SendinBlue vs Mailchimp: Email Marketing in 2019

Desideri avere un modo più semplice per ottenere il massimo dalla tua email marketing?

Non tutti noi?

Al giorno d'oggi, l'email marketing potrebbe non sembrare il modo più moderno o emozionante per connettersi con i tuoi clienti, ma è comunque uno dei più preziosi. L'e-mail genera un ROI di circa il 4400% - questo è $ 44 per ogni $ 1 speso.

Per sfruttare le incredibili opportunità che l'email marketing ha da offrire, i fornitori hanno investito una notevole quantità di tempo e denaro nella creazione sistemi di email marketing che consentono alle aziende di inviare contenuti incredibili ai propri clienti in base a trigger e programmi cruciali.

Mailchimp e SendinBlue sono solo due delle opzioni di email marketing più popolari sul mercato.

Ognuna di queste opzioni include la propria varietà di fantastiche soluzioni da offrire, tra cui imbuti di vendita, modelli e costruttori di e-mail all'avanguardia.

La nostra recensione SendinBlue vs. Mailchimp è qui per aiutarti a capire quale software è giusto per te.

SendinBlue vs. Mailchimp: Prezzi

Forse la cosa più importante che devi considerare se sei una piccola impresa in cerca di aiuto per il marketing è quanto costerà il tuo strumento di posta elettronica.

Dopotutto, devi dividere i soldi che hai per il marketing tra una moltitudine di luoghi diversi, inclusi i social media, il tuo sito web e persino la posta diretta.

La buona notizia è che sia Mailchimp che SendinBlue sono disponibili con livelli gratuiti. In altre parole, puoi iniziare la tua campagna di email marketing senza inviare un centesimo:

Sfortunatamente, i pacchetti gratuiti di SendinBlue e Mailchimp hanno i loro limiti. Non arriverai da nessuna parte a tutte le funzionalità che avresti se passassi ai servizi a pagamento.

La buona notizia per le aziende attente al budget è che anche le opzioni a pagamento SendinBlue sono relativamente economici.

prezzi sendinblue

Il prezzo inizia alle $ 25 al mese per l'opzione "Lite" e arriva fino a un preventivo personalizzato per i marchi Enterprise.

Il pacchetto "Premium" per $ 66 al mese è probabilmente il miglior valore, in quanto viene fornito con l'accesso a cose come annunci di Facebook, landing page, funzionalità di chat, automazione del marketing e accesso multiutente. Puoi anche modificare i tuoi prezzi in base al numero di email che pensi di inviare ogni mese.

Fondamentalmente, sarà necessario almeno il pacchetto "Essential" se si desidera rimuovere il SendinBlue logo dal contenuto della tua e-mail.

D'altra parte, Mailchimp era molto più conveniente prima che la società apportasse alcune modifiche di base alla sua struttura dei prezzi. Anche se c'è ancora un'opzione gratuita, Mailchimp non è così economico come una volta.

prezzi di mailchimp

Dire che è ancora più economico di SendinBlue per iniziare. Il pacchetto Essentials inizia alle $ 9.99 al mesee l'impressionante pacchetto "Standard" per $ 14.99 al mese viene fornito con accesso ad elementi quali automazione, retargeting di annunci, approfondimenti avanzati per il tuo pubblico e altro ancora.

Ovviamente, se desideri la migliore selezione di funzionalità, dovrai passare a "Premium", che è molto più costoso. Tuttavia, questo pacchetto include l'accesso ai test multivariati, che è un must per alcuni marchi.

🏅 Verdetto: Entrambe le aziende offrono una versione "gratuita" utile per i principianti. I pacchetti a pagamento di Mailchimp sono più convenienti, per cominciare, ma diventano molto più costosi quando raggiungi il livello "Premium".

SendinBlue vs. Mailchimp: modelli e modifica e-mail

Una delle cose migliori di avere uno strumento di automazione dell'email marketing nel tuo kit è che ti libera dallo stress di dover assumere un designer grafico e uno sviluppatore per creare e-mail attraenti e professionali per te.

SendinBlue viene fornito con accesso a oltre modelli di email reattivi 200. Sebbene non siano tutte così sorprendenti come potrebbero essere, è probabile che troverai almeno una manciata di opzioni che ti piacciono.

modelli di posta elettronica sendinblue

Se non ami l'email con cui ti ritrovi per la prima volta; puoi modificare l'aspetto dei tuoi contenuti usando il builder e-mail drag-and-drop. L'unico problema qui è quello SendinBlueIl generatore di e-mail è un po 'obsoleto e di base rispetto ad alcuni degli altri contendenti sul mercato. Non c'è molto che puoi fare quando si tratta di cambiare cose come caratteri e sfondi.

Tra i lati positivi, puoi controllare l'aspetto della tua e-mail sui dispositivi mobili prima di utilizzarli, quindi è meno probabile che tu rubi gli utenti di dispositivi mobili nel modo sbagliato.

Mailchimp ha anche un'incredibile gamma di opzioni da offrire quando si tratta di modelli di e-mail. Esistono anche più modelli di SendinBlue, sebbene non tutti siano particolarmente attraenti.

modelli di posta elettronica mailchimp

La buona notizia è che una delle cose che rende così grande Mailchimp è quanto sia facile adattare la tua e-mail per adattarla al tuo marchio e stile. Se vuoi aggiornare le tue e-mail, tutto ciò che devi fare è toccare il builder drag-and-drop, che include molte più opzioni di quelle che riceveresti su SendinBlue.

Mentre giochi con i tuoi contenuti e-mail nel builder, troverai l'opzione per aggiungere immagini, regolare il testo, implementare i pulsanti CTA e altro ancora. Puoi anche aggiungere collegamenti alle tue pagine sui social media o includere un video, se lo desideri.

Anche se non hai molta esperienza nell'uso degli editor di e-mail, non dovresti avere difficoltà con Mailchimp. Tutto si adatta automaticamente, il che significa che non devi preoccuparti di allineare diversi elementi per renderli coerenti e professionali.

🏅Verdict: Mentre entrambi i software dispongono di una gamma di modelli tra cui scegliere e di un generatore di trascinamento della selezione immersivo, Mailchimp è ancora la scelta migliore. Mailchimp ha più modelli per cominciare e anche uno strumento di modifica molto più completo.

SendinBlue vs. Mailchimp: autorisponditori e automazione

Una volta che sai come creare alcune e-mail interessanti per il tuo marchio Mailchimp o SendinBlue, sarai in grado di iniziare a sviluppare le sequenze automatizzate che inviano quei messaggi ai tuoi contatti. La buona notizia è che ogni pezzo di software offre l'opportunità di automatizzare le e-mail in modo relativamente semplice.

SendinBlue è sinonimo di semplicità quando si tratta di costruire autorisponditori. Ciò significa che non otterrai l'esperienza più avanzata al mondo. Tuttavia, se sei un principiante, potresti apprezzare il fatto che SendinBlue include così tanti flussi di lavoro predefiniti per iniziare:

Sarai in grado di costruire le tue campagne e-mail in base agli obiettivi che desideri raggiungere. Ad esempio, se hai intenzione di rispondere a un cliente dopo l'acquisto di un prodotto, fai clic sull'opzione "Acquisto prodotto".

C'è anche la possibilità di aggiungere uno script di monitoraggio, in modo da poter inviare e-mail ai clienti in base a quando visitano pagine specifiche del tuo sito Web o quando fanno clic sui pulsanti essenziali:

È tutto molto semplice e facile da usare, il che è fantastico se non hai mai usato un software di risposta automatica via email prima.

Mailchimp include anche una gamma di opzioni per iniziare a creare i tuoi autorisponditori basati su modelli predefiniti. Tuttavia, non ci sono molte opzioni qui come si otterrebbe con SendinBlue.

a differenza di SendinBlue, l'esperienza non è così semplice e fluida quando si creano autorisponditori con Mailchimp. Sei limitato nei tipi di trigger che puoi utilizzare per impostare messaggi automatici e anche le opzioni di modifica per le canalizzazioni sono piuttosto restrittive.

È importante sottolineare che, uno dei problemi principali con la funzionalità di risposta automatica di Mailchimp è che è disponibile solo quando si passa ad alcuni dei pacchetti con prezzi più alti. Ciò significa che non avrai accesso a questa funzionalità se sei nel pacchetto gratuito o di basso livello.

🏅Verdict: SendinBlue potrebbe non essere il generatore di campagne automatizzate più coinvolgente al mondo, ma è molto meglio di Mailchimp. Scegliamo SendinBlue per progettare autorisponditori basati su trigger e tracciare le tue e-mail.

SendinBlue vs. Mailchimp: analisi e test A / B

Per ottenere il massimo da qualsiasi campagna di email marketing, devi essere disposto a testare e ottimizzare costantemente la tua strategia di messaggistica.

Nel mercato altamente competitivo di oggi, non è sufficiente progettare un gruppo di autorisponditori e sperare per il meglio. Dovrai tenere traccia delle prestazioni di ogni titolo, riga dell'oggetto e pulsante di invito all'azione nella tua strategia di messaggistica.

La buona notizia è che gli strumenti piacciono SendinBlue e Mailchimp aiutano in questo processo di test, utilizzando test e analisi A / B.

Con SendinBlue, puoi testare le tue e-mail e autorisponditori in diversi modi, guardando tutto dal contenuto della tua e-mail al momento in cui invii i tuoi messaggi. Alcuni dei livelli più costosi di SendinBlue offrono anche funzionalità di apprendimento automatico che ti consentono di trovare automaticamente il momento migliore per inviare un messaggio per ciascuno degli iscritti nell'elenco.

Non è solo il test A / B con SendinBlue fantastico, ma hai anche una gamma di strumenti di reportistica e-mail integrati nel software, per aiutarti ad accedere ad approfondimenti più approfonditi su come funzionano le tue campagne per aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi.

Nella scheda "Le mie campagne", sarai in grado di vedere un rapporto sul rendimento per ciascuna delle tue campagne, che include dettagli su cose come clic, aperture, annullamenti e tassi di consegna.

Dal punto di vista del test A / B, Mailchimp offre anche una varietà di modi per testare le tue campagne. All'interno dei pacchetti di prezzi più economici, avrai accesso solo a una manciata di opzioni di split test. Tuttavia, nel piano premium, avrai accesso a fino a 8 varianti di test divise alla volta.

Proprio come i tuoi split test su Mailchimp ti mostreranno quali delle tue campagne hanno il rendimento migliore, le tue funzionalità di analisi e reporting ti aiuteranno a decidere dove concentrare la maggior parte dei tuoi sforzi.

Mailchimp ti dà accesso a tutti i tuoi dati di marketing nello stesso posto. Ciò include informazioni su crescita, coinvolgimento e entrate derivanti da annunci, e-mail e automazione social. Sarai anche in grado di monitorare le prestazioni del ROI con report dettagliati sulle entrate che forniscono informazioni dettagliate su un percorso completo di acquisto.

Mailchimp dispone anche della sua app mobile, in modo da poter monitorare le prestazioni di ogni campagna in tempo reale, anche quando sei in movimento.

🏅Verdict: Mailchimp è un po 'più avanzato di SendinBlue quando si tratta di test e analisi A / B, anche se è necessario pagare per pacchetti di livello superiore per sfruttare le migliori funzionalità. Inoltre, Mailchimp non ha le capacità di apprendimento automatico che SendinBlue può offrire.

SendinBlue vs. Mailchimp: esperienza utente

Anche i migliori strumenti di email marketing non sono molto utili se odi passare il tempo a usarli.

Gli sviluppatori stanno iniziando a concentrarsi maggiormente sull'usabilità durante la creazione dei loro strumenti di email marketing. Ad esempio, quanto è facile per te navigare nell'interfaccia utente quando accedi al tuo account di email marketing e quanto è intuitivo il builder email?

La buona notizia è che il SendinBlue l'esperienza è molto pulita e semplice. Sebbene la homepage iniziale sia piuttosto ricca di informazioni, non sembra particolarmente ingombra e travolgente. C'è un sacco di spazio bianco per impedirti di confonderti.

SendinBlue è eccellente per i principianti che non vogliono troppa complessità quando iniziano a utilizzare il loro software di posta elettronica per la prima volta. Dalla dashboard della homepage, puoi scoprire cosa sta succedendo con i tuoi contatti, come stanno andando le tue e-mail e altro ancora.

Un'altra cosa grandiosa di SendinBlue è quanto sia facile aggiungere contatti al tuo elenco. Una volta confermato che sei conforme all'atto CAN-SPAM, tutto ciò che devi fare è caricare un file CSV in blocco per iniziare a sviluppare la tua strategia di contatto.

Una volta caricati tutti i contatti nel tuo profilo, sarai in grado di segmentarli e inviare messaggi personalizzati a diversi gruppi.

Mailchimp offre anche un'esperienza di e-mail marketing stimolante e diretta. Dal momento in cui accedi alla tua home page, troverai tutto ciò di cui hai bisogno davanti a te, dall'opzione per creare un nuovo modello alla gestione dei contatti essenziale.

Proprio come con SendinBlue, è anche semplice gestire la tua lista da Mailchimp. Ancora una volta, puoi implementare i contatti nel tuo account usando un file CSV di massa. Una volta che hai tutti nella tua lista sul tuo profilo, sarai anche in grado di separare i tuoi clienti con segmenti, il che ti aiuta a inviare campagne più personalizzate.

Mailchimp offre anche l'opportunità di sviluppare i tuoi segmenti utilizzando relazioni condizionali. Ciò significa che puoi contattare ogni cliente in base a fattori unici, ad esempio se hanno risposto alle tue campagne in passato o hanno fatto clic su singoli pulsanti.

🏅Verdict: Mentre sia Mailchimp che SendinBlue sono facili da usare, SendinBlue potrebbe essere leggermente più intuitivo per te se sei un principiante nello spazio di email marketing. Sembra molto semplice e diretto. Non è necessario lottare per trovare tutti i dettagli di cui hai bisogno.

SendinBlue vs. Mailchimp: assistenza clienti

Anche se scegli il miglior strumento di email marketing sul mercato, c'è sempre la possibilità che avrai bisogno di qualche aiuto extra di volta in volta. Ecco perché è così importante garantire che il tuo provider di posta elettronica possa offrire un ottimo supporto.

Poiché SendinBlue e Mailchimp sono così facili da usare, dovresti essere in grado di cavartela senza alcun supporto per la maggior parte del tempo. Tuttavia, se hai bisogno di assistenza per qualsiasi motivo, puoi iniziare a cercarlo nel centro assistenza SendinBlue.

Qui troverai tutto il necessario per rispondere alle tue domande e superare sfide comuni con SendinBlue Software. Da qui, puoi anche accedere all'assistenza clienti sotto forma di chat istantanea ed e-mail se esegui l'upgrade a un pacchetto di livello Enterprise.

centro assistenza sendinblue

Mailchimp si riserva inoltre la maggior parte delle opzioni di supporto per le persone che sono disposte a pagare un extra. Dovrai passare al livello Premium se vuoi essere trattato come un VIP dal team Mailchimp. Se non hai quel tipo di denaro, sarai lasciato a badare a te stesso dando un'occhiata ai tutorial e alle guide di Mailchimp.

centro assistenza mailchimp

C'è anche un'opzione per entrare in contatto con una lettera se sei bloccato.

🏅Verdict: Né Mailchimp né SendinBlue stanno vincendo qualsiasi premio con il loro servizio clienti. A meno che tu non sia disposto a pagare di più, le tue opzioni saranno piuttosto limitate.

SendinBlue vs. Mailchimp: pensieri finali

Quindi quale strumento di email marketing dovresti scegliere?

SendinBlue o Mailchimp?

Entrambe le opzioni hanno i loro punti di forza e di debolezza da considerare. Mentre Mailchimp è uno strumento di email marketing molto completo, è limitato quando si tratta di una semplice interfaccia utente e test A / B immersivi ai livelli inferiori. D'altra parte, SendinBlue è uno strumento molto semplice per i principianti, ma non ha le stesse fantastiche opzioni di automazione che otterresti con Mailchimp.

Scegli SendinBlue se stai cercando un generoso piano gratuito, rapporti eccellenti e facilità d'uso. D'altra parte, optare per Mailchimp se stai cercando test A / B avanzati a livelli più alti, integrazioni eccellenti e una gamma di opzioni di automazione.

Non esiste una soluzione unica per il massimo strumento di email marketing, ma con prove gratuite disponibili per entrambi Mailchimp e SendinBlue, puoi sempre testare le tue opzioni prima di impegnarti in qualsiasi cosa.

Bogdan Rancea

Bogdan è membro fondatore di Inspired Mag, avendo accumulato quasi 6 anni di esperienza in questo periodo. Nel tempo libero ama studiare musica classica ed esplorare le arti visive. È piuttosto ossessionato dai fissaggi. Possiede già 5.