Cos'è la gestione dell'inventario? Qual è il miglior software di gestione dell'inventario? (Aprile 2021)

La guida completa al software di gestione dell'inventario

C'è molto di cui tenere traccia per gli imprenditori di oggi.

Devi controllare la tua catena di approvvigionamento e assicurarti che non ci siano incongruenze nella qualità dei tuoi prodotti. È anche essenziale disporre di una strategia per monitorare l'esperienza del cliente e garantire che i tuoi clienti rimangano felici e coinvolti.

Nel frattempo, devi tenere costantemente d'occhio i tuoi concorrenti, le tendenze del mercato e tutto ciò che sta accadendo nel tuo settore.

Sebbene la quantità di informazioni critiche che fluiscono attraverso la tua organizzazione possa sembrare schiacciante, ci sono alcuni strumenti disponibili per aiutarti a gestirla.

Un sistema di gestione dell'inventario è una di queste soluzioni.

Con una lunga software di gestione delle scorte, puoi valutare informazioni cruciali sui tuoi prodotti e sulle vendite. Alcuni strumenti offrono la possibilità di vedere il tuo negozio crescere in tempo reale, mentre altri forniscono approfondimenti sui tuoi dati storici e tendenze.

La tecnologia di gestione dell'inventario ti dà il potere di rimanere al top dei livelli delle scorte, in modo da poter continuare a soddisfare i tuoi clienti. Inoltre, aiuta anche con cose come gli accordi di riordino, il monitoraggio delle materie prime e anche la gestione dei fornitori.

Esploriamo il mondo della gestione dell'inventario.

Cos'è la gestione dell'inventario? Coprendo le basi

La gestione dell'inventario è uno degli strumenti che gli imprenditori utilizzano per valutare le prestazioni della propria organizzazione. Con il software giusto, puoi monitorare i livelli di inventario in qualsiasi momento e assicurarti di essere sulla strada giusta per ottenere profitti e successo.

Sia le piccole imprese che le grandi imprese fanno affidamento su questo tipo di tecnologia. Tuttavia, più grande è la tua azienda, più è probabile che avrai bisogno di un software di analisi particolarmente avanzato.

Con la tecnologia di gestione dell'inventario, miri a assicurarti di avere sempre il diritto quantità e la qualità dei prodotti disponibili per i tuoi clienti.

Nelle giuste circostanze, la gestione dell'inventario può persino ridurre i costi di trasporto delle scorte in eccesso nei magazzini, massimizzando le vendite. Molte soluzioni software moderne sono dotate di strategie di analisi predittiva integrate. Ciò significa che puoi potenzialmente pianificare aumenti o riduzioni del volume delle vendite da un mese all'altro.

Il software di gestione dell'inventario è particolarmente utile per le aziende con un budget limitato. Puoi evitare di perdere le vendite in un negozio fisico o e-commerce perché hai sempre la giusta quantità a portata di mano. Allo stesso tempo, eviti problemi come il deterioramento o spendere troppo in magazzino che non puoi spostare.

Qual è il miglior software di gestione dell'inventario?

Gestire il tuo inventario in un'azienda in crescita può essere un duro lavoro. Più prodotti vendi, più c'è da tenere traccia. A volte, hai bisogno di un piccolo aiuto in più. È qui che entra in gioco il software di gestione dell'inventario. Dotati di strumenti come la sincronizzazione automatica e gli aggiornamenti just-in-time, gli strumenti di gestione dell'inventario offrono una panoramica end-to-end delle operazioni aziendali.

Puoi utilizzare il software giusto per le strategie LIFO, aggiornare i tuoi canali di vendita e persino gestire la catena di fornitura. Diamo un'occhiata ad alcuni dei principali software di gestione dell'inventario oggi sul mercato.

1. QuickBooks Commerce (precedentemente TradeGecko)

quickbooks commerce - che cos'è la gestione dell'inventario

Commercio QuickBooks (precedentemente TradeGecko) è leader di mercato negli strumenti di gestione dell'inventario. La piattaforma consente alle aziende di tutte le dimensioni di gestire facilmente le operazioni di vendita al dettaglio e all'ingrosso in uno spazio unificato.

C'è un ampio ecosistema di app, quindi puoi sbloccare nuove funzionalità e strumenti ogni volta che ne hai bisogno. Altre caratteristiche includono strumenti per la gestione della catena di fornitura, efficienza operativa e servizio clienti. Sia che tu stia vendendo su Shopify, WooCommerce, Amazon o altrove interamente, QuickBooks Commerce ti copre.

La piattaforma QuickBooks Commerce automatizza perfettamente la connessione tra tutti i tuoi sistemi di inventario, quindi non devi dedicare molto tempo a passare da un'app all'altra. Puoi persino sincronizzare il back-end del software con uno scanner di codici a barre e un sistema di punti vendita offline. Ciò mantiene tutti gli ingranaggi della tua attività senza intoppi.

Prezzi: Progettato per le piccole e medie imprese, QuickBooks Commerce parte da un prezzo di $ 39 al mese per il piano fondatore. Strumenti e hardware aggiuntivi comportano spese aggiuntive.

2. Veeqo

Un altro top performer nell'ambiente di gestione dell'inventario è Veeqo. Questa soluzione software all-in-one aiuta le aziende a tenere traccia di vendite, ordini e spedizioni. Tutto ciò di cui hai bisogno per gestire un'azienda di successo esiste nello stesso back-end, il che significa che è molto più facile per il tuo marchio crescere rapidamente.

Veeqo include l'accesso ai conteggi di inventario multicanale e a dozzine di integrazioni per i tuoi strumenti aziendali più importanti. È possibile allineare i report in una varietà di magazzini e spazi. Inoltre, c'è anche il supporto per il monitoraggio dei resi e degli ordini all'ingrosso.

Per semplificarti la vita, Veeqo fornisce rapporti approfonditi su tutto ciò che devi sapere sulle tue vendite. Sono disponibili soluzioni per un massimo di 21 diverse integrazioni di ordini per spedizioni internazionali.

Prezzi: C'è una prova gratuita per iniziare, dopodiché i costi partono da circa £ 120 al mese per più utenti e l'accesso a un massimo di 20 canali di vendita.

3. CIN7

CIN7 è uno strumento brillante per gli imprenditori che hanno bisogno di tenere traccia di tutto il loro inventario e delle vendite. Questo potente strumento di gestione dell'inventario tiene traccia dei cicli di vita dei prodotti per te. Ciò significa che non perdi mai un'opportunità a causa della mancanza di scorte. Puoi anche impostare programmi di riordino automatico, se preferisci.

CIN7 semplifica la gestione dell'inventario, il che è un'ottima cosa per i marchi più piccoli che hanno bisogno di riservare più tempo ed energia possibile per far crescere i loro marchi. C'è una prova gratuita, quindi puoi provare la tecnologia prima di registrarti. Inoltre, l'ambiente back-end offre accesso a numerose risorse e documentazione per il supporto.

Un altro importante vantaggio di CIN7 è che viene fornito con l'accesso a varie integrazioni di punti vendita, strumenti di automazione e gestione del magazzino. L'unico problema è che questo software può essere molto costoso.

Prezzi: I prezzi partono da circa $ 299 al mese per il pacchetto "Starter". C'è una prova gratuita per iniziare, ma dovrai contattare il team di vendita per maggiori informazioni sui prezzi.

4. Gestione dell'inventario Zoho

Gestione dell'inventario Zoho è uno degli strumenti più conosciuti nel mercato attuale. Questa soluzione all'avanguardia aiuta le aziende ad aumentare le vendite e sbloccare nuove opportunità di business. Con questo software, le aziende possono gestire gli ordini online e offline, integrare il proprio sistema con gli strumenti esistenti e altro ancora.

Zoho Inventory Management funziona bene con soluzioni come eBay, Shopifye Amazon. Questa è un'ottima notizia se vendi su più piattaforme contemporaneamente. Inoltre, otterrai tutti gli strumenti necessari per tenere traccia delle tue vendite. Ci sono funzionalità del numero di serie, tracciabilità dei lotti e persino una serie di integrazioni di spedizione tra cui scegliere.

Con un'ampia selezione di soluzioni avanzate, come software di contabilità, strumenti di gestione delle risorse e reporting, Zoho ti mantiene un passo avanti rispetto alla concorrenza. C'è anche un piano gratuito per iniziare se prendi solo una manciata di ordini al mese.

Prezzi: Opzione gratuita per un massimo di 10 ordini online e offline al mese. Se devi gestire più ordini, il costo sale a circa £ 39 se paghi mensilmente o £ 30 se paghi annualmente.

I diversi tipi di gestione dell'inventario

Esistono diversi tipi di sistemi di gestione dell'inventario nel mondo degli affari, così come esistono diversi tipi di inventario. Ad esempio, i prodotti iniziali che ottieni dai tuoi fornitori sono spesso indicati come materie prime. Una volta in produzione, diventano un "Work in Progress", seguito da "Finished Goods".

Alcune aziende tracciano anche l'inventario sotto forma di articoli MRO, questo significa fondamentalmente che stai effettuando la manutenzione, la riparazione o la revisione dei prodotti. Il tipo di inventario con cui lavori ti aiuterà a determinare il tipo di sistema di gestione dell'inventario di cui hai bisogno.

Ad esempio, potresti aver bisogno di un sistema con gestione dei codici a barre se gestisci un negozio al dettaglio. La gestione dell'inventario al dettaglio tiene traccia dei tuoi prodotti, nonché di qualsiasi ordine di acquisto che potresti prendere, quantità dell'ordine e persino "scorte di sicurezza".

Se ti trovi nel mercato B2B, potresti aver bisogno di un tipo speciale di gestione dell'inventario chiamato vendita all'ingrosso gestione delle scorte. Gli strumenti di gestione dell'inventario all'ingrosso spesso misurano molte delle stesse cose del software di vendita al dettaglio. La differenza è che invece di tenere traccia della quantità dell'ordine e dei dettagli SKU, puoi anche tenere traccia di vari prodotti sfusi da ambienti diversi.

Uno strumento di gestione dell'inventario all'ingrosso potrebbe combinare la tua strategia per la gestione dell'inventario di più negozi online e offline contemporaneamente. Potrebbe anche estrarre i dati da centinaia di unità di punti vendita se hai anche negozi fisici.

Come funziona il software di gestione dell'inventario?

Un software di gestione dell'inventario efficace è disponibile in diverse forme e dimensioni. Questo perché diverse aziende si affidano a varie tecniche di gestione dell'inventario. I tuoi requisiti tecnologici dipenderanno dalla tua esigenza di cose come misurazioni della domanda dei clienti, FIFO, tracciamento del prodotto finito, stockout e JIT.

In generale, la tecnologia di gestione dell'inventario mira a darti una comprensione più profonda di tutto, dal tuo inventario fisico, alle tue esigenze future e alla domanda dei clienti. La tecnologia giusta ti darà una panoramica di:

  • Tipi di inventario: Questo ti mostrerà a quali tipi di inventario hai accesso e ti darà piena visibilità su quei prodotti.
  • Previsione dell'inventario: Ciò implica l'utilizzo di dati storici per prevedere la domanda futura e prevenire un eccesso di inventario o costi di trasporto.
  • Cicli di acquisto: Gli strumenti di gestione dell'inventario dovrebbero mostrarti quando e come creare ordini di acquisto per ottenere scorte più importanti.
  • Controllo dell'inventario: Questo significa capire quanto di ogni articolo dell'inventario puoi immagazzinare e dove devi inviarlo.
  • Analisi dell'inventario: Analisi per darti una visione migliore dei costi di inventario e come ridurre il rischio di errore umano.
  • Tecniche di manipolazione: In questo modo puoi raccogliere, immagazzinare e spedire rapidamente l'inventario quando necessario dopo un punto di riordino.
  • Contabilità dell'inventario: In questo modo puoi registrare documenti finanziari cruciali ai fini fiscali e IVA.
  • Processo di gestione dell'inventario: Quindi hai la possibilità di automatizzare gli aspetti della gestione del tuo inventario ove possibile.

Questi sono solo gli elementi di base di un sistema di inventario. Più avanzato andrai con la tua scelta di software, più funzionalità aggiuntive potresti avere. Ad esempio, potresti eseguire un sistema first in first out se hai un'azienda soggetta a deterioramento.

Un buon software di gestione dell'inventario si basa sull'aumento dei potenziali profitti, sul miglioramento dell'efficienza del magazzino e sulla riduzione dei costi di tenuta. Alcune aziende ritengono che questa tecnologia le aiuti a evitare il restringimento, perché non si acquista una quantità eccessiva di inventario sbagliato.

Qual è il costo dell'inventario?

Se vuoi davvero essere coinvolto nell'ottimizzazione del tuo inventario aziendale, dovrai pensare al costo di avere determinati prodotti a tua disposizione in ogni momento. Il calcolo dei costi di inventario è fondamentale per capire quanto profitto puoi ottenere dall'inventario corrente. Ti aiuta anche a determinare se la produzione deve essere ridotta o aumentata, al fine di mantenere l'equilibrio desiderato tra il denaro in entrata e in uscita.

La misurazione dei costi di inventario ti aiuta a semplificare la tua strategia aziendale e determinare esattamente dove andare dopo con la tua attività. Alcuni dei costi comuni a cui devi pensare quando calcoli il costo dell'inventario sono:

  • Costi di capitale: I costi di capitale sono le spese sostenute per il mantenimento dell'inventario. Gli esempi includono tutto, dal denaro che spendi per l'acquisto di beni, all'interesse che perdi quando il denaro diventa inventario e anche i costi di opportunità associati all'acquisto di inventario. Il costo del capitale di solito costituisce l'importo più grande del costo di carico in totale.
  • I costi di stoccaggio: I costi di stoccaggio sono le spese che molte persone sostengono per mantenere l'inventario organizzato in modo sicuro in un luogo specifico, come un magazzino. Queste spese generalmente si separano in due componenti: costi variabili e costi fissi. Mentre i tuoi costi fissi includono cose come l'affitto dello spazio di archiviazione, i costi variabili potrebbero includere i costi di movimentazione dei materiali e della manodopera.
  • Costi del servizio: Le spese di servizio sono i costi sostenuti per proteggere l'inventario che si desidera vendere da varie minacce. C'è sempre il rischio che incidenti sul lavoro o furti ti lascino senza accesso all'inventario. I costi di servizio, come pagamenti assicurativi, tasse pagate e persino l'utilizzo di un sistema di gestione dell'inventario, contribuiscono a proteggere la tua attività.
  • Costi del rischio di inventario: Trasportare l'inventario è un processo complicato che presenta molti rischi. Questo rischio si traduce in componenti di costo costituite da diversi fattori, come il restringimento, che fanno riferimento a perdite che si verificano dopo l'acquisto di beni e servizi. Il restringimento si verifica a causa di errori amministrativi, danni durante il trasporto e così via. Potresti anche scoprire che il tuo inventario perde semplicemente valore quando è in magazzino, a causa del lancio di nuovi modelli o prodotti che rendono i tuoi articoli meno attraenti.

Puoi valutare il costo dell'inventario in diversi modi. Ad esempio, un costo medio mobile è un metodo di determinazione dei costi che esamina il costo unitario medio dell'articolo dopo che è stato acquisito. Il costo medio mobile è un buon metodo di contabilità se vendi moltodivielementi doppi con il proprio valore.

Questo metodo di solito è qualcosa che puoi calcolare automaticamente quando monitori i costi di inventario utilizzando uno strumento online. C'è anche la possibilità di utilizzare il tuo ERP per ottimizzare il flusso di cassa aziendale e tenere traccia dei costi manualmente. Tuttavia, questo metodo spesso porta a problemi con potenziali errori umani.

Un metodo di determinazione dei costi popolare è First-in-First-Out, che presuppone che ogni articolo venga venduto nell'ordine in cui è stato acquistato. A volte i distributori di prodotti possono trovare una soluzione di gestione dell'inventario con la propria strategia di determinazione dei costi FIFO. Oppure potresti trovare un prodotto che offre costi LIFO, il che significa che monitori i tuoi prodotti in base all'ultimo che entra nel tuo magazzino essendo il primo ad uscire.

All'inizio, trovare la giusta strategia di determinazione dei costi per la tua strategia di gestione dell'inventario può essere un processo complicato. Tenere d'occhio il tuo inventario e ogni prodotto RFID rende più facile gestire il tuo negozio senza errori di stoccaggio. È fondamentale riflettere attentamente su cosa puoi fare per mantenere le informazioni di inventario il più aggiornate possibile, in modo da evitare problemi con la domanda e l'offerta.

Quando scegli il metodo di determinazione dei costi per il tuo strumento di gestione dell'inventario, seleziona sempre quello che offre la massima precisione possibile.

Termini importanti nel software di gestione dell'inventario

La scelta degli strumenti di monitoraggio dell'inventario giusti per le tue esigenze può essere un processo complicato. Ci sono molte società concorrenti diverse sul mercato in questo momento. La maggior parte di loro promette di poter migliorare i profitti e il rapporto di rotazione dell'inventario.

Tuttavia, la verità è che i sistemi software che funzionano meglio per te saranno quelli che affrontano specificamente i tuoi problemi di inventario. Proprio come con qualsiasi tecnologia, non vuoi pagare per le funzionalità che non utilizzerai. Di seguito sono riportati alcuni termini di gestione dell'inventario che potresti incontrare:

  • Scansione e tracciamento dei codici a barre: software e hardware per monitorare i prodotti.
  • SKU e bundle: Gruppi di prodotti venduti come un unico prodotto
  • Analisi del costo della merce venduta: Approfondimenti sui costi di produzione e stoccaggio
  • Gestione delle scorte: Articoli mai venduti perché obsoleti
  • Stock di disaccoppiamento: Inventario detenuto per mitigare il rischio di arresto della produzione
  • Quantità di ordine economico (EOQ): Quanto devi riordinare
  • Costi di mantenimento: Spese di trasporto - o le spese di detenzione di scorte.
  • Costi logistici: Commissioni per spedizione, immagazzinamento, importazione, tasse, dazi e altre spese.
  • Monitoraggio dei tempi di consegna: Tempo impiegato da un fornitore per consegnare la merce
  • Evasione dell'ordine: Ciclo di vita completo di un ordine dal punto vendita alla consegna.
  • Gestione degli ordini: Sistemi software per il monitoraggio e la gestione degli ordini.
  • Ordini di acquisto: Documenti tra fornitori e aziende che delineano i requisiti di fornitura
  • Inventario della pipeline: Qualsiasi inventario nella pipeline della catena di fornitura aziendale.
  • Punto di riordino: Quote che determinano quando è necessario effettuare il riordino
  • Scorta di sicurezza: Buffer stock per proteggersi dalle carenze e migliorare i profitti.
  • Unità di stoccaggio: Gli SKU sono i codici di tracciamento assegnati a ciascuno dei tuoi prodotti.

Best practice per la gestione dell'inventario

Come accennato in precedenza, sono disponibili diversi sistemi software e strategie per la gestione dell'inventario. Le strategie che utilizzi per tenere traccia delle tue scorte e risparmiare denaro dipenderanno dalle tue esigenze come azienda.

Tuttavia, tutti questi strumenti sono eccellenti per offrire visibilità dell'inventario e mostrarti ciò che devi sapere sulla tua azienda. La chiave del successo è spesso imparare a utilizzare attentamente ogni caratteristica essenziale del software e imparare dall'esperienza.

Ad esempio, è sempre una buona idea:

Ottieni il massimo dalle previsioni

Il software di gestione dell'inventario non è lì solo per dirti quando stai esaurendo le scorte. Puoi anche utilizzare le tendenze che scopri con questo software per fare previsioni relativamente accurate sul futuro.

Tuttavia, per fare ciò, è necessario disporre di sistemi di previsione accurati. La maggior parte degli strumenti di gestione dell'inventario viene fornita con calcoli delle vendite previste che si basano su elementi come la crescita prevista, le tendenze di mercato, le promozioni, l'economia e persino i dati storici delle vendite. Scopri come risultano le previsioni del tuo software per la tua azienda e usale a tuo vantaggio.

Per aumentare la precisione delle previsioni, potrebbe valere la pena pensare a un software basato su cloud per la tua azienda. Avere software sul cloud significa che non sarai limitato nella quantità di dati che puoi raccogliere. Potresti essere in grado di connettere il tuo sistema a un sistema AI che ti fornisce avvisi regolari per continuare a muoverti nella giusta direzione.

Controlla e monitora regolarmente il calzino

È importante tenere traccia di tutto ciò che sta accadendo con le tue scorte. Anche con i tuoi strumenti di gestione dell'inventario per aiutarti, ricordati di controllare il tuo inventario e assicurati che tutto sia accurato di tanto in tanto.

La maggior parte delle aziende lo fa su base annuale. Una volta che sai che i tuoi numeri sono corretti, puoi impostare un sistema per monitorare i livelli delle scorte in ogni momento. Alcuni strumenti avanzati ti permetteranno di dare la priorità alle visualizzazioni su quali pezzi di magazzino stanno vendendo più velocemente. Puoi anche trovare strumenti che inviano avvisi automatici quando i livelli di inventario scendono al di sotto di un certo punto.

Quando controlli le tue scorte, tieni d'occhio i prodotti che stanno lottando per guadagnare vendite. Potrebbe essere necessario sostituire le scorte a bassa rotazione che non hanno avuto vendite negli ultimi sei-12 mesi con qualcosa di nuovo.

Usa i metodi giusti

Gli strumenti di gestione dell'inventario ti aiutano a tenere traccia delle tue scorte in un modo che migliora la coerenza della tua attività. Ad esempio, puoi utilizzare l'approccio FIFO per mantenere le cose in movimento al giusto ritmo. Le vendite First in e First out significano che vendi i tuoi prodotti nello stesso ordine in cui sono stati creati o acquistati.

Questo è fondamentale per gli articoli deperibili, ma può anche essere utile per i prodotti non deperibili, perché gli oggetti che rimangono troppo a lungo potrebbero subire danni eccessivi. Se vuoi mantenere la reputazione della tua azienda, metodi come FIFO possono anche aiutare con il controllo di qualità.

Utilizzando la tua tecnologia di gestione dell'inventario, puoi assicurarti che tutti i tuoi prodotti abbiano un bell'aspetto e funzionino come dovrebbero. Il tuo sistema di monitoraggio dovrebbe essere in grado di misurare quanti dei tuoi prodotti finiscono per non essere "all'altezza".

Seguendo il tuo ABC

Se gestisci un'azienda che vende molti tipi diversi di prodotti, potrebbe essere utile avere controlli più rigorosi sugli articoli di alto valore. Puoi farlo usando il metodo ABC. Fondamentalmente, utilizzi le tue strategie di gestione dello spazio pubblicitario per raggruppare gli elementi dell'inventario in segmenti A, B e C.

Puoi anche utilizzare le categorie per segmentare lo spazio pubblicitario in altri modi. Ad esempio, se la tua azienda produce e vende alcune delle proprie azioni, ma consegna anche articoli tramite un file dropshipping fornitore, avrai bisogno di due diversi sistemi per tenere traccia di tutto.

Trasferirsi dropshipping a volte può essere un'opzione molto migliore per le persone che non hanno molto spazio o tempo extra per la gestione dell'inventario. Non devi preoccuparti tanto dei tempi di riparazione delle apparecchiature o della spedizione immediata dei tuoi articoli a un cliente. Invece, lavori con un intermediario che gestisce le parti più difficili della gestione dell'inventario per te.

Domande frequenti sulla gestione dell'inventario

Non sei ancora sicuro del software di gestione dell'inventario? Ecco alcune delle domande più comuni che spesso incontriamo quando parliamo con gli imprenditori.

Posso gestire tutto in un foglio di calcolo?

A: Puoi, ma non è proprio una buona idea. È necessario aggiornare manualmente tutte le informazioni del foglio di lavoro, il che significa che ci vuole molto tempo. Inoltre, ci sono buone probabilità che di tanto in tanto commetti degli errori. Un foglio di lavoro non può adattarsi alla tua attività.

Il software di gestione dell'inventario è costoso?

A: Dipende dal software che scegli. Ci sono molte opzioni diverse là fuori: alcune sono progettate per grandi aziende, mentre altre sono destinate alle piccole imprese. Più avanzata vuoi che la tua tecnologia sia, più è probabile che pagherai per l'abbonamento. Tuttavia, potresti risparmiare un po 'di soldi iscrivendoti agli abbonamenti annuali.

Cos'è il monitoraggio dell'inventario?

A: Il monitoraggio dell'inventario è un processo disponibile in molti stili diversi. Alcune persone utilizzano il proprio foglio di calcolo quando iniziano per la prima volta, quindi aggiornano gradualmente a una soluzione software completa. Più canali vendi e più stock devi monitorare, più il monitoraggio diventa complicato. È importante assicurarsi di disporre di uno strumento tecnologico in grado di tenere traccia di tutto.

Perché la gestione dell'inventario è importante?

A: La gestione del tuo inventario è una parte essenziale della gestione di un'azienda di successo. Devi sapere quali prodotti e materiali hai a portata di mano, in modo da assicurarti di fornire sempre ciò che i tuoi clienti desiderano. Una buona gestione dell'inventario aiuta a fornire un'esperienza cliente più fluida e a migliorare il flusso di cassa per il tuo team. Puoi ridurre le tue spese spendendo meno in scorte di riserva e cose che non avrai la possibilità di vendere.

La gestione dell'inventario è difficile?

R: Senza la giusta tecnologia, la gestione dell'inventario può essere estremamente difficile, soprattutto se hai molte scorte di cui tenere traccia. Ecco perché sono disponibili strumenti automatizzati e software intelligente per semplificare il processo di gestione dell'inventario per tutti i tipi di attività.

Quali sono i tipi di inventario?

A: I tipi più comuni di inventario sono materie prime, lavori in corso o inventario WIP, prodotti finiti e MRO o beni di manutenzione, riparazione e operazioni. Potresti anche considerare cose come "materiali da imballaggio" come un tipo di inventario se sei un rivenditore di e-commerce che ha bisogno di tenere traccia di quel genere di cose.

Cos'è il modello EOQ?

A: EOQ sta per quantità di ordine economico e implica il calcolo della quantità di ordine ideale che un'azienda dovrebbe acquistare per ridurre i costi di inventario come i costi di carenza, i costi di mantenimento e i costi degli ordini. Questo modello di pianificazione della produzione esiste dall'inizio del XIX secolo e può essere un po 'dispendioso in termini di tempo per capirlo all'inizio. Tuttavia, la formula presume che le metriche di domanda, partecipazione e ordinamento rimarranno costanti.

A cosa serve il modello EOQ?

A: Il modello EOQ non sarà sempre l'ideale per tutti i grossisti e gli imprenditori. Tuttavia, alcune aziende ritengono che la quantità dell'ordine economico sia uno strumento utile, poiché viene utilizzata per calcolare la quantità ottimale che può essere prodotta o acquistata per ridurre i costi di trasporto dell'inventario e di elaborazione degli ordini di acquisto. Anche le impostazioni di produzione vengono prese in considerazione nel modello EOQ quando si esamina il costo del flusso di lavoro totale per l'invio degli ordini dei clienti.

Cos'è l'inventario permanente?

A: Quando gestisci il tuo negozio con soluzioni di gestione dell'inventario invece di fogli di calcolo Excel, troverai molto più facile adattare i tuoi ordini in varie categorie diverse. Un modo per gestire i dati di inventario è con l'inventario perpetuo o permanente.

Si tratta di un metodo di gestione dell'inventario in tempo reale che consente di contabilizzare immediatamente l'acquisto dell'inventario tramite soluzioni POS per computer. A differenza di altri sistemi che potrebbero consentire di controllare periodicamente i dati di inventario tramite computer e dispositivi mobili, questa soluzione nei sistemi di gestione del magazzino consente di monitorare le prestazioni del negozio in ogni momento. Questo può rendere più facile prevedere cose come la necessità di acquisti di rifornimento.

Ottenere il massimo dalla gestione dell'inventario

Gli strumenti di gestione dell'inventario sono alcune delle soluzioni più preziose che avrai come proprietario di un'azienda. L'unico modo per stare un passo avanti rispetto alla domanda del mercato e garantire che i tuoi clienti ottengano ciò di cui hanno bisogno è tenere d'occhio il tuo inventario.

Con il software giusto, è facile vedere quale dei tuoi prodotti ispira la domanda maggiore e quanto spesso devi riordinare i materiali di consumo. Puoi anche utilizzare i tuoi strumenti di gestione dell'inventario per tenere traccia di cose come il deterioramento ed evitare di perdere profitti.

Se non stai ancora utilizzando la tecnologia di gestione dell'inventario, ora potrebbe essere il momento perfetto per iniziare.

Diventa un esperto di e-commerce

Inserisci la tua email per iniziare la festa