Qual è la narrazione reattiva e perché è una tendenza di design 2015 importante?

Per quanto riguarda le tendenze del web design 2015, è abbastanza ovvio che vi sia un enorme focus sul design responsive. E 'stato dimostrato che il web design reattivo attiverà le conversioni e Google sta ora prestando molta attenzione ai siti ottimizzati per il traffico mobile. Con questo in mente, è abbastanza ovvio che avere un design reattivo è altamente necessario. Combina questo con l'apparenza di una narrazione reattiva nel moderno marketing online e tutto diventa ancora più complicato per il designer.

Qual è la narrazione reattiva?

La narrazione reattiva è in realtà vecchia, che appare intorno a 2012. Si riferisce allo storytelling mobile-compatibile e multipiattaforma. Per dirla nel modo più semplice possibile, significa fondamentalmente una strategia che mira a catturare l'attenzione e quindi guidarla verso un flusso di informazioni personalizzabile e interattivo che trasmetterà la narrazione in un modo davvero unico. La storia che viene raccontata è fondamentalmente molto rilevante per gli spettatori, con tecnologie come app, PowerPoint, infografiche interattive, micrositi e così via.

Perché la narrazione sensibile?

Mentre la maggior parte dei proprietari di siti già comprende l'importanza dell'uso temi WordPress reattivi e un design reattivo generale, quelli che hanno un grande successo fanno un ulteriore passo avanti e personalizzano completamente l'esperienza offerta.

Le statistiche mostrano che le persone possono conservare ed elaborare le immagini solo in millisecondi 13. Se riesci a superare il gancio iniziale (il grande design reattivo), puoi effettivamente convincere le persone a impegnarsi per un'immersione più profonda. Per fare ciò, devi offrire l'idea di libertà e utilizzare la tecnologia interattiva in modo che il visitatore possa essere effettivamente guidato attraverso una narrazione superiore dando loro le opportunità e le informazioni che in realtà desideri trasmettere.

Storytelling reattivo - come è fatto?

Tutto fondamentalmente si riduce a rispondere alle seguenti domande:

  • Qual è l'obiettivo della campagna?
  • Qual è il pubblico di destinazione della campagna?
  • Perché le persone nel pubblico di destinazione dovrebbero preoccuparsi della campagna?

È fondamentale che tu impari tutto ciò che puoi sul pubblico di destinazione in modo che tu sappia esattamente cosa fare per coinvolgere le persone. Nello storytelling reattivo è l'elemento secondario che offre esattamente ciò che è necessario per mantenere l'attenzione mentre viene inserito in una struttura modulare on-demand. Ad esempio, quando una persona guarda informazioni sui dati demografici, l'individuo potrebbe voler dare un'occhiata a più dati direttamente correlati a lui come l'età o il vicinato. Le microinterazioni sono fondamentalmente create per mantenere le persone coinvolte.

The Backbone Of Responsive Storytelling

Il backbone è fondamentalmente il framework responsive che viene creato e che aiuta il pubblico a determinare esattamente come verrà raccontata una storia. I breadcrumb e una navigazione intelligente guidati dall'utente sono indispensabili. Il mezzo o la tecnologia utilizzata sono sempre secondarie. L'importante è porre l'accento sulla storia, assicurandosi che sia perfettamente visualizzata con qualsiasi dispositivo che deve essere utilizzato. Rimani sempre concentrato sulla storia poiché questo è ciò che conta di più.

Bogdan Rancea

Bogdan è membro fondatore di Inspired Mag, avendo accumulato quasi 6 anni di esperienza in questo periodo. Nel tempo libero ama studiare musica classica ed esplorare le arti visive. È piuttosto ossessionato dai fissaggi. Possiede già 5.