La lista di controllo definitiva per ogni nuovo sito di e-commerce (nov 2021)

Fai tutte le fermate necessarie per lanciare un negozio di e-commerce di successo!

Quando avvii un sito di e-commerce ti rendi conto che ci sono un sacco di articoli che devono essere controllati, incrociati e testati per garantire che i tuoi clienti abbiano un esperienza utente di qualità. Dal design del sito Web a un modulo di pagamento rapido ed elegante, è necessario impostare tutti questi elementi per rendere possibile il negozio online più efficiente. In caso contrario, corri il rischio che i clienti trovino collegamenti interrotti, contenuto della pagina del prodotto incompleto o un checkout tutt'altro che intuitivo. Ecco perché abbiamo messo insieme un'ampia lista di controllo per il lancio dell'e-commerce per guidarti attraverso le fasi iniziali della gestione di un negozio online.

Considera questa lista di controllo per l'e-commerce come la tua tabella di marcia verso il successo prima di effettuare una singola vendita. Ti consente di creare l'interfaccia ideale, un bellissimo sito Web senza problemi, il tutto prima del grande spettacolo del lancio del tuo negozio di e-commerce e della costruzione della tua attività.

Dai un'occhiata alla lista di controllo per il lancio dell'e-commerce di seguito e sentiti libero di aggiungere questa pagina ai segnalibri nel tuo browser per riferimento futuro.

Leggi l'elenco e contrassegna quando completi ogni articolo per assicurarti che il tuo sito di e-commerce sia pronto per la vendita.

Passaggio 1: progetta ciò che i tuoi clienti vedono per primo: la home page

Elenco di controllo per il lancio dell'e-commerce

Quando qualcuno arriva sul tuo sito, può scegliere se andarsene o continuare a guardarsi intorno. Se l'interfaccia e la navigazione della home page non sono attraenti per l'acquirente di e-commerce, si mettono immediatamente in viaggio, ma con alcune aggiunte e modifiche alle prime pagine, puoi guidare quei clienti attraverso il tuo sito.

Ecco cosa dovresti includere e ricontrollare:

  • Includi un logo ben progettato.
  • Assicurati che il sito funzioni su tutti i browser e dispositivi.
  • Grafica promozionale e link in homepage.
  • Link ai prodotti più popolari.
  • Inviti all'azione per spingere le persone a pagine di vendita importanti.
  • Avere un campo di ricerca chiaro nella parte superiore del tuo sito.
  • Visualizza eventuali offerte speciali, promozioni o opzioni di spedizione gratuita.
  • Un'area per le ultime novità aziendali/settoriali.
  • Collegamenti ad acquisti recenti e prodotti popolari.
  • Un'area per la ricerca di marchi famosi.
  • Un cercatore di negozi, se necessario.
  • Opzioni di lingua se necessario per il tuo sito di e-commerce.

Passaggio 2 nell'elenco di controllo del lancio dell'e-commerce: preparare tutte le pagine del sito Web standard

La home page si distingue come la pagina più visitata del tuo sito Web, ma ciò non significa che hai finito di progettare l'intero sito Web e di aggiungere contenuti. Al di fuori delle pagine dei prodotti, i tuoi clienti potrebbero voler saperne di più sulla tua attività, cercare modi per contattare l'assistenza clienti o persino leggere informazioni sulla tua politica di spedizione.

Prima di collegarti a questi tipi di pagine dai menu principale e piè di pagina, devi creare le pagine effettive e riempirle di contenuto!

pagina dei contatti - checklist per il lancio dell'e-commerce

Ecco un elenco di pagine Web standard da considerare di aggiungere al tuo negozio online, insieme a descrizioni per guidarti nell'aggiunta di contenuti specifici:

  • Homepage: Ne abbiamo parlato nel passaggio precedente, ma vale comunque la pena menzionarlo qui. In sintesi, la homepage deve mostrare immediatamente ai nuovi visitatori di cosa tratta la tua azienda. Cos'è che rende unico il tuo marchio? Hai pulsanti di menu, banner e collegamenti pronti per le tue categorie, pagine di prodotti e collezioni?
  • La pagina Informazioni: Questa pagina si concentra sulla storia del tuo marchio, sulle persone dietro il marchio e sulla storia che ti ha portato al tuo stato attuale. La pagina Informazioni è importante per scopi di branding, ma anche perché alcuni clienti vogliono capire che stanno acquistando da determinati tipi di aziende. La pagina Informazioni è un ottimo posto per espandere la tua proposta di valore unica, ad esempio spiegando come i materiali dei tuoi prodotti vengono acquistati in modo sostenibile o come sei un'azienda di proprietà femminile.
  • Contattaci pagina: Puoi assolutamente avere una pagina di assistenza clienti più dettagliata, ma è anche essenziale fornire una pagina di contatto rapida e facile da trovare con un semplice elenco di informazioni di contatto, come numero di telefono, indirizzo e-mail, modulo di contatto e indirizzo. Potresti non voler includere tutti questi elementi a seconda del tuo tipo di attività, ma dovresti avere almeno una o due opzioni per consentire ai clienti di entrare in contatto diretto con qualcuno della tua azienda.
  • Pagina FAQ (domande frequenti): I clienti vogliono imparare il più possibile sui tuoi prodotti prima di fare clic sul pulsante Acquista. Ciò è particolarmente vero se il tuo negozio online offre opzioni di spedizione, pagamento o prodotti alternativi come una scatola di abbonamento o articoli personalizzati. Compila le domande che i clienti sono tenuti a porre sull'intero processo e completale con risposte semplici e trasparenti. Ed evita sempre di provare a rimbalzare su una domanda o di fornire una risposta ancora troppo complicata.
  • Termini di servizio: Ecco una pagina che tocca tutti gli aspetti legali della tua operazione, quali servizi sono inclusi quando qualcuno fa acquisti dal tuo negozio e cosa può aspettarsi di ricevere mentre è sul tuo sito web. È consigliabile consultare un avvocato quando si elaborano i Termini di servizio.
  • Pagina sulla privacy: Proprio come la pagina dei Termini di servizio, dovresti parlare con un avvocato per scrivere un'Informativa sulla privacy legittima, sia per evitare qualsiasi azione legale intrapresa contro di te, ma anche per essere il più trasparente possibile sull'utilizzo dei dati. I consumatori sono diventati sempre più preoccupati per la loro privacy online, quindi vogliono sapere cosa succede al loro nome, indirizzo e-mail, indirizzo e informazioni di pagamento quando li inseriscono nel tuo sito web.
  • Pagina dei dettagli di spedizione: Una pagina di spedizione è utile per i clienti che desiderano sapere esattamente quando possono aspettarsi l'arrivo dei prodotti. Non è raro che il cliente medio controlli una pagina dei dettagli di spedizione durante le vacanze o quando ha bisogno di qualcosa per un matrimonio, un compleanno o semplicemente perché vuole iniziare a utilizzare l'articolo questo fine settimana. Pertanto, questa pagina dovrebbe coprire tutto, dai tempi di spedizione, alle regioni, ai costi e ai molteplici metodi di spedizione forniti.
  • Politica di restituzione e pagina dei rimborsi: Puoi suddividerli in due pagine o combinarli in una, ma l'obiettivo è fornire dettagli e processi necessari per resi, cambi e resi. Quanto tempo hanno per restituire un articolo? Possono stampare un'etichetta di spedizione dal tuo sito o il cliente deve pagarla da solo? È possibile effettuare un cambio invece di optare per un rimborso completo? E cosa succede ai prodotti una volta che vengono restituiti? Infine, dovresti parlare dei tuoi partner per i resi, ad esempio se i tuoi clienti devono portare tutti i resi in un negozio UPS o se possono optare per l'ufficio postale.

Esistono pagine più specifiche, come una pagina del blog per il marketing dei contenuti, pagine educative e una pagina della galleria fotografica, ma le tratteremo più in basso nell'elenco di controllo poiché non sono sempre appropriate o necessarie a seconda della strategia di marketing o del tipo di attività che intendi svolgere.

Passaggio 3: sviluppa l'infrastruttura e l'aspetto del tuo sito di e-commerce complessivo

Ogni sito di e-commerce richiede una moderazione e una gestione costanti, il che significa che un elenco di controllo per il lancio dell'e-commerce funziona bene per ricontrollare che l'intero sito funzioni correttamente e che ogni pagina abbia un bell'aspetto.

Diamo un'occhiata alla nostra lista di controllo per il lancio dell'e-commerce di articoli che dovrebbero essere inclusi in ogni pagina e cose da ricordare durante la gestione del tuo sito.

  • Includi certificati di sicurezza e promemoria che le transazioni sono sicure in tutto il sito web.
  • Mantieni un design minimalista per una facile navigazione.
  • Verifica la velocità del tuo sito in modo che le pagine vengano caricate rapidamente - Pingdom è un bel strumento per questo.
  • Rimuovi i collegamenti interrotti e riempi le pagine dei prodotti vuote.
  • Assicurati di avere categorie su ogni pagina e opzioni di filtro.
  • Fai in modo che il modulo di registrazione e-mail venga visualizzato in ogni pagina.
  • Aggiungi un link alla tua pagina Carriera.
  • Crea un collegamento a Informazioni legali.
  • Aggiungi un collegamento alla tua Informativa sulla privacy.
  • Crea un collegamento alla tua pagina dei contatti.
  • Aggiungi un link alla pagina delle FAQ.
  • Incorpora collegamenti alle tue pagine social.
  • Aggiungi link alle politiche di reso e cambio.
  • Prendere in considerazione i collegamenti alle pagine di informazioni sui fornitori, se necessario.
  • Aggiungi pulsanti di condivisione social.
  • Includere una casella di accesso.
  • Aggiungi schede nella parte superiore del tuo sito di e-commerce a categorie e prodotti.
  • Avere un'icona/pulsante del carrello degli acquisti in alto nel caso in cui le persone salvino gli articoli.
  • Mostra quali sistemi di pagamento utilizzi e le misure di sicurezza che prendi.
  • Offri schede che portano alle tue pagine di supporto.
  • Rendi reattivo il tuo sito di e-commerce e testalo su tutti i dispositivi e browser.
  • Mostra chiaramente il pulsante di pagamento su ogni pagina.
  • Applicare breadcrumb su ogni pagina per aiutare le persone a trovare i prodotti o le pagine di cui hanno bisogno.

stile della pagina ed elementi essenziali

Passaggio 4: crea pagine di categorie o raccolte per organizzare tutti i prodotti

A volte indicate come pagine di elenco, le vedrai anche chiamate pagine di categorie o raccolte a seconda della tua piattaforma di e-commerce. In poche parole, servono per raggruppare elementi comuni su individoppie pagine. Queste pagine di raccolta offrono un modo per organizzare meglio il sito Web e offrire ai clienti un'introduzione a una serie di prodotti che dovrebbero essere abbinati logicamente.

Ecco alcuni esempi di pagine Raccolta/Categoria comuni:

  • Magliette.
  • Maglioni.
  • I più venduti.
  • Scarpe.
  • Essenziali invernali.
  • Accessori.
  • In vendita.
  • 3 per $ 90.
  • Biancheria intima.
  • Cappelli.

Come puoi vedere, le collezioni dipendono dai prodotti che vendi e dal tipo di navigazione che vuoi fornire ai clienti. Tradizionalmente, inizieresti classificando gli articoli in base alle loro funzionalità di base: t-shirt, giroletti, federe, custodie per telefoni, ecc. Successivamente, puoi diventare più creativo con collezioni che consigliano articoli specifici, mostrano promozioni o guidano le persone combinare più prodotti per determinati scopi. Ad esempio, i negozi di abbigliamento possono offrire una collezione Summer Essentials. Potresti anche avere una pagina di raccolta per articoli popolari, articoli di vendita o anche qualcosa come arrampicata su roccia se un negozio di articoli sportivi desidera organizzare i prodotti per sport.

Molte piattaforme di e-commerce come Shopify, WooCommercee BigCommerce ti chiedono di creare raccolte sul backend del tuo sito Web, in cui aggiungi più prodotti a un gruppo denominato. Successivamente, le piattaforme di e-commerce tendono a generare una pagina di raccolta per te. Se questo è il caso della tua piattaforma di e-commerce, ti consigliamo di accedere a ciascuna pagina della Collezione per personalizzarne gli elementi; a volte ciò richiede una codifica personalizzata.

Indipendentemente da come lo fai, dovresti sempre personalizzare le pagine di raccolta/categoria per abbinare meglio il tuo marchio e aiutare i clienti. Ecco alcuni suggerimenti su cosa includere in quelle pagine:

  • Una rapida introduzione sulla collezione, con menzioni su elementi unici come materiali, marchi e usi specifici.
  • Un'immagine in primo piano per mostrare la tua collezione di prodotti in un ambiente lifestyle.
  • Una galleria di prodotti con dettagli e collegamenti alle pagine dei prodotti. Questi vengono spesso aggiunti per te quando aggiungi articoli a categorie in piattaforme di e-commerce come Shopify.
  • Bestseller e altri consigli all'interno della collezione.
  • Valutazioni e recensioni per gli articoli all'interno della collezione.
  • Eventuali collegamenti richiesti per le categorie secondarie o principali che possono accompagnare la categoria.
  • Un'opzione di Visualizzazione rapida per consentire alle persone di esaminare informazioni dettagliate sul prodotto senza uscire dalla pagina Categoria.
  • Strumenti di filtraggio e ordinamento per affinare la ricerca in ogni pagina della Collezione.

raccolte per l'elenco di controllo del lancio dell'e-commerce

Passaggio 5 nell'elenco di controllo del lancio dell'e-commerce: crea le tue pagine di prodotto e-commerce

C'è la possibilità che quando le persone trovano il tuo sito di e-commerce attraverso i motori di ricerca, arrivino a una determinata pagina di prodotto. Ciò significa che hai bisogno di informazioni chiare su ogni pagina, insieme a strumenti, guide e media pertinenti per spingere le persone ad acquistare i prodotti.

pagina del prodotto - elenco di controllo per il lancio dell'e-commerce

Utilizza la seguente lista di controllo per il lancio dell'e-commerce per raggiungere gli elementi essenziali della pagina del prodotto principale:

  • Includi inviti all'azione.
  • Avere una sezione per le recensioni e le valutazioni dei clienti.
  • Elenca i prodotti correlati per migliorare il tuo potenziale di upselling.
  • Mostra punti vendita come la spedizione gratuita o un orologio con uno sconto se acquistano ora.
  • Fornisci immagini del prodotto con funzionalità di ingrandimento.
  • Fornisci più immagini e angolazioni del prodotto (viste a 360 gradi).
  • Digita tutte le informazioni e le specifiche dell'articolo.
  • Mostra un campo per modificare le quantità di acquisto.
  • Includi una descrizione della creatività correlata agli usi del prodotto.
  • Includi un titolo del prodotto ottimizzato.
  • Avere un pulsante Aggiungi al carrello su ogni pagina del prodotto.
  • Evidenzia le informazioni sui prezzi con potenziali vendite o sconti.
  • Mostra la disponibilità di ciascun prodotto per presentare la scarsità e spingere le persone all'acquisto.
  • Offri calcoli di spedizione e tasse nelle pagine dei prodotti.
  • Evidenzia tutti i materiali utilizzati, le dimensioni, i colori, il peso e le istruzioni di lavaggio.
  • Includi informazioni sulle taglie disponibili e una guida alle taglie, se necessario.
  • Aggiungi una sezione commenti in modo che le persone possano discutere del prodotto e-commerce.
  • Fornire un'opzione di ordinamento e filtro per le recensioni dei clienti.
  • Incorpora un pulsante Aggiungi alla lista dei desideri in ogni pagina del prodotto.
  • Includi video per mostrare come funziona il prodotto.
  • Aggiungi un convertitore di valuta, se necessario.
  • Inserisci un'opzione di chat dal vivo che mostri al team di supporto cosa sta guardando il cliente.
  • Includi i codici prodotto per le persone che potrebbero utilizzarli come riferimento in seguito.
  • Evidenzia le statistiche su ciascun prodotto come condivisioni sui social, visualizzazioni, vendite e persone che lo hanno inserito nella loro lista dei desideri.
  • Includi pulsanti di condivisione social per ogni prodotto di e-commerce.
  • Offri offerte per le persone che acquistano più articoli correlati insieme.
  • Usa immagini e video di livello professionale.
  • Considera un banner che indichi se un prodotto è esaurito.
  • Aggiungi un'area in cui le persone possono registrarsi per ricevere notifiche quando un prodotto diventa disponibile.
  • Assicurati che le pagine dei prodotti si carichino alla stessa velocità della tua home page.
  • Spiega le caratteristiche uniche e cosa distingue il tuo prodotto dalla concorrenza.
  • Includi parole chiave in ogni pagina di prodotto e-commerce per migliorare il posizionamento nei motori di ricerca.
  • Riduci al minimo il disordine in modo che il processo di acquisto non sembri intimidatorio.

Passaggio 6: crea blog e pagine multimediali per aggiungere valore al sito

pagina delle news

Il contenuto aggiuntivo ti aiuta a distinguerti dalla concorrenza e mostra ai motori di ricerca che sei più di un semplice sito di e-commerce che vende articoli.

Ecco alcuni elementi aggiuntivi da includere in pagine completamente separate per rafforzare il tuo marchio:

  • Pagine educative.
  • Tutorial.
  • Recensioni e vetrine dei prodotti.
  • Eventi aziendali.
  • Un blog con eventi e notizie recenti.
  • Commenti sul tuo blog.
  • Opzioni di condivisione social per i post del tuo blog.
  • Informazioni aziendali privilegiate per entrare in contatto con i tuoi clienti.
  • Elenchi relativi ai tuoi prodotti.
  • Una pagina di risorse esterne.
  • Articoli sullo stato del tuo settore.
  • Aree in cui le persone possono inviare i propri contenuti per concorsi e disegni.
  • Una radio, un webcast o una pagina di podcast.
  • Una pagina con testimonianze video.
  • Casi di studio e interviste a persone che hanno utilizzato i tuoi prodotti.

Passaggio 7: struttura il checkout del cliente e il carrello degli acquisti

area checkout - checklist per il lancio dell'e-commerce

Questo è il pane e il burro del tuo sito di e-commerce, quindi utilizza il carrello della spesa e l'area della cassa del cliente per brillare davvero spingendo rapidamente i prodotti e i clienti a piedi.

Ecco alcuni suggerimenti per i moduli checkout e carrello:

  • Non obbligare la persona a creare un account fino a dopo aver effettuato un ordine.
  • Accetta diversi metodi di pagamento ragionevoli, ma non esagerare; ingombrerai la pagina di pagamento se disponi di cinque pulsanti per ogni tipo di metodo di pagamento alternativo.
  • Offri bassi costi di spedizione.
  • Rendi visiva l'area di pagamento con immagini divertenti.
  • Aggiungi pulsanti di pagamento nella parte superiore e inferiore delle tue pagine.
  • Assicurati che i sigilli di sicurezza e di pagamento siano ben visibili durante il checkout.
  • Chiedi alle persone di continuare a fare acquisti dopo aver effettuato un acquisto.
  • Consenti alle persone di salvare il carrello in una Lista dei desideri per dopo.
  • Suggerisci articoli della Wish List da vendere durante il checkout.
  • Evita di chiedere una risposta al sondaggio dopo il checkout (salvalo per l'e-mail).
  • Prova la spedizione gratuita quando spendono un certo importo.
  • Offri più metodi di spedizione.
  • Includi un'area per inserire i codici promozionali.
  • Mostra alle persone quanto hanno risparmiato durante il checkout.
  • Mostra la data e l'ora di spedizione approssimative.
  • Se vendi download digitali, spiega come ricevono il prodotto; è tramite e-mail o in una sezione del loro profilo?
  • Sii aperto su come utilizzi le loro informazioni personali.
  • Offri un campione se esitano a comprare.
  • Se vendi articoli costosi, offri opzioni di finanziamento come le rate di pagamento.
  • Prova la procedura di pagamento per vedere se funziona.

Passaggio 8 nell'elenco di controllo del lancio dell'e-commerce: imposta tutto l'email marketing automatizzato e promozionale

carrello abbandonato

Una volta che qualcuno acquista dal tuo sito web, c'è la possibilità di offrire supporto e offerte aggiuntive con e-mail dopo l'acquisto, molte delle quali possono essere automatizzate tramite il piattaforma di e-commerce o un app di email marketing.

Ecco cosa includere nelle tue email:

  • Una ricevuta con il prezzo.
  • Una foto dell'oggetto.
  • Includere collegamenti al prodotto, sito, supporto e suggerimenti sui prodotti correlati.
  • Invia un follow-up di una o due settimane per vedere come il cliente apprezza il prodotto.
  • Chiedi una recensione.
  • Offrire a codice di sconto se non hanno ordinato di nuovo dopo alcuni mesi.
  • Chiedi loro di aderire a un programma fedeltà.
  • Richiedi recensioni in cambio di offerte speciali e sconti.
  • Chiedi se desiderano avvisi di notifica futuri per offerte speciali e prodotti.
  • Vendi buoni regalo nelle tue e-mail.
  • Invia una promozione per i carrelli abbandonati.
  • Grazie per il loro acquisto.
  • Mostra dove è stato inviato il prodotto.
  • Avere un'opzione per annullare l'ordine.
  • Link da condividere sui social.
  • Un link per monitorare la spedizione.
  • Il numero dell'ordine e un link per le istruzioni di reso.
  • Includi un collegamento al sondaggio.

Passaggio 9: aggiungi pagine di supporto per il tuo sito di e-commerce

pagina di supporto faq - elenco di controllo per il lancio dell'e-commerce

I link di supporto sono stati trattati in precedenza, ma è bello vedere quali pagine di supporto devono essere incluse nel tuo sito di e-commerce.

Pensa all'aggiunta delle seguenti pagine di supporto, collegamenti e informazioni:

  • E-mail e moduli di contatto elencati.
  • Numeri di telefono elencati.
  • Un'area di chat dal vivo.
  • Una knowledge base o un centro assistenza, se necessario.
  • Forum.
  • FAQ.
  • Dettagli di spedizione.
  • Pulsanti di condivisione.
  • Offri assistenza clienti 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX.
  • Fornire un ampio periodo di restituzione.
  • Mostra i pulsanti alle pagine dei social media.

Passaggio 10: ottimizza tutto il SEO e-commerce sul tuo sito web

Molti nuovi negozi online si rivolgono alla pubblicità online, al social marketing e ai contenuti a pagamento per attirare più clienti sul sito web. Tuttavia, non si può negare che i motori di ricerca alla fine avranno un impatto sulle tue conversioni, quindi è consigliabile iniziare ora.

L'idea non è quella di passare attraverso il tuo sito web e cercare di stipare quante più parole chiave possibile. Invece, dovresti concentrarti sulla scrittura di testi rilevanti per il marchio che siano coinvolgenti, divertenti e ottimizzati per la conversione. I motori di ricerca riconoscono i contenuti in base a una miriade di fattori come la leggibilità, il valore per il cliente e le parole chiave pertinenti. Pertanto, dopo aver completato il prodotto ben scritto e le pagine del sito Web, è possibile aggiungere in modo naturale parole chiave ad alte prestazioni ea basso costo che alla fine si registreranno con i motori di ricerca e genereranno più conversioni.

Tuttavia, il contenuto scritto non è l'unico elemento essenziale per potenziare l'ottimizzazione per i motori di ricerca. Ecco alcuni altri pensieri per migliorare la SEO:

  • Completa ricerche approfondite sulle parole chiave più facili da individuare ma che hanno ancora il potenziale per i risultati. Utilizza strumenti di ricerca per parole chiave a pagamento o gratuiti e crea un elenco di quelli che puoi utilizzare nelle pagine generali dell'azienda, nonché nelle pagine specifiche dei prodotti e delle categorie.
  • Sbarazzati di tutti i contenuti duplicati. Se hai appena iniziato, evita tutti i desideri di copiare e incollare semplicemente il contenuto da una pagina all'altra.
  • Utilizza le parole chiave selezionate in altre aree come URL, descrizioni dei prodotti, intestazioni di pagina, tag alt, post di blog e meta titoli e descrizioni.
  • Prendi in considerazione i rich snippet per migliorare il markup dello schema visivo negli elenchi dei motori di ricerca.
  • Cerca di inserire i tuoi prodotti in elenco su Google Shopping.
  • Assicurati che le tue pagine siano ottimizzate per la velocità. Gran parte di questo ha a che fare con l'hosting delle tue piattaforme di e-commerce, ma può anche essere migliorato utilizzando supporti ottimizzati, memorizzazione nella cache e caricamento lento.
  • Rendi prioritario il collegamento alle tue pagine principali come la home page, le pagine dei prodotti e le pagine delle collezioni. Se il collegamento interno a quelle pagine è organizzato (non casuale e casuale solo per creare collegamenti interni) scoprirai che i motori di ricerca apprezzano la struttura.
  • Genera una mappa del sito per il sito web. Successivamente, invialo ai motori di ricerca per la scansione. A volte la tua piattaforma di e-commerce completa e invia una sitemap per te; verificare con il loro supporto clienti per essere sicuri.

Passaggio 11 nell'elenco di controllo per il lancio dell'e-commerce: ottimizza il sito per aumentare le conversioni

Dalla homepage alle pagine dei prodotti, ogni fase del percorso offre opportunità per aumentare le conversioni. Pulsanti, banner, menu, testo e contenuti multimediali si uniscono come un'unica forza trainante, spingendo i clienti ad acquistare articoli dal tuo negozio.

È molto probabile che tu abbia un bel sito web. È molto probabile che tu abbia tutto ottimizzato per i motori di ricerca. È molto probabile che i tuoi prodotti siano interessanti. Ma le tue vendite potrebbero risentirne se non hai i giusti elementi di conversione che essenzialmente dicono alle persone cosa fare per effettuare quell'acquisto.

Ecco alcuni elementi indispensabili per l'ottimizzazione delle conversioni:

  • Progetta pagine di destinazione quando utilizzi gli annunci online. In questo modo, i clienti vanno direttamente a una pagina di canalizzazione specifica e orientata alle vendite anziché alla tua home page. Potresti persino confonderli se ti colleghi solo alla home page generale.
  • Offri video e immagini per dimostrare il tuo prodotto. La conoscenza è la chiave per il cliente, quindi è imperativo che tu lo faccia sentire a suo agio prima di acquistare.
  • Abilita i pulsanti di condivisione social nelle pagine dei prodotti, nel modulo di pagamento e nel carrello degli acquisti per richiedere agli utenti di condividere i propri acquisti con altre persone. Ad esempio, Pinterest ha i pulsanti Pin It per consentire alle persone di creare automaticamente un pin dall'immagine del prodotto.
  • Aggiungi pulsanti Acquista grandi e evidenti che seguono lo scorrimento. Spesso chiamati pulsanti "appiccicosi", questi sono utili per mantenere l'opzione di acquistare un articolo in vista per il cliente.
  • Crea un menu semplice e informativo con categorie, sottocategorie e gli elementi essenziali per conoscere i tuoi prodotti. Le pagine più complicate non appartengono al tuo menu principale. Ad esempio, è meglio inserire un collegamento Rimborsi e resi nel piè di pagina rispetto al menu principale.
  • Considera popup o timer per il conto alla rovescia per creare urgenza. Fai attenzione, tuttavia, poiché questi possono anche essere visti come fastidiosi.
  • Assicurati che l'intero sito sia reattivo per l'uso su dispositivi più piccoli.
  • Aggiungi e prova un campo di ricerca sul tuo sito, consentendo agli utenti di individuare rapidamente elementi, raccolte e post di blog.

Passaggio 12: considera le app che possono aiutare a far crescere la tua attività

applicazioni

È facile esagerare con le app attive piattaforme di e-commerce.

È divertente scherzare con le app, ma possono aprire vulnerabilità di sicurezza, ingombrare la dashboard e rallentare il sito. Pertanto, non ti incoraggiamo a iniziare ad aggiungere dozzine di app.

Invece, attieniti solo agli elementi essenziali e alle app di cui potresti aver bisogno per aggiungere una funzionalità richiesta che non è inclusa nella tua piattaforma di e-commerce.

Ad esempio, non dovresti aggiungere un'app di condivisione sui social media; ce ne sono molti, ma è meglio trovare un tema/modello con i pulsanti di condivisione social già inclusi.

Tuttavia, potresti scoprire che hai bisogno di un'app di email marketing più avanzata, o forse qualcosa che ti aiuti a vendere abbonamenti, o anche un'app per l'integrazione con il tuo software di contabilità. Questi sono tutti strumenti meravigliosi, purché non li trovi già nella piattaforma di e-commerce o nel tema del tuo sito web.

Nel complesso, dovresti sempre pensare a come aggiungere funzionalità senza la necessità di un'app. Se la codifica personalizzata è possibile, vai con quella. Se riesci a trovare un tema con la funzione, segui quello. Altrimenti, cerca in un'app. Basta tenerli al minimo.

Passaggio 13: collegamento ad altri canali di vendita

canali di vendita

Ad un certo punto, potresti voler iniziare a vendere su altri canali di vendita come Amazon, eBay o persino sui social network.

Inizia aggiungendo uno o due canali di vendita in cui hai una certa esperienza. Se non hai esperienza con nessuno di essi, stai almeno iniziando il processo di vendita multicanale con una raccolta limitata di canali, che ti consente di diventare un venditore avanzato su uno prima di passare a un altro. Non c'è motivo di sparpagliarsi troppo all'inizio della tua attività.

Esamina i seguenti tipi di canali di vendita:

  • Mercati online come Etsy, Amazon e eBay.
  • Social network con piattaforme di vendita come Facebook, Instagram e Pinterest.
  • Reti pubblicitarie come Google Shopping e Instagram Ads.
  • Metodi di vendita alternativi come un punto vendita o uno swiper di carte mobili.

Passaggio 14 nell'elenco di controllo per il lancio dell'e-commerce: aggiungi un processore di pagamento (e scegli i metodi di pagamento)

gateway

I commercianti online possono raccogliere le vendite solo tramite un processore di pagamento. Alcuni esempi includono Authorize.net, Stripe, Squaree PayPal.

Le opzioni del gateway di pagamento dipendono dalla piattaforma di e-commerce; molti richiedono di attenersi a un gateway di pagamento preferito, mentre altri hanno opzioni per l'integrazione con centinaia.

Indipendentemente da ciò, è importante seguire il processo di creazione di un account del processore di pagamento, ottenere l'approvazione ed eseguire transazioni di prova per vedere se tutto funziona.

Questo è anche un buon momento per aggiungere più metodi di pagamento al tuo sito. Più metodi sono utili con le conversioni poiché alcune persone preferiscono determinate opzioni di pagamento rispetto ad altre.

Ecco alcuni metodi di pagamento da considerare:

  • Principali carte di credito.
  • Carta di debito.
  • Google Pay.
  • Apple Pay.
  • PayPal.
  • Bitcoin.
  • Controllare.
  • Vaglia.
  • Pagamento ACH.

Passaggio 15: configurare gli elementi di analisi e test

Vari gradi di strumenti di analisi vengono forniti con la tua piattaforma di e-commerce. Le informazioni di base di solito includono grafici in tempo reale, report mensili e informazioni su vendite, entrate, informazioni sui clienti e altro ancora.

Tuttavia, ti consigliamo di fare un ulteriore passo avanti per migliorare le tue informazioni di business e-commerce:

  • Configura un Pixel di Facebook e Analytics per monitorare tutto il traffico in arrivo dal social network.
  • Prendi in considerazione l'aggiunta di elementi di tracciamento da tutti i social network che possiedi.
  • Configura una pagina di Google Analytics per espandere il monitoraggio del tuo e-commerce.
  • Registra il tuo sito con tutti gli strumenti di monitoraggio e ottimizzazione dei motori di ricerca come Google Search Console e Strumenti per i Webmaster.
  • Utilizza URL abbreviati, codici QR e stringhe di query URL per tenere traccia di tutti i collegamenti condivisi.
  • Utilizza il monitoraggio per tutti gli altri aspetti della tua attività, come l'attivazione di report e approfondimenti per i clic sull'email marketing, l'abbandono del carrello degli acquisti e il valore della vita del cliente.

Testare il tuo negozio di e-commerce va di pari passo con l'analisi. Tutti i proprietari di negozi dovrebbero testare la funzionalità dei loro siti prima del lancio e dovrebbero continuare questi test su base mensile o trimestrale, spesso abbinati a analisi e rapporti sulle prestazioni che potrebbero mostrare problemi o potenziale per il sito web.

Per testare il tuo negozio online, usa le seguenti tattiche:

  • Attiva campagne di test A/B per tutti gli aspetti del tuo sito, dai pulsanti al testo, dalla messaggistica e-mail alla procedura di pagamento.
  • Testa l'intero processo dell'ordine più volte, dall'atterraggio sul sito Web alla visualizzazione di un prodotto, dall'aggiunta di un articolo al carrello fino al check-out e all'elaborazione di un pagamento.
  • Esegui tutte le istanze di automazione dell'e-mail marketing, controllando se le ricevute, le e-mail di sottoscrizione e-mail e tutti gli altri messaggi di conferma vanno nelle caselle di posta.
  • Scorri l'intero sito Web per visualizzare contenuti, immagini, pulsanti, collegamenti, moduli popup e altri elementi su ogni pagina mostrata al pubblico. Questo è anche un buon momento per prendere appunti sui tempi di caricamento della pagina e su eventuali problemi che incontri con la sicurezza del sito (come con il tuo certificato SSL).
  • Analizza il SEO complessivo del sito web dall'interfaccia di backend e utilizzando gli strumenti di controllo SEO per vedere se tutto è ottimizzato.
  • Visualizza tutte le pagine su più browser e tipi di dispositivi per capire se il sito è completamente reattivo e compatibile con tutto.
  • Esegui più pagamenti di prova per vedere come funziona il processore di pagamento. È anche importante elaborare i pagamenti reali prima di presumere che vada tutto bene per i tuoi clienti.
  • Scopri se tutte le tue app integrate funzionano.

In conclusione: aggiungi questo elenco di controllo per il lancio di e-commerce ai segnalibri per riferimento futuro

Questo è tutto quello che c'è da sapere sulla nostra lista di controllo per il lancio dell'e-commerce! Con questa guida, puoi creare con sicurezza un negozio online con praticamente qualsiasi piattaforma di e-commerce, il tutto senza perdere nessuno degli elementi essenziali come le pagine di raccolta, le pagine dei Termini di servizio o gli elementi più importanti dell'assistenza clienti.

Tuttavia, dovresti controllare regolarmente lo stato del tuo web design complessivo e dell'infrastruttura del sito. Qualcosa potrebbe cambiare in cui è necessario rivedere la maggior parte delle pagine dei prodotti o forse è necessario aggiornare l'informativa sulla privacy in base agli adeguamenti della legge locale. Questa lista di controllo per il lancio dell'e-commerce serve anche come modo per accelerare il processo di creazione del sito, quindi ti consigliamo di aggiungere questa pagina ai segnalibri nel tuo browser per utilizzarla per eventuali sforzi futuri che potresti avere o se hai bisogno di passarla a un amico o un'azienda partner che lavora sul proprio sito. Dopo aver eseguito il processo una volta e avere una risorsa come la nostra lista di controllo per il lancio dell'e-commerce, dovresti essere in grado di accelerare tutto la prossima volta!

Fateci sapere se avete domande nella sezione commenti qui sotto. Inoltre, condividi i tuoi pensieri su qualsiasi altro must quando avvii un negozio online.

Immagine in vetrina di Mike Rogers

Joe Warnimont

Joe Warnimont è uno scrittore con sede a Chicago che si concentra su strumenti di eCommerce, WordPress e social media. Quando non pesca o non pratica yoga, colleziona francobolli nei parchi nazionali (anche se è principalmente per bambini). Dai un'occhiata al portfolio di Joe per contattarlo e visualizzare il lavoro passato.

Commenti Risposte 34

Diventa un esperto di e-commerce

Inserisci la tua email per iniziare la festa