Interviste di e-commerce etico: progetto completo sulla crescita di un'azienda dopo Kickstarter

Abbiamo parlato con Kali Gordon, fondatore di Progetto pieno. Architetto di professione, spera di diffondere il messaggio di consapevolezza con i suoi cuscini di meditazione organici.

Cosa ti ha ispirato ad avviare Project Full?

Il nostro prodotto di punta è un set di cuscini per meditazione, e l'ho creato perché era qualcosa di cui avevo bisogno di me stesso. Sono stato attratto dalla consapevolezza e dalla meditazione per tutto il tempo che posso ricordare: probabilmente perché ero stato alla ricerca di strumenti per superare la tragedia e la perdita. Ma ho sviluppato una pratica seduta coerente circa sei anni fa, quando stavo facendo una grande transizione, allontanandomi dalla mia famiglia in Canada per vivere e lavorare a San Francisco.

Ho sempre avuto uno spirito imprenditoriale (prima di Project Full ho avviato un paio di attività di progettazione), ma questa è stata la prima volta che mi sono concentrato su ciò di cui sono assolutamente appassionato.

Cosa è andato nella costruzione del prototipo?

Fortunatamente, ho una laurea in design industriale (un termine sofisticato per design del prodotto), quindi sono stato in grado di progettare il cuscino prototipo da solo!

Sapevo che, prima di tutto, volevo creare qualcosa di ergonomico e utile, ma anche bello e moderno. Così ho progettato una forma triangolare efficiente, che rispecchia la forma del tuo corpo quando ti siedi a gambe incrociate sul pavimento e fornisce supporto ovunque tu ne abbia bisogno.

Sapevo anche che il prodotto doveva essere sostenibile e biologico. Ho cercato tessuti e fodere organiche, pelle vegana e un produttore locale. Un sacco di tentativi ed errori sono stati impiegati per reperire i materiali (e il processo è ancora in evoluzione).

Ma c'era un problema; In realtà non sapevo come cucire. Così ho convinto mio marito a seguire un corso di cucito con me, ho comprato una macchina da cucire e ho iniziato a realizzare tutti i prototipi!

Raccontaci di avviare un'attività tramite Kickstarter.

Nessuno ti dice quanto lavoro hanno i Kickstarter!

Penso che un concetto solido e una pagina di campagna intrigante siano i fattori più importanti in un Kickstarter di successo, seguito da quanto bene promuovi la tua campagna. Circa tre mesi prima del lancio della nostra campagna, abbiamo creato una landing page e pagine Insta / Facebook, con l'obiettivo di convincere le persone interessate a iscriversi alla nostra newsletter. Quindi, quando finalmente abbiamo lanciato, avevamo già un pubblico di persone da raccontare. Abbiamo inviato e-mail, pubblicato quotidianamente sui social media e chiesto ai nostri amici e famiglie di condividere, condividere, condividere.

Il passaggio da una campagna Kickstarter a una vera impresa è stato un grande passo. Penso che per farlo funzionare, fin dall'inizio devi avere l'obiettivo di costruire un marchio attorno al tuo prodotto. Le nostre prime collaborazioni e la stampa sono stati probabilmente il più grande aiuto nello stabilire la nostra attività: siamo stati abbastanza fortunati da essere stati raccolti dalla crema del raccolto nello spazio benessere, come goop, Marie Kondo e Giornale di yoga. Tutto indirizza il traffico verso il nostro sito: menzioni su blog, articoli di riviste dedicate, sponsorizzando eventi benessere grandi e piccoli.

Come si coltiva Project Full?

All'inizio stavamo promuovendo noi stessi i nostri post, su Instagram e Facebook. Ora abbiamo pagato annunci social e di ricerca, sui quali stiamo assistendo a un buon ritorno, quindi speriamo di aumentare gradualmente le nostre spese.

Poiché i nostri prodotti sono così visivi, stiamo anche iniziando a vedere quanto sia efficace Pinterest è per esposizione, traffico e conversioni. Quindi vorremmo avere annunci a pagamento anche su questo canale.

C'è stato qualche contraccolpo contro la crescente popolarità della consapevolezza: l'argomento dice che la consapevolezza è "la nuova spiritualità capitalista", Che mette l'onere sugli individui di affrontare lo stress e la depressione, piuttosto che sulla società che provoca tali sentimenti. Quali sono i tuoi pensieri sulla consapevolezza e gli affari?

La consapevolezza e la meditazione sono intrinsecamente benefiche: produttività, buon sonno e migliore immunità sono tutti sottoprodotti della pratica. Ma non dovrebbero essere l'obiettivo principale. L'obiettivo finale dovrebbe essere quello di favorire l'autocoscienza e la compassione.

Ma credo che non importa come vieni a scoprire la consapevolezza, è uno strumento fantastico da avere nella tua cassetta degli attrezzi.

Quali sono le maggiori sfide che Project Full ha dovuto affrontare?

Il bootstrap della nostra attività è stato e continua ad essere la nostra più grande sfida. Tutti i ricavi generati dall'azienda risalgono a continui e alla creazione di cicli di produzione sempre più grandi in modo da poter ridurre i nostri costi. Come fondatore e CEO, non prendo una busta paga dal business ... ancora. Ma diventa più facile e abbiamo realizzato un profitto nel nostro terzo anno!

C'è anche il fatto che devo imparare da solo ed eseguire tutti gli aspetti della gestione di un'azienda, anche le cose in cui mi sento di non essere bravo o che non mi piacciono. Dopo il nostro primo anno, ero stremato, esausto e mi chiedevo se ne valesse la pena.

Ma la meditazione aiuta davvero! La mia pratica non è mai stata così necessaria, è una linea diretta con il mio centro. Gli affari consapevoli sembrano essere un ossimoro, ma sto scoprendo che il rilassamento che porta la mia pratica porta a sua volta più successo. Quando non ti stai trattenendo per la cara vita, le cose più inaspettate possono svolgersi. Penso che ogni imprenditore dovrebbe praticare consapevolezza e meditazione. È una necessità.

Parlaci della tecnologia che usi.

Usiamo Shopify e lo adoro! È stato così facile progettare e lanciare il sito e mantenerlo in crescita con noi man mano che cresciamo.

Utilizziamo anche:

Quickbooks per la nostra contabilità e contabilità

gabinetto per i nostri pop-up

Barra di annuncio rapido

Trello per la gestione delle attività e le liste di controllo

dropbox: abbiamo un account aziendale in cui conserviamo tutti i nostri file, foto, ecc

Che consiglio daresti a qualcuno che ha appena iniziato l'e-commerce?

Basta iniziare! Agire!

Non puoi conoscere subito tutti i dettagli del business o pianificare tutti gli alti e bassi che possono o non possono accadere: un business è un salto di fiducia. La conoscenza verrà dal fare errori e apprendere man mano che procedi.

Come pensi che sarà il futuro: per l'e-commerce e per il progetto completo?

Penso che l'e-commerce abbia solo una strada da percorrere, e questo va bene. Lo stiamo già vedendo ora, durante la crisi del coronavirus.

Il mio obiettivo per Project Full è continuare a gestirlo come un'azienda consapevole. Voglio continuare a portare la meditazione e la consapevolezza dove è più necessario. Di recente abbiamo donato prodotti a organizzazioni senza scopo di lucro creando spazi sicuri per gli studenti delle scuole superiori e mi piacerebbe fare di più di questo tipo di cose. Sfidare me stesso in questo modo mi ha portato così tanta crescita personale.

Questa è un'altra intervista della nostra serie che parla a imprenditori online etici: speriamo che possano essere utili e di ispirazione per chiunque cerchi di trovare la propria strada nel mondo degli affari. Facci sapere cosa ne pensi nei commenti qui sotto!