6 Steps for a Killer Strategia di marketing via email per le aziende online

Nonostante le voci contrarie, l'email marketing è vivo e vegeto nell'era digitale. L'email marketing è particolarmente adatto per gli imprenditori e-commerce. Gran parte della tua comunicazione con i tuoi clienti avviene via email, quindi inviare campagne di marketing via email è una scelta naturale.

Si raccomandano strumenti di email marketing semplici e flessibili, quindi ogni campagna email può sembrare diversa. Non ci sono regole d'oro, ma ci sono alcune buone pratiche che dovresti prendere in considerazione. Sentiti libero di seguire questi passaggi 6 quando pianifichi la tua prossima campagna e-mail:

Fare un piano

Quali sono gli obiettivi più importanti per la tua campagna di email: um, forse incrementare le vendite? O portare le persone al tuo sito web? Condivisione di contenuti? Con un chiaro obiettivo in mente, è più facile progettare una campagna che possa aiutarti a raggiungerla.

Assicurati di sapere esattamente chi invierai via email, poiché ciò influisce su tutto, dal contenuto della tua newsletter al tono e allo stile della tua comunicazione. E ancora più semplice: sei B2B o un B2C? Le campagne email B2B tendono a essere fonti di informazione e contenuto informativo, dove B2C ha più probabilità di contenere sconti e fantastiche foto di persone che usano i tuoi prodotti.

Non importa il tuo gruppo target, dovresti avere uno scopo molto chiaro in mente quando progetti la tua prossima campagna. Stabilisci obiettivi specifici e misurabili. Ciò contribuirà a focalizzare la tua campagna e ti consentirà di misurare in modo oggettivo il suo successo.

Crea elenco contatti

Costruire un elenco di contatti è una delle parti più importanti di una campagna di posta elettronica di successo. L'invio di email con ottimi contenuti non ti aiuterà molto se non vengono consegnati a persone che potrebbero trovarli interessanti.

Come costruire un elenco di contatti:

  • Inserisci il modulo di registrazione sulla homepage della tua azienda
  • Casella di controllo durante la procedura di checkout nel tuo negozio di e-commerce
  • Offerte speciali via popup di exit-intent - "iscriviti alla mia newsletter e ricevi lo sconto% 10"
  • Un modulo di registrazione sulla tua pagina Facebook

Suggerimento: Consiglio vivamente di non acquistare liste email. Non sai quanto siano buone le liste e ci sono severe leggi contro i contatti commerciali indesiderati. Stai sicuro e fidati della tua lista.

Segmenta i tuoi contatti

Come imprenditore e-commerce, questo non sarà difficile: il modo migliore per organizzare e segmentare i tuoi contatti è l'integrazione della tua piattaforma di e-commerce con una soluzione software di e-mail marketing tramite un plug-in o un'altra interfaccia. Questo sincronizzerà automaticamente i tuoi contatti, incluse le loro informazioni di base, nonché la cronologia degli acquisti e altri tratti identificativi.

Una volta importati i tuoi contatti, è ora di iniziare a segmentarli. Dovresti creare gruppi basati su tratti condivisi - età, posizione, genere, cronologia acquisti - che ti consentiranno di inviare più contenuti pertinenti ai tuoi contatti. Consiglio vivamente di creare gruppi dinamici, che si aggiornano automaticamente per includere i contatti con determinati tratti. Ti risparmierai un sacco di sforzo manuale.

Crea fantastiche newsletter

Oggetto. Cosa c'entra l'oggetto dell'email con la progettazione di una buona newsletter? Tutto, in realtà. È la prima cosa che i tuoi contatti vedranno nella loro casella di posta, e fa molta strada nel determinare se la tua e-mail verrà aperta a tutti. La rilevanza è più importante della lunghezza. Fai sapere ai tuoi contatti esattamente perché dovrebbero aprire la tua email.

Design. Il software di email marketing ti offre molte opzioni di design che non sono disponibili nel tuo client di posta elettronica. Ciò ti consente di progettare la newsletter perfetta, quella che corrisponde alla tua progettazione di negozi online.

  • Sopra la piega. I tuoi contenuti più importanti dovrebbero essere nella parte superiore della newsletter. Non c'è alcuna garanzia che i tuoi contatti scorrano verso il basso nell'e-mail, quindi assicurati che vedano ciò che desideri.
  • Personalizzazione. I saluti personalizzati generano più clic e offerte e contenuti di prodotti personalizzati possono essere estremamente efficaci.
  • Design reattivo. Modelli di progettazione reattivi assicurano che le tue newsletter vengano visualizzate sia su dispositivi desktop che su dispositivi mobili. Con oltre la metà di tutte le e-mail aperte su dispositivi mobili, questa non è un'opzione, è un requisito.
  • Immagini. Includi immagini, ma non troppe. Troppe immagini possono essere rilevate dai filtri antispam.
  • Spazio bianco Usa molto spazio bianco. Un design ristretto non funziona sul tuo sito web e non funzionerà nella tua campagna email.

Automazione

Il software di email marketing offre potenti strumenti di automazione. Le campagne automatizzate assolvono a due cose: ti fanno risparmiare tempo inviando campagne indipendentemente; e aumentano la pertinenza della tua campagna aiutandoti a inviare l'email giusta alla persona giusta al momento giusto.

I due tipi più comuni di campagne di automazione sono:

Campagne del ciclo di vita

Le campagne del ciclo di vita si basano su tratti personalizzati. È possibile impostare automaticamente gli auguri di compleanno, i saluti delle vacanze o dopo il loro primo acquisto. Puoi anche impostare campagne di conservazione, in cui le e-mail generate automaticamente vengono inviate ai clienti che sono rimasti inattivi per determinati periodi di tempo (ad esempio dopo 3 giorni, dopo 2 settimane, dopo 1 mese)

Campagne di trigger

Invia campagne in base al comportamento dei tuoi contatti. Esempi di campagne di innesco possono includere persone che si sono iscritte alla tua newsletter ma non hanno comprato nulla da te; i clienti che acquistano un determinato tipo di prodotto; o qualsiasi altro evento che può essere monitorato e caricato nel tuo software di email marketing.

Analizza i tuoi dati

Le campagne di email offrono una grande quantità di dati che possono essere analizzati e utilizzati per misurare il successo della tua campagna. I KPI includono:

  • Tasso di consegna. Quanti messaggi di posta elettronica sono arrivati ​​correttamente nella posta in arrivo dei tuoi contatti.
  • Tariffa aperta Il numero di persone che aprono l'email.
  • Percentuale di clic. Il numero di persone che fanno clic all'interno dell'e-mail.
  • Click through Rate (CTR). Il numero di persone che fanno clic all'interno di un'e-mail come percentuale del numero di aperture.
  • Annulla iscrizione. Il numero di persone che fanno clic sul pulsante Annulla iscrizione.
  • Tasso di conversione. Questo può essere modificato dall'utente e può includere acquisti e / o download.

Oltre ai KPI, ci sono una serie di altri punti di dati che è possibile analizzare:

Analisi cluster consente di visualizzare gli indicatori KPI ordinati identificando i tratti. Ad esempio, puoi consultare le tariffe aperte per le donne o per le persone che hanno aperto la tua ultima email.

I clickmap ti permettono di vedere esattamente dove si trova la tua email personale. Questo ti aiuta a capire quale tipo di contenuto è più interessante per i tuoi contatti.

I test A / B consentono di inviare versioni diverse di una newsletter per testare le prestazioni migliori e visualizzare geolocalizzando esattamente dove i contatti stanno aprendo le e-mail.

Spero che tu abbia trovato utile questo materiale. Buona fortuna e buona e-mail!

Caratteristica immagine riverente di

Catalin Zorzini

Sono un blogger di web design e ho iniziato questo progetto dopo aver trascorso alcune settimane cercando di capire quale sia la migliore piattaforma di e-commerce per me. Controlla la mia corrente i migliori costruttori di siti di e-commerce 10.