Shopify Guida SEO (luglio 2021): trasforma il tuo negozio in un motore di ricerca d'oro

Ulteriori informazioni su Shopify SEO e i modi migliori per migliorare il posizionamento del tuo negozio.

Se stai lottando per trovare modi per migliorare il tuo Shopify SEO, non sei solo. L'ottimizzazione dei motori di ricerca è fonte di confusione per cominciare. Per non parlare del fatto che spesso devi tenere il passo con la tua ottimizzazione per espandere la portata del tuo marchio e rimanere costantemente in cima ai risultati di ricerca.

Ecco perché vogliamo coprire ogni aspetto di Shopify SEO, dalla notifica della tua presenza ai principali motori di ricerca alla correzione della struttura dell'URL. Continua a leggere per conoscere le aree principali su cui concentrarti per migliorare il tuo Shopify SEO, e assicurati di aggiungere un segnalibro e ricontrollare di tanto in tanto questa guida SEO regolare manutenzione SEO.

Quali sono le aree principali da coprire per migliorare il tuo Shopify SEO?

I costruttori di siti web hanno tutti i propri strumenti SEO integrati. Il Shopify la piattaforma di e-commerce non è diversa. Tuttavia, è importante ricordarlo solo perché Shopify fornisce i propri elementi SEO non significa che i motori di ricerca stessi soddisferanno ciò che ti viene fornito.

I motori di ricerca cambiano nel tempo, ma Bing, Google e altri motori di ricerca come DuckDuckGo vogliono ancora cose simili. Vogliono che tu ottimizzi con le giuste parole chiave e fornisca contenuti di valore e molto altro ancora.

Quindi, l'idea è di non smettere mai di lavorare sul tuo SEO tecnico solo perché hai compilato i campi SEO in Shopify. C'è molto di più in questo.

Ecco le aree da coprire per migliorare il tuo Shopify SEO. Continuando a leggere, approfondiremo questi argomenti con suggerimenti SEO utilizzabili per la guida definitiva ai motori di ricerca.

  • Collegando il tuo Shopify Dal sito ai motori di ricerca - Il primo passo è notificare a Google e Bing il tuo Shopify sito web, aprendo anche strumenti per monitorare il tuo successo.
  • Ottimizzazione di testo e immagini - Dalla ricerca di parole chiave all'implementazione di tali parole chiave nelle immagini e nelle descrizioni dei prodotti, l'ottimizzazione nel tuo sito è fondamentale.
  • Concentrandosi sugli URL e sulla loro struttura - Shopify ha una strana struttura dell'URL, quindi il tuo obiettivo è semplificare e ottimizzare.
  • Crea un'interfaccia utente semplice e utile - Rendere il vostro Shopify memorizzare reattivo, pensare ai menu e considerare quanto sia facile individuare i prodotti.
  • Marketing Content - Tutto, dal blog alla creazione di video.

I modi migliori per potenziare il tuo Shopify SEO oggi

Ora è il momento di sezionare quelle aree primarie trattate sopra in processi e passaggi che puoi intraprendere per aiutare il tuo negozio di e-commerce a distinguersi rispetto alla concorrenza e su Internet in generale.

Invia il tuo Shopify Sito con Strumenti per i Webmaster

Prima di fare qualsiasi cosa con il SEO del tuo negozio online, assicurati che sia indicizzato dai principali motori di ricerca. Sì, Google e Bing e i vari altri motori di ricerca eseguono la scansione di Internet e dovrebbero individuare il tuo sito di e-commerce per mostrarlo nei risultati. Tuttavia, esiste un'opzione più veloce ed efficace che fornisce anche risorse per il monitoraggio, il miglioramento e la gestione dei risultati del motore di ricerca e delle parole chiave target.

Contrariamente a quanto potresti aver pensato, esistono ancora diversi motori di ricerca. Non è solo Google. Sì, Google domina la quota di mercato, ma ci sono milioni di persone che utilizzano Yahoo, Bing e persino motori di ricerca in rapida crescita come quello orientato alla privacy DuckDuckGo.

Sebbene tu possa sicuramente consultare l'elenco dei motori di ricerca e lavorare con gli strumenti per i webmaster di ciascuno, ti consigliamo di iniziare almeno con quanto segue:

Molti altri motori di ricerca non dispongono di strumenti per i webmaster. Questo è uno svantaggio perché non ricevi gli elementi di analisi, ma è anche bello che non devi fare alcun lavoro per ottenere l'indicizzazione del tuo sito. Se vuoi, puoi andare allo strumento Suggerisci un sito su Yahoo. DuckDuckGo indicizza semplicemente il tuo sito automaticamente.

Tratteremo solo gli Strumenti per i Webmaster di Google per questo esempio, ma il processo è abbastanza simile anche con Bing.

Per iniziare, vai al sito Web di Sitemaster e accedi al tuo account Google. Se non ne hai uno, dovrai crearne uno.

Seleziona l'area in cui ti viene chiesto di aggiungere una proprietà.

nuovi Shopify Proprietà SEO

Se hai già proprietà nel tuo account, potresti dover fare clic sul menu a discesa per visualizzare il pulsante Aggiungi proprietà.

aggiungi proprietà

Successivamente, incolla l'URL del tuo negozio. Utilizza il campo che richiede il tuo dominio, vedendo come questo registra gli URL del tuo negozio online nell'intero dominio, inclusi i sottodomini.

Fare clic sul pulsante Continua per procedere.

tipo di proprietà

La parte più noiosa di questo processo è verificare di essere il proprietario del dominio.

Segui attentamente i passaggi forniti per verificare la tua proprietà. Questo viene generalmente fatto contattando Shopify e facendo in modo che inseriscano il record TXT nella configurazione DNS. Se sei esperto con questo tipo di cose, hai anche la possibilità di farlo da solo.

Al termine, fai clic sul pulsante Verifica.

verifica il dominio

Successivamente, si apre una dashboard per controllare le prestazioni del tuo sito su Google, ispezionare eventuali problemi con l'URL e inviare il tuo sitemap.xml per una scansione più semplice del sito web.

spettacolo per Shopify SEO

Ti consigliamo di creare un segnalibro degli strumenti per i webmaster di Google e di utilizzarlo per fare benchmark e valutare i tuoi progressi.

Ricerca e trova le parole chiave giuste per Shopify SEO

Sfortunatamente, i motori di ricerca non scansionano il tuo sito web e sanno immediatamente cosa stai vendendo.

Non possono ottenere molte informazioni dalle immagini e le descrizioni dei tuoi prodotti creativi potrebbero non dire molto oltre al fatto che stai vendendo un paio di scarpe.

Idealmente, puoi ottenere molto di più.

Puoi navigare online per trovare alcuni strumenti fantasiosi che promettono di guidarti verso le parole chiave corrette per il tuo negozio. Questi strumenti sono utili? Certo, ma in generale puoi pensare a parole chiave pertinenti per il tuo sito in base alle tue conoscenze, ricerche di settore e qualsiasi feedback che ricevi dai clienti.

Inoltre, ci sono diversi strumenti gratuiti per la ricerca di parole chiave per verificare la tua ricerca.

Ecco il processo migliore per individuare le parole chiave giuste per il tuo sito:

  • Scrivi da dieci a venti parole che ritieni riflettano la natura del tuo sito. Puoi farlo anche per indiviprodotti doppi.
  • Vai Google Keyword Planner e cerca tutte queste parole chiave.
  • Salva o annota i suggerimenti di parole chiave a cui potresti non aver pensato prima. Inoltre, salva le parole chiave che stanno ottenendo il maggior numero di ricerche su Google. Questi sono quelli a cui mirerai.

Pensa fuori dagli schemi per creare altre parole chiave. Utilizza la sezione di completamento automatico di Google per vedere quali parole chiave più lunghe vengono suggerite. Digita parole chiave e hashtag su Instagram per comprendere i tipi di modelli di ricerca utilizzati dalle persone sui social media. Crea un profilo cliente per il tuo negozio, delineando le esigenze, i desideri e i punti deboli del tuo cliente medio, auspicabilmente facendo emergere altre opportunità di parole chiave.

Piano per le parole chiave di Google

Continua a tornare allo strumento Google Keyword Planner. Questo è l'elemento più prezioso nella tua casella degli strumenti di ricerca per parole chiave. Se una parola chiave non ha i risultati di ricerca che ti aspettavi, opta per una raccomandazione alternativa con un volume di ricerca maggiore o continua a digitare nuove parole chiave che potrebbero riguardare il tuo negozio e i suoi prodotti.

Tieni presente che le parole chiave con troppe ricerche mensili e concorrenza possono significare che è estremamente difficile classificarsi per quella parola chiave. O i tuoi grandi concorrenti ti spingeranno verso il basso nelle classifiche di ricerca, o è un termine troppo vago. Pertanto, concentrati sulle parole chiave con volumi di ricerca mensili dell'ordine di centinaia di migliaia inferiori.

Una volta fatto tutto, dovresti avere un buon elenco di potenziali parole chiave da indirizzare sul tuo sito di e-commerce. Tienilo a portata di mano, perché lo utilizzerai in molte delle attività seguenti.

Copri il built-in Shopify Elementi essenziali della SEO

Shopify ha i suoi strumenti SEO integrati. Non sono molto, ma sono disponibili per garantire che le parole chiave corrette siano mirate e il tuo negozio abbia un aspetto professionale e ottimizzato quando viene mostrato come risultati del motore di ricerca.

Pertanto, è importante compilare questi campi. Il più delle volte, non devi scherzare di nuovo con loro.

Sulla Shopify dashboard, in Canali di vendita, fare clic sull'opzione Negozio online. Scegli Preferenze.

preferenze

Il primo modulo in Preferenze serve per specificare il titolo generale e la meta descrizione per il tuo negozio. In breve, questo è ciò che appare su Google e altri motori di ricerca quando un utente si imbatte in un risultato online.

È qui che puoi iniziare a sfruttare l'elenco di parole chiave che hai creato in precedenza. Sebbene sia più importante rimanere pertinenti e descrittivi sul tuo negozio, non è una cattiva idea inserire una o due delle parole chiave più generali che incarnano l'intero negozio. Evita semplicemente di inserire troppe parole chiave nella descrizione o nel tag del titolo.

Ad esempio, il titolo della home page potrebbe dire qualcosa come Joe's Shoes - Retro Basketball Shoes from California.

Quindi, la descrizione è un piccolo paragrafo che delinea il negozio in dettaglio, con la parola chiave occasionale.

Mentre sei su questa pagina, non è una cattiva idea configurare l'area Immagine di condivisione sociale, poiché anche questa tecnicamente fa parte dell'ottimizzazione della ricerca.

metadati per Shopify SEO

Infine, scorri fino alla sezione Google Analytics per configurarlo. Google Analytics è simile a Strumenti per i Webmaster di Google, tranne che con molte più funzioni per il monitoraggio da dove proviene il tuo traffico organico e il rendimento del tuo negozio.

Ti consigliamo di creare un account Google Analytics e di collegarlo al tuo Shopify sito qui. È anche prudente configurare il pixel di Facebook se prevedi di lavorare con Facebook.

analisi per Shopify SEO

Aggiungi e ottimizza contenuti su Shopify Pagine di prodotto

Con il tuo fidato elenco di parole chiave in mano, vai al Shopify dashboard e fare clic sul pulsante Prodotti.

prodotti

Finché hai già aggiunto prodotti, dovresti vedere un elenco dei tuoi articoli. Compilare il contenuto della pagina del prodotto non è solo un ottimo modo per fornire informazioni ai tuoi clienti, ma mostra ai motori di ricerca che lo stai facendo. È un'ottima opportunità per essere creativi elencando anche le specifiche del prodotto.

Come sempre, qualsiasi cosa scritta nel tuo negozio online dovrebbe essere ottimizzata con parole chiave target. È qui che entrano in gioco le parole chiave specifiche del prodotto.

È un compito noioso, gran parte del quale puoi affidare a uno scrittore, ma è necessario esaminare ogni singolo prodotto e compilare il contenuto.

Fai clic su uno dei tuoi prodotti per iniziare.

i tuoi prodotti

La parte più importante dell'ottimizzazione di una pagina di prodotto per i motori di ricerca è compilare il titolo e la descrizione con informazioni pertinenti e incentrate sulle parole chiave che i tuoi clienti utilizzeranno effettivamente per prendere una decisione informata e potenzialmente acquistare dal tuo negozio.

È come un mix tra una presentazione di vendita e un amico informativo, in cui non vuoi spingere troppo, ma piuttosto riempirli con i dettagli necessari per effettuare un acquisto, dal dimensionamento del prodotto a come funziona bene in determinati climi.

Pertanto, completa i campi Titolo e Descrizione utilizzando la tua creatività e parole chiave. Ma ancora una volta, non inserire troppe parole chiave per farlo sembrare naturale.

La cosa fantastica del campo della descrizione è che puoi davvero entrare nella narrazione del tuo prodotto incorporando elementi multimediali aggiuntivi come video e immagini.

titolo e descrizione per Shopify SEO

Scorri verso il basso nella pagina del prodotto per visualizzare la sezione Media. Una buona regola da seguire è caricare almeno cinque foto ad alta risoluzione del tuo prodotto. Questo è uno dei principali svantaggi della gestione di un negozio online, in quanto il cliente non può tenere in mano ed esaminare l'articolo prima dell'acquisto.

Una volta caricate le foto, fai clic su ciascuna immagine per modificare il testo alternativo.

media

Come accennato prima, i motori di ricerca non hanno alcun modo per analizzare una foto dai pixel che la foto contiene. Pertanto, una foto senza un tag alt viene essenzialmente ignorata da Google.

Fortunatamente, hai un modo per assicurarti che le immagini sul tuo negozio funzionino per migliorare il tuo SEO e fornire ai motori di ricerca più dati.

Si chiama tag alt o una descrizione che viene memorizzata con l'immagine per dire al motore di ricerca cosa c'è nella foto.

modificare il testo alternativo

Assicurati di aggiungere un tag alt a ciascuna delle tue immagini.

Un suggerimento per il tag alternativo: Scrivi letteralmente cosa c'è nella foto. Non c'è nulla di male nell'aggiungere occasionalmente una parola chiave ad alcune immagini, ma avere testo o parole chiave generiche per tutte le immagini non è ciò che i motori di ricerca stanno cercando e quelle tattiche potrebbero effettivamente causare danni al tuo Shopify SEO.

alt text

Verso la fine della pagina del prodotto, troverai un'anteprima dell'elenco dei motori di ricerca. Ogni pagina del tuo sito web ha uno di questi, dove mostra come appaiono l'URL e la meta descrizione quando vengono presentati su Google.

Per impostazione predefinita, il titolo e la descrizione della pagina vengono estratti da ciò che hai scritto in precedenza nel titolo e nella descrizione del prodotto. Tuttavia, hai la possibilità di modificarli se non sembra corretto o se desideri aggiungere una parola chiave.

Shopify Area SEO

L'area finale di cui occuparsi in tutte le pagine dei prodotti è elencata sotto Organizzazione. Qui puoi aggiungere etichette per tipo di prodotto, fornitore, collezione e tag.

Tutto ciò ha lo scopo di guidare i clienti nel tuo negozio online e renderlo un'esperienza di acquisto più fluida. I motori di ricerca preferiscono esperienze utente avanzate, quindi questa parte gioca nell'ottimizzazione dei motori di ricerca.

Considera l'idea di aggiungere ogni prodotto in una categoria per una facile consultazione. Inoltre, etichettali tutti con tag, fornitori e tipi di prodotto appropriati.

organizzazione

 

Rafforza e semplifica la navigazione del tuo sito in modo migliore Shopify SEO

La navigazione del tuo sito è disponibile in molte forme. Può sembrare un'ottima idea trasformare il tuo menu in un enorme mega menu, ma è solo se hai migliaia di prodotti e se progetti il ​​menu in modo che non crei più confusione.

Nel complesso, dovresti aggiungere i seguenti elementi di navigazione al tuo negozio:

  • Una barra di ricerca.
  • Un menù.
  • Navigazione breadcrumb.
  • Collegamenti a piè di pagina.

La barra di ricerca di solito viene fornita con il tuo Shopify tema, quindi assicurati che il tema che scegli lo includa. Puoi anche trovare fantasiose app nella barra di ricerca che consigliano prodotti ai tuoi clienti mentre digitano le parole chiave.

Il menu funziona come uno dei modi principali in cui gli utenti possono individuare i prodotti e cercare nelle collezioni. Come accennato, è meglio mantenere il menu semplice e incorporare le raccolte nel menu una volta che l'elenco dei prodotti diventa troppo grande.

Per creare e modificare i menu, vai su Negozio online> Navigazione in Shopify. Questo mostra un elenco dei menu che hai attualmente sul tuo sito web. Ad esempio, potresti avere un menu a piè di pagina e un menu principale o altri.

link di navigazione

Assegna un nome al menu e aggiungi tutto ciò che desideri vedere in quel menu. Shopify supporta menu multilivello in cui è possibile che vengano visualizzate diverse raccolte quando l'utente scorre la voce di menu Acquista ora. Indipendentemente da ciò, usa questa pagina per scrivere il testo che apparirà nel menu. Successivamente, collega ogni voce di menu a una pagina, raccolta o persino a un collegamento personalizzato.

menu principale per Shopify SEO

I breadcrumb fungono da struttura del sito, registrano il percorso intrapreso dal cliente per raggiungere un prodotto e mostrano le pagine precedenti in un elenco di collegamenti, spesso nella parte superiore della pagina. Se un cliente desidera fare qualche passo indietro, i breadcrumb eliminano la necessità di fare clic sul pulsante Indietro nel browser più e più volte.

Amazon ha sempre fornito breadcrumb ai clienti. Quando si cerca una parola chiave, quella parola chiave viene registrata nei breadcrumb. Ogni filtro o categoria su cui fai clic viene aggiunto anche all'elenco dei breadcrumb. Pertanto, se volessi tornare all'elenco quando l'avevo filtrato solo per "4 stelle e oltre", mi porterebbe proprio lì.

pangrattato

È inoltre possibile creare menu a piè di pagina nell'area di navigazione di Shopify. Non è diverso da un menu principale, tranne per il fatto che un menu a piè di pagina si trova nella parte inferiore del tuo sito Web e di solito si collega a risorse extra che possono rivelarsi utili per i tuoi clienti.

È comune mostrare i collegamenti dell'assistenza clienti ai forum e alle pagine della knowledge base. In sostanza, il menu a piè di pagina è il migliore per collegare le pagine che non vorresti nel tuo menu principale ma che sono comunque importanti per l'esperienza utente e SEO.

menu a piè di pagina

Pulisci il tuo Shopify URL

Gli esperti SEO hanno un rapporto di amore / odio con Shopify URL.

In un senso, Shopify fa un buon lavoro nel generare URL puliti per te, in base alla pagina e ai titoli dei post che scrivi.

Però, i Shopify aggiunge anche testo inutile agli URL del tuo negozio per impostazione predefinita. Gli esempi includono quanto segue:

  • / products / viene aggiunto a tutti gli URL dei prodotti.
  • / posts / viene aggiunto a tutti gli URL dei post.
  • / pages / viene aggiunto a tutti gli URL delle pagine.
  • Configurazioni simili per le pagine di raccolta e le pagine di categoria.

Sebbene questo renda URL più complicati e non sia il modo in cui la maggior parte dei sistemi di gestione dei contenuti genera URL, ci sono fattori di ranking dei motori di ricerca molto più importanti di cui preoccuparsi. Quindi, hai ancora l'opportunità di classificarti in alto con questi strani Shopify Aggiunte URL.

Tuttavia, ci sono modi per assicurarti che gli URL non diventino più complicati di quanto potrebbero già apparire.

In sostanza, il tuo obiettivo è controllare ogni pagina, post e URL del prodotto per assicurarti che siano semplici, mirati e ottimizzati per la tua parola chiave di destinazione. Potrebbe essere allettante aggiungere tutti i tipi di dettagli del prodotto negli URL dei prodotti, ma è meglio attenersi a una o due parole che fanno riferimento alla parola chiave principale per quell'articolo.

Ad esempio, questo è un URL non valido: www.yourwebsite1.com/products/t334-red-shoes-retro-292.php?ref=293829size.

Un'alternativa migliore sarebbe www.yourwebsite1.com/products/retroshoes.

Per ripulire i tuoi URL, vai a qualsiasi pagina, post o pagina di prodotto sul Shopify Pannello di Amministrazione.

Individua l'anteprima dell'elenco dei motori di ricerca. Assicurati che il titolo e la descrizione della pagina siano riempiti e guarda l'URL e la maniglia per vedere cosa sta succedendo lì.

Shopify Maniglia SEO

Se quella pagina non è stata pubblicata per così tanto tempo o non è stata indicizzata dai motori di ricerca, una modifica dell'URL probabilmente non causerà alcun problema.

Tuttavia, i post più vecchi che sono stati indicizzati e potenzialmente collegati a fonti esterne potrebbero significare che stai inviando persone a un vecchio link interrotto.

Pertanto, assicurati di selezionare la casella che dice Crea un reindirizzamento URL.

scheda di reindirizzamento URL

Questo invia tutti i vecchi URL a quello nuovo e riduce al minimo le pagine danneggiate e la confusione da parte degli utenti.

Lancia un blog per migliorare Shopify SEO

Lo scopo del blogging non è seguire la tendenza secondo cui "devi iniziare a scrivere". Questa è una ricetta per contenuti blandi o forzati che non si collegherà a nessuno ed è semplicemente una perdita di tempo.

Se non hai intenzione di assumere uno scrittore di alta qualità, o ti mancano le conoscenze o il desiderio di scrivere un blog, potresti anche saltarlo del tutto.

Detto questo, ti stai perdendo un potenziale incredibile dal punto di vista del contatto con i clienti e della SEO.

Ecco come il blogging ti avvantaggia:

  • Aggiungi più pagine al tuo sito web, aumentando le possibilità che le persone arrivino sul tuo sito.
  • Quel contenuto potrebbe istruire qualcuno sul tuo prodotto o convincerlo che è necessario, portando ad acquisti.
  • Il contenuto del blog può essere utilizzato per altri scopi di conversione, come la creazione della tua lista di posta elettronica.
  • I potenziali clienti vedono il tuo sito web come una risorsa di cui fidarsi per trovare informazioni su un settore o un prodotto.
  • Altri blog, aziende e operatori di marketing possono creare backlink (per la creazione di link) ai post del tuo blog se forniscono informazioni pertinenti e di alta qualità.

La sezione sulla gestione dei blog su Shopify non è neanche lontanamente vicino alla qualità che ottieni con un'opzione come WordPress, ma sicuramente fa il trucco per la maggior parte dei negozi online.

Per iniziare a scrivere in Shopify, vai alla scheda Canale di vendita e fai clic su Negozio online.

Seleziona il pulsante Post del blog.

scheda post del blog

Una volta che hai diversi post sul blog, vedrai un elenco dei contenuti pubblicati. Per ora, tutto ciò che devi fare è fare clic sul pulsante Crea post sul blog.

creare un post sul blog

Dopodiché, la tua creatività è l'unico limite! Crea un titolo accattivante, scrivi il tuo articolo e compila il post con immagini e video di alta qualità.

I post del blog hanno anche opzioni per il caricamento di immagini in primo piano, l'ottimizzazione per i motori di ricerca e altro ancora.

Shopify Post del blog SEO

Dopo aver bloggato per un po ', puoi iniziare a distribuire quei contenuti su luoghi come Facebook e Instagram o ovunque i tuoi clienti si incontrino. Molti negozi ritengono inoltre che i forum funzionino bene per la condivisione di contenuti utili.

Ti consigliamo inoltre di contattare altri blogger e operatori di marketing che potrebbero trovare i tuoi contenuti pertinenti al loro lavoro. In questo modo, puoi offrirti di postare come ospite sul loro blog o forse si collegheranno alla tua pagina senza nulla in cambio.

Fatti un favore ed evita di sentirti frustrato dal bloggare fin dall'inizio. Scrivere è noioso e non è per tutti. Tuttavia, trovare uno scrittore di qualità che conosca la tua attività può iniziare a mostrare rendimenti in futuro, soprattutto quando si tratta di traffico e di coloro che sono alla ricerca di informazioni.

Aggiungi essenziale Shopify App SEO

Le app servono Shopify utenti aiutando ad espandere le funzionalità e implementare strumenti che non sono incorporati nel sistema.

Imparerai più avanti nell'articolo che non vuoi esagerare con le app, ma ce ne sono alcune che aiutano ad analizzare la SEO dell'e-commerce o a migliorarla regolarmente.

Sebbene questo sia ben lungi dall'essere un elenco completo, ecco alcuni suggerimenti per app SEO essenziali:

  • Un ottimizzatore di immagini come AVADA - Riduci e ridimensiona automaticamente le immagini caricate nel tuo negozio, per un'esperienza di caricamento più rapida.
  • Un'app booster ottimizzata per la SEO come SEO Optimizer - Automatizza gli elementi SEO come la creazione di testo alternativo e le meta informazioni.
  • Un creatore di rich snippet come l'app SEO, JSON-LD, Schema: i rich snippet migliorano la SEO aggiungendo elementi visivi ai risultati del tuo motore di ricerca (spesso valutazioni e recensioni). Queste app di solito incorporano altre funzionalità, come la Google Search Console e gli invii di mappe del sito.

Nel complesso, le tue app SEO dovrebbero essere ridotte al minimo. La buona notizia è che in genere puoi trovare versioni gratuite che alla fine non rendono i tuoi pagamenti mensili troppo costosi.

Pulisci le app

Se hai mai utilizzato WordPress, o qualsiasi altra gestione dei contenuti e costruttore di siti Web, potresti aver sentito che avere troppi plugin può rallentare il tuo sito e causare vulnerabilità di sicurezza.

Non se ne parla tanto con Shopify, ma lo stesso è vero.

In sostanza, ogni app che hai Shopify crea un nuovo file del sito, molti dei quali sono piuttosto grandi.

La velocità del sito gioca un ruolo enorme nell'ottimizzazione del tuo motore di ricerca, visto che a Google non piace quando i siti web impiegano troppo tempo per caricarsi. Nemmeno i tuoi clienti.

Pertanto, ti consigliamo di consultare il tuo attuale elenco di file Shopify app e conservando solo quelle assolutamente essenziali. Se hai difficoltà a decidere, pensa alle app che stanno attivamente portando denaro per la tua azienda. Tienili.

Inoltre, taglia le app in cui potresti ottenere la stessa funzionalità da uno strumento esterno o falla codificare direttamente nel tuo sito web da uno sviluppatore.

Ad esempio, molte app di social media per Shopify non sono essenziali, poiché esistono programmi di terze parti che fanno la stessa cosa senza appesantire il tuo sito.

Shopify App SEO

Scorri il tuo elenco di app e assicurati di sbarazzarti di quelle che rallenteranno solo il tuo sito, poiché è difficile dire quale di esse potrebbe causare conflitti con la codifica del tuo sito o potrebbe essere semplicemente troppo grande per il tuo sito maniglia.

Test per collegamenti interrotti e un design completamente reattivo

Il passaggio finale per la creazione di un rivestimento in ferro Shopify La strategia SEO consiste nel testare il sito.

È facile presumere che la tua interfaccia utente funzioni senza problemi e che il tema funzioni esattamente come desideri. Tuttavia, la creazione di un sito Web è un insieme complesso di collegamenti logistici, quindi occasionalmente si verificano conflitti tra app, difetti di progettazione e collegamenti interrotti.

Ti suggeriamo di navigare nel tuo negozio proprio come faresti se fossi un cliente. Invia il link ad amici e colleghi per fare lo stesso.

Annota tutto, come le aree in cui sono presenti contenuti duplicati o quando fai clic su un link e questo porta a una vecchia pagina interrotta.

Continua a lavorarci per migliorare il tuo Shopify SEO

È una buona pratica per i proprietari dei negozi eseguire un elenco SEO come questo su base mensile o trimestrale. Poniti domande su come migliorare il tuo SEO ogni tanto e passa attraverso i test manuali per identificare i problemi SEO con la struttura del tuo sito.

Se hai domande su Shopify SEO, faccelo sapere nei commenti!

Crediti immagine in primo piano: macrovector /Depositphotos

Joe Warnimont

Joe Warnimont è uno scrittore freelance che crea strumenti e risorse per aiutare altri scrittori a diventare più produttivi e commercializzare il proprio lavoro.