Come creare un corso online (novembre 2021): una guida passo passo

Tutto ciò che devi sapere per progettare e lanciare un corso digitale

L'eLearning è un settore in forte espansione e se si considera che insegnare e vendere corsi online è più facile che mai, c'è da meravigliarsi?

I corsi digitali offrono un'esperienza di apprendimento conveniente che gli studenti di tutti i ceti sociali desiderano. Allo stesso modo, gli istruttori possono creare contenuti comodamente da casa, venderli e godere di un flusso passivo di entrate, liberando il loro tempo per fare di più.

Se questo ti suona bene e hai conoscenze o abilità da condividere con il mondo, probabilmente hai considerato di insegnare un corso elettronico e potresti chiederti come creare un corso online.

In tal caso, non cercare oltre, perché abbiamo creato una guida passo passo che esplora tutto ciò che devi sapere su come iniziare.

Esploreremo:

  • Perché dovresti dilettarti nel mercato dell'istruzione online
  • Come scegliere l'argomento del corso giusto
  • Come creare un corso redditizio
  • Se utilizzare i marketplace dei corsi o utilizzare un SaaS per creare la tua scuola online

È molto da coprire ... quindi saltiamo subito!

Di fretta? Ecco una versione video del tutorial per te, creata dal mio collega Joe. 🙂
Video Youtube

Perché preoccuparsi di creare corsi online?

come creare corsi online

L'istruzione sta cambiando radicalmente, soprattutto per quanto riguarda l'apprendimento degli adulti. In passato, l'istruzione era un processo semplice e spesso restrittivo. Vai a scuola, forse vai al college, e forse ti iscrivi a un corso serale mentre avanzi nella tua carriera.

Questo non deve più essere il caso; l'apprendimento è più accessibile che mai. Professionisti e hobbisti stanno approfittando dei corsi elettronici. Non solo sono più convenienti, ma sono (di solito) più economici delle lezioni di persona. I corsi online sono flessibili, in genere possono essere completati secondo i tuoi ritmi e spesso forniscono contenuti più facili da digerire rispetto alle lezioni frontali tradizionali.

Non è solo indivicoppie che traggono vantaggio dall'apprendimento digitale; sempre più aziende utilizzano questo tipo di risorse per formare il proprio personale. Infatti, nel 2017, il 77% delle aziende statunitensi ha utilizzato l'apprendimento online per istruire ulteriormente i propri dipendenti. Se si considera che questa rappresenta una soluzione più rapida, più economica e più conveniente rispetto al trasporto dei team nei giorni di formazione, non possiamo vedere questa tendenza cambiare in qualunque momento presto.

Ok, quindi i vantaggi dei corsi online per gli studenti sono evidenti, ma per quanto riguarda gli istruttori?

Ci sono molte ragioni per cui dovresti creare e vendere un corso digitale e ci siamo presi la libertà di elencarne alcuni qui sotto:

  • I corsi online gratuiti spesso creano magneti al piombo ad alta conversione - quindi se stai cercando di costruire la tua lista e dilettarti marketing via email, questo tipo di contenuto merita sicuramente una considerazione.
  • I corsi online ti aiutano a posizionarti come un'autorità nel tuo settore, che fa miracoli per costruire credibilità e migliorare il tuo marchio.
  • Alla fine, potresti creare un flusso di reddito passivo - ogni nuovo corso farà soldi da solo senza ripetere le ore di insegnamento!
  • Puoi lavorare ovunque, in qualsiasi momento durante la gestione di una scuola online.
  • Trasforma una passione in un profitto. È probabile che tu abbia già un amato hobby che vale la pena condividere: i corsi online sono un ottimo modo per farlo.
  • La creazione e la vendita di soli corsi non richiede molto in termini di investimenti finanziari.
  • Il mercato dei corsi online può essere più redditizio e più veloce rispetto ad altre iniziative commerciali digitali come il blog o YouTube. Secondo i dati di Teachable, gli istruttori che guadagnano con loro guadagnano un media di $ 5,000 vendendo i loro corsi.

Sembra qualcosa che vuoi provare? Grande! Diamo un'occhiata alle basi ...

Come creare un corso online: scegliere l'argomento giusto

Prima di creare il tuo primo corso, chiediti cosa vuoi davvero insegnare. Se questo ti ha lasciato perplesso, cerca ispirazione. La ricerca di mercato è un fantastico punto di partenza: fai qualche ricerca per trovare quali sono i corsi più ricercati. Cosa coprono?

Suggerimento: molti ruotano intorno sviluppo professionale. Questa nicchia è fiorente: ci sono così tanti studenti adulti che desiderano espandere le proprie competenze, rendersi più occupabili ed eccellere nella loro carriera. Quindi, capitalizza su questo!

Gli argomenti popolari includono:

  • Calendario di
  • Marketing online
  • Elementi essenziali IT (Excel, Google suite, ecc.)
  • Gestione del team e capacità di leadership
  • Abilità di intervista

Ma è sicuro di dire; ci sono molte persone che vogliono dilettarsi in campi più creativi o acquisire una nuova abilità del tutto. Ecco perché le categorie popolari includono anche:

  • Graphic design
  • Lingue di codifica
  • Sviluppo del gioco
  • Fotografia
  • Illustrazione

Le persone adorano i corsi online che insegnano le abilità che possono applicare immediatamente, cioè da casa. Gli studenti possono apprendere le competenze di cui hanno bisogno e quindi creare un progetto a casa. Ha senso?

In entrambi i casi, la linea di fondo è semplice: un ottimo corso inizia con l'idea giusta.

Trova un problema

Una volta che sai su quale nicchia vuoi concentrarti, il modo migliore per elaborare un argomento specifico del corso è quello di identificare un punto dolente che sai come risolvere. Forse è qualcosa che i tuoi amici ti affrontano regolarmente? O forse hai visto altri chiedere consigli su un particolare problema su gruppi di Facebook e forum online, e sai come aiutarti! Questo potrebbe essere un ottimo punto di partenza per il tuo corso online.

Chiedi al tuo pubblico

Se hai già un pubblico, chiedi cosa vorrebbero vedere in un corso online! Che si tratti di una mailing list esistente o di un social media in erba che segue, utilizzalo a tuo vantaggio. È semplice come creare un Modulo Google, inviandolo e chiedendo: "Cosa ti piacerebbe conoscere?"

A volte, non è nemmeno necessario contattare.

Se hai gestito la tua attività per un po ', c'è una buona probabilità che tu riceva le stesse domande ancora e ancora. Compila queste FAQ in un documento e vedi se qualche argomento particolare si distingue. Se esiste, ci sono buone probabilità che questo sia qualcosa che il tuo pubblico amerebbe approfondire.

come creare un corso online

Ricerca online

Se hai familiarità con contenuti di marketing, puoi adottare lo stesso processo che utilizzi per trovare e convalidare il potenziale argomenti del blog, come fai per l'argomento del tuo corso.

Utilizza uno strumento di ricerca per parole chiave per vedere per cosa le persone vogliono aiuto. Cosa vogliono imparare le persone? A quali domande vogliono risposte? Puoi anche vedere quali argomenti sono "caldi" in questo momento utilizzando software come Google Trends o visitando siti come Quora per vedere cosa chiedono gli altri.

Come creare un corso online: convalida l'idea del corso

Una volta che hai alcune idee per gli argomenti del corso, devi testarle per vedere se sono "valide". Con questo intendiamo, ricercare se gli argomenti del corso hanno un potenziale di profitto.

Un modo per farlo è quello di creare un "test del fumo". Ciò significa vendere il tuo corso prima ancora di averlo completato, il che comporta la creazione di una landing page con piani tariffari e un importante pulsante "acquista ora" e quindi la sua commercializzazione.

Il processo dovrebbe richiedere alcuni giorni, quindi è possibile effettuare il check-in con i dati. Quante persone hanno cliccato per provare ad acquistare il tuo corso? Dovresti puntare ad almeno una percentuale di clic del 5%. Una volta ottenuta la convalida di cui hai bisogno, è il momento di creare uno schema per il tuo corso e avviare il processo di creazione del contenuto.

Creazione di uno schema per il tuo corso online

Creare una struttura è spesso la parte più difficile dell'intero processo di creazione del corso, soprattutto se non hai alcuna esperienza di insegnamento.

Nessuna pressione ... ma la struttura del tuo corso online può creare o distruggere l'esperienza di apprendimento del tuo studente, quindi è essenziale fare un buon lavoro. Dopotutto, la tua struttura getta le basi per il resto dei tuoi contenuti. Quindi, permetti a te stesso di prenderti tutto il tempo necessario per rivederlo finché non sei perfettamente felice. Questo richiede tempo, impegno e perseveranza, ma fidati di noi; ne varrà la pena alla fine!

Riutilizzare il vecchio contenuto

Se non sei sicuro da dove cominciare, guarda alcuni dei tuoi vecchi contenuti. Ristrutturare e riutilizzare alcuni dei tuoi lavori precedentemente pubblicati è in genere un fantastico punto di partenza per formare il profilo del tuo corso.

Inutile dire che partire da zero richiede un notevole sforzo e non equivale sempre a qualcosa di significativo. Considerando che, concentrandosi su contenuti passati che si sono dimostrati preziosi per il tuo pubblico, è più probabile che sia un vincitore.

Tutto ciò che resta da fare è strutturare questi pezzi, in modo che scorrano in un ordine logico, li abbelliscano e riempiano tutti gli spazi mancanti.

Ricerca approfondita del tuo argomento

Successivamente, è tempo di guardare ciò che è già sul mercato. Fai qualche ricerca per vedere cosa c'è là fuori sul tuo argomento. Dopotutto, se ti posizionerai come esperto nel tuo campo, dovrai essere completamente aggiornato sull'argomento.

Non solo questa attività migliorerà la qualità del contenuto complessivo della lezione, ma tutte le informazioni che stai prendendo ti aiuteranno a creare una struttura del corso più solida.

Crea un contorno approssimativo

Dopo aver fatto tutto quanto sopra, ora sarai in una posizione migliore per iniziare a mettere insieme un quadro approssimativo del tuo percorso. Ricorda, a questo punto, non deve essere completamente perfetto (ancora!), Né deve essere incredibilmente dettagliato.

Per ora, cerca di accontentarti dei titoli dei tuoi moduli principali e del loro rispettivo ordine.

Ad esempio, se insegni agli studenti un "processo in 8 fasi", perché non creare una tabella che specifichi ciascuno di questi passaggi? Quindi accompagna ogni fase con alcune righe su ciò che insegnerai, perché è essenziale e come gli studenti possono applicare le loro nuove conoscenze, ecc.

Mentre procedi, tieni presente la trasformazione che subiranno i tuoi studenti. In teoria, inizieranno senza capire nulla (o molto poco) sull'argomento, a stabilire una base di base della materia, a diventare più competenti, a sentirsi a proprio agio con qualsiasi nuova conoscenza / abilità che hanno imparato. Lascia che questa curva di apprendimento alimenti la struttura del profilo del tuo corso come idee per il brainstorming per potenziali titoli di moduli.

Lezioni di strutturazione

Ogni lezione dovrebbe spingere ulteriormente gli studenti a raggiungere qualunque sia l'obiettivo del tuo corso. Ad esempio, se il tuo corso mira a spiegare "come avviare un'attività di scrittura freelance", con ogni lezione che passa, i tuoi studenti dovrebbero fare un passo avanti verso il raggiungimento di questo obiettivo.

Ha senso?

Con questo in mente, questo pone la domanda su come strutturare ogni lezione, per garantire che gli studenti facciano progressi adeguati durante lo svolgimento del corso. Pensiamo che stabilire quanto segue in ogni lezione ti aiuterà a raggiungere esattamente questo:

  • L'obiettivo di apprendimento
  • Come gli studenti possono applicare questa conoscenza
  • Gli studenti da asporto chiave dovrebbero trarre dalla lezione

Includendo tutto quanto sopra, non dovresti andare troppo lontano!

Come presentare il tuo corso

Una volta che hai una struttura del corso, ci sono molti modi in cui puoi presentare i tuoi contenuti. Quindi, considera attentamente le tue opzioni e valuta quale formato (i) si adatta meglio al tuo argomento.

Ecco alcune idee:

  • Audio, testo e contenuti video
  • Quiz e questionari
  • powerpoints
  • Webinar
  • Materiale scaricabile (fogli di lavoro, liste di controllo, guide, ecc.)
  • Forum di discussione
  • Sessioni di domande e risposte
  • Coaching di gruppo

Solo per citarne alcuni. Certo, ci sono molti altri tipi di contenuti, ma hai l'idea!

A questo punto, vale la pena pensare al tipo di studenti che il tuo corso attirerà. Il contenuto audio e visivo è ottimo per fornire pezzi digeribili di informazioni, ma trascrivere questo lavoro in testo è spesso un'aggiunta gradita. In questo modo, gli studenti che preferiscono leggere non vengono esclusi!

Puoi anche aggiungere un elemento interattivo alle tue lezioni. Ad esempio, gli studenti possono contattarti per le loro domande? Ci sarà un forum di discussione in cui potranno pubblicare i loro commenti? Sono incoraggiati a discutere i loro pensieri e domande con altri studenti? C'è un quiz da fare? Compiti a casa? I passaggi da intraprendere?

Capisci il punto che stiamo facendo: questi sono solo alcuni dei tanti modi in cui puoi incoraggiare l'interattività alla fine di ogni lezione. Qualunque cosa tu decida, non dimenticare di ricordare agli studenti cosa dovrebbero fare alla fine di ogni lezione!

Standard e certificazioni di conformità

A seconda del tuo campo di istruzione, potresti voler offrire agli studenti un certificato per completare il corso. Questo spesso va di pari passo con gli "standard di conformità", ovvero tutti i prerequisiti che gli studenti devono dimostrare prima o durante il corso. Questi requisiti potrebbero essere necessari per te (o per qualsiasi organizzazione / consiglio per cui lavori) per considerare il corso "completato".

Ad esempio, gli studenti hanno superato i quiz che hai impostato? Hanno completato tutti i moduli e si sono impegnati con il contenuto? Questi sono esempi tipici di "standard di conformità".

Molti online piattaforme per la costruzione di corsi (più su questi in un secondo) consentono di impostare i propri standard di conformità. Naturalmente, non tutte le classi sono così severe da richiedere certificazioni, voti o standard di conformità, ma potresti semplicemente condividere un hobby per aiutare gli altri a crescere. Oppure potresti semplicemente voler emettere certificati come un bel gesto. È il tuo corso - la scelta è tua.

Tuttavia, la definizione di standard di conformità non fa male, soprattutto se stai cercando di offrire un'esperienza di classe più tradizionale. Vale anche la pena notare; il mercato dell'e-learning, auto-stimolante e fai-da-te-in-proprio-tempo, sta attualmente diminuendo. Si prevede che diminuirà di $ 33.5 miliardi entro il 2021. Perché? Perché quando non c'è un limite di tempo, gli studenti hanno meno probabilità di completare il corso. Quindi tienilo a mente mentre consideri se gli standard di conformità sono necessari per il tuo corso.

Come creare un corso online: impostare il prezzo giusto

Determinare il prezzo di qualsiasi prodotto o servizio è sempre una decisione difficile, soprattutto se hai appena iniziato. Ma è essenziale chiedere la giusta quantità di denaro per ricompensarti per il tuo lavoro.

Tenere presente; agli studenti piace spendere soldi per i corsi. Questo può sembrare controintuitivo, ma attenersi a è. I prezzi premium danno l'impressione di competenza; in quanto tali, sono spesso considerati più affidabili di quelli che si possono trovare online gratuitamente.

Il primo passo per stabilire il prezzo del tuo corso è ricercare ciò che i concorrenti fanno pagare per contenuti simili: questo dovrebbe fornire una cifra approssimativa con cui iniziare.

Vale anche la pena chiederti quanto qualcuno spenderebbe per trovare la soluzione al problema che stai risolvendo. Ad esempio, un corso che risolve un piccolo problema, ad esempio, come padroneggiare una particolare posa yoga e che spiega semplicemente cosa fare, potrebbe essere valutato fino a $ 50.

Considerando che un corso che insegna qualcosa di più coinvolto, vale a dire, come scalare un'intera impresa potrebbe ottenere più soldi. Vale a dire, perché ciò potrebbe includere la fornitura di diverse soluzioni al problema, spiegazioni approfondite su come funzionano i metodi, consigli su come evitare problemi in futuro, ecc., Corsi come questi potrebbero andare per centinaia, se non migliaia di dollari!

In breve, se il problema che il tuo corso intende risolvere è complesso e richiede informazioni più dettagliate ed esperte, questo prezzo dovrebbe aumentare di conseguenza.

Come creare un corso online: beta test

Una volta che hai finito di creare il tuo corso e sei al punto in cui stai pensando di pubblicizzarlo, è il momento del beta test. Questo processo evidenzia se il tuo prodotto finito fornisce valore al tuo pubblico di destinazione e, in caso contrario, puoi adattare i tuoi contenuti di conseguenza.

Il tuo primo gruppo di studenti fungerà da beta-tester. Quindi, vale la pena interagire con loro il più possibile attraverso sondaggi, discussioni e sessioni di domande e risposte. Registra tutte queste informazioni per disegnare i dati e trasformare eventuali ulteriori domande degli studenti sull'argomento in potenziali schemi di lezione.

Potresti anche ottenere alcuni favolosi casi studio su come il tuo corso ha aiutato i tuoi studenti. Compila queste testimonianze e pubblicale sulle tue pagine di vendita, landing page, siti Web, ecc. La prova sociale fa miracoli per aumentare le vendite dei corsi!

Costruisci una community attorno al tuo corso

Mentre l'apprendimento è un'esperienza personale, è comunque vantaggioso per gli studenti offrire un elemento sociale. Con questo intendiamo fornire al tuo pubblico un posto in cui possano porre domande, rimbalzare idee l'una dall'altra e discutere i contenuti del tuo corso.

Ciò è particolarmente importante se hai poco tempo e non puoi essere costantemente al corrente dei tuoi clienti. Se suona come te, è ancora più indispensabile costruire una comunità attorno al tuo corso in modo che gli studenti possano sostenersi a vicenda mentre arano attraverso i tuoi materiali di apprendimento.

Molti creatori di corsi online semplificano l'integrazione di un forum o di un forum di discussione all'interno della tua scuola digitale. Inoltre, puoi anche creare un gruppo su qualsiasi piattaforma di social media più adatta ai tuoi studenti.

Pubblica messaggi all'interno del tuo forum / gruppo di Facebook / forum di discussione per aiutare a far fluire le conversazioni e incoraggiare gli studenti a presentarsi e conoscere i loro compagni di apprendimento. Puoi anche chiedere al tuo pubblico di pubblicare le loro esperienze (sia con il tuo corso, il tuo settore, il loro background, ecc.). Potresti anche coinvolgerli nelle tue sfide per aiutare i tuoi studenti a mettere in pratica ciò che hanno imparato.

Non solo sarai in grado di trarre utili spunti dalle conversazioni che i tuoi studenti stanno svolgendo sul tuo corso, ma fornirai anche al tuo pubblico una migliore esperienza di apprendimento, vincendo!

Mantieni aggiornato il tuo corso - sempre

Come abbiamo già detto, sì, i corsi online sono eccellenti per generare reddito passivo per gli anni a venire, ma questo funziona solo se il corso rimane valido e aggiornato. Le cose nel tuo campo possono cambiare, i punti deboli del tuo pubblico potrebbero evolversi o i tuoi studenti potrebbero superare il corso.

Se ti trovi di fronte a uno degli scenari di cui sopra, è tempo di rivalutare il tuo corso.

Dai materiali del corso alla struttura alla presentazione: mantieni tutto aggiornato nel miglior modo possibile. C'è sempre qualcosa di nuovo da aggiungere man mano che la tua conoscenza si espande. Il tuo corso online dovrebbe essere un progetto vivo e in continua evoluzione.

Ciò è particolarmente vero se insegni in un settore in continua evoluzione, ad esempio le tendenze di marketing e gli algoritmi dei social media cambiano continuamente. Senza aggiornamenti regolari, i corsi che insegnano metodi obsoleti diventano rapidamente obsoleti.

Alla luce di ciò, ti consigliamo di basare la maggior parte dei tuoi contenuti contenuto sempreverde (se possibile). Per chi non lo sapesse, il "contenuto sempreverde" è solo un modo stravagante di riferirsi a idee che rimarranno pertinenti, popolari e immutabili, anche con il passare del tempo.

Non solo dovresti prepararti a modificare i contenuti del corso man mano che il tempo avanza, ma potresti anche dover modificare i tuoi stili di insegnamento. Ad esempio, offrire sessioni di domande e risposte in tempo reale e coaching di gruppo a un numero ridotto di studenti potrebbe essere fattibile all'inizio, ma sarà più difficile da gestire con l'aumentare del numero di studenti. Alla fine, potresti dover passare a un formato pre-registrato e fare affidamento maggiormente sulla tua community.

Rafforza il coinvolgimento degli studenti ricompensando i risultati

Ogni volta che realizziamo qualcosa, ci sentiamo benissimo. Anche spuntare qualcosa per la nostra lista di cose da fare può farci sorridere. Questo è esattamente come vuoi che i tuoi studenti si sentano quando completano i tuoi corsi.

Perché?

Bene, questo non solo conferma che hai creato e fornito qualcosa di valore per il tuo pubblico, ma gli studenti saranno più propensi ad acquistare un altro dei tuoi corsi.

Ma la maggior parte dei corsi online non viene mai completata. In effetti, i tassi medi di completamento per i corsi digitali sono spesso appena il 4%!

Questo perché la maggior parte delle esperienze di apprendimento online è completamente autosufficiente. Alcuni studenti hanno difficoltà a motivare se stessi per andare avanti.

Quindi, come li spingi a completare il tuo corso?

La chiave è celebrare i risultati dei tuoi studenti e comunicare i progressi che stanno facendo con ogni lezione.

Ciò è molto più semplice quando le lezioni si concentrano su un punto di azione che guida l'utente attraverso l'esecuzione di un compito specifico. In questo modo, ad ogni lezione che completano, sono un passo avanti verso il raggiungimento del loro obiettivo.

Ad esempio, se stai insegnando come creare un negozio di e-commerce, assicurati che ogni lezione imposti un'attività che li avvicini alla creazione, al miglioramento e all'avvio del loro negozio online. È ovvio che quando gli studenti vedono che l'obiettivo finale è in vista, è più probabile che seguano il corso fino al completamento.

Puoi aiutare ulteriormente gli studenti a valutare i loro progressi impostando quiz per testare le loro nuove conoscenze e premiando i certificati quando raggiungono determinati traguardi. Dopo tutto, ricevere un certificato è più tattile che imparare solo per il gusto di farlo; c'è un qualche incentivo a spingere gli studenti a finire le lezioni.

Come creare un corso online: scegliere una piattaforma per la costruzione di corsi

I creatori di corsi online (noti anche come sistemi di gestione dell'apprendimento) semplificano il caricamento di tutti i tuoi contenuti in modo strutturato e ben presentato. Ma quando si tratta di trovare una piattaforma che fornisca tutte le funzionalità che desideri creare, ospitare, commercializzare e vendere il tuo corso, c'è molto da considerare!

Prima di tutto, ci sono due modi principali per vendere il tuo corso online:

  1. Tramite un marketplace online
  2. Attraverso il tuo sito web

Entrambi hanno i loro pro e contro, quindi esaminiamoli in dettaglio ...

Mercati online

Proprio come Amazon è un mercato online per prodotti di e-commerce; allo stesso modo, esistono mercati digitali per i corsi elettronici, ad esempio Udemy.

Udemy ospita migliaia di corsi creati da diversi istruttori. Sono divisi in diverse categorie di argomenti, quindi gli studenti possono navigare tra le classi disponibili e acquistare quelle che fanno appello a loro.

Tuttavia, la maggior parte dei mercati online imposta parametri che i loro istruttori devono seguire, ad esempio requisiti minimi del corso o limiti di prezzo. Ma una volta che il tuo corso sarà attivo e funzionante, trarrai vantaggio dal posizionamento SEO esistente sul mercato e dal flusso di clienti che attira.

I vantaggi della vendita di corsi tramite un marketplace online:

  • Più esposizione. Se non hai un seguito e fai fatica a guidare il traffico, potrebbe essere difficile trovare clienti. È qui che i mercati online entrano in gioco. Spesso organizzano promozioni che potrebbero attrarre gli studenti ai tuoi contenuti.
  • Nessun investimento finanziario richiesto. Alcuni mercati prendono una quota di compartecipazione anziché una commissione di abbonamento. Questo è vero per Udemy. In parole povere, puoi creare un corso gratuitamente e il mercato prenderà una parte dei tuoi profitti. Se sei preoccupato per le perdite finanziarie, questo è un metodo sicuro per testare le acque.
  • Sono più facili da usare: I mercati di solito si occupano del tuo hosting web e del nome di dominio. Inoltre, non dovrai dedicare tutto il tempo e lo sforzo di marketing. Di conseguenza, i mercati sono fantastici per la vendita di e-course per la prima volta, se sei intimidito da altri elementi della gestione di un business online.

Gli svantaggi dell'utilizzo dei mercati online per vendere il tuo corso:

  • I mercati limitano la tua libertà. Alcuni mercati indicano quanto puoi addebitare agli studenti o quanto deve essere lungo o breve il corso. Inoltre, alcune piattaforme accettano solo categorie specifiche di contenuti. La linea di fondo: se si desidera il controllo completo sul corso online, un marketplace non è la scelta migliore.
  • Costruire un pubblico tutto tuo è più laborioso. Man mano che i tuoi clienti ti trovano e interagiscono con te attraverso il marketplace, è più difficile creare la tua lista e-mail e i social media.
  • La compartecipazione alle entrate può limitare significativamente il tuo potenziale di guadagno. Certo, l'iscrizione e la creazione di corsi potrebbe essere gratuita, ma quando inizi a guadagnare vendite, una parte considerevole dei tuoi profitti va sul tuo mercato. Spesso, questo è più denaro di un abbonamento a SaaS potrebbe costare (di più su quelli in un secondo).
  • Dovrai affrontare una concorrenza più immediata. Mentre condividi una piattaforma di mercato con migliaia di altri creatori di corsi, potresti avere difficoltà a competere con corsi più consolidati.

Ricapitolando: chi dovrebbe usare i mercati online per vendere i propri corsi?

Se stai solo testando le acque, un mercato online è un'ottima scelta. Offrono visibilità a chiunque non abbia un proprio pubblico e offrono un'alternativa economica per iniziare a creare corsi online. Si adattano anche a venditori più occasionali che amano vendere le loro abilità e conoscenze, senza andare nel guaio di costruire un business a tutti gli effetti.

Costruttori di corsi online

L'alternativa a un mercato online sta investendo in un corso online che costruisce SaaS. Questi servizi in genere forniscono un set completo di strumenti per la creazione e la personalizzazione della scuola online e della canalizzazione di vendita. Di solito, puoi ospitare il tuo e-course sui loro server, usando il tuo nome di dominio. Inoltre, molti provider offrono anche strumenti di marketing per l'avvio!

In breve, questo tipo di piattaforme fornisce tutto il necessario per costruire una scuola online da zero e trasformarla in un business indipendente. Alcune soluzioni consentono persino di aggiungere istruttori e personale e l'opzione di scaricare e utilizzare plug-in di terze parti per estendere la funzionalità dei loro servizi.

Più spesso, hai la libertà creativa di marchiare il tuo sito Web e costruire il tuo pubblico. Alcuni SaaS forniscono persino strumenti di gestione degli affiliati per estendere ulteriormente la tua portata.

Esempi di noti costruttori di corsi online includono podi, Teachablee Thinkific.

Di solito, questi fornitori offrono una prova gratuita o un pacchetto freemium limitato, quindi puoi "provare prima di acquistare". Successivamente, dovrai scegliere un piano più adatto alle esigenze della tua azienda, in cui ti verrà addebitata una tariffa mensile o annuale. Inutile dire che se desideri accedere a funzionalità più avanzate, questo è in genere più costoso.

Alcuni fornitori addebitano anche commissioni di transazione ogni volta che vendi un corso, quindi tienilo d'occhio!

Ci sono un sacco di piattaforme là fuori, quindi cerca le varie funzionalità offerte, nonché le loro opzioni di prezzo. Questo potrebbe richiedere del tempo, ma è l'unico modo per fare una scelta informata che potrebbe farti risparmiare una notevole quantità di denaro a lungo termine.

Utilizzare un SaaS per costruire il tuo corso: i vantaggi:

  • Sei libero di progettare il tuo marchio, sviluppalo ed espandilo e fai crescere il tuo seguito senza limitazione!
  • Spetta a te quanto addebiti per i tuoi corsi. Inoltre, molti SaaS ti consentono di creare piani di pagamento e siti di abbonamento eseguiti su abbonamento.
  • I tuoi profitti sono tuoi. A parte le commissioni di transazione e di abbonamento, tieni tutto il denaro che guadagni vendendo i tuoi corsi. Pertanto, esiste un potenziale di profitto più elevato di quello che i mercati online potrebbero permettersi. Una volta che le tue spese mensili sono coperte, è tutto profitto da lì.
  • Puoi espandere la tua attività senza limiti. Utilizzando il tuo sito web, puoi far crescere la tua attività a qualsiasi dimensione. Potresti vendere solo pochi corsi o costruire un'enorme scuola online con diversi istruttori: la palla è interamente nel tuo campo.

Ma qui ci sono gli svantaggi:

  • Dovrai sborsare per pagamenti mensili anche se non stai facendo soldi. Se hai appena iniziato, le vendite potrebbero essere più difficili da ottenere. Tuttavia, dovrai comunque pagare per la piattaforma ogni mese, il che potrebbe farti incassare di $ 40 a seconda del tuo piano. Dovrai anche acquistare il tuo nome di dominio e, se desideri espandere il tuo potenziale di marketing, potresti dover investire in altri strumenti come fornitori di servizi di posta elettronica e annunci online a pagamento. Per dirla senza mezzi termini, ogni mese in cui non realizzi profitti, subirai una perdita finanziaria.
  • Fai affidamento sul tuo marketing. La SEO, i social media e il traffico intenso dipendono tutti da te. Se non hai un pubblico esistente, questo potrebbe essere un lento rallentamento verso l'alto. D'altra parte, se si vanta già un seguito, si potrebbe trovare facile questo passaggio alla vendita di corsi online. Il marketing è uno sforzo continuo e dispendioso in termini di tempo, quindi se non hai esperienza in questo dipartimento, preparati a imparare diverse nuove competenze!
  • L'impostazione iniziale richiede più tempo. Ci vuole un po 'di tempo per costruire il tuo sito, corso e canalizzazione di vendita. È molto più rapido iniziare su un mercato in cui alcuni di questi elementi sono curati per te.

L'uso di un SaaS per creare e commercializzare il tuo corso online si adatta a quanto segue:

I SaaS sono i migliori per i creatori di corsi che sono disposti a gestire il proprio marketing e la manutenzione del sito Web. Se sai come costruire un marchio, una comunità online e ridimensionare la tua attività per raggiungere profitti più elevati (o sei disposto a imparare), un generatore di corsi online è una strada da percorrere.

Se vuoi trasformare la creazione di corsi online in un'attività a tempo pieno e sei disposto a investire denaro lungo il percorso, non puoi sbagliare con l'acquisto di un abbonamento scolastico online.

Sei pronto a lanciare un corso online di successo?

Ci auguriamo che questa guida ti abbia portato alcuni passi più vicini alla creazione del tuo corso online. Che si tratti di un'idea nuova o che ci stia giocando da un po ', non c'è momento migliore di oggi per iniziare.

Pensa a un argomento e crea il tuo schema seguendo i suggerimenti sopra. Non dimenticare di pensare al tuo target demografico e al modo in cui lo commercializzerai. Hai già un seguito o stai costruendo il tuo pubblico da zero? La risposta potrebbe influenzare se utilizzi un mercato online o fai il grande passo e avvia il tuo negozio online.

Do hai qualche esperienza con i corsi di insegnamento online? Facci sapere delle tue esperienze nei commenti qui sotto. Puoi anche navigare nel nostro sito Web per altri articoli come questo. Godere!

Rosie Greaves

Rosie Greaves è una stratega dei contenuti professionale specializzata in marketing digitale, B2B e stile di vita. Oltre alle piattaforme di e-commerce, puoi trovarla pubblicata su Reader's Digest, G2 e Judicious Inc. Visita il suo sito Web Blog con Rosie per maggiori informazioni.

Commenti Risposte 2

  1. 348 / 5000
    Risultati della traduzione
    ciao Rosie,

    Ci sono aspetti legali che dovrebbero essere presi in considerazione quando si utilizza? teachable o Kajabi (SaaS con sede negli Stati Uniti)? Di tanto in tanto si legge in vecchi post o si sente in video del 2017 che queste piattaforme non sono adatte al mercato DE, ma non viene spiegato perché e quindi è molto confuso.

    LG
    Daria

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valutazione *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.

Diventa un esperto di e-commerce

Inserisci la tua email per iniziare la festa