5 Trends di e-commerce per 2018 e come capitalizzarli

Questo non sarà solo un altro articolo di tendenze che sfiora le speculazioni.

Ho letto anche quelli. E sono d'accordo - molti di loro ti fanno pensare a quanto velocemente sta progredendo l'industria.

In questo post, l'attenzione non sarà solo sulla previsione delle tendenze che possono / non possono accadere. L'attenzione sarà rivolta a mostrarvi quali tendenze volere scoprite l'industria dell'e-commerce in 2018 e come potete trarne vantaggio oggi.

Tratterò tre aree di ciascuna tendenza:

  1. Qual è la tendenza
  2. I dati che lo supportano, e
  3. In che modo gli operatori di e-commerce possono trarne vantaggio

Immergiti subito:

Le tendenze e-commerce più importanti di 2018 sono:

  1. La quota di ricerca vocale aumenterà
  2. Realtà aumentata per e-commerce migliorato UX
  3. Il video entrerà nelle strategie di contenuto mainstream dei marchi di e-commerce
  4. Amazon diventerà un grande attore nella pubblicità digitale
  5. Ampia adozione di processori di pagamento crittografici

1.La quota di ricerca vocale aumenterà

La ricerca vocale sta crescendo ad un ritmo allarmante, e ci sono diverse statistiche che indicano questo:

ComScore ha riferito che il 50% della ricerca avverrà tramite voce di 2020. E FYI- sono solo due anni avanti. Stiamo osservando un drastico cambiamento nel modo in cui usiamo internet e consumiamo e interagiamo con i contenuti.

E la crescita della ricerca vocale dimostra che questa statistica - Deloitte riporta che la percentuale di utenti 11 degli utenti di smartphone utilizza regolarmente la ricerca vocale e più della metà di essi ha iniziato a utilizzarli un anno fa. E le statistiche di Google mostrano che il 20% di ricerche negli Stati Uniti avviene già tramite voce.

L'argomento secondo cui la tecnologia per supportare la ricerca vocale non è ancora pronta, non è neanche vero.

L'uso di assistenti vocali sta crescendo rapidamente. HubSpot, nel loro rapporto 2017 sullo stato dell'ingresso, dice che 37% usa Siri, 23% usa Microsoft Cortana AI e 19% usa Alexa AI di Amazon almeno una volta al mese.

E a proposito di assistenti vocali - CIRP riferisce che 5.1 milioni di unità di altoparlanti intelligenti sono state vendute da Amazon sin dal loro lancio in 2014. Mezzo milione di unità di Google Home sono state spedite da solo in 2016.

E ora ti starai chiedendo:

La tecnologia sta arrivando e la tecnologia sta vendendo, ma la gente passerà effettivamente alla voce?

L'ho pensato anche io fino a quando non ho trovato questo post di Geomarketing che mostrava come la percentuale di 65 delle persone che possiedono Amazon Echo o Google Home non riesca a immaginare di tornare ai giorni prima che avessero un oratore intelligente. La percentuale di 42 dello stesso gruppo dice che i dispositivi attivati ​​dalla voce sono diventati rapidamente "essenziali" per le loro vite.

Non è sorprendente. La velocità di battitura media è di 40 parole al minuto. La frequenza vocale media è 150 al minuto. Puoi rispondere alla tua domanda più velocemente con la voce.

motivi di ricerca vocale

Fonte

L'unico problema in passato erano i cattivi errori e l'incapacità degli assistenti vocali di comprendere termini e frasi complessi. E anche questo sta cambiando:

assistenti intelligenti

Google sta ora segnalando un livello di accuratezza quasi umano per il proprio AI- 95%.

Ora, su come questo influisce su noi rivenditori.

Ed ecco un fatto interessante:

La ricerca vocale 3x ha più probabilità di avere un focus locale rispetto alle normali ricerche di testo. Attenzione alle imprese locali!

E indovina cosa?

La ricerca vocale non esiste realmente.

Quello che tutti vediamo e utilizziamo come testo vocale oggi è una semplice ricerca di testo in cui la nostra voce viene convertita in testo e quindi elaborata allo stesso modo di qualsiasi ricerca di testo.

E questo è esattamente il modo in cui noi marketer possiamo capitalizzare su questa tendenza:

Snippet in primo piano.

Vi siete mai chiesti dove Google recupera tutti quei dati quando qualcuno fa una domanda all'Assistente vocale Google? È principalmente da frammenti di ricerca.

Prova?

Se Google sta facendo così, posso garantire che Amazon e Apple lo stiano facendo anche con Echo e Siri.

Ma prima, cos'è uno snippet in primo piano?

Uno snippet in primo piano è semplicemente un blocco di testo che risponde alla query di un utente direttamente dal SERP. Questi dati o testo vengono estratti da siti Web ottimizzati per quella query (per lo più già posizionati in alto 10).

Dai un'occhiata all'esempio qui sotto quando cerchiamo "cosa è buono per il Matcha"

il tè matcha ha caratterizzato l'esempio di snippet

Si noti come lo Snippet in evidenza delle Natural Living Ideas si posiziona al di sopra dell'elenco #1? Gli studi dimostrano che un elenco di snippet in primo piano può catturare fino a 50% dei clic per una parola chiave. Per metterlo in prospettiva, la posizione #1 riceve in media 33% di clic per una ricerca.

Si stima che Google mostri snippet in primo piano per circa un terzo di tutte le ricerche. Non è il momento di iniziare a catturare quei frammenti?

Hai indovinato.

L'ottimizzazione per i frammenti di ricerca e le domande è la cosa migliore che puoi fare adesso per capitalizzare la tendenza della ricerca vocale.

Ed ecco come lo fai:

Come trovare e ottenere snippet in primo piano

Iniziamo con la strutturazione.

Esistono tre tipi di snippet in primo piano.

  1. Frammenti di paragrafo, in cui la risposta alla query ricercata viene presentata in una casella con o senza un'immagine. L'immagine sopra mostra un frammento di paragrafo.
  2. Elenca i frammenti utilizzati principalmente per rispondere ai processi fai-da-te o ai passaggi per fare qualcosaelenca l'esempio di snippet
  3. Frammenti di tabella che visualizzano i dati come tabella.tabella con esempio di snippet

Ora, prima di entrare nel vero processo di ottimizzazione, diamo un'occhiata alle statistiche:

  1. Gli snippet in primo piano sono in media parole 45.
  2. Google mostra in primo piano frammenti in particolare per conversazioni su cosa, perché, quando, come e query long tail (e la maggior parte delle query vocali rientrano anche in queste categorie)
  3. Ahrefs riporta che oltre il 99% di tutti gli snippet in primo piano provengono da siti Web che si trovano già nella classifica top 10
  4. Esistono alcuni tipi di query che ottengono il maggior numero di snippet di funzionalità nei risultati:
    • Processi
    • Query matematiche
    • Finanza o Economia correlati
    • Domande di salute

Come identificare le opportunità

Puoi identificare le opportunità per gli snippet di caratteristiche nella tua nicchia in tre modi:

  1. Scopri frutta a sospensione

Ricorda lo studio di Ahrefs di cui abbiamo parlato sopra affermando solo i risultati nella parte superiore di 10 con i posizionamenti di snippet in primo piano?

Bene, puoi sempre trovare posizioni di classifica per i tuoi contenuti esistenti dalla console di ricerca di Google:

Diamo un'occhiata ai dati della console di ricerca per le piattaforme e-commerce come esempio:

Accedi a Google Search Console e apri il Cerca Analytics scheda in Traffico di ricerca.

Controlla clic, impressioni, CTR e posizione:

Analisi della ricerca della console di ricerca EP

Sarai in grado di vedere le query per le quali ti registri bene e i dati relativi a CTR e impressioni.

Esportiamo il tutto:

scarica i dati di analisi dei dati di ricerca

E poi importalo in Fogli Google (o Excel). Esaminiamo anche la colonna delle impressioni per le query con impressioni superiori a 1000. In alternativa puoi semplicemente ordinare la colonna di impressioni ZA ed eliminare tutte le righe con impressioni inferiori a 1000.

filtra i dati della console di ricerca

Ora, perché filtriamo le impressioni?

Le impressioni sono le visualizzazioni ottenute da una query specifica. Nota che anche se un utente non "vede" il tuo risultato, viene conteggiato come un'impressione se l'elenco del tuo motore di ricerca è da qualche parte nella pagina SERP per quella query. Quindi, in sostanza, puoi collegarlo al volume di ricerca per quella query.

Ottimizzare i post esistenti per gli snippet di feature richiede tempo e non vogliamo ottimizzare le query che ottengono un volume di ricerca basso, vero?

Il passaggio successivo consiste nel filtrare / rimuovere query per le quali abbiamo un CTR maggiore di 50%.

Perché?

Perché potremmo già avere snippet in evidenza per queste query.

query in evidenza frammenti di filtro CTR

Abbiamo aggiunto snippet per tutte e tre le query evidenziate: noti come i CTR sono alti per loro?

Ora hai un

Punta Pro:

Quelli in fondo alla lista sono le domande in cui ti manca il maggior traffico. Queste sono query in cui sei nella parte superiore della SERP e hai uno snippet di funzionalità proprio sopra di te solo perché qualcuno che classifica sotto di te ha ottimizzato il contenuto per gli snippet.

2. Scopri le query e le parole chiave a lunga coda che hanno caratterizzato gli snippet nelle SERP.

Per prima cosa raccogliamo un elenco di parole chiave che possiamo creare contenuti intorno e classificare per.

E ci sono diversi modi per farlo. Ma siamo degli hacker di crescita e ci piace lavorare in modo intelligente, quindi ti mostrerò come possiamo rubare parole chiave ai nostri concorrenti. Ne abbiamo scritto in passato nel nostro post crescente traffico verso i negozi e-commerce usando Semrush, e ora mostrerò come farlo con Ahrefs- passo dopo passo.

Per prima cosa, raccogliamo un elenco dei nostri concorrenti:

Usa il Domini concorrenti sezione in Ahrefs Site Explorer per trovare i tuoi concorrenti immediati basati sui dati delle parole chiave di Ahrefs:

domini concorrenti di ahrefs

Questo tira fuori una lunga lista di tutti i nostri concorrenti:

i nostri concorrenti

Passa uno per uno su ciascun sito web, dai un'occhiata ai contenuti sul loro blog e decidi se sono un concorrente valido. A volte, alcuni siti irrilevanti (come Financesonline sopra) possono insinuarsi nella tua lista semplicemente perché entrambi piazzi per alcune parole chiave.

Punta Pro:

Nel caso in cui Ahrefs non mostri molti concorrenti perché non hai molti contenuti sul tuo sito web, tutto quello che devi fare è controllare la sezione dei domini concorrenti in Ahrefs Site Explorer per i siti web che Ahrefs ti mostra, e tu otterrà domini in competizione rilevanti. nifty, eh?

Puoi anche utilizzare l'operatore del motore di ricerca "Related: yourdomain.com" per trovare siti Web correlati nella tua nicchia, ma preferisco il metodo Ahrefs, perché IMO restituisce risultati più pertinenti.

Quindi aggiungo tutti i domini in competizione rilevanti a un elenco. Mira ai domini concorrenti 50 di alteast.

Il prossimo passo è quello di minare le parole chiave pertinenti per cui questi domini si posizionano con contenuti.

Dirigetevi verso lo strumento Analisi batch nel Di Più scheda in alto e copia / incolla l'elenco dei concorrenti appena raccolto nella casella, quindi fai clic su Inizia analisi.

Ora, cerca domini con DR (Domain Rating) con un valore che è all'interno del + Gamma 10 del valore DR Ahrefs del tuo dominio.

Ad esempio, Ecommerce Platforms ha un DR di 59, quindi cercherò qualsiasi concorrente nella gamma 49-69.

E perché lo facciamo?

Perché solo trovando una buona parola chiave, potremmo non essere in grado di classificarli. Molti dei nostri concorrenti possono avere domini molto autorevoli e profili di backlink. Un esempio di tale concorrente nel nostro caso sarebbe Shopify.

Trovando quali concorrenti hanno parole chiave nelle vicinanze del nostro, abbiamo buone possibilità di classificare quelle parole chiave, il nostro contenuto è abbastanza buono. E ricorda: dobbiamo classificare 10 in alto se vogliamo catturare lo snippet di caratteristiche.

In base al numero di domini della concorrenza che hai raccolto, puoi eliminare manualmente i domini dall'elenco in base ai criteri DR sopra riportati. Poiché pianifico i contenuti per diversi mesi in anticipo (e perché sono super pigro), raccolgo grandi liste di concorrenti e utilizzo la funzione "Esporta" nella sezione Analisi batch per esportare i DR di tutti i miei concorrenti e solo per ordinare ed eliminare il DR alto o DR basso con Google Fogli.

Ora che abbiamo una buona lista di concorrenti, facciamo le parole chiave di questi concorrenti uno per uno. Proviamo a cinguettare le parole chiave di Shopify per questo esempio:

prime pagine dei concorrenti

Ciò richiama tutti i migliori contenuti per Shopify che attirano molto traffico verso il loro sito web. Ci sono due cose che devi fare dopo:

  • filtro per il traffico: finché la tua nicchia non vende prodotti con un prezzo altissimo, non vuoi che le parole chiave / query che hanno sotto dicano, 50 ricerche al mese almeno (i bassi intervalli di ricerca tra 100-300 saranno hanno un sacco di variazioni di parole chiave long-tail in loro)
  • esportare i dati

Ad esempio, per il blog di Ecommerce Platforms, questo è il modo in cui filtrerei ed esporterei:

shopify filtro ed esportazione dei contenuti migliori

Dopo aver terminato l'esportazione, importalo nuovamente nei fogli Google (o aprilo in Excel):

shopify snippet in primo piano

Stai vedendo quello che sto vedendo?

Ahrefs ti ha appena consegnato tutte le parole chiave su cui Shopify ha uno snippet in evidenza su un piatto d'argento. Se si ordina quella colonna- URL della pagina all'interno AZ, puoi ottenere un elenco di tutte le parole chiave per le quali Shopify ha uno snippet in primo piano.

Immagina il numero di parole chiave che avrai quando sfogli il rapporto sulle pagine principali per tutti i concorrenti nella tua lista!

Ora abbiamo un enorme elenco di parole chiave e query con frammenti di funzione, diamo un'occhiata ad alcune strategie di ottimizzazione dell'assassino che è possibile utilizzare per ottenere questi frammenti in primo piano:

Come ottimizzare il contenuto per gli snippet in primo piano

Ecco come devi ottimizzare i tuoi contenuti:

  1. Formattali nel modo giusto (come paragrafi, elenchi o tabelle)

Il primo passo per ottimizzare i tuoi contenuti per tutti gli snippet in primo piano è di formattarlo nel modo giusto.

Ricordi quando ti ho detto che ci sono tre tipi di frammenti?

Sono paragrafo, elenco e tabella.

Se stai ottimizzando, per esempio, i frammenti di paragrafo, la tua risposta (che è ciò che apparirà nella casella dello snippet in primo piano) dovrà ovviamente trovarsi all'interno di un tag <p>.

I frammenti di paragrafo in genere contengono solo testo che risponde alla query, ma solo nei contenitori di paragrafo (<p>).

Quindi vai avanti e aggiungi una domanda / domanda pertinente al tuo contenuto e rispondi alla domanda in un paragrafo subito sotto di essa in tag <p>. Semplice.

Allo stesso modo, è necessario formattare il contenuto come elenchi puntati o tabelle al di sotto di una domanda / query pertinenti rispettivamente per gli snippet di elenchi o frammenti di tabella.

2. Utilizzare i tag di intestazione H2 e H3 correttamente

Questo è un problema che ho anch'io, costantemente. A volte, mi sento troppo pigro per passare un lungo post e strutturare correttamente le intestazioni.

Il fatto è che le intestazioni h2 e h3 sono molto importanti per il SEO. Google li usa per capire di più i tuoi contenuti e ora li utilizzano anche per i frammenti in primo piano.

Se stai ottimizzando un post di elenco, assicurati che tutti i punti dell'elenco siano H2 o H3. Questo può farti avere uno snippet in primo piano con i tag di intestazione come i punti in uno snippet di elenco.

3. Aggiungi sezioni di riepilogo nella parte superiore dei post del blog

Puoi acquisire molti snippet in primo piano semplicemente aggiungendo una breve sezione di riepilogo sull'argomento che riepiloga il contenuto di interi post in elenchi o paragrafi.

Avete notato in che modo la maggior parte dei post degli elenchi dei grattacieli che si trovano ben oltre le parole 3000 hanno sezioni di riepilogo in alto con collegamenti di ancoraggio a ciascun elemento dell'elenco?

Indovina un po:

Questi non sono solo per rendere più facile la navigazione. Sono anche per ottenere uno snippet in primo piano.

Aggiungi una sezione di riepilogo nella parte superiore di tutti i tuoi post di lunga durata, periodo.

4. Crea video di YouTube con descrizioni.

Sembra che Google adori le descrizioni dei video per gli snippet in primo piano.

Infatti:

Ahrefs ha riscontrato che YouTube è il #7 sito web più "in primo piano":

ahrefs top 20 ha caratterizzato i domini dei snippet

E questi non sono i grandi pannelli di grafici della conoscenza quando cerchi video Bieber (senza offesa), Youtube ha incluso snippet per parole chiave come queste:

snippet in primo piano su youtube

Indovina da dove proviene il paragrafo?

Hai ragione- la descrizione del video:

descrizione video snippet di video su youtube

Quindi crea video (più su questo più tardi), caricali su Youtube e scrivi le descrizioni che rispondono alla query!

Wow - ora che è stato perseguibile non è vero? La parte migliore della strategia di cui sopra è che puoi utilizzarli per identificare e catturare il traffico di ricerca vocale per query transazionali con alto intento dell'acquirente ????

Passiamo alla tendenza successiva che determinerà l'e-commerce in 2018:

2. Realtà aumentata per e-commerce migliorato UX

Sono d'accordo: c'è stata molta pubblicità su AR e Augmented Reality da quando la tecnologia è stata introdotta sul mercato qualche anno fa.

Ma immagina questo:

E se potessi offrire ai tuoi clienti un'esperienza di acquisto memorabile con la realtà virtuale?

E Ikea è uno dei primi marchi al mondo ad impiegare brillantemente questa innovazione:

Hanno usato la realtà aumentata per offrire ai clienti la possibilità di vedere come sarebbe la loro casa se avessero i mobili lì dentro. Genio.

E questo è solo l'inizio.

Immagina le possibili innovazioni in questo settore. Posso pensare a centinaia di opportunità nel settore della moda da solo.

Potresti vedere come quella nuova coppia di aviatori Rayban ti guarderebbe in faccia. Potresti scoprire rapidamente che taglia di vestiario ti starebbe bene. Potresti vedere come quei pantaloni verdi si fonderebbero con quel blazer rosso che hai appena comprato. Le possibilità sono infinite.

Come offrire un'esperienza AR ai tuoi clienti

Il modo ovvio è di iniziare con le soluzioni AR di Google e di Google per gli sviluppatori: Arkit, e ARCORE.

Puoi iniziare con la tua prima app AR per iOS quie l'app per Android qui.

3. Il video entrerà nelle strategie di contenuto mainstream dei marchi di e-commerce

In realtà volevo usare questo trend come #1, ma ho deciso di non farlo per un semplice motivo: la tendenza è stata costante per alcuni anni.

Il video non può essere ignorato. CISCO, nella loro Previsione completa VNI, prevede che 80% di tutto il traffico Internet sarà video.

Lo ripeterò: 80% di TUTTO il traffico Internet sarà video. Che supera ogni altro tipo di contenuto che puoi immaginare.

I dati sono chiari e permettimi di farti una semplice domanda:

Quanto video usi nel tuo contenuto strategia di marketing?

Bene, i dati mostrano che dovresti farlo molto.

Come iniziare con il marketing di contenuti video

Iniziare è facile. Ci sono tonnellate di strumenti gratuiti là fuori che puoi iniziare a usare oggi?

Ecco un esempio:

Non male per uno strumento gratuito eh?

Ho creato il video sopra usando Lumen5. Ti permette di creare facilmente video semplici da post di blog esistenti gratuitamente. E indovina un po ': diversi biggies come Entrepreneur e Inc stanno utilizzando strumenti simili per automatizzare la creazione di contenuti video.

Ecco come utilizzare Lumen5 per creare un video:

  • Inserisci l'URL di un post per il quale desideri venga creato un video:

lumen blogpost url

Dopo aver aggiunto un URL, Lumen5 estrae tutto il testo dal post e lo visualizza in una schermata dell'editor Storyboard touch-to-select simile a questa:

editor lumen5

Tutto quello che devi fare è cliccare sulle frasi dalla sezione di sinistra, e Lumen5 lo aggiungerà come selettore alla sezione Storyboard di sinistra dove avrai la possibilità di modificarlo.

Avrai anche la possibilità di vedere come sarà il video durante questo facendo clic sul pulsante "Anteprima" in alto a destra.

Dopo aver creato lo Storyboard selezionando le frasi dal tuo post, fai clic su Continua in alto, e Lumen5 inizierà a generare il video:

generare video lumen5

Dopo aver generato il video, avrai la possibilità di aggiungere immagini alle diapositive e aggiungere musica o branding:

aggiungi immagini o branding lumen5

Puoi aggiungere immagini dai tuoi post, il database di Lumen5 di immagini e icone gratuite o caricarne altre per illustrare ogni diapositiva nel tuo video.

Hai anche la possibilità di aggiungere musica dalla loro libreria, o di caricare la tua:

aggiungi musica in lumen5

Dopo aver finito, fai clic su Continua in cima.

Puoi pubblicare video in due formati:

Senza cornice e con una cornice come mostrato nello screenshot (ora sai come sono stati creati tutti quei video per didascalie su facebook):

crea video usando lumen5

Non è stato abbastanza facile? Puoi utilizzare tali video per ampliare la tua portata sul social e per riutilizzare i tuoi contenuti esistenti per altri canali.

Oltre a ciò, siamo sempre stati sostenitori di descrizioni video per negozi di e-commerce. Sono migliori sia per UX che per SEO, e il video fornirà anche un'altra strada per il traffico.

La prossima tendenza, che IMO è un monopolio crescente di una tendenza:

4. Amazon diventerà un grande attore nella pubblicità digitale

Spoiler: Questo non è perché Jeff Bezos è diventato di recente l'uomo più ricco del mondo.

È perché negli ultimi anni Amazon ha ampliato la sua linea di prodotti per includere più strade per il marketing di quanto tu possa comprendere.

Google è il re indiscusso nella pubblicità online. Nessuna domanda con quello.

Ma negli ultimi anni con l'introduzione di centri logistici e Prime, Amazon è stata in grado di creare fiducia tra i suoi utenti, e non solo negli Stati Uniti, ma in tutto il mondo dove hanno una presenza. Amazon offre rendimenti senza problemi e ha una rete logistica molto diffusa che si traduce in tempi di consegna rapidi.

Google era al primo posto nella canalizzazione degli acquisti in passato. Gli utenti effettuerebbero ricerche in Google per ottenere consigli e recensioni sui prodotti e quindi acquistare.

Ma Amazon ha trasformato i tavoli costruendo fiducia e opzioni nel corso degli anni. Molti utenti eseguono ora la ricerca su Amazon e, se non riescono a trovare buone opzioni, utilizzano Google. Questa tendenza preoccupa molto Google.

E tra tutto questo, Amazon ha lentamente costruito una rete di pubblicità digitale dietro le quinte molto più avanzata di quella di Google.

Mi spiego meglio:

Pensa alla linea di prodotti di Amazon:

Hanno Twitch TV, Audible, Prime, Kindle, Amazon Home Services, Alexa, Prime day (più sul perché questa è una linea di prodotti più tardi), pulsante Dash ed Echo.

Molti di noi li considerano come una linea di prodotti.

Indovina un po?

Sono canali pubblicitari indirizzati a ogni fase della canalizzazione di vendita.

Ecco come fare:

Per i consapevolezza livello, hanno Twitch TV, Audible e la robusta rete di display Amazon.

Per i scoperta livello, hanno annunci Kindle e Fire, Amazon Prime Now e Home Services.

Per i vendite livello, hanno offerte Alexa, coupon Amazon e codici sconto ed eventi (Amazon Prime).

Per qualificarti per il ritenzione, hanno opzioni come iscriversi e salvare, abilità Echo e il pulsante del cruscotto che sta crescendo in popolarità.

Geddit?

La loro rete è ancora agli inizi, ma se ti trovi nello spazio e-commerce, devi entrare nella rete di Amazon al più presto.

L'unico modo per farlo è quello di diventare super esperti sui canali di marketing in erba di Amazon velocemente.

Ecco una lista di controllo utilizzabile che puoi seguire:

1. Inizia subito con la pubblicità display Amazon:

annunci display amazon

Oltre al capo Amazon Marketing Services e registra il tuo marchio / agenzia sulla piattaforma di annunci display.

Puoi quindi selezionare un prodotto e impostare le offerte e definire i segmenti di destinazione per avviare la tua campagna pubblicitaria.

La piattaforma di Amazon Marketing Services essenzialmente ti consente di eseguire pay per click annunci direttamente su Amazon.com. e questa può essere una buona opzione se vendi prodotti fisici.

Offrono due tipi di targeting:

  • Targeting per parole chiave: ti forniranno suggerimenti per le migliori parole chiave da offrire in base alla cronologia delle ricerche e dello shopping dei clienti.
  • Targeting per prodotto: puoi semplicemente selezionare prodotti simili o correlati al tuo e indirizzarli in questo modo.

Offrono anche 100 USD in crediti gratuiti per i nuovi inserzionisti.

2. Inizia a utilizzare le soluzioni pubblicitarie di Amazon

Mentre Amazon Marketing Services si rivolge principalmente ai venditori di prodotti, AAS offre opzioni per la pubblicità di tutti i tipi di marchi.

servizi pubblicitari di Amazon

Ecco alcuni esempi su come puoi utilizzare la piattaforma per vendere di più:

un. Aumentare le vendite di libri:

Questo è uno dei segreti ben tenuti tra gli editori, ma Amazon offre una gamma vertiginosa di opzioni di marketing per i libri.

Ecco alcune opzioni che la piattaforma ti offre se desideri vendere più libri:

1. Promuovi titoli accanto a libri e autori simili

2. Puoi pubblicare nuove versioni per iniziare a guidare le vendite non appena vengono pubblicate

3. Puoi eseguire continue campagne di blacklist in modo da poter attirare nuovi lettori tutto il tempo (questo è oro).

4. Opzioni di targeting basate su parole chiave, generi, titoli e autori.

b. Aumentare i download di app:

Scommetto che non sapevi che potevi pubblicizzare le app su Amazon. Beh, non l'ho fatto.

pubblicità app amazzone

Hanno due opzioni per la pubblicità app. Puoi utilizzare gli annunci self-service che vengono visualizzati sui dispositivi Fire e Android:

luoghi pubblicitari app

O optare per annunci premium per aumentare i tassi di installazione. Gli annunci premium coprono canali aggiuntivi come Amazon Prime, oltre ai dispositivi Android, Kindle e iOS:

amazon premium app advertising- prime

amazon premium app advertising-kindle

c. Pubblicizza marchi esterni:

Oltre a permetterti di incrementare le vendite dei prodotti elencati sul negozio di Amazon, ti permettono anche di indirizzare traffico verso il tuo sito web per la vendita su Amazon.

Oltre ai tradizionali display e posizionamenti video su Amazon, come mostrato nello screenshot qui sotto, ti permettono anche di pubblicizzare su siti web partner come IMDB, e offrono anche alcune opzioni offline uniche come armadietti, scatole e altro.

Amazon pubblicizza le attività esterne

Mentre le opzioni sono tutte disponibili, non vorresti entrare in questo ancora, perché la quota di iscrizione è proibitiva.

Le campagne pubblicitarie con brand esterni sono gestite da un consulente di Amazon Advertising e richiedono un budget di $ 35,000 o superiore negli Stati Uniti. Inoltre offrono solo opzioni pubblicitarie nei paesi 8 fin da ora: Stati Uniti, Canada, Regno Unito, Spagna, Italia, Francia, Germania e Giappone.

Vuoi saperne di più subito? Ecco il Archivio Webinar da Amazon dove ti guidano attraverso le funzionalità e tutto il targeting.

5. Ampia adozione di processori di pagamento crittografici

Al momento di scrivere questo post, Bitcoin è di gran moda e l'uso di tutti cryptocurrencies stanno aumentando a un ritmo allarmante.

Abbiamo parlato del motivo per cui devi iniziare ad accettare pagamenti Bitcoin sul tuo negozio e come farlo, ma mettiamo tutto da parte e guardiamo i fatti:

La blockchain è qui per restare. Le criptovalute sopravviveranno fino a quando la blockchain sopravvive. Mai prima d'ora un concetto di libro mastro decentralizzato ha guadagnato così tanto trazione.

Bitcoin può o non può essere una bolla, ma quasi tutte le principali criptovalute stanno vedendo una crescita esplosiva. Potrebbe essere definita una moda passeggera se fosse qualcosa che si è insinuato di recente. Ma le criptovalute sono in circolazione da 8 ormai da anni e sono solo cresciute.

È tempo di trarre vantaggio da questa tendenza.

E vorrei sottolineare su questo: Crypto commerce potrebbe non essere una tendenza in 2019. Ma è sicuramente una delle principali tendenze che influenzerà l'e-commerce nel suo complesso in 2018.

Inizia ad accettare i pagamenti crittografici sul tuo negozio. Mi piacerebbe mostrarti come farlo passo dopo passo, ma l'ho già fatto qui:

Tutto quello che devi sapere su Bitcoin e Blockchain nell'e-commerce

Questo riassume il rapporto sulle tendenze e-commerce ufficiali di Ecommerce Platforms per 2018. Anche se non garantiamo che queste saranno tendenze rivoluzionarie che trasformeranno l'industria quest'anno, garantiamo che queste tendenze giocheranno un ruolo importante quest'anno nel plasmare l'e-commerce per il migliore, maggiore portata per noi marketer e più opzioni per i nostri clienti.

Quali tendenze pensi che modelleranno l'eCommerce in 2018? Condividi le tue opinioni nei commenti qui sotto!

Immagine caratteristica di Dimitrii

Adi Suja

Adi è il fondatore e Chief Growth Officer di Growthetics, un'agenzia di content marketing focalizzata sulla crescita. Aiuta con la crescita del blog delle piattaforme di e-commerce.