I modi migliori per pubblicare rapidamente un blog o un sito web

Ogni azienda ha bisogno di una presenza online. È necessario un blog o un sito Web ed è preferibile averli entrambi contemporaneamente. I social media sono opzionali, anche se alcuni potrebbero pensarla diversamente.

Lo scopo principale dei tuoi social media, se lo hai, dovrebbe essere quello di contribuire a migliorare il profilo del tuo blog o sito web. L'opposto non è vero.

L'importanza di avere un sito Web o un blog è così determinante in termini di raggiungimento del pieno potenziale che la tua azienda può ottenere, che in realtà non è qualcosa che dovresti ritardare l'implementazione per troppo tempo.

Prima che tu possa vendere o persuadere, le persone devono essere in grado di trovarti. Il modo più semplice per trovarti è quello di avere un sito web che dica alle persone chi sei, dove sei, cosa hai e perché dovrebbero fare affari con te.

Hai bisogno di quella presenza online stabilita ora. Quindi qual è il modo migliore per raggiungere questo obiettivo il più rapidamente possibile? Questo è l'argomento di questo articolo.

Per prima cosa, hai un'idea di cosa vuoi dire

Troppo spesso gli imprenditori si affrettano a mettere online il loro sito web senza avere realmente qualcosa di significativo da dire. Come accennato in precedenza, il minimo che il tuo sito web dovrebbe contenere è:

  • Chi sei - il nome dell'azienda e facoltativamente i nomi dietro il nome
  • Dove sei - la sede fisica della tua attività (città, almeno)
  • Cos'hai - descrizione e immagini dei prodotti e servizi che offri
  • Perché le persone dovrebbero fare affari con te - ci sono migliaia di altre aziende in concorrenza con le tue per l'attenzione. Devi avere un vantaggio competitivo per aiutarti a distinguerti dagli altri, e dovrai renderlo il più ovvio che puoi.

illustrazione per gentile concessione di deomis 🔹

Questi sono i minimi da includere nel tuo sito web o blog, ma puoi sicuramente includere più informazioni. Non puoi mai avere troppi contenuti sul tuo sito, puoi avere solo troppo poco.

Ma la quantità di contenuti non è ciò che stai davvero mirando. La qualità è il fattore più importante, e cioè in termini di:

  • L'utilità delle informazioni per il tuo pubblico
  • La presentazione delle informazioni
  • Il fattore esperienza utente (UX)

In caso di fallimento in uno di questi criteri, il successo del tuo sito ne risentirà e, a sua volta, ne risentirà il successo della tua attività.

La regola d'oro dei siti Web aziendali è che dovresti pubblicare rapidamente, ma mai senza un piano.

Il sito dovrebbe essere adattato per adattarsi al contenuto

Un altro errore comune che molte persone fanno è scegliere modelli predefiniti e quindi massaggiare il loro contenuto per adattarlo allo stile del modello. Questo è un approccio sbagliato per molte ragioni.

Il motivo principale è perché limita ciò che puoi mostrare, il che diminuirà l'utilità e la presentazione delle informazioni (due dei nostri principali criteri sopra elencati). L'altro motivo è perché il tuo sito rischia di essere troppo generico. Non risalterà perché manca una personalizzazione sufficiente.

Se non sei bravo a codificare e progettare, vai avanti e usa un modello generico, ma scegline uno che sia molto aperto e facile da modificare in seguito. Un modello troppo complesso può sembrare "impressionante" ma renderà molto più difficile per te aggiornare il tuo sito in futuro.

illustrazione per gentile concessione di

Mantieni la tua attenzione sul contenuto

Tutti vogliono un sito web di bell'aspetto, ma questa non dovrebbe essere la tua priorità nelle fasi iniziali. La tua priorità dovrebbe essere quella di ottenere i tuoi contenuti online in modo che Google possa iniziare a indicizzare i tuoi contenuti il ​​prima possibile.

Una volta pubblicato il contenuto, puoi tornare indietro e aggiungere elementi per renderlo più bello. Ottenere il page rank è più importante perché Google ha più probabilità di vedere la tua pagina prima di qualsiasi essere umano, e i robot di Google si preoccupano di cose come il contenuto di qualità e l'accessibilità di quanto non facciano sull'estetica.

In effetti, potrebbero inizialmente classificarti più in alto per un sito web che non ha molto design di sfondo perché la pagina verrà caricata molto più velocemente. Dopo aver migliorato veramente l'aspetto del sito, è improbabile che perderà il grado.

Ottenere l'attenzione di Google in anticipo è un bene per te perché a quanto pare Google mantiene il livello di un nuovo sito artificialmente basso per qualche tempo dopo la sua creazione. Una volta che il tuo sito è online per un tempo sufficiente, Google gli consente di classificarsi in modo naturale. Per qualche ragione, Google equipara la longevità alla fiducia.

In generale ci vogliono circa sei mesi prima che Google smetta di pensare al tuo sito come a un "nuovo" sito e, a quel punto, di solito vedrai qualche miglioramento nel tuo page rank se non hai ignorato altri fattori SEO che avrebbero essere dannoso per il tuo grado.

Scegli una tecnologia di pubblicazione appropriata

Esistono molti modi diversi per pubblicare un sito Web, ma ricorda che il nostro obiettivo è quello di ottenere il nostro sito online il più rapidamente possibile. Non vuoi affrettarti troppo in fretta e pubblicare senza un piano, ma non vuoi nemmeno aspettare settimane per essere online perché ogni giorno conta.

Con il prendere circa sei mesi per raggiungere il rango, ogni giorno in più ti sta costando la tua attività e la posizione della pagina. Quindi andiamo al sodo.

Devi scegliere una piattaforma di pubblicazione che ti consenta di essere operativo nel tempo più veloce. Attualmente i due principali contendenti in questa categoria sono SquareSpace e WordPress.

Piuttosto che esaminare tutti i dettagli relativi al confronto qui in questo articolo, ti collegheremo a un confronto già esistente. Dai un'occhiata a questo eccellente confronto side-by-side SquareSpace vs WordPress e poi tornare a leggere il resto di questo articolo per scoprire cosa fare dopo.

illustrazione per gentile concessione di

Costruisci il sito

Ora che hai scelto una tecnologia appropriata per aiutarti a ottenere rapidamente il tuo sito online, e hai un piano solido di ciò che stai per creare, è tempo di realizzarlo.

Questo non deve essere il tuo design del sito web finale. In effetti, ciò che crei in questa fase potrebbe non somigliare affatto al tuo sito web finale. L'importante è ottenere i tuoi contenuti online e indicizzati da Google. Tutto l'abbellimento può essere fatto in un secondo momento.

Inizierai semplicemente ad aggiungere i tuoi contenuti in modo appropriato al modello di sito che stai utilizzando. Idealmente pensiamo che dovrebbe essere il modello più semplice e meno ricco di funzionalità possibile, in modo che tu possa tornare più tardi e personalizzarlo pesantemente (e eviterai l'aspetto generico del sito web), ma va bene se trovi qualche modello fantastico che puoi resistere.

Ricordati solo di renderlo sufficientemente diverso da quello che hanno fatto tutti gli altri con lo stesso modello, o sembrerai che non ti interessi creare un buon sito.

Se hai competenze per progettare e codificare il sito da solo, vai avanti e fallo. Se non hai molta fiducia nelle tue capacità, prendi in considerazione l'assunzione di persone per aiutarti

Risparmierai tempo aiutandoti, quindi il tuo sito sarà online più velocemente. Avrai anche la possibilità di utilizzare il tempo che salvi per apprendere le competenze che devi imparare, il che potrebbe essere prezioso in futuro.

Prova il sito

Avviare senza test è un errore fatale. Questo non significa solo aprirlo in un browser e guardarlo. Devi effettivamente avere qualcuno che legge il sito e ti dà un feedback. Più persone fanno questo, meglio è.

Prendi appunti a questo punto, ma non fare nulla con loro. Questo è per il tuo palcoscenico di riprogettazione che viene dopo lancio del tuo sito.

illustrazione per gentile concessione di

Avvia il sito

Congratulazioni, sei pronto per la pubblicazione del tuo sito. Ricorda che questo non è il tuo sito reale che conserverai per sempre. È il sito della tua versione precedente che stai pubblicando il più rapidamente possibile da leggere per un robot.

Una volta lanciato il sito, l'orologio inizia a ticchettare sulla prima lettura del robot, e l'attesa di sei mesi per ottenere una classifica di Google corretta inizia a ridursi da quel momento in avanti. Ma questo non è il momento di riposare sugli allori.

Inizia la riprogettazione subito dopo il lancio

Questo è il momento in cui tornerai al feedback che hai ricevuto e inizi a migliorare. Aggiornerai il design, aggiungi nuovi contenuti, correggi ed estendi la navigazione, crei link esterni interni e di alto valore e farai tutto questo seguendo le migliori pratiche per evitare che l'ira di Google si abbassi su di te.

I tre motivi per cui hai atteso fino ad ora per la riprogettazione includono:

  • Hai bisogno del contenuto velocemente. Questa è la priorità ogni volta, purché il contenuto stesso sia corretto e non pieno di errori. Spendi un po 'di tempo per realizzarlo e considera anche l'assunzione di un copywriter professionista per creare contenuti accattivanti per te.
  • Google ti premia per l'aggiornamento dei tuoi contenuti e più regolarmente viene aggiornato, meglio è. L'eccezione è se si aggiorna il contenuto con contenuti duplicati che sono stati rimossi da un altro sito. Ciò avrà conseguenze negative.
  • Hai un sacco di tempo ora per rilassarti e fare il lavoro correttamente, creando un design incredibilmente buono senza alcuna pressione. Otterrai il risultato migliore e potrai facilmente far scivolare quel disegno di sfondo intelligente e funzionalità extra dietro ai tuoi contenuti esistenti.

Pubblicare velocemente il tuo sito Web è una grande idea e, se segui i suggerimenti sopra riportati, otterrai i migliori risultati evitando gli errori comuni che portano al fallimento.

immagine di cortesia per gentile concessione di

Bogdan Rancea

Bogdan è membro fondatore di Inspired Mag, avendo accumulato quasi 6 anni di esperienza in questo periodo. Nel tempo libero ama studiare musica classica ed esplorare le arti visive. È piuttosto ossessionato dai fissaggi. Possiede già 5.