Come vendere prodotti online su 2019 - La migliore guida online di vendita

Con il mercato in continua evoluzione, è difficile capire esattamente dove e come vendere prodotti online, indipendentemente dal fatto che siano fisici o digitali. Una band, per esempio, potrebbe voler vendere merchandise e brani musicali, ma cercare di capire il miglior sbocco per farlo è fastidioso.

Dopo tutto, vendita on-line un prodotto digitale ti spingerebbe verso una piattaforma mentre prodotti fisici come camicie e cappelli ti manderebbero altrove.

La cosa interessante di e-commerce è che i proprietari di negozi online provengono da ogni tipo di background. Qualcuno dei seguenti suoni un campanello?

  • Un proprietario di un negozio di mattoni e Malta che desidera espandersi nello spazio di vendita online.
  • Un inventore di un nuovo prodotto che ha bisogno di uno sbocco per testare e vendere.
  • Un venditore passivo che non ha esperienza nello sviluppo di siti web ma che vuole comunque trovare e vendere oggetti interessanti.
  • L'organizzazione che non è regolarmente coinvolta nell'e-commerce, ma vorrebbe vendere articoli pertinenti per fare soldi (gruppi musicali, enti di beneficenza, ecc.)
  • Un blogger che vorrebbe espandersi in eBook o altri prodotti digitali.
  • Un corriere che non ha interesse a conservare o spedire prodotti ma vorrebbe effettuare vendite.

Questo è un semplice assaggio dei tipi di venditori nel mondo di oggi. Come avrete presunto, ciascuna delle persone o organizzazioni descritte sopra richiede diverse piattaforme di e-commerce per vendere online.

Imparare a vendere prodotti online richiede solo pochi minuti se si hanno le giuste informazioni. Ecco perché raccogliamo questa guida per assicurarti di avere tutte le risorse necessarie per la vendita sulla piattaforma ideale. Continua a leggere per capire dove dovresti iniziare a vendere.

Passo 1: come vendere prodotti online? Inizia con "Dove"

Supponiamo che tu abbia programmato di aprire un negozio fisico che vende abbigliamento da donna attivo. Una delle prime decisioni che prendi è dove avvierai il tuo negozio. La posizione ovviamente significa molto per un negozio di mattoni e malta, e non è diverso online.

Pertanto, la tua analisi iniziale dovrebbe implicare se desideri utilizzare una piattaforma di e-commerce ospitata o ospitata autonomamente.

Le differenze tra piattaforme di e-commerce ospitate e self-hosted

Se desideri configurare un negozio di e-commerce completo in cui i clienti possono entrare nel tuo negozio, posizionare gli articoli nel carrello e pagare per gli articoli, dovrai selezionare una piattaforma di e-commerce ospitato o ospitato autonomamente. Entrambe le opzioni richiedono hosting, ma sono diverse nel modo in cui ottieni l'hosting.

Per iniziare, una piattaforma ospitata ha già l'hosting incluso per te. Ad esempio, uno dei nostri preferiti è il Shopify sistema di e-commerce. È più di una piattaforma orientata al consumatore per le persone che potrebbero non sapere tutto ciò che c'è da sapere sullo sviluppo di e-commerce.

Sebbene gli utenti avanzati possano trovare tutto ciò di cui hanno bisogno con una soluzione ospitata, l'obiettivo è anche quello di renderlo più facile per i principianti. Pertanto, non è necessario mettere insieme tanti servizi o strumenti quando si sta appena iniziando a imparare come vendere prodotti online. Ciò significa che una piattaforma ospitata ha cloud hosting, che tiene tutti i file del sito e gestisce la sicurezza e la velocità. In genere puoi anche trovare servizi di acquisto di domini con sistemi di e-commerce ospitati.

Nel complesso, soluzioni ospitate come Shopify, Volusion, BigCommerce e Squarespace sono prodotti confezionati, con tutto il necessario per una tariffa mensile o annuale.

Per quanto riguarda le piattaforme self-hosted come WooCommerce, Magento e Facile Digital Download, questi sono un po 'più complicati, ma spesso ti danno più controllo e flessibilità in termini di design.

Non si sa se gli sviluppatori preferiscano effettivamente l'hosting autonomo su cloud ospitato, ma il più delle volte si può supporre che uno sviluppatore esperto preferisca avere il controllo completo con un sistema auto-ospitato.

Ad esempio, alcuni dei più grandi siti di e-commerce al mondo utilizzano Magento o WooCommerce a causa di questo controllo. La differenza è che devi uscire e trovare il tuo hosting affidabile, gestire da solo i file del sito e comunicare con il tuo host ogni volta che qualcosa va storto.

Potrebbe sembrare complicato se è la prima volta che cerchi di capire come vendere prodotti online, ma la maggior parte degli host rende l'installazione di WordPress e Magento semplice al giorno d'oggi. Ad esempio, host come SiteGround e Bluehost fornire pulsanti di installazione con un clic per WordPress e WooCommerce.

Per riassumere:

Hosted:

  • Questo è un po 'come affittare uno spazio per vendere i tuoi prodotti (paghi un canone mensile).
  • Non devi pensare all'hosting, dal momento che è tutto per te.
  • Di fatto, tutte le funzioni, i modelli e gli strumenti sono forniti nel costo mensile.
  • Potresti sentirti un po 'limitato dal momento che devi scegliere tra le funzioni fornite, insieme ai modelli e ai disegni.

Self-hosted:

  • Tu possiedi tutto e hai il controllo completo.
  • Devi trovare, gestire e pagare per il tuo host del sito e il nome del tuo dominio.
  • Questo percorso non è sempre il migliore per i principianti.
  • Puoi rendere il tuo sito simile a qualsiasi cosa, purché tu abbia accesso ai giusti modelli, plug-in e conoscenza della codifica.

Tieni presente che entrambe le opzioni ospitate e self-host vengono spesso con gli archivi di app o plug-in, rendendo possibile l'espansione per entrambe le rotte.

Passo 2: Scopri le migliori opzioni per le piattaforme di e-commerce ospitate

Shopify

Perché amiamo Shopify

La ragione principale che mi piace Shopify è a causa della sua interfaccia di backend liscia e dei modelli forniti. Shopify ha oltre i modelli 100 e tutti sembrano moderni e flessibili. Shopify è la cosa più vicina che puoi trovare a un coltellino svizzero, poiché ha caratteristiche di base per tutti i negozi, ma puoi anche espandere con centinaia di app per cose come contabilità, marketing e ricevute. Questo è forse ciò che rende la selezione no.1 per chiunque abbia appena iniziato a cercare come vendere prodotti online.

Il sito prezzi per Shopify batte anche molti concorrenti, considerando che il piano di Shopify Lite è $ 9 al mese e il piano Shopify di base (con carrello) è di $ 29 al mese.

Alcune ragioni per cui potresti guardare altrove

Shopify ha una forte selezione di modelli. Così tanti che potrebbe diventare un po 'schiacciante. Sebbene i modelli siano adatti a diversi settori, è possibile che alla fine non ci si accorga che nessuno di essi corrisponde alle proprie esigenze di branding. Puoi personalizzare i modelli con il tuo CSS, ma alcuni non codificatori preferirebbero guardare ad un'altra piattaforma per vedere se quei modelli funzionano.

Alcune persone preferiscono avere più funzionalità integrate, riducendo al minimo la necessità di rivolgersi a un app store. Shopify è più simile a un iPhone, in cui non hai tante app incorporate, ma l'app store è incredibilmente grande. Se preferisci limitare le app e ricevere più funzionalità integrate, BigCommerce è probabilmente un'opzione migliore.

BigCommerce

Perché amiamo Bigcommerce

vendere online con BigCommerce

BigCommerce è uno dei pochi pacchetti di e-commerce completi. I prezzi non sono molto lontani da concorrenti come Shopify e l'app store offre meravigliose opzioni per categorie come contabilità e marketing. I modelli sono vicini ai più belli del settore (Squarespace potrebbe essere il vincitore qui) e la maggior parte delle funzionalità essenziali sono incorporate, quindi non è necessario immergersi nell'app store come spesso - ottimo se si ' sto cercando come vendere prodotti online senza troppi problemi aggiuntivi.

Alcune ragioni per cui potresti guardare altrove

Sebbene il piano base di BigCommerce (a $ 29.95) sia simile a quello del piano Shopify di base, BigCommerce non riesce a offrire una versione ancora più economica. Shopify Lite consente alle persone di vendere sui social media e allo stesso tempo di ottenere pulsanti Acquista semplici sui loro siti web. E 'super-annacquato, ma è un bel piano che BigCommerce non ha. Inoltre, abbiamo ascoltato tutti i tipi di lamentele su BigCommerce quando entri nei piani Plus e Pro. Molti clienti riferiscono di aver addebitato commissioni più alte del previsto, e tutto sembra dipendere dal numero di vendite che hai.

Volusion

Volusion

Perché amiamo la volusione

Volusion è pronto per andare subito fuori dalla scatola. Sebbene le aree di codifica e progettazione più complicate non vengano mai toccate dai principianti, il layout di base del dashboard accelera il processo di acquisizione di un modello, caricamento dei prodotti e vendita il prima possibile. Inoltre, i piani medi e più costosi sono molto più competitivi di quelli di Shopify e BigCommerce, rendendo il ridimensionamento un po 'più economico nel lungo periodo.

Alcune ragioni per cui potresti guardare altrove

I modelli sembrano grandiosi, ma è quasi obbligatorio conoscere una sorta di conoscenza della codifica se si desidera apportare anche semplici modifiche al design generale, forse non quello che si desidera quando è la prima volta che si capisce come vendere prodotti online. Volusion ha migliorato la situazione nel corso degli anni, ma direi che Volusion è la cosa più vicina alla quale si può rimanere attaccati al design esatto del modello che si sceglie. Questa non è una brutta cosa per i principianti che non vogliono apportare molte modifiche a un modello, ma un maggiore controllo può essere trovato con Shopify, Bigcommerce o una piattaforma self-hosted.

Inoltre, se ami i negozi di app, Volusion ha uno dei peggiori sul mercato. Skip Volusion se devi avere una vasta selezione di app tra cui scegliere in futuro.

Passo 3: guarda attraverso le migliori piattaforme di e-commerce self-hosted

WooCommerce + WordPress

Perché We Love WooCommerce

WooCommerce è completamente open source (gratuito e aggiornato regolarmente). Si integra con WordPress, il sistema di gestione dei contenuti più popolare sul mercato. Pertanto, hai accesso a migliaia e migliaia di guide e tutorial online. Internet è il tuo team di supporto.

WooCommerce

Inoltre, WooCommerce si combina bene con gli attuali siti Web WordPress. Quindi, se stai gestendo un blog o un sito web aziendale, WooCommerce trasforma istantaneamente quel sito web in un negozio online perfettamente funzionante. Consiglio di trovare un tema WordPress creato per WooCommerce, ma in teoria qualsiasi tema dovrebbe funzionare correttamente. Infine, il mondo di WooCommerce è pieno di estensioni e plug-in. Se desideri ricevere sottoscrizioni ricorrenti, è possibile. Se preferisci creare un negozio di prodotti digitali complicato, hai questa opportunità. WooCommerce è davvero la soluzione più versatile per le persone che meditano su come vendere prodotti online.

Alcune ragioni per cui potresti guardare altrove

WooCommerce si combina con WordPress, il che significa che dovrai trovare un fornitore di hosting da solo. Questa è una configurazione molto più frammentata di quella di un cloud ospitato (BigCommerce o Shopify) piattaforma. Se vuoi tutto incluso in un unico pacchetto, salta WooCommerce. Perché con WooCommerce devi scaricare, installare o attivare quanto segue: WordPress, un account di hosting, nome di dominio, tema WordPress, WooCommerce e qualsiasi altro plugin tu voglia.

Magento

Magento

Perché We Love Magento

Proprio come WooCommerce e WordPress, Magento è completamente open source e gratuito. È nota come una delle migliori soluzioni per il passaggio a un sito Web di grandi dimensioni e ad alto traffico. Le funzionalità sono infinite con Magento, rendendolo una delle opzioni più popolari per le aziende con abbastanza soldi. Non è necessario accedere a qualsiasi tipo di app o plug-in con Magento, dal momento che si ottiene un assalto di funzionalità integrate per marketing, SEO, gestione dei siti, analisi, assistenza clienti e altro ancora.

Alcune ragioni per cui potresti guardare altrove

Magento non è per i deboli di cuore, specialmente se è la prima volta che si sfida la vendita di prodotti online. Con questo intendo che è necessario avere una sorta di conoscenza dello sviluppo per farcela. WordPress è molto più facile da lavorare e ti dà abbastanza plugin per mettere insieme il puzzle che è un sito di e-commerce. Se non hai uno sviluppatore dello staff o non vuoi assumerne uno, vai con un'altra piattaforma.

Facile Digital Download

Facile Digital Download

Perché amiamo EDD

È il più semplice e di gran lunga il miglior plugin per vendere solo prodotti digitali attraverso un sito WordPress. Non solo, ma un bel po 'di plugin e temi sono fatti solo per EDD.

Alcune ragioni per cui potresti guardare altrove

Vorrei andare con WooCommerce se vendessi solo prodotti fisici. Per questo è disponibile un'estensione EDD, ma è più utile quando si vendono sia prodotti digitali che fisici.

Passo 4: decidere se vendere attraverso un mercato online

Etsy

Etsy ha un'interfaccia semplice e può essere spesso collegata tramite plugin e app dalla tua piattaforma di e-commerce. È più per prodotti e mestieri su misura. Ma è davvero fantastico! Se quello che stai vendendo è un qualsiasi tipo di prodotto fatto a mano, Etsy è molto probabilmente la soluzione ottimale per vendere i prodotti online.

Amazon

Come forse già sai, puoi vendere qualsiasi cosa su Amazon. Ma oggetti come libri, gioielli ed elettronica tendono a dare il meglio. Ancora una volta, molte piattaforme di e-commerce hanno integrazioni con Amazon.

Ebay

Tutto può essere venduto su Ebay, ma mi piace di più per prodotti oscuri e di nicchia come pezzi d'antiquariato, parti di automobili e radio vintage.

Passo 5: Connetti a piattaforme sociali e marketplace

negozio di facebook

Un'altra cosa a cui pensare è se ti piacerebbe o meno vendere sui social media. Facebook ti consente di creare un negozio online completo. Pinterest ha pin acquistabili per la pubblicazione di articoli e consente alle persone di acquistarli direttamente tramite Pinterest. Instagram non consente ancora la vendita, ma alcune app hanno strumenti per integrare le vendite con il feed fotografico. Sfortunatamente il pulsante di acquisto di Twitter è ufficialmente morto, ma potremmo vedere qualcos'altro in futuro.

A voi…

Se avete domande su come vendere prodotti online, sia su come scegliere un sistema in hosting o su quali social network vendere, fatecelo sapere nella sezione commenti qui sotto. Mi viene chiesto più volte quale è la mia soluzione per vendere online e la risposta rapida è ancora Shopify se non sei uno sviluppatore, o WooCommerce se lo sei. Sto provando costantemente tutte le altre opzioni, quindi ti farò sapere quando cambieranno.

Joe Warnimont

Joe Warnimont è uno scrittore freelance che crea strumenti e risorse per aiutare altri scrittori a diventare più produttivi e commercializzare il proprio lavoro.