5 Future Trends di e-commerce di 2019

La tua azienda si unisce alla rivoluzione dell'e-commerce? In caso contrario, potresti essere perso sul progetto $ 4.8 trilioni di vendite di e-commerce al dettaglio proiettate in tutto il mondo per 2021.

Aziende che si abbracciano strategie di marketing e-commerce stanno vivendo una rapida crescita. In 2017, c'erano 1.66 miliardi di acquirenti online. Si prevede che questo numero salirà alle stelle 2.14 di 2021.

Preparati per l'eccitante futuro dell'e-commerce implementando le tendenze emergenti di 2019.

1. Personalizzazione e coinvolgimento dei clienti

Rispetto alla vendita al dettaglio tradizionale, i negozi di e-commerce mancano di interazioni personali faccia a faccia. I negozi online non hanno un commesso al dettaglio che può consigliare prodotti in base ai propri interessi, gusti e preferenze.

Per simulare questa esperienza, le aziende di e-commerce sfruttano le opportunità di personalizzazione durante tutto il percorso di shopping. Molto simile fornitori di corsi online stanno sostituendo la necessità di insegnare di persona, l'e-commerce sta sostituendo la necessità di esperienze di vendita in negozio.

Usando dati personali online come query di ricerca, visite alle pagine e cronologia degli acquisti, i marchi trasformano i loro negozi online per soddisfare al meglio le esigenze e gli interessi del cliente. Ad esempio, accedi al tuo account Amazon. Troverai i prodotti consigliati in base ai tuoi acquisti precedenti, gli annunci personalizzati in base alla cronologia delle ricerche e la copia di marketing che ti parla direttamente. Aspettatevi che altri marchi seguano l'esempio in quanto la tecnologia di personalizzazione diventa più facile da integrare nei siti di e-commerce.

Proprio come le e-mail personalizzate generano 6x più alti tassi di transazione e convertire meglio di e-mail fredde, i consumatori spendono 48% di più quando la loro esperienza è personalizzata. In un'epoca in cui la privacy è la chiave, hanno dimostrato anche gli studi 57 percentuale di acquirenti online si sentono a proprio agio nel fornire informazioni personali a un marchio, a patto che ciò avvantaggi direttamente la loro esperienza di acquisto.

2. AI, Assistenti e Chatbots

In 2019, i robot invaderanno i negozi di e-commerce. Bene, robot come chatbot e intelligenza artificiale (AI) progettati per migliorare l'esperienza di acquisto complessiva di un cliente.

Gli assistenti AI possono gestire una serie di compiti tipicamente assegnati a un essere umano, come la gestione dell'inventario o la gestione delle richieste. Questi assistenti digitali eseguono vari processi, liberando tempo per concentrarti su altri aspetti della gestione dell'azienda.

Ad esempio, i chatbot possono soddisfare una serie di esigenze di assistenza clienti, dalla risposta alle domande su un prodotto alla discussione di un reclamo. AI e chatbots imparano anche dalle conversazioni dei clienti e si evolvono per assistere meglio nell'esperienza di e-commerce personalizzata dell'utente.

Immagine sorgente: Rivista di Chatbots.

Come riportato in a Studio Statista 2017, 34 percentuale di intervistati ha dichiarato che sarebbe stato comodo ottenere risposte alle loro domande da AI, come un chatbot o un assistente virtuale, durante lo shopping.

3. B2B L'e-commerce sta esplodendo

Chi ha detto che l'e-commerce era solo per i marchi B2C? Le aziende di B2B stanno facendo leva anche sulle prossime tendenze di e-commerce. È stato anche previsto che le vendite di e-commerce di B2B lo faranno aumentare in tutto il mondo a $ 6.6 trilioni di 2020.

Immagine sorgente: BigCommerce.

In un sondaggio di organizzazioni 500 B2B, BigCommerce ha scoperto che il 80 percentuale ha accettato ordini e pagamenti tramite il loro sito web, dimostrando ulteriormente la crescita di ecommerce nei settori B2B andando avanti.

Immagine sorgente: Partner B2X.

La personalizzazione dell'e-commerce fa meraviglie anche per gli acquirenti B2B. La ricerca lo ha scoperto La percentuale di 50 degli acquirenti di B2B ha richiesto la personalizzazione quando si cercano fornitori online con i quali costruire relazioni.

4. Visualizzazione del prodotto interattivo

Abbiamo tutti esitato a premere il pulsante "Acquista" durante gli acquisti online. Prima di inserire i tuoi dati di pagamento, inizi a pensare:

"Questo prodotto sarà esattamente quello di cui ho bisogno?"

"È un prodotto di qualità? O è un knock-off? "

Di conseguenza, abbiamo un forte bisogno di interagire con un prodotto prima di impegnarci in un acquisto. Recensioni online e tendenze influencer non sono abbastanza Vogliamo vedere il prodotto, sentirlo, tenerlo nelle nostre mani e rimuovere ogni sensazione di dubbio prima dell'acquisto.

Mentre eravamo soddisfatti delle immagini di alta qualità dei prodotti, la tecnologia di oggi ci consente di utilizzare la realtà virtuale, l'imaging 3D, la realtà aumentata e altro ancora per interagire con un prodotto dalla comodità del nostro laptop o smartphone.

Anche i video dei prodotti di e-commerce si sono evoluti per essere più coinvolgenti. Quello che una volta era uno spot pubblicitario di formaggio si è trasformato in un'esperienza di shopping online immersiva e di 360.

La tecnologia di visualizzazione interattiva del prodotto cerca di portare l'esperienza in-store tangibile ai consumatori online e alleviare la loro esitazione prima dell'acquisto.

Immagine sorgente: Converse.

Converse, ad esempio, offre ai clienti la possibilità di personalizzare le proprie scarpe online. Durante questo processo, gli utenti costruiscono il proprio design girando, lanciando e zoomando sulla scarpa.

Prima di inoltrare l'ordine, i clienti hanno piena fiducia che hanno creato le scarpe esatte che desiderano grazie alla natura interattiva del processo.

5. Altre esperienze al dettaglio personalizzate

Pensavi che l'e-commerce stia uccidendo negozi di mattoni e malta? Se è così, ripensateci.

Mentre molti negozi big-box sono in realtà in bancarotta, le esperienze di vendita non stanno andando via - si stanno semplicemente adattando a una nuova realtà. Ricorda che di persona, esperienza di prodotto fisico abbiamo appena discusso? Mentre la tecnologia di prodotto interattiva, la personalizzazione e i chatbot funzionano tutti per replicare quella sensazione online, nessuna tecnologia può veramente sostituire ogni dettaglio di un'esperienza in negozio.

Con questo in mente, i marchi stanno creando esperienze di vendita al dettaglio coinvolgenti per promuovere ulteriormente le vendite, assumere più rappresentanti di venditae sviluppare relazioni durature con i clienti. Ad esempio, Amazon sta lanciando negozi, denominati "4-Star,"In tutti gli Stati Uniti. In questi negozi, puoi interagire personalmente con i dispositivi e i migliori prodotti di Amazon. Altri marchi che traggono profitto da questa nuova realtà sono mattone e clicca negozi, che combinano un'esperienza di vendita al dettaglio ed e-commerce unificata. Questi marchi aprono negozi al dettaglio con meno metratura e dipendenti, ma una visita in-store più personalizzata e interattiva.

Con un sacco di fornitori di hosting tra cui scegliere e le piattaforme di e-commerce in crescita, le aziende stanno creando esperienze di e-commerce all'interno di un negozio al dettaglio tramite chioschi digitali. Quando un utente si impegna con il chiosco, può eseguire una serie di funzioni, tra cui fornire suggerimenti di prodotti personalizzati o visualizzare informazioni interattive sul prodotto in questione.

2019 trasformerà il futuro dell'e-commerce come lo conosciamo

Indipendentemente dal trend di ecommerce 2019 che hai scelto di perseguire, fallo con l'intento di offrire ai tuoi clienti un'esperienza di shopping senza interruzioni e coinvolgente.

Informazioni su Adam Enfroy

Adam Enfroy è uno scrittore, consulente di content marketinge Manager di partnership di affiliazione per BigCommerce. Con 10 + anni di esperienza nel marketing digitale, è appassionato di sfruttare le giuste partnership strategiche, contenuti e software per scalare la crescita digitale. Adam vive ad Austin, in Texas e scrive di i migliori programmi di affiliazione e ridimensionare la tua influenza online sul suo blog, adamenfroy.com.

Puoi connetterti con lui Twitter e LinkedIn.

Adam Enfroy

Adam Enfroy è uno scrittore, consulente di content marketinge Manager di partnership di affiliazione per BigCommerce. Con 10 + anni di esperienza nel marketing digitale, è appassionato di sfruttare le giuste partnership strategiche, contenuti e software per scalare la crescita digitale. Adam vive ad Austin, in Texas e scrive di i migliori programmi di affiliazione e ridimensionare la tua influenza online sul suo blog, adamenfroy.com. Puoi connetterti con lui Twitter e LinkedIn.