Recensione di hosting gestito Kinsta 2019: tutti i siti di e-commerce su WordPress dovrebbero controllare questo hosting

Questa recensione di Kinsta copre tutto ciò che devi sapere. Le sue caratteristiche generali e i livelli di prestazione corrispondenti, oltre ai prezzi. Resta con noi fino alla fine e ti farò conoscere anche i suoi punti deboli.

L'hosting gestito di WordPress è un settore di nicchia in qualche modo nuovo nel mondo di hosting. È utile per le persone sulla piattaforma WordPress se hai una conoscenza limitata o preferisci lasciare i compiti più tecnici agli esperti. In genere consiglio l'hosting gestito a chi è nuovo per l'intero gioco di hosting (e sito web), ma l'e-commerce è un po 'diverso.

Dal momento che molti professionisti dell'e-commerce hanno molto da fare ogni giorno, l'idea di preoccuparsi di hosting sembra sciocco. Ed è quello che piace alle aziende Kinsta stanno cercando di dare una mano. Voglio completare un intero Kinsta recensione, dal momento che il marchio ha svolto un lavoro straordinario con il suo hosting WordPress gestito, e le prestazioni, gli strumenti e l'assistenza extra dovrebbero potenzialmente ripagarsi quando i clienti iniziano a notare la migliore esperienza.

Non solo, ma Kinsta ha recentemente rinnovato l'intera interfaccia, dai siti Web di vendita alla dashboard di backend per gli utenti. Inutile dire che è un elegante rifacimento, con un layout estremamente user-friendly e alcune modifiche innovative da fare Kinsta più accessibile a tutte le attività di e-commerce.

Una di queste modifiche comporta dei prezzi (lo sottolineeremo qui di seguito, ma ora ci sono alcuni piani in cui le start-up di e-commerce e i blogger con budget inferiori possono affondare i loro denti).

Quindi continua a leggere per saperne di più sul Kinsta Hosting di offerte e prendere nota delle caratteristiche uniche che potrebbero rendere il tuo WooCommerce, o qualsiasi tipo di sito WordPress, funziona meglio.

Recensione Kinsta: panoramica

Abbastanza semplice, Kinsta è una soluzione di hosting gestita da WordPress creata per siti che si occupano di traffico ad alto volume.

homepage di hosting di kinsta

L'azienda lo ha fatto fin dai primi tempi di 2014, quando ha esteso i suoi servizi di hosting al pubblico, appena mesi dopo aver aperto il negozio a dicembre 2013. Il suo fondatore, Mark Gavalda, un programmatore di giorno, ha guidato negli anni la sua crescita per stabilire uffici a Los Angeles (Stati Uniti), Londra (Regno Unito) e Budapest (Ungheria).

Tutto sommato, la mossa più grande di Kinsta nella scacchiera di WordPress si stava spostando su Google Cloud Platform. E devi ammettere che è certamente arrivato ad un periodo in cui le esigenze aziendali sono sempre più in espansione. Vogliamo tutti ottimizzare le prestazioni dei nostri siti non solo per migliorare l'esperienza utente complessiva, ma anche conformarsi ai principi SEO.

Ora, tienilo proprio lì. Kinsta è abbastanza grande da gestire un simile framework?

Bene, Kinsta potrebbe non essere uno dei maggiori fornitori nello spazio WordPress, ma a quanto pare la sua strategia Google Cloud lo ha reso uno dei più performanti. E probabilmente lo è ancora. Ma è qualcosa che scopriremo tra poco.

Per quanto riguarda la sua base di utenti, tuttavia, sembra che Kinsta possa effettivamente significare affari. Una vasta gamma di utenti si è accampata nei suoi server, inclusi marchi famosi come Ubisoft, General Electric, ASOS, Ricoh, Intuit, e molti altri.

Sembra interessante, per non dire altro. Ma vale davvero tutto questo hype?

Scopriamolo…

Recensione Kinsta: caratteristiche

L'architettura complessiva di Kinsta

KinstaL 'architettura è stata la parola della città per un bel po' di tempo. E c'è una buona ragione per quello.

Per cominciare, sembra che il servizio non crede nella gestione degli account di hosting attraverso il tradizionale cPanel a cui siamo ormai abituati. Invece, ha preso un salto piuttosto rischioso costruendo la propria soluzione personalizzata speciale.

E passando per le recensioni degli utenti e la mia esperienza personale, devo dire che questo è stato il modo in cui Kinsta aveva sperato. L'interfaccia personalizzata ottimizza essenzialmente la facilità d'uso della piattaforma, garantendo, tra le altre cose, l'accesso diretto agli aspetti di hosting più importanti.

interfaccia kinsta

Ora è pulito. Tuttavia, nulla è apparentemente più critico per l'architettura generale di Kinsta rispetto alla potente Google Cloud Platform.

Tra le caratteristiche che questa rete presenta all'intero framework vi sono i contenitori LXD e il ridimensionamento automatico. I contenitori sono particolarmente eccezionali qui da allora Kinsta li utilizza per isolare i siti WordPress ospitati. Dal momento che ogni container viene fornito con il proprio MySQL, PHP, Nginx e una serie di altri elementi, i siti fondamentalmente non condividono le risorse.

E tu sai cosa? Google Cloud Platform, come probabilmente avrai indovinato, non è timido riguardo alla spesa per i data center. Gestisce una vasta rete di server e nessuno potrebbe essere più contento di quello di Kinsta.

Prova Kinsta senza rischi per i giorni 30

La soluzione di hosting ha capitalizzato sulla rete di primo livello per ridurre al minimo la latenza individuale, ospitando siti utente in più data center attraverso le sedi 17 in tutto il mondo. Loro includono:

  • Council Bluffs, Iowa, USA (us-central1)
  • Ghislain, Belgio (europe-west1)
  • Contea di Changhua, Taiwan (asia-east1)
  • Sydney, Australia (australia-sud-est1)
  • The Dalles, Oregon, USA (us-west1)
  • Ashburn, Virginia, Stati Uniti (us-east4)
  • Moncks Corner, South Carolina, Stati Uniti (us-east1)
  • San Paolo, Brasile (southamerica-est1)
  • Londra, Regno Unito (europe-west2)
  • Francoforte, Germania (europe-west3)
  • Jurong West, Singapore (asia-southeast1)
  • Tokyo, Giappone (asia-northeast1)
  • Mumbai, India (asia-south1)
  • Montréal (northamerica-northeast1)
  • Paesi Bassi (europe-west4)
  • Hamina, Finlandia (europe-north1)
  • Los Angeles, California (us-west2)

Server Kinsta - posizioni

Ora combina elementi aggiuntivi di back-end come SSL gratuito, DNS gratuito, MariaDB, HTTP / 2, caching degli oggetti, memorizzazione nella cache a pagina intera, PHP 7.2, Ubuntu 16.04, oltre a Nginx, e tu hai una struttura architettonica molto potente.

E per riassumere, questo è principalmente ciò che ottieni con Kinsta Managed WordPress Hosting:

  • 24 / 7 supporto per chat live e ticketing.
  • Il tuo sito viene valutato a intervalli di cinque minuti per garantire che rimanga online.
  • Analisi dei visitatori attraverso l'interfaccia principale dell'account.
  • Migrazione gratuita del sito dopo aver sottoscritto il piano Pro e oltre. Gli utenti del piano di avvio, d'altra parte, pagano $ 100 per la migrazione.
  • Staging del sito con pubblicazione con un clic.
  • 17 diverse sedi di data center diffuse in tutto il mondo.
  • Ripristino gratuito del sito Web in caso di tentativo di hacking di successo.
  • Monitoraggio della rete, scansione DDOS, blocco GeoIP, certificato SSL gratuito e molte altre funzionalità di sicurezza.
  • Proteggere da plugin WordPress bloccati che influiscono sulle prestazioni del sito.
  • Aggiornamenti del plugin WordPress manuale.
  • Accesso FTP
  • KeyCDN, cache in-house di WordPress e memorizzazione nella cache a livello di server per una maggiore velocità di caricamento del sito.
  • HTTP2, che è notevolmente più veloce rispetto allo standard HTTP
  • La possibilità di passare da PHP 5.6, 7, 7.1 e 7.2

Recensione Kinsta: migrazione gratuita

Spostando il tuo sito da un'altra piattaforma a Kinsta non ti costerà nemmeno un centesimo.

E indovina cosa? Non devi nemmeno gestire questo processo da solo. Basta registrare un account, passare direttamente alla scheda Migrazioni e compilare il modulo.

Migrazione Kinsta

Poi, ovviamente, dai un giorno al team tecnico del tuo sito. Gli sviluppatori di Kinsta faranno tutto il lavoro pesante per te, inclusa la codifica degli elementi rilevanti per integrare il tuo sito con la nuova piattaforma.

Bene, per essere onesti, questo è certamente notevole. Ma, d'altra parte, l'abbiamo visto con moltissimi provider di hosting gestiti. Immagino sia una strategia piuttosto astuta per rubare utenti ai concorrenti.

Detto questo, la cosa più notevole qui è il fatto che gli sviluppatori di Kinsta manterranno il tuo sito vivo mentre eseguono l'operazione. Non ho avuto alcun downtime durante la migrazione, e sono andati avanti per testare tutto prima di impostare il sito live su Kinsta.

Interfaccia utente dell'account di hosting Kinsta

Sebbene Kinsta è un servizio di hosting gestito WordPress, inoltre ottieni i tuoi privilegi di gestione attraverso la sua interfaccia utente. Ma, come abbiamo già detto, non aspettarti di trovare qualcosa come il tipico cPanel.

Invece, gli sviluppatori di Kinsta hanno creato la loro dashboard specializzata. Questa è una mossa rischiosa quando vieni a pensarci, dal momento che molte persone sono già innamorate della funzionalità complessiva di cPanel.

Comunque, e piuttosto interessante, trovo il dashboard di Kinsta molto più amichevole. Il layout è super ordinato e abbastanza semplice per i principianti per capire subito il processo di navigazione.

Dall'interfaccia di gestione dell'account di Kinsta, dovresti essere in grado di accedere a:

  • I tuoi siti web: questa è la sezione in cui controlli il processo di configurazione del sito, stabilisci nuovi account FTP, rivedi i precedenti backup del sito, introduci HTTPS e molto altro.
  • Migrazioni del sito: puoi gestire le migrazioni del tuo sito e visualizzare tutte le istanze passate sul tuo account.
  • Analytics: ti aiuta a monitorare i numeri del tuo sito.

kinsta analitycs

Giusto. Ma come si installa esattamente un sito su Kinsta?

Bene, hai due opzioni principali dopo la registrazione. È possibile migrare un sito Web esistente da un altro servizio di hosting o creare un nuovo sito Web nuovo.

Se si desidera aggiungere un nuovo sito WordPress, il processo è abbastanza semplice. Vai alla sezione Siti della tua dashboard, quindi seleziona "Aggiungi sito". Kinsta ti chiederà quindi alcune brevi specifiche prima di fare clic su Aggiungi.

kinsta: aggiunge un nuovo sito

Molto semplice, devo dire. E ancora meglio, puoi aggiungere numerosi siti al tuo account e gestirli collettivamente dalla sezione Siti.

In caso di problemi, puoi contattare lo staff di supporto in qualsiasi momento del giorno o della notte, grazie al loro servizio di chat dal vivo 24 / 7. In alternativa, utilizza il sistema di biglietteria online di Kinsta.

Purtroppo, questo è tutto il supporto che ottieni su Kinsta Managed WordPress Hosting. Non puoi contattarli via telefono indipendentemente da quanto sia urgente la tua materia.

Un'altra cosa eccezionale che noterai in questa fase è che Kinsta non offre domini gratuiti o registrazioni di domini. Devi acquistarne uno da un servizio di registrazione di domini esterni. E mentre ti preoccupi di ciò, puoi utilizzare solo un dominio WordPress temporaneo su Kinsta.

Recensione Kinsta: prestazioni

Ci sono molte ragioni per cui potresti prendere in considerazione il passaggio a Kinsta. Ma, siamo onesti. La cosa più importante qui è la performance. È l'unica caratteristica che rende fondamentale l'hosting gestito di WordPress.

Quindi, come fa Kinsta esibirsi in pista?

Ora, abbiamo fatto più test delle prestazioni prima. Tuttavia, ammetto che questo è stato particolarmente interessante a causa del fattore di Google Cloud Platform. Sarebbe in grado di vivere fino al suo nome?

Per risultati accurati, ho usato Bitcatcha come strumento di valutazione delle prestazioni. Lo preferisco perché isola il contenuto dal server mentre il sito viene caricato. Di conseguenza, ottieni risultati precisi sulla risposta effettiva del server, indipendentemente dalla quantità di contenuti sul sito.

E per il soggetto del test, ho inizialmente pensato di utilizzare un sito appena registrato. Ma sai cosa è meglio? Procedendo con un sito già consolidato, caricato con tonnellate di contenuti.

Quindi, che ne dici di scegliere uno dei principali clienti di Kinsta? Intuit sembra a posto, non credi?

Bene, ecco cosa ho ottenuto.

Quindi, ammettiamolo. Queste sono alcune delle velocità più alte che abbiamo visto negli Stati Uniti continentali da un host web. L'oriente ha restituito 19 millisecondi, mentre l'Occidente ha registrato un tempo di risposta sorprendentemente rapido di 7 millisecondi.

Sfortunatamente, le velocità si abbassano quando passiamo ad altre aree. Ma solo leggermente, considerando la velocità più bassa di 304ms registrata a Bangalore è ancora notevolmente veloce. Non è il migliore che abbiamo visto, comunque.

Il risultato complessivo? Bene, Kinsta ha gestito un voto generale di A +. Fondamentalmente, il punteggio più alto raggiungibile Bitcatcha.

Seguendo questi risultati, è evidente che Google Cloud Platform è un vantaggio. E, soprattutto, Kinsta sta dimostrando di essere uno degli host WordPress gestiti con le migliori prestazioni.

Prova Kinsta senza rischi per i giorni 30

Kinsta Hosting Caricamento test di velocità

La risposta del server sembra soddisfacente. Ma quanto velocemente vengono caricati diversi siti Web ospitati da Kinsta?

Per una valutazione completa delle prestazioni relative al caricamento del sito di Kinsta, ho testato le velocità di quattro siti diversi con temi diversi. Il processo di caricamento stesso per tutti loro è stato condotto da un'unica sede a Vancouver, Canada, nonostante il fatto che i siti fossero conservati in data center separati.

Ed ecco come è andata:

homepage intuitiva

Intuit aveva una dimensione della pagina di 3.63MB. E questo ha richiesto 6.3 secondi per caricare completamente, gestendo successivamente un punteggio PageSpeed ​​di 64% e un corrispondente punteggio YSlow di 58%.

intuit - prestazioni di hosting kinsta

SkyRocketWP, tuttavia, era molto più veloce, grazie alla sua dimensione di pagina molto più piccola di 947Kb. È riuscito a caricare in 4.5 secondi, con un punteggio PageSpeed ​​di 81% e un corrispondente punteggio YSlow di 72%.

SkyRocketWP - prestazioni di hosting kinsta

WPBuffs ha funzionato ancora meglio perché è riuscito a caricare 2.13MB in secondi 4.3, registrando conseguentemente un punteggio PageSpeed ​​di 74%, con un corrispondente punteggio YSlow di 54%.

Kinsta Hosting Uptime Test

Anche quando il tuo sito si sta caricando molto velocemente, devi rimanere online 24 / 7 per condurre gli affari 24 ore su 24.

Bene, Kinsta Managed WordPress Hosting garantisce 99.9% uptime, che si traduce in non più di 8 ore di prestazioni ridotte nei mesi 12. Sembra buono, ma poi di nuovo, questo è praticamente ciò che tutti promettono in questi giorni.

Così, ho deciso di condurre il mio test di uptime su Pingdom, con 6 diversi siti ospitati su Kinsta. E dopo 30 giorni, il tasso medio di uptime per tutti loro era pari a 99.998%.

In poche parole, quindi, sembra che tu possa fidarti di Kinsta per mantenere le cose senza intoppi sul tuo sito web.

Recensione Kinsta: scegli il tuo CDN

A proposito di prestazioni, sarete d'accordo che le reti di distribuzione dei contenuti sono diventate la risorsa principale quando si tratta di ottimizzare la velocità di caricamento delle pagine.

E, per fortuna, le possibili scelte sono molte. Esiste un'ampia varietà di servizi CDN ottimizzati per gli utenti di WordPress, ognuno dei quali offre un insieme unico di funzionalità.

Ma ecco il kicker. Le tue opzioni non sono così diversificate quando il sito è ospitato da un provider WordPress gestito. Solitamente limitano i tipi e il numero di soluzioni CDN consentite sulle loro piattaforme.

WP Engine, ad esempio, è piuttosto restrittivo e continua a mettere al bando molte soluzioni CDN insieme a plugin potenzialmente rischiosi.

Giusto, ma aspetta un minuto e pensa a questo. Proteggere gli utenti dalle vulnerabili soluzioni di terze parti è un'iniziativa lodevole. Tuttavia, ci sono molti plugin legittimamente innocui che potresti anche non essere in grado di sfruttare.

Per evitare tali conflitti, Kinsta adotta un approccio diverso. Molto semplicemente, il servizio è molto disposto a procedere con il tuo attuale CDN. Ti è permesso usare qualsiasi CDN di tua scelta.

In aggiunta a ciò, Kinsta ha collaborato con KeyCDN per fornire un servizio CDN integrato.

[/ Su_column] [/ su_row]

impostazioni kinsta cdn

Recensione Kinsta: backup istantanei

Fornire regolarmente il backup del sito, ormai, è diventato una funzionalità standard tra i servizi di hosting gestiti di WordPress. Quindi, ovviamente, non ci aspettiamo di vederlo nella lista delle caratteristiche uniche di una piattaforma.

Ma prendi questo. Kinsta, in qualche modo, è riuscito a rendere speciali i backup. Si scopre che oltre ai backup automatici giornalieri, il servizio supporta il backup su richiesta senza sovraccarico del server.

Backup Kinsta

Inoltre, invece di eseguire il backup degli elementi del tuo sito separatamente (ad es. Impostazioni, file, database, ecc.), Kinsta preleva e carica l'intero sistema come una singola unità. Quindi continua a memorizzare non cinque o sei, ma istanze 14 di copie di backup.

E per finire, il ripristino di ogni istanza può essere fatto in un clic. E 'davvero così semplice.

Prova Kinsta senza rischi per i giorni 30

Kinsta WooCommerce Hosting e-commerce

A questo punto, abbiamo menzionato molte funzionalità di Hosting di Kinsta che ottimizzeranno in modo sostanziale il tuo sito di e-commerce WordPress. E nel caso ve lo stiate chiedendo, sì, Kinsta può supportare comodamente un negozio online di WooCommerce. Infatti, offre migrazioni WooCommerce specializzate per mantenere intatti i dati del tuo negozio.

Ora, oltre a ciò che abbiamo già trattato, alcune delle funzionalità principali che i proprietari di negozi WooCommerce possono sfruttare quando ospitano i loro siti su hosting Kinsta includono:

  • Ridimensionamento automatico delle risorse nel contenitore del tuo sito quando il carico e il traffico aumentano.
  • Memorizzazione nella cache a livello di server per migliorare le prestazioni del sito Web senza comprenderne la funzionalità generale.
  • HTTP / s, SSH. SFTP, SSL, blocco GEOIP, scansioni malware a tempo pieno e molte altre misure di sicurezza.
  • Regolari backup automatici del sito per proteggere i dati di e-commerce critici.
  • Ripristino istantaneo del backup.

Recensione Kinsta: prezzi

Finora, Kinsta è apparentemente popolare tra le imprese e le grandi aziende, grazie al suo hosting ad alte prestazioni. Questo tipo di utenti, quindi, costituisce la maggior parte della sua base di clienti.

Ma, per fortuna, Kinsta non ignora il resto del mercato. È disponibile in diversi pacchetti di abbonamento 8, ottimizzati per l'intero spettro aziendale: piccole, medie e grandi aziende.

Purtroppo, qui non c'è nulla di gratuito. Il pacchetto entry-level ti costerà $ 30 al mese. Ma almeno hai un periodo di garanzia di rimborso 30-day. Se non ti piace quello che ottieni, puoi richiedere un rimborso.

Ora, a parte il prezzo, le differenze principali tra i pacchetti sono il numero di visitatori e siti WordPress consentiti, oltre alla quantità di spazio di archiviazione allocato. Un pacchetto più grande ti qualifica anche per più lavoratori PHP, che gestiscono sostanzialmente numerose richieste contemporaneamente.

Ecco i piani da Kinsta:

  • Kinsta Antipasto Piano
    • $ 30 al mese per un'installazione di WordPress, visite mensili 20,000, 3GB di archiviazione SSD, 50GB sul CDN gratuito, nessuna migrazione di guanti bianchi, 14 giorni di conservazione del backup e due lavoratori PHP per sito.
  • Kinsta professionista Piano

    • $ 60 al mese per due installazioni WordPress, visite mensili 40,000, 6GB di archiviazione SSD, 100GB sul CDN gratuito, una migrazione guanto bianco, 14 giorni di conservazione del backup, due lavoratori PHP per sito, supporto multisito, clonazione del sito e un bianco -Caso di cache con etichetta
  • Kinsta Affari 1 Piano
    • $ 100 al mese per tre installazioni WordPress, visite mensili 100,000, 10GB di archiviazione SSD, 200GB sul CDN gratuito, tutto dal piano precedente e accesso SSH.
  • Kinsta Affari 2 Piano

    • $ 200 al mese per installazioni 10 WordPress, visite mensili 250,000, 20GB di archiviazione SSD, 300GB sul CDN gratuito, due migrazioni di guanti bianchi, quattro lavoratori PHP per sito e tutto il piano precedente.
  • Kinsta Affari 3 Piano
    • $ 300 al mese per installazioni 20 WordPress, visite mensili 400,000, 30GB di archiviazione SSD, 500GB sul CDN gratuito, tre migrazioni guanto bianco, 20 giorni di conservazione del backup, quattro lavoratori PHP per sito e tutto il piano precedente.
  • Kinsta Affari 4 Piano

    • $ 400 al mese per installazioni 40 WordPress, visite mensili 600,000, 40GB di storage SSD, 500GB sul CDN gratuito, quattro migrazioni di guanto bianco, 20 giorni di conservazione del backup, sei lavoratori PHP per sito e tutto il piano precedente.
  • Kinsta Enterprise 1 Piano
    • $ 600 al mese per installazioni 60 WordPress, visite mensili 1,000,000, 80GB di storage SSD, 1,000GB sul CDN gratuito, cinque migrazioni di guanto bianco, 30 giorni di conservazione del backup, otto lavoratori PHP per sito e tutto il piano precedente.
  • Kinsta Enterprise 2 Piano
    • $ 900 al mese per installazioni 80 WordPress, visite mensili 1,500,000, 120GB di storage SSD, 1,000GB sul CDN gratuito, cinque migrazioni di guanto bianco, 30 giorni di conservazione del backup, 10 PHP worker per sito e tutto il piano precedente.
  • Piano 3 Enterprise Kinsta
    • $ 1,200 al mese per installazioni 120 WordPress, visite mensili 2,000,000, 150GB di storage SSD, 1,000GB sul CDN gratuito, cinque migrazioni di guanto bianco, 30 giorni di conservazione del backup, 12 PHP worker per sito e tutto il piano precedente.
    • Piano 4 Enterprise Kinsta
    • $ 1,500 al mese per installazioni 150 WordPress, visite mensili 3,000,000, 200GB di storage SSD, 1,000GB sul CDN gratuito, cinque migrazioni di guanto bianco, 30 giorni di conservazione del backup, 16 PHP worker per sito e tutto il piano precedente.
  • Piano 4 Enterprise Kinsta

    • $ 1,500 al mese per installazioni 150 WordPress, visite mensili 3,000,000, 200GB di storage SSD, 1,000GB sul CDN gratuito, cinque migrazioni di guanto bianco, 30 giorni di conservazione del backup, 16 PHP worker per sito e tutto il piano precedente.

Bene, KinstaI prezzi sono abbastanza flessibili. E offre due mesi gratuiti se si sceglie di pagare cumulativamente per i mesi 10. Sfortunatamente, anche con questa offerta che si applica su tutta la linea, questo servizio non è affatto economico. Ma, almeno, offre un buon rapporto qualità-prezzo.

kinsta pricing

Chi dovrebbe prendere in considerazione l'utilizzo di Kinsta Hosting?

Riassumendo, Kinsta è straordinariamente veloce, supporta CDN di terze parti e fornisce backup automatici regolari, area di gestione temporanea con un solo clic, plug-in di cache interno, supporto di esperti, sicurezza a tempo pieno e affidabilità di uptime 100%.

Purtroppo, Kinsta non è l'opzione più economica in circolazione, non supporta le registrazioni di domini e l'hosting di e-mail, inoltre non è aperto ai plug-in di cache e di backup.

Se si può trascurare questi aspetti negativi, Kinsta è apparentemente un host solido per tutti i tipi di attività su WordPress. È la tua chiamata.

Migliori alternative di hosting gestite da WordPress di Kinsta

SiteGround

SiteGround è un fornitore di hosting versatile con una vasta gamma di soluzioni di hosting per diverse scale di utenti. Il tipico servizio di hosting WordPress è offerto sotto l'hosting condiviso di SiteGround, che risulta essere la principale differenza tra questa opzione e Kinsta.

alternativa kinsta: SiteGround

Kinsta, d'altra parte, sfrutta i contenitori LXD e LXC per quanto riguarda l'hosting WordPress. In altre parole, significa che il tuo sito ha il proprio ambiente server dedicato, che essenzialmente ti aiuta a evitare di rimescolare le risorse con altri siti web ospitati.

Tuttavia, Siteground batte Kinsta nella registrazione del dominio poiché quest'ultimo ti costringerà a cercare il servizio da fornitori esterni.

WP motore

Certo, WP motore e Kinsta condividono molte funzionalità di hosting di WordPress gestite. E sebbene entrambi siano fornitori formidabili, ci sono alcune differenze notevoli.

alternativa kinsta: WP Engine

Ad esempio, se osservi i rispettivi piani tariffari, noterai che WP Engine è leggermente più costoso con una tolleranza molto limitata per l'aggiornamento sequenziale delle funzionalità del tuo piano.

Ora, quando si tratta di prestazioni, ammetto che sono entrambi incredibilmente affidabili per tutti i tipi di siti, inclusi gli store di e-commerce di WordPress. WP Engine e Kinsta vantano la loro vasta gamma di funzionalità per l'ottimizzazione delle prestazioni del server e la velocità di caricamento del sito web. Ma, immagino che personalmente preferirei Kinsta principalmente per la sua risorsa Google Cloud.

Nel complesso, Kinsta supporta le piccole e medie imprese mentre WP Engine si rivolge alle piccole imprese e alle startup.

Bluehost

Se stai pensando ad un'alternativa sostanzialmente più economica, potresti voler controllare Bluehost. Il piano entry-level qui supporta un sito Web con 50GB di spazio di archiviazione, per solo $ 2.95 al mese.

Alternativa a Kinsta: Bluehost

Mentre Bluehost potrebbe non essere tra i provider di hosting più veloci, può gestire velocità di caricamento del sito abbastanza decenti. Si basa fondamentalmente sul throttling della CPU e sulle unità SSD, oltre a CDN supplementare gratuito di Cloudflare.

Confrontalo con i server NGINX di Kinsta forniti con PHP 7.3, oltre alla sua rete Google Cloud Platform. Ovviamente, Bluehost non può eguagliare quel livello di prestazioni, specialmente considerando anche l'ambiente contenitore dedicato di Kinsta insieme alla sua rete CDN.

Kinsta è un buon web host?

Tutto sommato, Kinsta è un servizio di hosting WordPress gestito che offre una serie di funzionalità straordinarie, tra cui chat live 24 / 7, ambienti di staging semplici, monitoraggio della sicurezza a tempo pieno, backup automatici del sito, Google Cloud Network, contenitori LXC, KeyCDN CDN, e altro ancora.

Quindi dai nostri test, abbiamo stabilito che Kinsta non è solo una soluzione di hosting veloce, ma può anche essere considerata attendibile fino alla fine del periodo di uptime.

Pertanto, se stai cercando una soluzione di hosting WordPress gestita e gestita in modo affidabile con una cronologia delle prestazioni ottimizzate del sito, potresti prendere in considerazione Kinsta. In poche parole, puoi considerarlo come un hosting WordPress dedicato al costo di un servizio di hosting condiviso.

Kinsta Hosting offre dominio gratuito?

Purtroppo, non è così. Kinsta offre solo un dominio temporaneo sotto forma di yoursite.kinsta.cloud durante la creazione di un sito. Ma, in definitiva, devi acquisire un dominio da un servizio di registrazione di domini esterni se intendi far indicizzare il tuo sito dai motori di ricerca.

Alcune delle piattaforme di registrazione raccomandate includono Name.com, Google Domains, NameCheap e eNom.

Posso acquistare hosting da Kinsta senza un nome di dominio?

Sì. Kinsta l'hosting gestito di WordPress ti consente di creare il tuo sito e di ospitarlo senza un nome di dominio. Invece, utilizzerai un dominio temporaneo con una struttura come yoursite.kinsta.cloud.

Alla fine, tuttavia, è necessario acquistare il proprio dominio univoco dai servizi di registrazione di terze parti. E quando lo fai, puoi andare avanti e assegnarlo al tuo nuovo sito dalla dashboard di MyKinsta.

Chi dovrebbe prendere in considerazione l'utilizzo di Kinsta?

Riassumendo, Kinsta è straordinariamente veloce, supporta CDN di terze parti e fornisce backup automatici regolari, area di gestione temporanea con un solo clic, plug-in di cache interno, supporto di esperti, sicurezza a tempo pieno e affidabilità di uptime 100%.

Purtroppo, Kinsta non è l'opzione più economica in circolazione, non supporta le registrazioni di domini e l'hosting di e-mail, inoltre non è aperto ai plug-in di cache e di backup.

Se si può trascurare questi aspetti negativi, Kinsta è apparentemente un host solido per tutti i tipi di attività su WordPress. È la tua chiamata.

Kinsta Valutazione: 4.5 - Recensione di

Davis Porter

Davis Porter è un esperto di e-commerce B2B e B2C particolarmente ossessionato dalle piattaforme di vendita digitale, dal marketing online, dalle soluzioni di hosting, dal web design, dal cloud tech e dai software di gestione delle relazioni con i clienti. Quando non sta testando varie applicazioni, probabilmente lo troverai costruendo un sito Web o tifando per l'Arsenal FC.