3 che ispira i prodotti minimi fattibili da Dropbox, Buffer, AirBnB

Questo è un post di Jerry Cao di UXPin - L'app UX Design.

Un MVP è molto più di un semplice prodotto. È la perfezione per sottrazione, l'esperienza più semplice, un serio controllo di realtà - "Ciao, Mondo!". Un MVP taglia tutto il grasso e lascia solo l'essenza.

Allora, qual è un MVP?

Un malinteso comune è che un MVP è solo l'insieme minimo di funzionalità richieste per un prodotto funzionante, con l'obiettivo di farlo uscire rapidamente. Questo non è corretto su diversi livelli, per lo più in l'eccessiva enfasi sulla rapida consegna al mercato, anziché concentrarsi sull'accettazione da parte del cliente e del mercato. Il rapido sviluppo è importante, ma solo perché l'apprendimento possa essere ottenuto rapidamente.

Come definito da Wikipedia,"Il ruolo di prodotto minimo vitale (MVP) è una strategia per test di mercato rapidi e quantitativi di un prodotto o di una caratteristica del prodotto. " Questa definizione è limitata - in particolare, è troppo quantitativa e focalizzata sul prodotto - secondo molti esperti. Ma alcuni degli scopi di un MVP di seguito iniziano ad aprire una discussione più significativa:

  • Testare un'ipotesi di prodotto con risorse minime
  • Accelerare l'apprendimento
  • Riduci i rifiuti di ingegneria
  • Porta il prodotto ai primi clienti il ​​più rapidamente possibile

In teoria tutto sembra a posto, ma vediamo come ognuno di questi punti è stato effettivamente integrato in grandi MVP di alcune delle aziende di maggior successo di oggi.

Che aspetto ha un MVP killer?

Concentrandoti su un sottogruppo di funzionalità chiave e funzionalità di base, ti assicuri di fare alcune cose grandi invece di perdere tempo. Se non focalizzi le tue risorse solo sull'esperienza di base, finirai con un MVP che SUX - un'offerta con "Esperienza utente scadente". Infatti, il tuo MVP non ha nemmeno bisogno di essere un prodotto Deve solo essere un test ben progettato con un'esperienza semplice e chiara. Vedremo un video esplicativo, una pagina di destinazione e un MVP di concierge come esempi perfetti di questo.

1. Dropbox

Nel suo libro The Lean Startup, Eric Ries, cofondatore / CTO di IMVU parla di come Dropbox ha affrontato la questione della redditività del mercato dimostrando il loro prodotto in un video.

Per rispondere alla domanda se i clienti vorrebbero utilizzare e pagare per la loro soluzione di sincronizzazione dei file, Houston e il suo team hanno dovuto "uscire dall'edificio" e mettere la loro esperienza utente proposta di fronte a utenti reali per un feedback. Ma invece di scavare nei server e costruire una rete ad alta disponibilità, a bassa latenza e sempre attiva prima che avessero la minima idea che la gente lo usasse, il team ha provato qualcosa di molto più semplice.

dropbox prodotto minimo vitale

Fonte:dropbox

Hanno fatto un video esplicativo e condiviso con la loro rete per valutare le reazioni delle persone. Il video 3 minuto ha mostrato la funzionalità prevista di Dropbox e le registrazioni aumentate da persone 5,000 a 75,000 durante la notte - tutto questo senza un prodotto reale. L'esperienza di vedere un video sul prodotto è stata sufficiente per vendere l'idea.

Il video esplicativo di Dropbox ha fornito un'esperienza geniale semplice, portando i potenziali clienti attraverso ciò che è il prodotto e dimostrando chiaramente come li avrebbe aiutati, portando infine al motivo per cui vorrebbero pagarti per questo.

Quando si tratta di costruire un MVP, "più facile a dirsi che a farsi" non è necessariamente una brutta cosa.

2. buffer

Buffer è una semplice app che ti consente di pianificare i tuoi post sui social media, in pratica permettendoti di distanziare gli aggiornamenti in modo da non inondare i feed di notizie dei tuoi amici in un punto della giornata. All'inizio, Joel Gascoigne, il fondatore di Buffer, non voleva rimanere costretto a costruire qualcosa che nessuno voleva usare. Così ha iniziato con un semplice test.

tampone prodotto minimo vitale

Fonte:Idea per pagare i clienti nelle settimane 7: come l'abbiamo fatto

Il primo prodotto minimo vitale di Buffer era solo un semplice pagina di destinazione. Ha spiegato cosa Buffer era e come avrebbe funzionato, ha incoraggiato le persone a iscriversi e ha offerto piani e un pulsante di prezzo per le persone a fare clic su se fossero interessati. Quando lo hanno fatto, tuttavia, è stato mostrato un breve messaggio che spiegava che non erano ancora pronti e che le persone dovevano registrarsi per gli aggiornamenti. Ma invece di lasciare in sospeso i potenziali clienti, Joel ha utilizzato gli indirizzi e-mail ricevuti dal modulo di registrazione per avviare conversazioni con gli utenti interessati, ottenendo preziose informazioni su ciò che desideravano.

Successivamente, hanno verificato l'ipotesi che le persone avrebbero voluto pagare per questo aggiungendo la tabella dei prezzi tra la pagina di destinazione e il modulo di registrazione. Quando qualcuno ha fatto clic sul pulsante dei piani tariffari, sono stati mostrati i piani per vedere se sarebbero interessati a pagare qualcosa come Buffer. Questo ha mostrato a Joel quanti dei visitatori del sito potrebbero diventare clienti paganti. Questo MVP a rischio zero ha aiutato Buffer a identificare il mercato e a modellare le caratteristiche del prodotto per il prossimo sviluppo.

Se vuoi portare avanti questa idea, puoi anche prendere in considerazione la possibilità di pubblicare campagne pubblicitarie a pagamento per indirizzare il traffico verso la pagina di destinazione in base a parole chiave pertinenti. Puoi usare qualcosa di semplice come Adwordso una piattaforma più integrata come QuickMVP.

3. Airbnb

In 2007, Brian Chesky e Joe Gebbia volevano avviare un'impresa, ma non potevano permettersi l'affitto del loro appartamento a San Francisco. Ci fu una conferenza di design in arrivo in città, così decisero di aprire il loro loft come sistemazione economica per i partecipanti che avevano avuto fortuna in hotel nelle vicinanze. Hanno scattato foto del loro appartamento, li hanno caricati su un semplice sito web e presto hanno avuto 3 che pagava gli ospiti: una donna di Boston, un padre dello Utah e un altro indiano.

AirBnB prodotto minimo vitale

Fonte: AirBed e Breakfast prendono il panico che si schianta a un livello completamente nuovo

L'interazione ravvicinata ha fornito ai due cofondatori informazioni preziose su ciò che i potenziali clienti avrebbero voluto. Questo concierge MVP aiutato a convalidare il mercato e dimostrare che le persone sarebbero disposte ad acquistare l'esperienza. Con le loro ipotesi iniziali hanno risposto che non solo i neolaureati erano disposti a pagare per stare a casa di qualcun altro piuttosto che in un hotel, hanno avviato Airbnb (chiamato poi AirBedAndBreakfast).

Keep It Simple Stupid

Gli MVP sopra riportati riescono creando un'esperienza semplice per testare la domanda, non ossessionando le funzionalità. Limitando te stesso a testare solo il valore fondamentale del tuo prodotto, ti dai spazio per fallire senza rompere la banca. L'obiettivo di un MVP non è quello giusto, è massimizzare l'apprendimento con il minimo sforzo in modo da non accelerare il percorso di non ritorno.

Per oltre 120 pagine di suggerimenti del mondo reale e consigli di esperti, controlla il Guida agli MVP da UXPin. Più di 15 esempi reali vengono analizzati e consigli di progettazione sono inclusi da esperti come Aarron Walter, Jan Jursa e Cindy Alvarez per mostrarti come creare l'MVP più elegante possibile.

Bogdan Rancea

Bogdan è membro fondatore di Inspired Mag, avendo accumulato quasi 6 anni di esperienza in questo periodo. Nel tempo libero ama studiare musica classica ed esplorare le arti visive. È piuttosto ossessionato dai fissaggi. Possiede già 5.