Come scegliere il prezzo giusto per il tuo prodotto (best practice 3)

Abbiamo parlato della scelta del modello giusto, migliorare le conversionie una dozzina di altri argomenti, ma non troppo sul ... molto discusso sui prezzi. Esistono strategie su come scegliere il prezzo giusto per il tuo prodotto che dovresti conoscere se hai intenzione di avere successo (o sopravvivere) in qualsiasi mercato competitivo. Oggi ho scelto 3 best practice (da una raccolta piuttosto impressionante) su come impostare i prezzi.

1. Troppe opzioni = demotivante

Secondo un ricerca da Yale, se due o più articoli simili hanno lo stesso prezzo, è MOLTO meno probabile che i consumatori ne acquistino uno che se i loro prezzi fossero anche LEGGERMENTE diversi. Pertanto, cartellini dei prezzi identici per più prodotti potrebbero non funzionare correttamente come speravi inizialmente. Ad esempio, in un esperimento, i ricercatori hanno notato che il 77% degli utenti ha scelto di acquistare un pacchetto di gomme quando i prezzi erano 62 e 64 centesimi. In un altro esperimento, quando entrambi i pacchetti di gomma avevano un prezzo di 63 centesimi, solo il 46% ha scelto di acquistare un pacchetto. QED. Certo, non significa che devi cambiare tutti i tuoi prezzi ora, è solo che dovresti tenere presente questo aspetto: quando hai prodotti simili ma con caratteristiche diverse, prova a cambiare leggermente i prezzi. Vedi se funziona. Non dimenticare di farcelo sapere.

2. Legge di Weber - la differenza di prezzo "giusta" evidente

Potrebbe suonare un po 'come ... lingue straniere, ma il file La legge di Weber (O l'  Legge Weber-Fechner) è un principio spesso applicato al marketing, ecco perché dovresti fare un po 'di ricerca su di esso. Fondamentalmente, dice che un cambiamento in "qualcosa" è influenzato da quanto grande era quel "qualcosa" in precedenza. È utile quando si tratta di aumenti di prezzo, dove il numero magico è intorno al 10%. Apparentemente, i consumatori difficilmente notano questa differenza. O se lo notano, tendono ad accettarlo. Ovviamente c'è anche una minoranza che potrebbe lamentarsi. Tuttavia, ci sono molte altre variabili (domanda / offerta, reputazione, ecc.) Che possono influenzare i prezzi. Ma guarda più da vicino la legge di Weber. Piuttosto una linea guida di test interessante.

3. Ancoraggio dei prezzi

Ancoraggio (o focalism) è un comune pregiudizio cognitivo che descrive la tendenza umana a fare troppo affidamento sulla prima informazione offerta (l'ancora) quando si prendono decisioni. Immagina ora un prodotto da $ 400 accanto a un prodotto da $ 6000. Il 400 sembra un affare accanto all'altro. Quindi, durante il processo decisionale, l'ancoraggio si verifica quando gli individui utilizzano un'informazione iniziale per formulare giudizi successivi. Ci sono molti posti in cui questo è popolare (ricordi l'ultimo menu del ristorante che hai sfogliato?). In breve: posizionare i prodotti premium vicino a quelli standard può creare un senso di valore piuttosto chiaro.

Qualche altra pratica di determinazione del prezzo "preferita" che vorresti condividere?

Joe Warnimont

Joe Warnimont è uno scrittore freelance che crea strumenti e risorse per aiutare altri scrittori a diventare più produttivi e commercializzare il proprio lavoro.