Google Shopping sono di natura più visiva, offrono immagini, prezzi, descrizioni dei prodotti e altro ancora. Mentre gli annunci AdWords sono spesso bloccati in forma di testo.

Come fare in modo che Google Shopping lavori meglio per te

Come con tutti i proprietari di negozi di e-commerce, ti interessa maggiormente le best practice per migliorare il tuo negozio fino al livello successivo. Google Shopping ha un'interfaccia facile da usare, ma quali sono alcuni trucchi che puoi scrivere per l'implementazione in futuro?

  • Mantieni il tuo feed di prodotto in modo che tutti i prodotti siano aggiornati e nel tuo inventario.
  • Assicurati che tutti i dettagli siano accurati. Dai prezzi ai dettagli del prodotto, Google non intende elencare i tuoi articoli a meno che non sia tutto corretto.
  • Rendi le parole chiave utili. Ad esempio, gli aggettivi e le parole descrittive sono inutili, quindi concentrati sulle parole chiave che descrivono meglio il prodotto, lo stile, il colore e le dimensioni.
  • Riduci al minimo il conteggio delle parole di descrizione sotto le parole 70. Questo è tutto ciò che verrà visualizzato.
  • Mantieni le tue foto professionali, senza filigrane o sfocature.
  • Esegui promozioni per far risaltare i tuoi prodotti
  • Imposta le priorità della campagna per articoli stagionali ad alto traffico. Genera una campagna per tutti i prodotti e impostala su un valore basso, quindi crea campagne con ranking più elevato per i singoli articoli che desideri davvero promuovere.
  • Rendi il tuo sito mobile-friendly e ridurre al minimo la quantità di clic che qualcuno deve effettuare quando si trova su un dispositivo mobile.
  • Utilizza i modificatori di offerta geografica per affinare le aree che vendi solo a.

Cosa aspettarsi da Google Shopping in futuro

L'obiettivo di lavorare con Google Shopping in futuro è quello di abbracciare le tendenze. Altrimenti la tua azienda rimarrà indietro. Poiché Google aggiorna costantemente i suoi algoritmi e strumenti, è necessario che tu tenga d'occhio le cose che cambiano. Se non ti rendi conto che una particolare funzione è stata rilasciata per Google Shopping, i tuoi concorrenti andranno in picchiata e ne trarranno vantaggio.

Quali sono alcune delle tendenze da tenere d'occhio per il futuro di Google Shopping?

enhanced_ecommerce

  • L'e-commerce avanzato offre diversi strumenti per analizzare le informazioni sul tuo pubblico e prendere quelle informazioni per capire il comportamento dei consumatori. Esamina i dati sulle impressioni di prodotto, sulle transazioni, sulla procedura di checkout, sui rimborsi, sui clic sui prodotti e altro ancora.
  • Gli annunci di prodotti Amazon non offrono più immagini, quindi è ragionevole presumere che la maggior parte dei rivenditori online si allontanerà dagli annunci di testo. Piuttosto, i saggi imprenditori troveranno altri sbocchi per il marketing.
  • Gli annunci di prodotti disponibili localmente sono una nuova parte di Google Shopping, ma se gestisci un negozio di mattoni e malta, questo può aiutare a rivelare quando i prodotti sono disponibili.
  • Un pulsante Acquista ora è in fase di implementazione su Google Shopping, eliminando la necessità per le persone di visitare il tuo negozio online. Ciò è tecnicamente valido per il consumatore, dal momento che non deve fare tanti clic, ma può abbattere l'esperienza di acquisto dettagliata e concentrarsi maggiormente sul marketing dei motori di ricerca.

buy_now_button

Conclusione

Adesso è il momento di sporcarti le mani con Google Shopping. Questa guida a Google Shopping è un ottimo inizio, ma è prudente continuare la ricerca e seguire i blog che ti aggiornano con le informazioni su come si evolve il mercato in crescita. Se hai domande su Google Shopping, lasciaci un commento nella sezione sottostante.

Catalin Zorzini

Sono un blogger di web design e ho iniziato questo progetto dopo aver trascorso alcune settimane cercando di capire quale sia la migliore piattaforma di e-commerce per me. Controlla la mia corrente i migliori costruttori di siti di e-commerce 10.